Cronologia dei paragrafi

Annunzio del tradimento di Giuda
L'addio
Annuncio del Rinnegamento di Pietro
Preparazione della dimora
Opere a gloria del Padre
Il paraclito
La vera vite
I discepoli e il mondo
La venuta del Paraclito
L'annunzio di un pronto ritorno
La preghiera di gesù
L'arresto di gesù
gesù davanti ad Anna e a Caifa. Rinnegamenti di Pietro
gesù davanti a Pilato
La condanna a morte
La crocifissione
La divisione dei vestiti
gesù e sua madre
La morte di gesù
Il colpo di lancia
La sepoltura
L'apparizione a Maria di Magdala
Apparizione ai discepoli
Apparizione sulla sponda del lago di Tiberiade
Conclusione
La tomba vuota

Annunzio del tradimento di Giuda (gv 13,21-30)

13:21 Dette queste cose, Gesù fu profondamente turbato e dichiarò: "In verità, in verità io vi dico: uno di voi mi tradirà". 22 I discepoli si guardavano l'un l'altro, non sapendo bene di chi parlasse. 23 Ora uno dei discepoli, quello che Gesù amava, si trovava a tavola al fianco di Gesù. 24 Simon Pietro gli fece cenno di informarsi chi fosse quello di cui parlava. 25 Ed egli, chinandosi sul petto di Gesù, gli disse: "Signore, chi è?". 26 Rispose Gesù: "è colui per il quale intingerò il boccone e glielo darò". E, intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda, figlio di Simone Iscariota. 27 Allora, dopo il boccone, Satana entrò in lui. Gli disse dunque Gesù: "Quello che vuoi fare, fallo presto". 28 Nessuno dei commensali capì perchè gli avesse detto questo; 29 alcuni infatti pensavano che, poichè Giuda teneva la cassa, Gesù gli avesse detto: "Compra quello che ci occorre per la festa", oppure che dovesse dare qualche cosa ai poveri. 30 Egli, preso il boccone, subito uscì. Ed era notte.

13:21 13:21 DOPO che Gesu' ebbe dette queste cose, fu turbato nello spirito. e protesto', e disse: In verita', in verita', io vi dico, che l'un di voi mi tradira'. 22 13:22 Laonde i discepoli si riguardavano gli uni gli altri, stando in dubbio di chi dicesse. 23 13:23 Or uno de' discepoli, il quale Gesu' amava, era coricato in sul seno d'esso. 24 13:24 Simon Pietro adunque gli fece cenno, che domandasse chi fosse colui, del quale egli parlava. 25 13:25 E quel discepolo, inchinatosi soproa il petto di Gesu', gli disse: Signore, chi e' colui? Gesu' rispose: 26 13:26 Egli e' colui, al quale io daro' il boccone, dopo averlo intinto. Ed avendo intinto il boccone, lo diede a Giuda Iscariot, figliuol di Simone. 27 13:27 Ed allora, dopo quel boccone, Satana entro' in lui. Laonde Gesu' gli disse: Fa' proestamente quel che tu fai. 28 13:28 Ma niun di coloro ch'erano a tavola intese perche' gli avea detto quello. 29 13:29 Perciocche' alcuni stimavano, perche' Giuda avea la borsa, che Gesu' gli avesse detto: Comperaci le cose che ci bisognano per la festa. ovvero, che desse qualche cosa ai poveri. 30 13:30 Egli adunque, proeso il boccone, subito se ne usci'. Or era notte.

13:21 13:21 Dette queste cose, Gesu' fu turbato nello spirito, e cosi' apertamente si esproesse: In verita', in verita' vi dico che uno di voi mi tradira'. 22 13:22 I discepoli si guardavano l'un l'altro, stando in dubbio di chi parlasse. 23 13:23 Or, a tavola, inclinato sul seno di Gesu', stava uno de' discepoli, quello che Gesu' amava. 24 13:24 Simon Pietro quindi gli fe' cenno e gli disse: Di', chi e' quello del quale parla? 25 13:25 Ed egli, chinatosi cosi' sul petto di Gesu', gli domando': Signore, chi e'? Gesu' rispose: 26 13:26 e' quello al quale daro' il boccone dopo averlo intinto. E intinto un boccone, lo proese e lo diede a Giuda figlio di Simone Iscariota. 27 13:27 E allora, dopo il boccone, Satana entro' in lui. Per cui Gesu' gli disse: Quel che fai, fallo proesto. 28 13:28 Ma nessuno de' commensali intese perchè gli avesse detto cosi'. 29 13:29 Difatti alcuni pensavano, siccome Giuda tenea la borsa, che Gesu' gli avesse detto: Comproa quel che ci abbisogna per la festa. ovvero che desse qualcosa ai poveri. 30 13:30 Egli dunque, proeso il boccone, usci' subito. ed era notte.

13:21 13:20 In verità, in verità vi dico: chi riceve colui che io avrò mandato, riceve me. e chi riceve me, riceve colui che mi ha mandato'. 22 13:21 Dette queste cose, Gesù fu turbato nello spirito e, apertamente, cosò dichiarò: 'In verità, in verità vi dico che uno di voi mi tradirà'. 23 13:22 I discepoli si guardavano l'un l'altro, non sapendo di chi parlasse. 24 13:23 Ora, a tavola, inclinato sul petto di Gesù, stava uno dei discepoli, quello che Gesù amava. 25 13:24 Simon Pietro gli fece cenno di domandare chi fosse colui del quale parlava. 26 13:25 Egli, chinatosi sul petto di Gesù, gli domandò: 'Signore, chi è?'. 27 13:26 Gesù rispose: 'è quello al quale darò il boccone dopo averlo intinto'. E intinto il boccone, lo proese e lo diede a Giuda, figlio di Simone Iscariota. 28 13:27 Allora, dopo il boccone, Satana entrò in lui. Per cui Gesù gli disse: 'Quel che fai, fallo proesto'. 29 13:28 Ma nessuno dei commensali comproese perchè gli avesse detto cosò. 30 13:29 Difatti alcuni pensavano che, siccome Giuda teneva la borsa, Gesù gli avesse detto: 'Comproa quel che ci occorre per la festa'. ovvero che desse qualcosa ai poveri.

13:21 13:20 In verità, in verità vi dico: Chi riceve colui che manderò, riceve me. e chi riceve me, riceve colui che mi ha mandato'. 22 13:21 Dette queste cose, Gesù fu turbato nello spirito, e testimoniò e disse: ’In verità, in verità vi dico che uno di voi mi tradirà'. 23 13:22 I discepoli allora si guardarono l’un l’altro, non riuscendo a capire di chi parlasse. 24 13:23 Or uno dei discepoli, quello che Gesù amava, era appoggiato sul petto di Gesù. 25 13:24 Allora Simon Pietro gli fece cenno di domandare chi fosse colui del quale egli parlava. 26 13:25 E quel discepolo, chinatosi sul petto di Gesù, gli chiese: ’Signore, chi è?'. 27 13:26 Gesù rispose: ’è colui al quale io darò il boccone, dopo averlo intinto'. E intinto il boccone, lo diede a Giuda Iscariota, figlio di Simone. 28 13:27 Or dopo quel boccone, Satana entrò in lui. Allora Gesù gli disse: ’Quel che fai, fallo proesto!'. 29 13:28 Ma nessuno di quelli che erano a tavola comproese perchè gli avesse detto ciò. 30 13:29 Alcuni infatti pensavano, poichè Giuda teneva la borsa, che Gesù gli avesse detto: ’Comproa le cose che ci occorrono per la festa'. oppure che desse qualcosa ai poveri.

13:21 Ve lo dico fin d'ora, prima che accada, perchè, quando sarà avvenuto, crediate che Io Sono. 22 In verità, in verità vi dico: Chi accoglie colui che io manderò, accoglie me; chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato"". 23 Dette queste cose, Gesù si commosse profondamente e dichiarò: ""In verità, in verità vi dico: uno di voi mi tradirà"". 24 I discepoli si guardarono gli uni gli altri, non sapendo di chi parlasse. 25 Ora uno dei discepoli, quello che Gesù amava, si trovava a tavola al fianco di Gesù. 26 Simon Pietro gli fece un cenno e gli disse: ""Di', chi è colui a cui si riferisce?"". 27 Ed egli reclinandosi così sul petto di Gesù, gli disse: ""Signore, chi è?"". 28 Rispose allora Gesù: ""è colui per il quale intingerò un boccone e glielo darò"". E intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda Iscariota, figlio di Simone. 29 E allora, dopo quel boccone, satana entrò in lui. Gesù quindi gli disse: ""Quello che devi fare fallo al più presto"". 30 Nessuno dei commensali capì perchè gli aveva detto questo;

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia