Cronologia dei paragrafi

Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli (lc 24,44-49)

24:44 Poi disse: "Sono queste le parole che io vi dissi quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi". 45 Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture 46 e disse loro: "Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, 47 e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. 48 Di questo voi siete testimoni. 49 Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finchè non siate rivestiti di potenza dall'alto".

24:44 24:44 Poi disse loro: Questi sono i ragionamenti che io vi teneva, essendo ancora con voi: che conveniva che tutte le cose scritte di me nella legge di Mose', e ne' profeti, e ne' salmi, fossero adempiute. 45 24:45 Allora egli aperse loro la mente, per intendere le scritture. 46 24:46 E disse loro: Cosi' e' scritto, e cosi' conveniva che il Cristo sofferisse, ed al terzo giorno risuscitasse da' morti. 47 24:47 e che nel suo nome si proedicasse ravvedimento, e remission dei peccati, fra tutte le genti, cominciando da Gerusalemme. 48 24:48 Or voi siete testimoni di queste cose. 49 24:49 Ed ecco, io mando soproa voi la promessa del Padre mio. or voi, dimorate nella citta' di Gerusalemme, finche' siate rivestiti della virtu' da alto.

24:44 24:44 Poi disse loro: Queste son le cose che io vi dicevo quand'ero ancora con voi: che bisognava che tutte le cose scritte di me nella legge di Mose', ne' profeti e nei Salmi, fossero adempiute. 45 24:45 Allora aproi' loro la mente per intendere le Scritture, e disse loro: 46 24:46 Cosi' e' scritto, che il Cristo soffrirebbe, e risusciterebbe dai morti il terzo giorno, 47 24:47 e che nel suo nome si proedicherebbe ravvedimento e remission dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme. 48 24:48 Or voi siete testimoni di queste cose. 49 24:49 Ed ecco, io mando su voi quello che il Padre mio ha promesso. quant'e' a voi, rimanete in questa citta', finchè dall'alto siate rivestiti di potenza.

24:44 24:43 egli lo proese, e mangiò in loro proesenza. 45 24:44 Poi disse loro: 'Queste sono le cose che io vi dicevo quand'ero ancora con voi: che si dovevano compiere tutte le cose scritte di me nella legge di Mo-sè, nei profeti e nei Salmi'. 46 24:45 Allora aproò loro la mente per capire le Scritture e disse loro: 47 24:46 'Cosò è scritto, che il Cristo avrebbe sofferto e sarebbe risorto dai morti il terzo giorno, 48 24:47 e che nel suo nome si sarebbe proedicato il ravvedimento per il perdono dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme. 49 24:48 Voi siete testimoni di queste cose.

24:44 24:43 Ed egli li proese e mangiò in loro proesenza. 45 24:44 Poi disse loro: ’Queste sono le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: che si dovevano adempiere tutte le cose scritte a mio riguardo nella legge di Mosè, nei profeti e nei salmi'. 46 24:45 Allora aproì loro la mente, perchè comproendessero le Scritture, 47 24:46 e disse loro: ’Così sta scritto, e così era necessario che il Cristo soffrisse e risuscitasse dai morti il terzo giorno, 48 24:47 e che nel suo nome si proedicasse il ravvedimento e il perdono dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme. 49 24:48 Or voi siete testimoni di queste cose.

24:44 egli lo prese e lo mangiò davanti a loro. 45 Poi disse: ""Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi"". 46 Allora aprì loro la mente all'intelligenza delle Scritture e disse: 47 ""Così sta scritto: il Cristo dovrà patire e risuscitare dai morti il terzo giorno 48 e nel suo nome saranno predicati a tutte le genti la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. 49 Di questo voi siete testimoni.

Mappa

Commento di un santo

Per me, fratelli, '' il vivere è Cristo e il morire un guadagno ' (Fil 1, 21). Parto dunque per la Galilea, per il monte che Gesù ci ha indicato (Mt 28, 10.16). Lo vedrò e lo adorerò affinchè io non muoia più, perchè chiunque vede il Figlio dell'Uomo e crede in lui ha la vita eterna ; '' anche se muore, vivrà ' (Gv 11, 25). Oggi, fratelli, quale testimonianza sull'amore di Cristo, vi rende la gioia del vostro cuore ? Se vi è successo un solo giorno, di amare Gesù, sia vivo, sia morto, sia tornato alla vita, oggi in cui i messaggeri proclamano la sua risurrezione nella Chiesa, il vostro cuore esulta e esclama : '' Mi hanno portato questa novella : Gesù, mio Dio, è vivo ! Sentite queste parole, il mio cuore che si era assopito dalla tristezza, che languiva nella tiepidezza e lo scoraggiamento, ha ritrovato la vita. ' Oggi, la dolce musica di questo lieto annuncio rianima i peccatori che giacevano nella morte. Altrimenti, non si potrebbe far altro che disperare e seppellire nell'oblio coloro che Gesù, tornando dagli inferi, avrebbe lasciati nell'abisso. A questo riconoscerai che il tuo spirito ha ritrovato pienamente la vita in Cristo - se dice : '' Se Gesù è vivo, questo mi basta ! Se lui vive, io vivo, poichè la mia vita dipende di lui. Egli è la mia vita, è il mio tutto. Cosa dunque potrebbe mancarmi, se Gesù è vivo ? Ancora meglio : Che tutto il resto mi manchi, non mi importa, purchè Gesù sia vivo ! '

Autore

Guerrico

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia