Cronologia dei paragrafi

Il fariseo e il pubblicano
gesù e i bambini
Il notabile ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
Il cieco di Gerico
Zaccheo
Parabola delle mine
Ingresso messianico a Gerusalemme
gesù approva le acclamazioni dei suoi discepoli
Lamento su Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Insegnamento nel tempio
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso sulla rovina di Gerusalemme. Introduzione
I segni premonitori
L'assedio
La catastrofe e i tempi dei pagani
Le catastrofi cosmiche e la manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliare per non essere sorpresi
Gli ultimi giorni di gesù
Complotto contro gesù e tradimento di Giuda
Preparativi della cena pasquale
La cena pasquale
Istituzione dell'Eucaristia
Annunzio del tradimento di Giuda
Chi è il più grande?
Ricompensa promessa agli apostoli
Annunzio del ritorno e del rinnegamento di Pietro
L'ora del combattimento decisivo
Sul monte degli Ulivi
L'arresto di gesù
Rinnegamenti di Pietro
Gesù davanti a Pilato
Gesù davanti a erode
Gesù di nuovo davanti a pilato
via crucis
crocifissione
Morte di Gesu
sepoltura di Gesu
Risurrezione di Gesu, la tomba vuota
Risurrezione di Gesu, incredulita degli apostoli e pietro alla tomba
Risurrezione di Gesu, appare a emmaus dal Vangelo secondo Luca
Risurrezione di Gesu, appare agli apostoli
Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

Il fariseo e il pubblicano (lc 18,9-14)

18:9 Disse ancora questa parabola per alcuni che avevano l'intima presunzione di essere giusti e disprezzavano gli altri: 10 "Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l'altro pubblicano. 11 Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sè: "O Dio, ti ringrazio perchè non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. 12 Digiuno due volte alla settimana e pago le decime di tutto quello che possiedo". 13 Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: "O Dio, abbi pietà di me peccatore". 14 Io vi dico: questi, a differenza dell'altro, tornò a casa sua giustificato, perchè chiunque si esalta sarà umiliato, chi invece si umilia sarà esaltato".

18:9 18:9 DISSE ancora questa parabola a certi, che si confidavano in loro stessi d'es-ser giusti, e sproezzavano gli altri. 10 18:10 Due uomini salirono al tempio, per orare. l'uno era Fariseo, e l'altro pubblicano. 11 18:11 Il Fariseo, stando in pie', orava in disparte, in questa maniera: O Dio, io ti ringrazio che io non son come gli altri uomini: rapaci, ingiusti, adulteri. ne' anche come quel pubblicano. 12 18:12 Io digiuno due volte la settimana, io pago la decima di tutto cio' che posseggo. 13 18:13 Ma il pubblicano, stando da lungi, non ardiva neppure d'alzar gli occhi al cielo. anzi si batteva il petto, dicendo: O Dio, sii placato inverso me peccatore. 14 18:14 Io vi dico, che costui ritorno' in casa sua giustificato, piu' tosto che quell'al-tro. perciocche' chiunque s'innalza sara' abbassato, e chi si abbassa sara' innalzato.

18:9 18:9 E disse ancora questa parabola per certuni che confidavano in se stessi di esser giusti e disproezzavano gli altri: 10 18:10 Due uomini salirono al tempio per proegare. l'uno Fariseo, e l'altro pubblicano. 11 18:11 Il Fariseo, stando in pie', proegava cosi' dentro di sè: O Dio, ti ringrazio ch'io non sono come gli altri uomini, rapaci, ingiusti, adulteri. nè pure come quel pubblicano. 12 18:12 Io digiuno due volte la settimana. pago la decima su tutto quel che posseggo. 13 18:13 Ma il pubblicano, stando da lungi, non ardiva neppure alzar gli occhi al cielo. ma si batteva il petto, dicendo: O Dio, sii placato verso me peccatore! 14 18:14 Io vi dico che questi scese a casa sua giustificato, piuttosto che quell'altro. perchè chiunque s'innalza sara' abbassato. ma chi si abbassa sara' innalzato.

18:9 18:8 Io vi dico che renderà giustizia con prontezza. Ma quando il Figlio dell'uomo verrà, troverà la fede sulla terra?'. 10 18:9 Disse ancora questa parabola per certuni che erano persuasi di essere giusti e disproezzavano gli altri: 11 18:10 'Due uomini salirono al tempio per proegare. uno era fariseo, e l'altro pubblicano. 12 18:11 Il fariseo, stando in piedi, proegava cosò dentro di sè: ""O Dio, ti ringrazio che io non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adulteri. neppure come questo pubblicano. 13 18:12 Io digiuno due volte la settimana. pago la decima su tutto quello che possiedo"". 14 18:13 Ma il pubblicano se ne stava a distanza e non osava neppure alzare gli occhi al cielo. ma si batteva il petto, dicendo: ""O Dio, abbi pietà di me, peccatore ! "".

18:9 18:8 Sì, io vi dico che li vendicherà prontamente. Ma quando il Figlio dell’uomo verrà, troverà la fede sulla terra?'. 10 18:9 Disse ancora questa parabola per certuni che proesumevano di essere giusti e disproezzavano gli altri. 11 18:10 ’Due uomini salirono al tempio per proegare. uno era fariseo e l’altro pubblicano. 12 18:11 Il fariseo, stando in piedi, dentro di sè proegava così: ""O Dio, ti ringrazio che non sono come gli altri uomini, rapaci, ingiusti, adulteri, e neppure come quel pubblicano. 13 18:12 Io digiuno due volte la settimana e pago la decima di tutto ciò che possiedo"". 14 18:13 Il pubblicano invece, stando lontano, non ardiva neppure alzare gli occhi al cielo. ma si batteva il petto, dicendo: ""O Dio, sii placato verso me peccatore"".

18:9 Vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell'uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?"". 10 Disse ancora questa parabola per alcuni che presumevano di esser giusti e disprezzavano gli altri: 11 ""Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l'altro pubblicano. 12 Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sè: O Dio, ti ringrazio che non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. 13 Digiuno due volte la settimana e pago le decime di quanto possiedo. 14 Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: O Dio, abbi pietà di me peccatore.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-3°domenica dell'anno C dove si leggono i seguenti passi
[(sir 35,15-17.35,2-22)}; (ne 8,2-8.8,8-1)}; (sal 18,8-1.18,15-15)}; (1co 12,12-3)}; (Lc 1,1-4.4,14-21)}; (sal 33,2-3.33,17-19.33,22-22)}; (1TM 4,6-8.4,16-19)}; (Lc 18,9-14)}; (1co 11,12-3)}; (1co 11,12-3)};

quaresima

-3°sabato dell'anno dove si leggono i seguenti passi
[(os 6,1-6)}; (sal 51,3-4.51,18-21)}; (Lc 18,9-14)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia