Cronologia dei paragrafi

gesù e i bambini
Il notabile ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
Il cieco di Gerico
Zaccheo
Parabola delle mine
Ingresso messianico a Gerusalemme
gesù approva le acclamazioni dei suoi discepoli
Lamento su Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Insegnamento nel tempio
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso sulla rovina di Gerusalemme. Introduzione
I segni premonitori
L'assedio
La catastrofe e i tempi dei pagani
Le catastrofi cosmiche e la manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliare per non essere sorpresi
Gli ultimi giorni di gesù
Complotto contro gesù e tradimento di Giuda
Preparativi della cena pasquale
La cena pasquale
Istituzione dell'Eucaristia
Annunzio del tradimento di Giuda
Chi è il più grande?
Ricompensa promessa agli apostoli
Annunzio del ritorno e del rinnegamento di Pietro
L'ora del combattimento decisivo
Sul monte degli Ulivi
L'arresto di gesù
Rinnegamenti di Pietro
Gesù davanti a Pilato
Gesù davanti a erode
Gesù di nuovo davanti a pilato
via crucis
crocifissione
Morte di Gesu
sepoltura di Gesu
Risurrezione di Gesu, la tomba vuota
Risurrezione di Gesu, incredulita degli apostoli e pietro alla tomba
Risurrezione di Gesu, appare a emmaus dal Vangelo secondo Luca
Risurrezione di Gesu, appare agli apostoli
Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

gesù e i bambini (lc 18,15-17)

18:15 Gli presentavano anche i bambini piccoli perchè li toccasse, ma i discepoli, vedendo ciò, li rimproveravano. 16 Allora Gesù li chiamò a sè e disse: "Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite; a chi è come loro, infatti, appartiene il regno di Dio. 17 In verità io vi dico: chi non accoglie il regno di Dio come l'accoglie un bambino, non entrerà in esso".

18:15 18:15 OR gli furono proesentati ancora dei piccoli fanciulli, acciocche' li toccasse. e i discepoli, veduto cio', sgridavano coloro che li proesentavano. 16 18:16 Ma Gesu', chiamati a se' i fanciulli, disse: Lasciate i piccoli fanciulli venire a me, e non li divietate. per-ciocche' di tali e' il regno di Dio. 17 18:17 Io vi dico in verita', che chi non avra' ricevuto il regno di Dio come piccol fanciullo, non entrera' in esso.

18:15 18:15 Or gli recavano anche i bambini, perchè li toccasse. ma i discepoli, veduto questo, sgridavano quelli che glieli recavano. 16 18:16 Ma Gesu' chiamo' a sè i bambini, e disse: Lasciate i piccoli fanciulli venire a me, e non glielo vietate, perchè di tali e' il regno di Dio. 17 18:17 In verita' io vi dico che chiunque non avra' ricevuto il regno di Dio come un piccolo fanciullo, non entrera' punto in esso.

18:15 18:14 Io vi dico che questo tornò a casa sua giustificato, piuttosto che quello. perchè chiunque s'innalza sarà abbassato. ma chi si abbassa sarà innalzato'. 16 18:15 Portavano a Gesù anche i bambini, perchè li toccasse. ma i discepoli, vedendo, li sgridavano. 17 18:16 Allora Gesù li chiamò a sè e disse: 'Lasciate che i bambini vengano a me, e non glielo vietate, perchè il regno di Dio è per chi assomiglia a loro.

18:15 18:14 Io vi dico che questi, e non l’altro, ritornò a casa sua giustificato. perchè chiunque si innalza sarà abbassato e chi si abbassa sarà innalzato'. 16 18:15 Gli proesentarono anche dei piccoli fanciulli perchè li toccasse. ma i discepoli, vedendo ciò, li sgridavano. 17 18:16 Gesù allora, chiamati a sè i fanciulli, disse: ’Lasciate che i piccoli fanciulli vengano a me e non glielo impedite, perchè di tali è il regno di Dio.

18:15 Io vi dico: questi tornò a casa sua giustificato, a differenza dell'altro, perchè chi si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato"". 16 Gli presentavano anche i bambini perchè li accarezzasse, ma i discepoli, vedendo ciò, li rimproveravano. 17 Allora Gesù li fece venire avanti e disse: ""Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite perchè a chi è come loro appartiene il regno di Dio.

Mappa

Commento di un santo

i bambini e coloro che assomigliano loro (cf. Mc 10,14), comeanche il piccolo gruppo dei suoi discepoli (cf. Lc 12,32)22. In definitiva, ilregno di Dio mira a questa dimensione interiore più piena e più profonda cheinteressa ciascuna persona e tutta la storia umana come realtà sociale,comunitaria e cosmica, che giungerà alla sua pienezza quando ''Cristoconsegnerà il regno a Dio Padre [...] perchè Dio sia tutto in tutti' (1 Cor15,24 e 28).

Autore

Concilio II

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia