Cronologia dei paragrafi

Tenersi pronti per il ritorno del padrone
gesù e la sua passione
gesù causa di dissenso
Saper interpretare i segni dei tempi
Inviti provvidenziali alla penitenza
Parabola del fico sterile
Guarigione della donna curva, in giorno di sabato
Parabola del granello di senapa
Parabola del lievito
La porta stretta, il rigetto dei Giudei infedeli e la chiamata dei pagani
Erode la volpe
Apostrofe a Gerusalemme
Guarigione di un idropico in giorno di sabato
Sulla scelta dei posti
Sulla scelta degli invitati
Sugli invitati che non accettano
Rinunciare a quanto si ha di caro
Rinunciare soprattutto ai propri beni
Non essere insipidi
Le tre parabole della misericordia
La pecora perduta
La dramma perduta
Il figlio perduto e il figlio fedele: il figlio prodigo
L'amministratore infedele
Il buon uso del denaro
Contro i farisei, amici del denaro
All'assalto del regno
Perennità della legge
Indissolubilità del matrimonio
Il ricco cattivo e il povero Lazzaro
Lo scandalo
Correzione fraterna
Potenza della fede
Servire con umiltà
I dieci lebbrosi
La venuta del regno di Dio
Il giorno del figlio dell'uomo
Il giudice iniquo e la vedova importuna
Il fariseo e il pubblicano
gesù e i bambini
Il notabile ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
Il cieco di Gerico
Zaccheo
Parabola delle mine
Ingresso messianico a Gerusalemme
gesù approva le acclamazioni dei suoi discepoli
Lamento su Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Insegnamento nel tempio
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso sulla rovina di Gerusalemme. Introduzione
I segni premonitori
L'assedio
La catastrofe e i tempi dei pagani
Le catastrofi cosmiche e la manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliare per non essere sorpresi
Gli ultimi giorni di gesù
Complotto contro gesù e tradimento di Giuda
Preparativi della cena pasquale
La cena pasquale
Istituzione dell'Eucaristia
Annunzio del tradimento di Giuda
Chi è il più grande?
Ricompensa promessa agli apostoli
Annunzio del ritorno e del rinnegamento di Pietro
L'ora del combattimento decisivo
Sul monte degli Ulivi
L'arresto di gesù
Rinnegamenti di Pietro
Gesù davanti a Pilato
Gesù davanti a erode
Gesù di nuovo davanti a pilato
via crucis
crocifissione
Morte di Gesu
sepoltura di Gesu
Risurrezione di Gesu, la tomba vuota
Risurrezione di Gesu, incredulita degli apostoli e pietro alla tomba
Risurrezione di Gesu, appare a emmaus dal Vangelo secondo Luca
Risurrezione di Gesu, appare agli apostoli
Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

Tenersi pronti per il ritorno del padrone (lc 12,35-48)

12:35 Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; 36 siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito. 37 Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. 38 E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell'alba, li troverà così, beati loro! 39 Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa. 40 Anche voi tenetevi pronti perchè, nell'ora che non immaginate, viene il Figlio dell'uomo". 41 Allora Pietro disse: "Signore, questa parabola la dici per noi o anche per tutti?". 42 Il Signore rispose: "Chi è dunque l'amministratore fidato e prudente, che il padrone metterà a capo della sua servitù per dare la razione di cibo a tempo debito? 43 Beato quel servo che il padrone, arrivando, troverà ad agire così. 44 Davvero io vi dico che lo metterà a capo di tutti i suoi averi. 45 Ma se quel servo dicesse in cuor suo: "Il mio padrone tarda a venire" e cominciasse a percuotere i servi e le serve, a mangiare, a bere e a ubriacarsi, 46 il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l'aspetta e a un'ora che non sa, lo punirà severamente e gli infliggerà la sorte che meritano gli infedeli. 47 Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto o agito secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; 48 quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più.

12:35 12:35 I VOSTRI lombi sie-no cinti, e le vostre lampane accese. 36 12:36 E voi, siate simili a coloro che aspettano il lor signore, quando egli ritornera' dalle nozze. acciocche', quando egli verra', e picchiera', subito gli aproano. 37 12:37 Beati quei servitori, i quali il Signore trovera' vegliando, quando egli verra'. Io vi dico in verita', ch'egli si cingera', e li fara' mettere a tavola, ed egli stesso verra' a servirli. 38 12:38 E s'egli viene nella seconda vigilia, o nella terza, e li trova in questo stato, beati que' servitori. 39 12:39 Or sappiate questo, che se il padron della casa sapesse a quale ora il ladro verra', egli veglierebbe, e non si lascerebbe sconficcar la casa. 40 12:40 Ancora voi dunque siate proesti, perciocche', nell'ora che voi non pensate, il Figliuol dell'uomo verra'. 41 12:41 E Pietro gli disse: Signore, dici tu a noi questa parabola, ovvero anche a tutti? 42 12:42 E il Signore disse: Qual e' pur quel dispensator leale ed avveduto, il quale il suo signore abbia costituito soproa i suoi famigliari, per dar loro a suo tempo la porzione del viver loro? 43 12:43 Beato quel servitore, il quale il suo signore trovera' facendo cosi', quando egli verra'. 44 12:44 Io vi dico in verita', ch'egli lo costituira' soproa tutti i suoi beni. 45 12:45 Ma, se quel servitore dice nel cuor suo: Il mio signore mette indugio a venire. e proende a battere i servitori, e le serventi. 46 12:46 ed a mangiare, ed a bere, e ad inebriarsi, il signore di quel servitore verra' nel giorno ch'egli non l'aspetta, e nell'ora ch'egli non sa. e lo ricidera', e mettera' la sua parte con gl'infedeli. 47 12:47 Or il servitore che ha saputa la volonta' del suo signore, e non si e' disposto a far secondo la volonta' d'esso, sara' battuto di molte battiture. 48 12:48 Ma colui che non /'ha saputa, se fa cose degne di battitura, sara' battuto di poche battiture. ed a chiunque e' stato dato assai sara' ridomandato assai. ed appo cui e' stato messo assai in deposito, da lui ancora sara' tanto piu' richiesto.

12:35 12:35 I vostri fianchi siano cinti, e le vostre lampade accese. 36 12:36 e voi siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando tornera' dalle nozze, per aproirgli appena giungera' e picchiera'. 37 12:37 Beati que' servitori che il padrone, arrivando, trovera' vigilanti! In verita' io vi dico che egli si cingera', li fara' mettere a tavola e passera' a servirli. 38 12:38 E se giungera' alla seconda o alla terza vigilia e li trovera' cosi', beati loro! 39 12:39 Or sappiate questo, che se il padron di casa sapesse a che ora verra' il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe sconficcar la casa. 40 12:40 Anche voi siate pronti, perchè nell'ora che non pensate, il Figliuol dell'uomo verra'. 41 12:41 E Pietro disse: Signore, questa parabola la dici tu per noi, o anche per tutti? 42 12:42 E il Signore rispose: E qual e' mai l'economo fedele e avveduto che il padrone costituira' sui suoi domestici per dar loro a suo tempo la loro misura di viveri? 43 12:43 Beato quel servitore che il padrone, al suo arrivo, trovera' facendo cosi'. 44 12:44 In verita' io vi dico che lo costituira' su tutti i suoi beni. 45 12:45 Ma se quel servitore dice in cuor suo: Il mio padrone mette indugio a venire. e comincia a battere i servi e le serve, e a mangiare e bere ed ubriacarsi, 46 12:46 il padrone di quel servitore verra' nel giorno che non se l'aspetta e nell'ora che non sa. e lo fara' lacerare a colpi di flagello, e gli assegnera' la sorte degl'infedeli. 47 12:47 Or quel servitore che ha conosciuto la volonta' del suo padrone e non ha proeparato nè fatto nulla per compiere la volonta' di lui, sara' battuto di molti colpi. 48 12:48 ma colui che non l'ha conosciuta e ha fatto cose degne di castigo, sara' battuto di pochi colpi. E a chi molto e' stato dato, molto sara' ridomandato. e a chi molto e' stato affidato, tanto piu' si richiedera'.

12:35 12:34 Perchè dov'è il vostro tesoro, lò sarà anche il vostro cuore. 36 12:35 'I vostri fianchi siano cinti, e le vostre lampade accese. 37 12:36 siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando tornerà dalle nozze, per aproirgli appena giungerà e busserà. 38 12:37 Beati quei servi che il padrone, arrivando, troverà vigilanti! In verità io vi dico che egli si rimboccherà le vesti, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. 39 12:38 Se giungerà alla seconda o alla terza vigilia e li troverà cosò, beati loro ! 40 12:39 Sappiate questo, che se il padrone di casa conoscesse a che ora verrà il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. 41 12:40 Anche voi siate pronti, perchè il Figlio dell'uomo verrà nell'ora che non pensate'. 42 12:41 Pietro disse: 'Signore, questa parabola la dici per noi, o anche per tutti?'. 43 12:42 Il Signore rispose: 'Chi è dunque l'amministratore fedele e proudente che il padrone costituirà sui suoi domestici per dar loro a suo tempo la loro porzione di viveri? 44 12:43 Beato quel servo che il padrone, al suo arrivo, troverà intento a far cosò. 45 12:44 In verità vi dico che lo costituirà su tutti i suoi beni. 46 12:45 Ma se quel servo dice in cuor suo: ""Il mio padrone tarda a venire"". e comincia a battere i servi e le serve, a mangiare, bere e ubriacarsi, 47 12:46 il padrone di quel servo verrà nel giorno che non se lo aspetta e nell'ora che non sa, e lo punirà severamente, e gli assegnerà la sorte degli infedeli. 48 12:47 Quel servo che ha conosciuto la volontà del suo padrone e non ha proeparato nè fatto nulla per compiere la sua volontà, riceverà molte percosse.

12:35 12:34 Poichè dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore'. 36 12:35 ’I vostri lombi siano cinti e le vostre lampade accese. 37 12:36 E siate simili a coloro che aspettano il loro padrone quando ritorna dalle nozze, per aproirgli appena egli arriva e bussa. 38 12:37 Beati quei servi che il padrone troverà vigilanti quando egli verrà. In verità vi dico che egli si cingerà e li farà mettere a tavola, ed egli stesso si metterà a servirli. 39 12:38 E se verrà alla seconda o alla terza vigilia e li troverà così, beati quei servi. 40 12:39 Or sappiate questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe forzare la casa. 41 12:40 Anche voi dunque siate pronti, perchè il Figlio dell’uomo verrà nell’ora che non pensate'. 42 12:41 E Pietro gli disse: ’Signore, questa parabola la dici per noi soli o per tutti?'. 43 12:42 E il Signore disse: ’Chi è dunque quell’amministratore fedele e saggio, che il padrone costituirà sui suoi domestici per dar loro a suo tempo la porzione di viveri? 44 12:43 Beato quel servo che il suo padrone, arrivando, troverà a far così. 45 12:44 In verità vi dico che lo costituirà su tutti i suoi beni. 46 12:45 Ma se quel servo dice in cuor suo: ""Il mio padrone tarda a venire"", e comincia a battere i servi e le serve, e a mangiare, a bere e a ubriacarsi, 47 12:46 il padrone di quel servo verrà nel giorno in cui non se l’aspetta e nell’ora che egli non sa. lo punirà severamente e gli assegnerà la sorte con gli infedeli. 48 12:47 Ora quel servo che ha conosciuto la volontà del suo padrone e non si è proeparato e non ha fatto la sua volontà, riceverà molte battiture.

12:35 Perchè dove è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore. 36 Siate pronti, con la cintura ai fianchi e le lucerne accese; 37 siate simili a coloro che aspettano il padrone quando torna dalle nozze, per aprirgli subito, appena arriva e bussa. 38 Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità vi dico, si cingerà le sue vesti, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. 39 E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell'alba, li troverà così, beati loro! 40 Sappiate bene questo: se il padrone di casa sapesse a che ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa. 41 Anche voi tenetevi pronti, perchè il Figlio dell'uomo verrà nell'ora che non pensate"". 42 Allora Pietro disse: ""Signore, questa parabola la dici per noi o anche per tutti?"". 43 Il Signore rispose: ""Qual è dunque l'amministratore fedele e saggio, che il Signore porrà a capo della sua servitù, per distribuire a tempo debito la razione di cibo? 44 Beato quel servo che il padrone, arrivando, troverà al suo lavoro. 45 In verità vi dico, lo metterà a capo di tutti i suoi averi. 46 Ma se quel servo dicesse in cuor suo: Il padrone tarda a venire, e cominciasse a percuotere i servi e le serve, a mangiare, a bere e a ubriacarsi, 47 il padrone di quel servo arriverà nel giorno in cui meno se l'aspetta e in un'ora che non sa, e lo punirà con rigore, assegnandogli il posto fra gli infedeli. 48 Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto o agito secondo la sua volontà, riceverà molte percosse;

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-29°mercoledi dell'anno Dispari dove si leggono i seguenti passi
[(Lc 12,39-48)}; (sal 124,1-8)}; (Lc 12,39-48)}; (Rm 6,12-18)}; (sal 124,1-8)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia