Cronologia dei paragrafi

Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

Computo dei metalli (eso 38,21-991)

38:21 Questo è il computo dei metalli impiegati per la Dimora, la Dimora della Testimonianza, redatto su ordine di Mosè a opera dei leviti, sotto la direzione di Itamàr, figlio del sacerdote Aronne. 22 Besalèl, figlio di Urì, figlio di Cur, della tribù di Giuda, eseguì quanto il Signore aveva ordinato a Mosè; 23 insieme con lui Ooliàb, figlio di Achisamàc, della tribù di Dan, intagliatore, decoratore e ricamatore di porpora viola, porpora rossa, scarlatto e bisso. 24 Il totale dell'oro impiegato nella lavorazione, cioè per tutto il lavoro del santuario - era l'oro presentato in offerta - fu di ventinove talenti e settecentotrenta sicli, in sicli del santuario. 25 L'argento raccolto, in occasione del censimento della comunità, pesava cento talenti e millesettecentosettantacinque sicli, in sicli del santuario, 26 cioè un beka a testa, vale a dire mezzo siclo, secondo il siclo del santuario, per ciascuno dei sottoposti al censimento, dai vent'anni in su. Erano seicentotremilacinquecentocinquanta. 27 Cento talenti d'argento servirono a fondere le basi del santuario e le basi del velo: cento basi per cento talenti, cioè un talento per ogni base. 28 Con i millesettecentosettantacinque sicli fece gli uncini delle colonne, rivestì i loro capitelli e le riunì con le aste trasversali. 29 Il bronzo presentato in offerta assommava a settanta talenti e duemilaquattrocento sicli. 30 Con esso fece le basi per l'ingresso della tenda del convegno, l'altare di bronzo con la sua graticola di bronzo e tutti gli accessori dell'altare, 31 le basi del recinto, le basi della porta del recinto, tutti i picchetti della Dimora e tutti i picchetti del recinto.

38:21 38:21 QUESTE son le somme dell'oro, dell'argento, e del rame, impiegato intorno al Tabernacolo della Testimonianza, le quali furono fatte d'ordine di Mose', per opera de' Leviti, sotto la condotta d'Itamar, figliuol del Sacerdote Aaronne. 22 38:22 Delle quali Besaleel, figliuol di Uri, figliuol di Hur, della tribu' di Giuda, fece tutte quelle cose che il Signore avea comandate a Mose'. 23 38:23 insieme con Oholiab, figliuol di Ahisamac, della tribu' di Dan, e altri fabbri, e disegnatori, e ricamatori in violato, e in porpora, e in iscarlatto, e in fin lino. 24 38:24 Tutto l'oro che fu impiegato nell'opera, in tutto il lavorio del Santuario: l'oro di quell'offerta fu ventinove talenti, e settecentrenta sicli, a siclo di Santuario. 25 38:25 E l'argento degli annoverati d'infra la raunanza fu cento talenti, e mille set-tecensettantacinque sicli, a siclo di Santuario. 26 38:26 proendendo un didramma per testa, ch'e' la meta' d'un siclo, a siclo di Santuario, da chiunque passava fra gli annoverati, dall'eta' di vent'anni in su, i quali furono seicentotremila cinquecentocinquanta. 27 38:27 Di questo argento cento talenti furono per fondere i piedistalli del Santuario, e i piedistalli della Cortina. cento talenti per cento piedistalli, un talento per piedistallo. 28 38:28 E con que' mille set-tecensettantacinque sicli, egli fece i capitelli alle colonne, e coperse i lor capitelli. e fece lor de' fili. 29 38:29 E il rame dell'offerta fu settanta talenti, e duemila quattrocento sicli. 30 38:30 E d'esso fece i piedistalli dell'entrata del Tabernacolo della convenenza, e l'Altar di rame, e la sua grata di rame. e tutti gli strumenti dell'Altare. 31 38:31 e i piedistalli del Cortile, d'intorno, e i piedistalli dell'entrata del Cortile, e tutti i piuoli del Tabernacolo, e tutti i piuoli del Cortile d'intorno.

38:21 38:21 Questi sono i conti del tabernacolo, del tabernacolo della testimonianza, che furon fatti per ordine di Mose', per cura dei Leviti, sotto la direzione d'Ithamar, figliuolo del sacerdote Aa-ronne. 22 38:22 Betsaleel, figliuolo d'Uri, figliuolo di Hur, della tribu' di Giuda, fece tutto quello che l'Eterno aveva ordinato a Mose', 23 38:23 avendo con sè Oho-liab, figliuolo di Ahisamac, della tribu' di Dan, scultore, disegnatore, e ricamatore di stoffe violacee, porporine, scarlatte e di lino fino. 24 38:24 Tutto l'oro che fu impiegato nell'opera per tutti i lavori del santuario, oro delle offerte, fu ventinove talenti e settecento-trenta sicli, secondo il siclo del santuario. 25 38:25 E l'argento di quelli della raunanza de' quali si fece il censimento, fu cento talenti e mille settecento settantacinque sicli, secondo il siclo del santuario: 26 38:26 un beka a testa, vale a dire un mezzo siclo, secondo il siclo del santuario, per ogni uomo comproeso nel censimento, dall'eta' di venti anni in su: cioe', per seicen-totremila cinquecento cinquanta uomini. 27 38:27 I cento talenti d'argento servirono a fondere le basi del santuario e le basi del velo: cento basi per i cento talenti, un talento per base. 28 38:28 E coi mille settecento settantacinque sicli si fecero dei chiodi per le colonne, si rivestirono i capitelli, e si fecero le aste delle colonne. 29 38:29 Il rame delle offerte ammontava a settanta talenti e a duemila quattrocento sicli. 30 38:30 E con questi si fecero le basi dell'ingresso della tenda di convegno, l'altare di rame con la sua gratella di rame, e tutti gli utensili dell'altare, 31 38:31 le basi del cortile tutt'all'intorno, le basi dell'ingresso del cortile, tutti i piuoli del tabernacolo e tutti i piuoli del recinto del cortile.

38:21 38:21 Questi sono i conti del tabernacolo, del tabernacolo della testimonianza, che furono fatti per ordine di Mosè, ad opera dei Leviti, sotto la direzione d'Ita-mar, figlio del sacerdote Aa-ronne. 22 38:22 Besaleel, figlio d'Uri, figlio di Cur, della tribù di Giuda, fece tutto quello che il SIGNORE aveva ordinato a Mosè, 23 38:23 avendo con sè Ooliab, figlio di Aisamac, della tribù di Dan, scultore, disegnatore e ricamatore di stoffe violacee, porporine, scarlatte e di lino fino. 24 38:24 Tutto l'oro che fu impiegato nell'opera per tutti i lavori del santuario, oro delle offerte, fu ventinove talenti e settecentotrenta sicli, secondo il siclo del santuario. 25 38:25 L'argento di quelli della comunitó, dei quali si fece il censimento, fu cento talenti e millesettecentoset-tantacinque sicli, secondo il siclo del santuario: 26 38:26 un beca a testa, vale a dire un mezzo siclo, secondo il siclo del santuario, per ogni uomo comproeso nel censimento, dall'etó di venti anni in su: cioè, per seicentotremilacinquecentoc inquanta uomini. 27 38:27 I cento talenti d'argento servirono a fondere le basi del santuario e le basi del velo: cento basi per i cento talenti, un talento per base. 28 38:28 Con i millesettecento-settantacinque sicli si fecero dei ganci per le colonne, si rivestirono i capitelli e si fecero le aste delle colonne. 29 38:29 Il rame delle offerte ammontava a settanta talenti e a duemilaquattrocento sicli. 30 38:30 Con questi si fecero le basi dell'ingresso della tenda di convegno, l'altare di rame con la sua graticola di rame e tutti gli utensili dell'altare, 31 38:31 le basi del cortile tutto intorno, le basi dell'ingresso del cortile, tutti i pioli del tabernacolo e tutti i pioli del recinto del cortile.

38:21 38:21 Questo è l’elenco delle cose del tabernacolo, del tabernacolo della testimonianza, che furono elencate per ordine di Mosè, per il servizio dei Leviti, sotto la direzione d’Ithamar, figlio del sacerdote Aaronne. 22 38:22 Betsaleel, figlio di Uri, figlio di Hur, della tribù di Giuda, fece tutto ciò che l’Eterno aveva ordinato a Mosè, 23 38:23 avendo con sè Oholiab, figlio di Ahisamak, della tribù di Dan, intagliatore, disegnatore e ricamatore di stoffe violacee, porporine, scarlatte e di lino fino. 24 38:24 Tutto l’oro impiegato in tutti i lavori per il luogo santo, cioè l’oro delle offerte, fu di ventinove talenti e di settecentotrenta sicli, secondo il siclo del santuario. 25 38:25 E l’argento, raccolto in occasione del censimento dell’assemblea, fu di cento talenti e di millesettecento-settantacinque sicli, secondo il siclo del santuario: 26 38:26 un beka a testa, (vale a dire un mezzo siclo, secondo il siclo del santuario), per ogni uomo comproeso nel censimento, dall’etó di venti anni in su, cioè, per seicento-tremilacinquecentocinquanta uomini. 27 38:27 I cento talenti d’argento servirono a fondere le basi del santuario e le basi del velo: cento basi per i cento talenti, un talento per base. 28 38:28 E coi millesettecento-settantacinque sicli egli fece gli uncini per le colonne, rivestì i loro capitelli e fece le aste per le colonne. 29 38:29 Il bronzo delle offerte ammontava a settanta talenti e a duemilaquattrocento sicli. 30 38:30 E con questo egli fece le basi dell’ingresso della tenda di convegno, l’altare di bronzo con la sua griglia e tutti gli utensili dell’altare, 31 38:31 le basi al cortile, le basi dell’ingresso del cortile, tutti i piuoli del tabernacolo e tutti i piuoli del recinto del cortile.

38:21 Questo è il computo dei metalli impiegati per la Dimora, la Dimora della Testimonianza, redatto per ordine di Mosè e per opera dei leviti, sotto la direzione d'Itamar, figlio del sacerdote Aronne. 22 Bezaleel, figlio di Uri, figlio di Cur, della tribù di Giuda, eseguì quanto il Signore aveva ordinato a Mosè; 23 insieme con lui Ooliab, figlio di Achisamach della tribù di Dan, intagliatore, decoratore e ricamatore di porpora viola, porpora rossa, scarlatto e bisso. 24 Totale dell'oro impiegato per il lavoro, cioè per tutto il lavoro del santuario - era l'oro presentato in offerta -: ventinove talenti e settecentotrenta sicli, in sicli del santuario. 25 L'argento raccolto, in occasione del censimento della comunità, pesava cento talenti e millesettecentosettantacinque sicli, in sicli del santuario, 26 cioè un beka a testa, vale a dire mezzo siclo, secondo il siclo del santuario, per ciascuno di coloro che furono sottoposti al censimento, dai vent'anni in su. Erano seicentotremilacinquecentocinquanta. 27 Cento talenti di argento servirono a fondere le basi del santuario e le basi del velo: cento basi per cento talenti, cioè un talento per ogni base. 28 Con i millesettecentosettantacinque sicli fece gli uncini delle colonne, rivestì i loro capitelli e le riunì con le aste trasversali. 29 Il rame presentato in offerta assommava a settanta talenti e duemilaquattrocento sicli. 30 Con esso fece le basi per l'ingresso della tenda del convegno, l'altare di rame con la sua graticola di rame e tutti gli accessori dell'altare, 31 le basi del recinto, le basi della porta del recinto, tutti i picchetti della Dimora e tutti i picchetti del recinto.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale
3
cubiti
165
cm
5
cubiti
275
cm
100
cubiti
5500
cm
20
cubiti
1100
cm
100
cubiti
5500
cm
10
cubiti
550
cm
50
cubiti
2750
cm
50
cubiti
2750
cm
1
cubiti
55
cm
3
cubiti
165
cm
15
cubiti
825
cm
3
cubiti
165
cm
15
cubiti
825
cm
5
cubiti
275
cm
20
cubiti
1100
cm
29
sicli
464
g
75
sicli
1200
g
100
sicli
1600
g
700
sicli
11200
g
1000
sicli
16000
g
100
talento
4920000
g
100
talento
1685715300
75
sicli
1200
g
700
sicli
11200
g
1000
sicli
16000
g
70
sicli
1120
g
400
sicli
6400
g
2000
sicli
32000
g