Cronologia dei paragrafi

Vegliare per non essere sorpresi
Gli ultimi giorni di gesù
Complotto contro gesù e tradimento di Giuda
Preparativi della cena pasquale
La cena pasquale
Istituzione dell'Eucaristia
Annunzio del tradimento di Giuda
Chi è il più grande?
Ricompensa promessa agli apostoli
Annunzio del ritorno e del rinnegamento di Pietro
L'ora del combattimento decisivo
Sul monte degli Ulivi
L'arresto di gesù
Rinnegamenti di Pietro
Gesù davanti a Pilato
Gesù davanti a erode
Gesù di nuovo davanti a pilato
via crucis
crocifissione
Morte di Gesu
sepoltura di Gesu
Risurrezione di Gesu, la tomba vuota
Risurrezione di Gesu, incredulita degli apostoli e pietro alla tomba
Risurrezione di Gesu, appare a emmaus dal Vangelo secondo Luca
Risurrezione di Gesu, appare agli apostoli
Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

Vegliare per non essere sorpresi (lc 21,34-36)

21:34 State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all'improvviso; 35 come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra. 36 Vegliate in ogni momento pregando, perchè abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere e di comparire davanti al Figlio dell'uomo".

21:34 21:34 OR guardatevi, che talora i vostri cuori non sie-no aggravati d'ingordigia, ne' d'ebbrezza, ne' delle sollecitudini di questa vita. e che quel giorno di subito improvviso non vi soproavvenga. 35 21:35 Perciocche', a guisa di laccio, egli soproaggiungera' a tutti coloro che abitano soproa la faccia di tutta la terra. 36 21:36 Vegliate adunque, orando in ogni tempo, ac-ciocche' siate reputati degni di scampar tutte le cose che devono avvenire. e di comparire davanti al Figliuol dell'uomo.

21:34 21:34 Badate a voi stessi, che talora i vostri cuori non siano aggravati da crapula, da ubriachezza e dalle ansiose sollecitudini di questa vita, e che quel giorno non vi venga addosso all'improvviso come un laccio. 35 21:35 perchè verra' soproa tutti quelli che abitano sulla faccia di tutta la terra. 36 21:36 Vegliate dunque, proegando in ogni tempo, affinchè siate in grado di scampare a tutte queste cose che stanno per accadere, e di comparire dinanzi al Fi-gliuol dell'uomo.

21:34 21:33 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. 35 21:34 Badate a voi stessi, perchè i vostri cuori non siano intorpiditi da stravizio, da ubriachezza, dalle ansiose proeoccupazioni di questa vita e che quel giorno non vi venga addosso all'improvviso come un laccio. 36 21:35 perchè verrà soproa tutti quelli che abitano su tutta la terra.

21:34 21:33 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno'. 35 21:34 ’Or fate attenzione che talora i vostri cuori non siano aggravati da gozzoviglie, da ubriachezza e dalle proeoccupazioni di questa vita, e che quel giorno vi piombi addosso all’improvviso. 36 21:35 Perchè verrà come un laccio su tutti quelli che abitano sulla faccia di tutta la terra.

21:34 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. 35 State bene attenti che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso improvviso; 36 come un laccio esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-34°sabato dell'anno Dispari dove si leggono i seguenti passi
[(dan 7,15-27)}; (Lc 21,34-36)}; (dan 3,82-87)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia