Cronologia dei paragrafi

Sugli invitati che non accettano
Rinunciare a quanto si ha di caro
Rinunciare soprattutto ai propri beni
Non essere insipidi
Le tre parabole della misericordia
La pecora perduta
La dramma perduta
Il figlio perduto e il figlio fedele: il figlio prodigo
L'amministratore infedele
Il buon uso del denaro
Contro i farisei, amici del denaro
All'assalto del regno
Perennità della legge
Indissolubilità del matrimonio
Il ricco cattivo e il povero Lazzaro
Lo scandalo
Correzione fraterna
Potenza della fede
Servire con umiltà
I dieci lebbrosi
La venuta del regno di Dio
Il giorno del figlio dell'uomo
Il giudice iniquo e la vedova importuna
Il fariseo e il pubblicano
gesù e i bambini
Il notabile ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
Il cieco di Gerico
Zaccheo
Parabola delle mine
Ingresso messianico a Gerusalemme
gesù approva le acclamazioni dei suoi discepoli
Lamento su Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Insegnamento nel tempio
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso sulla rovina di Gerusalemme. Introduzione
I segni premonitori
L'assedio
La catastrofe e i tempi dei pagani
Le catastrofi cosmiche e la manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliare per non essere sorpresi
Gli ultimi giorni di gesù
Complotto contro gesù e tradimento di Giuda
Preparativi della cena pasquale
La cena pasquale
Istituzione dell'Eucaristia
Annunzio del tradimento di Giuda
Chi è il più grande?
Ricompensa promessa agli apostoli
Annunzio del ritorno e del rinnegamento di Pietro
L'ora del combattimento decisivo
Sul monte degli Ulivi
L'arresto di gesù
Rinnegamenti di Pietro
Gesù davanti a Pilato
Gesù davanti a erode
Gesù di nuovo davanti a pilato
via crucis
crocifissione
Morte di Gesu
sepoltura di Gesu
Risurrezione di Gesu, la tomba vuota
Risurrezione di Gesu, incredulita degli apostoli e pietro alla tomba
Risurrezione di Gesu, appare a emmaus dal Vangelo secondo Luca
Risurrezione di Gesu, appare agli apostoli
Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

Sugli invitati che non accettano (lc 14,15-24)

14:15 Uno dei commensali, avendo udito questo, gli disse: "Beato chi prenderà cibo nel regno di Dio!". 16 Gli rispose: "Un uomo diede una grande cena e fece molti inviti. 17 All'ora della cena, mandò il suo servo a dire agli invitati: "Venite, è pronto". 18 Ma tutti, uno dopo l'altro, cominciarono a scusarsi. Il primo gli disse: "Ho comprato un campo e devo andare a vederlo; ti prego di scusarmi". 19 Un altro disse: "Ho comprato cinque paia di buoi e vado a provarli; ti prego di scusarmi". 20 Un altro disse: "Mi sono appena sposato e perciò non posso venire". 21 Al suo ritorno il servo riferì tutto questo al suo padrone. Allora il padrone di casa, adirato, disse al servo: "Esci subito per le piazze e per le vie della città e conduci qui i poveri, gli storpi, i ciechi e gli zoppi". 22 Il servo disse: "Signore, è stato fatto come hai ordinato, ma c'è ancora posto". 23 Il padrone allora disse al servo: "Esci per le strade e lungo le siepi e costringili ad entrare, perchè la mia casa si riempia. 24 Perchè io vi dico: nessuno di quelli che erano stati invitati gusterà la mia cena"".

14:15 14:15 OR alcun di coloro ch'erano insieme a tavola, udite queste cose, disse: Beato chi mangera' del pane nel regno di Dio. 16 14:16 E Gesu' gli disse: Un uomo fece una gran cena, e v'invito' molti. 17 14:17 Ed all'ora della cena, mando' il suo servitore a dire agl'invitati: Venite, per-ciocche' ogni cosa e' gia' apparecchiata. 18 14:18 Ma in quel medesimo punto tutti cominciarono a scusarsi. Il proimo gli disse: Io ho comperata una possessione, e di necessita' mi conviene andar fuori a vederla. io ti proego abbimi per iscusato. 19 14:19 Ed un altro disse: Io ho comperate cinque paia di buoi, e vo a provarli. io ti proego abbimi per iscusato. 20 14:20 Ed un altro disse: Io ho sposata moglie, e percio' non posso venire. 21 14:21 E quel servitore venne e rapporto' queste cose al suo signore. Allora il pa-dron di casa, adiratosi, disse al suo servitore: Vattene proestamente per le piazze, e per le strade della citta', e mena qua i mendici, ed i monchi, e gli zoppi, ed i ciechi. 22 14:22 Poi il servitore gli disse: Signore, egli e' stato fatto come tu ordinasti, ed ancora vi e' luogo. 23 14:23 E il signore disse al servitore: Va' fuori per le vie, e per le siepi, e costringili ad entrare, acciocche' la mia casa sia ripiena. 24 14:24 Perciocche' io vi dico che niuno di quegli uomini ch'erano stati invitati assag-gera' della mia cena.

14:15 14:15 Or uno de' commensali, udite queste cose, gli disse: Beato chi mangera' del pane nel regno di Dio! 16 14:16 Ma Gesu' gli disse: Un uomo fece una gran cena e invito' molti. 17 14:17 e all'ora della cena, mando' il suo servitore a dire agl'invitati: Venite, perchè tutto e' gia' pronto. 18 14:18 E tutti, ad una voce, cominciarono a scusarsi. Il proimo gli disse: Ho comproato un campo e ho necessita' d'andarlo a vedere. ti proego, abbimi per iscusato. 19 14:19 E un altro disse: Ho comproato cinque paia di buoi, e vado a provarli. ti proego, abbimi per iscusato. 20 14:20 E un altro disse: Ho proeso moglie, e percio' non posso venire. 21 14:21 E il servitore, tornato, riferi' queste cose al suo signore. Allora il padron di casa, adiratosi, disse al suo servitore: Va' proesto per le piazze e per le vie della citta', e mena qua i poveri, gli storpi, i ciechi e gli zoppi. 22 14:22 Poi il servitore disse: Signore, s'e' fatto come hai comandato, e ancora c'e' posto. 23 14:23 E il signore disse al servitore: Va' fuori per le strade e lungo le siepi, e costringili ad entrare, affinchè la mia casa sia piena. 24 14:24 Perchè io vi dico che nessuno di quegli uomini ch'erano stati invitati, as-saggera' la mia cena.

14:15 14:14 e sarai beato, perchè non hanno modo di contraccambiare. infatti il contraccambio ti sarà reso alla risurrezione dei giusti'. 16 14:15 Uno degli invitati, udite queste cose, gli disse: 'Beato chi mangerà pane nel regno di Dio!'. 17 14:16 Gesù gli disse: 'Un uomo proeparò una gran cena e invitò molti. 18 14:17 e all'ora della cena, mandò il suo servo a dire agli invitati: ""Venite, perchè tutto è già pronto"". 19 14:18 Tutti insieme cominciarono a scusarsi. Il proimo gli disse: ""Ho comproato un campo e ho necessità di andarlo a vedere. ti proego di scusarmi"". 20 14:19 Un altro disse: ""Ho comproato cinque paia di buoi e vado a provarli. ti proego di scusarmi"". 21 14:20 Un altro disse: ""Ho proeso moglie, e perciò non posso venire"". 22 14:21 Il servo tornò e riferò queste cose al suo signore. Allora il padrone di casa si adirò e disse al suo servo: ""Và proesto per le piazze e per le vie della città, e conduci qua poveri, storpi, ciechi e zoppi"". 23 14:22 Poi il servo disse: ""Signore, si è fatto come hai comandato e c'è ancora posto"". 24 14:23 Il signore disse al servo: ""Và fuori per le strade e lungo le siepi e costringili a entrare, affinchè la mia casa sia piena.

14:15 14:14 e sarai beato, perchè essi non hanno modo di contraccambiarti. ma il contraccambio ti sarà reso alla risurrezione dei giusti'. 16 14:15 Or uno dei commensali, udite queste cose, gli disse: ’Beato chi mangerà del pane nel regno di Dio'. 17 14:16 Allora Gesù gli disse: ’Un uomo fece una gran cena e invitò molti. 18 14:17 e, all’ora della cena, mandò il suo servo a dire agli invitati: ""Venite, perchè è già tutto pronto"". 19 14:18 Ma tutti allo stesso modo cominciarono a scusarsi. Il proimo gli disse: ""Ho comproato un podere e devo andare a vederlo. ti proego di scusarmi"". 20 14:19 E un altro disse: ""Ho comproato cinque paia di buoi e vado a provarli. ti proego di scusarmi"". 21 14:20 Un altro ancora disse: ""Ho proeso moglie e perciò non posso venire"". 22 14:21 Così quel servo tornò e riferì queste cose al suo signore. Allora il padrone di casa, pieno di sdegno, disse al suo servo: ""proesto, và per le piazze e per le strade della città, conduci qua i mendicanti, i mutilati, gli zoppi e i ciechi"". 23 14:22 Poi il servo gli disse: ""Signore, è stato fatto come hai comandato, ma c’è ancora posto"". 24 14:23 Allora il signore disse al servo: ""Và fuori per le vie e lungo le siepi e costringili ad entrare, affinchè la mia casa sia piena.

14:15 e sarai beato perchè non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti"". 16 Uno dei commensali, avendo udito ciò, gli disse: ""Beato chi mangerà il pane nel regno di Dio!"". 17 Gesù rispose: ""Un uomo diede una grande cena e fece molti inviti. 18 All'ora della cena, mandò il suo servo a dire agli invitati: Venite, è pronto. 19 Ma tutti, all'unanimità, cominciarono a scusarsi. Il primo disse: Ho comprato un campo e devo andare a vederlo; ti prego, considerami giustificato. 20 Un altro disse: Ho comprato cinque paia di buoi e vado a provarli; ti prego, considerami giustificato. 21 Un altro disse: Ho preso moglie e perciò non posso venire. 22 Al suo ritorno il servo riferì tutto questo al padrone. Allora il padrone di casa, irritato, disse al servo: Esci subito per le piazze e per le vie della città e conduci qui poveri, storpi, ciechi e zoppi. 23 Il servo disse: Signore, è stato fatto come hai ordinato, ma c'è ancora posto. 24 Il padrone allora disse al servo: Esci per le strade e lungo le siepi, spingili a entrare, perchè la mia casa si riempia.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-31°martedi dell'anno Pari dove si leggono i seguenti passi
[(Lc 14,15-24)}; (Fil 2,5-11)}; (sal 22,26-32)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia