Cronologia dei paragrafi

L'arresto di gesù
gesù davanti ad Anna e a Caifa. Rinnegamenti di Pietro
gesù davanti a Pilato
La condanna a morte
La crocifissione
La divisione dei vestiti
gesù e sua madre
La morte di gesù
Il colpo di lancia
La sepoltura
L'apparizione a Maria di Magdala
Apparizione ai discepoli
Apparizione sulla sponda del lago di Tiberiade
Conclusione
La tomba vuota

L'arresto di gesù (gv 18,1-11)

18:1 Dopo aver detto queste cose, Gesù uscì con i suoi discepoli al di là del torrente Cedron, dove c'era un giardino, nel quale entrò con i suoi discepoli. 2 Anche Giuda, il traditore, conosceva quel luogo, perchè Gesù spesso si era trovato là con i suoi discepoli. 3 Giuda dunque vi andò, dopo aver preso un gruppo di soldati e alcune guardie fornite dai capi dei sacerdoti e dai farisei, con lanterne, fiaccole e armi. 4 Gesù allora, sapendo tutto quello che doveva accadergli, si fece innanzi e disse loro: "Chi cercate?". 5 Gli risposero: "Gesù, il Nazareno". Disse loro Gesù: "Sono io!". Vi era con loro anche Giuda, il traditore. 6 Appena disse loro "Sono io", indietreggiarono e caddero a terra. 7 Domandò loro di nuovo: "Chi cercate?". Risposero: "Gesù, il Nazareno". 8 Gesù replicò: "Vi ho detto: sono io. Se dunque cercate me, lasciate che questi se ne vadano", 9 perchè si compisse la parola che egli aveva detto: "Non ho perduto nessuno di quelli che mi hai dato". 10 Allora Simon Pietro, che aveva una spada, la trasse fuori, colpì il servo del sommo sacerdote e gli tagliò l'orecchio destro. Quel servo si chiamava Malco. 11 Gesù allora disse a Pietro: "Rimetti la spada nel fodero: il calice che il Padre mi ha dato, non dovrò berlo?".

18:1 18:1 GESu', avendo dette queste cose, usci' co' suoi discepoli, e ando' di la' dal torrente di Chedron, ove era un orto, nel quale entro' egli ed i suoi discepoli. 2 18:2 Or Giuda, che lo tradiva, sapeva anch'egli il luogo. perciocche' Gesu' s'era molte volte accolto la' co' suoi discepoli. 3 18:3 Giuda adunque, proesa la schiera, e de' sergenti, da' proincipali sacerdoti, e da' Farisei, venne la' con lanterne, e torce, ed armi. 4 18:4 Laonde Gesu', sapendo tutte le cose che gli avverrebbero, usci', e disse loro: Chi cercate? 5 18:5 Essi gli risposero: Gesu' il Nazareo. Gesu' disse loro: Io son desso. Or Giuda che lo tradiva era anch'egli proesente con loro. 6 18:6 Come adunque egli ebbe detto loro: Io son desso, andarono a ritroso, e caddero in terra. 7 18:7 Egli adunque di nuovo domando' loro: Chi cercate? Essi dissero: Gesu' il Nazareo. 8 18:8 Gesu' rispose: Io vi ho detto ch'io son desso. se dunque cercate me, lasciate andar costoro. 9 18:9 Acciocche' si adempiesse cio' ch'egli avea detto: Io non ho perduto alcuno di coloro che tu mi hai dati. 10 18:10 E Simon Pietro, avendo una spada, la trasse, e percosse il servitore del sommo sacerdote, e gli rici-se l'orecchio destro. or quel servitore avea nome Malco. 11 18:11 E Gesu' disse a Pietro: Riponi la tua spada nella guaina. non berrei io il calice il quale il Padre mi ha dato?

18:1 18:1 Dette queste cose, Gesu' usci' co' suoi discepoli di la' dal torrente Chedron, dov'era un orto, nel quale egli entro' co' suoi discepoli. 2 18:2 Or Giuda, che lo tradiva, conosceva anch'egli quel luogo, perchè Gesu' s'era molte volte ritrovato la' coi suoi discepoli. 3 18:3 Giuda dunque, proesa la coorte e delle guardie mandate dai capi sacerdoti e dai Farisei, venne la' con lanterne e torce ed armi. 4 18:4 Onde Gesu', ben sapendo tutto quel che stava per accadergli, usci' e chiese loro: Chi cercate? 5 18:5 Gli risposero: Gesu' il Nazareno! Gesu' disse loro: Son io. E Giuda, che lo tradiva, era anch'egli la' con loro. 6 18:6 Come dunque ebbe detto loro: 'Son io', indietreggiarono e caddero in terra. 7 18:7 Egli dunque domando' loro di nuovo: Chi cercate? Ed essi dissero: Gesu' il Nazareno. 8 18:8 Gesu' rispose: V'ho detto che son io. se dunque cercate me, lasciate andar questi. 9 18:9 E cio' affinchè s'adempisse la parola ch'egli avea detta: Di quelli che tu m'hai dato, non ne ho perduto alcuno. 10 18:10 Allora Simon Pietro, che avea una spada, la trasse, e percosse il servo del sommo sacerdote, e gli recise l'orecchio destro. Quel servo avea nome Malco. 11 18:11 Per il che Gesu' disse a Pietro: Rimetti la spada nel fodero. non berro' io il calice che il Padre mi ha dato?

18:1 17:26 e io ho fatto loro conoscere il tuo nome, e lo farò conoscere, affinchè l'amore del quale tu mi hai amato sia in loro, e io in loro'. 2 18:1 Dette queste cose, Gesù uscò con i suoi discepoli e andò di là dal torrente Chedron, dov'era un giardino, nel quale entrò con i suoi discepoli. 3 18:2 Giuda, che lo tradiva, conosceva anche egli quel luogo, perchè Gesù si era spesso riunito là con i suoi discepoli. 4 18:3 Giuda dunque, proesa la coorte e le guardie mandate dai capi dei sacerdoti e dai farisei, andò là con lanterne, torce e armi. 5 18:4 Ma Gesù, ben sapendo tutto quello che stava per accadergli, uscò e chiese loro: 'Chi cercate?'. 6 18:5 Gli risposero: 'Gesù il Nazareno!' Gesù disse loro: 'Io sono'. Giuda, che lo tradiva, era anch'egli là con loro. 7 18:6 Appena Gesù ebbe detto loro: 'Io sono', indietreggiarono e caddero in terra. 8 18:7 Egli dunque domandò loro di nuovo: 'Chi cercate?'. Essi dissero: 'Gesù il Nazareno'. 9 18:8 Gesù rispose: 'Vi ho detto che sono io. se dunque cercate me, lasciate andare questi'. 10 18:9 E ciò affinchè si adempisse la parola che egli aveva detta: 'Di quelli che tu mi hai dati, non ne ho perduto nessuno'. 11 18:10 Allora Simon Pietro, che aveva una spada, la proese e colpò il servo del sommo sacerdote, recidendogli l'orecchio destro. Quel servo si chiamava Malco.

18:1 17:26 E io ho fatto loro conoscere il tuo nome e lo farò conoscere ancora, affinchè l’amore, del quale tu mi hai amato, sia in loro e io in loro'. 2 18:1 Dette queste cose, Gesù uscì con i suoi discepoli e andò di là dal torrente Kedron, dove c’era un orto nel quale entrò lui con i suoi discepoli. 3 18:2 Or Giuda, che lo tradiva, conosceva anche lui quel luogo, perchè molte volte Gesù vi si era ritirato con i suoi discepoli. 4 18:3 Giuda dunque, proeso un gruppo di soldati e le guardie mandate dai capi dei sacerdoti e dai farisei, venne là con lanterne, torce e armi. 5 18:4 Gesù allora, conoscendo tutto quello che gli stava per accadere, uscì e chiese loro: ’Chi cercate?'. 6 18:5 Gli risposero: ’Gesù il Nazareno'. Gesù disse loro: ’Io sono!'. Or Giuda che lo tradiva era anch’egli con loro. 7 18:6 Appena egli disse loro: ’Io sono', essi indietreggiarono e caddero a terra. 8 18:7 Gesù dunque domandò loro di nuovo: ’Chi cercate?'. Essi dissero: ’Gesù il Nazareno'. 9 18:8 Gesù rispose: ’Vi ho detto che io sono. se dunque cercate me lasciate andare via costoro'. 10 18:9 e ciò affinchè si adempisse la parola che egli aveva detto: ’Non ho perduto nessuno di quelli che mi hai dato'. 11 18:10 Allora Simon Pietro, che aveva una spada, la sfoderò, percosse il servo del sommo sacerdote e gli recise l’orecchio destro. or quel servo si chiamava Malco.

18:1 Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto; questi sanno che tu mi hai mandato. 2 E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perchè l'amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro"". 3 Detto questo, Gesù uscì con i suoi discepoli e andò di là dal torrente Cèdron, dove c'era un giardino nel quale entrò con i suoi discepoli. 4 Anche Giuda, il traditore, conosceva quel posto, perchè Gesù vi si ritirava spesso con i suoi discepoli. 5 Giuda dunque, preso un distaccamento di soldati e delle guardie fornite dai sommi sacerdoti e dai farisei, si recò là con lanterne, torce e armi. 6 Gesù allora, conoscendo tutto quello che gli doveva accadere, si fece innanzi e disse loro: ""Chi cercate?"". 7 Gli risposero: ""Gesù, il Nazareno"". Disse loro Gesù: ""Sono io!"". Vi era là con loro anche Giuda, il traditore. 8 Appena disse ""Sono io"", indietreggiarono e caddero a terra. 9 Domandò loro di nuovo: ""Chi cercate?"". Risposero: ""Gesù, il Nazareno"". 10 Gesù replicò: ""Vi ho detto che sono io. Se dunque cercate me, lasciate che questi se ne vadano"". 11 Perchè s'adempisse la parola che egli aveva detto: ""Non ho perduto nessuno di quelli che mi hai dato"".

Mappa

Commento di un santo

Oggi la croce avanza, la creazione esulta; la croce, via degli smarriti, speranza dei cristiani, predicazione degli apostoli, sicurezza dell'universo, fondamenta della Chiesa, fonte per coloro che hanno sete... In una grande mitezza, Gesù è condotto alla Passione: è condotto davanti a Pilato; alla sesta ora viene dileggiato, fino all'ora nona sopporta il dolore dei chiodi, poi la sua morte pone fine alla sua Passione. Alla dodicesima ora, viene deposto dalla croce: sembra un leone che dorme... Durante il giudizio, la Sapienza tace e la Parola non dice nulla. I suoi nemici lo disprezzano e lo crocifiggono... Coloro ai quali, ieri, egli aveva dato il suo corpo in cibo, lo guardano da lontano. Pietro, il primo degli apostoli, per primo è fuggito. Anche Andrea si è dato alla fuga, e Giovanni, che riposava sul suo petto, non ha impedito ad un soldato di trafiggere quel petto con la sua lancia. I Dodici sono fuggiti; non hanno detto nemmeno una parola in favore di colui che ha dato la sua vita per loro. Non c'è Lazzaro, che era stato richiamato in vita da lui. Il cieco non ha pianto colui che gli aveva aperto gli occhi alla luce, e lo zoppo, che grazie a lui poteva camminare, non gli è corso dietro. Solo un malfattore, crocifisso accanto a lui, lo confessa e lo chiama suo re. O ladrone, fiore precoce dell'albero della croce, primo frutto del legno del Gòlgota...! Il Signore regna; la creazione è nella gioia. La croce trionfa, e tutte le nazioni, razze, popoli e lingue (Ap 7,9) vengono per adorarlo... La croce rende la luce all'universo intero, scaccia le tenebre e raduna le nazioni... in una sola Chiesa, una sola fede, un solo battesimo nella carità. Essa si erge nel centro del mondo, fissata sul Calvario.

Autore

Efrem

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia