Cronologia dei paragrafi

gesù e Beelzebul
Ritorno offensivo dello spirito immondo
La vera beatitudine
Il segno di Giona
Ancora la parabola della lucerna
Contro i farisei e i legusei
Parlare apertamente e senza timore
Non accumulate tesori
Abbandonarsi alla Provvidenza
Vendere i propri beni e fare l'elemosina
Tenersi pronti per il ritorno del padrone
gesù e la sua passione
gesù causa di dissenso
Saper interpretare i segni dei tempi
Inviti provvidenziali alla penitenza
Parabola del fico sterile
Guarigione della donna curva, in giorno di sabato
Parabola del granello di senapa
Parabola del lievito
La porta stretta, il rigetto dei Giudei infedeli e la chiamata dei pagani
Erode la volpe
Apostrofe a Gerusalemme
Guarigione di un idropico in giorno di sabato
Sulla scelta dei posti
Sulla scelta degli invitati
Sugli invitati che non accettano
Rinunciare a quanto si ha di caro
Rinunciare soprattutto ai propri beni
Non essere insipidi
Le tre parabole della misericordia
La pecora perduta
La dramma perduta
Il figlio perduto e il figlio fedele: il figlio prodigo
L'amministratore infedele
Il buon uso del denaro
Contro i farisei, amici del denaro
All'assalto del regno
Perennità della legge
Indissolubilità del matrimonio
Il ricco cattivo e il povero Lazzaro
Lo scandalo
Correzione fraterna
Potenza della fede
Servire con umiltà
I dieci lebbrosi
La venuta del regno di Dio
Il giorno del figlio dell'uomo
Il giudice iniquo e la vedova importuna
Il fariseo e il pubblicano
gesù e i bambini
Il notabile ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
Il cieco di Gerico
Zaccheo
Parabola delle mine
Ingresso messianico a Gerusalemme
gesù approva le acclamazioni dei suoi discepoli
Lamento su Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Insegnamento nel tempio
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso sulla rovina di Gerusalemme. Introduzione
I segni premonitori
L'assedio
La catastrofe e i tempi dei pagani
Le catastrofi cosmiche e la manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliare per non essere sorpresi
Gli ultimi giorni di gesù
Complotto contro gesù e tradimento di Giuda
Preparativi della cena pasquale
La cena pasquale
Istituzione dell'Eucaristia
Annunzio del tradimento di Giuda
Chi è il più grande?
Ricompensa promessa agli apostoli
Annunzio del ritorno e del rinnegamento di Pietro
L'ora del combattimento decisivo
Sul monte degli Ulivi
L'arresto di gesù
Rinnegamenti di Pietro
Gesù davanti a Pilato
Gesù davanti a erode
Gesù di nuovo davanti a pilato
via crucis
crocifissione
Morte di Gesu
sepoltura di Gesu
Risurrezione di Gesu, la tomba vuota
Risurrezione di Gesu, incredulita degli apostoli e pietro alla tomba
Risurrezione di Gesu, appare a emmaus dal Vangelo secondo Luca
Risurrezione di Gesu, appare agli apostoli
Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

gesù e Beelzebul (lc 11,14-23)

11:14 Gesù stava scacciando un demonio che era muto. Uscito il demonio, il muto cominciò a parlare e le folle furono prese da stupore. 15 Ma alcuni dissero: "è per mezzo di Beelzebùl, capo dei demòni, che egli scaccia i demòni". 16 Altri poi, per metterlo alla prova, gli domandavano un segno dal cielo. 17 Egli, conoscendo le loro intenzioni, disse: "Ogni regno diviso in se stesso va in rovina e una casa cade sull'altra. 18 Ora, se anche Satana è diviso in se stesso, come potrà stare in piedi il suo regno? Voi dite che io scaccio i demòni per mezzo di Beelzebùl. 19 Ma se io scaccio i demòni per mezzo di Beelzebùl, i vostri figli per mezzo di chi li scacciano? Per questo saranno loro i vostri giudici. 20 Se invece io scaccio i demòni con il dito di Dio, allora è giunto a voi il regno di Dio. 21 Quando un uomo forte, bene armato, fa la guardia al suo palazzo, ciò che possiede è al sicuro. 22 Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, gli strappa via le armi nelle quali confidava e ne spartisce il bottino. 23 Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me disperde.

11:14 11:14 OR egli cacciava un demonio, il quale era mutolo. ed avvenne che quando il demonio fu uscito, il mutolo parlo'. e le turbe si maravigliarono. 15 11:15 Ma alcuni di quelle dissero: Egli caccia i demoni per Beelzebub, proincipe de' demoni. 16 11:16 Ed altri, tentandolo, chiedevano da lui un segno dal cielo. 17 11:17 Ma egli, conoscendo i lor pensieri, disse loro: Ogni regno diviso in parti contrarie e' deserto. parimente, ogni casa divisa in parti contrarie, ruina. 18 11:18 Cosi' anche, se Satana e' diviso in parti contrarie, come puo' durare il suo regno? poiche' voi dite che io caccio i demoni per Beelze-bub. 19 11:19 E, se io caccio i demoni per Beelzebub, per cui li cacciano i vostri figliuoli? percio', essi saranno vostri giudici. 20 11:20 Ma, se io, per lo dito di Dio, caccio i demoni, il regno di Dio e' adunque giunto a voi. 21 11:21 Quando un possente uomo bene armato guarda il suo palazzo, le cose sue sono in pace. 22 11:22 Ma se uno, piu' potente di lui, soproaggiunge, e lo vince, esso gli toglie le sue armi, nelle quali si confidava, e spartisce le sue spoglie. 23 11:23 Chi non e' meco, e' contro a me. e chi non raccoglie meco, sparge.

11:14 11:14 Or egli stava cacciando un demonio che era muto. ed avvenne che quando il demonio fu uscito, il muto parlo'. e le turbe si maravigliarono. 15 11:15 Ma alcuni di loro dissero: e' per l'aiuto di Beelzebub, proincipe dei demoni, ch'egli caccia i demoni. 16 11:16 Ed altri, per metterlo alla prova, chiedevano da lui un segno dal cielo. 17 11:17 Ma egli, conoscendo i loro pensieri, disse loro: Ogni regno diviso in parti contrarie e' ridotto in deserto, e una casa divisa contro se stessa, rovina. 18 11:18 Se dunque anche Satana e' diviso contro se stesso, come potra' reggere il suo regno? Poichè voi dite che e' per l'aiuto di Beelze-bub che io caccio i demoni. 19 11:19 E se io caccio i demoni per l'aiuto di Beelzebub, i vostri figliuoli per l'aiuto di chi li caccian essi? Percio', essi stessi saranno i vostri giudici. 20 11:20 Ma se e' per il dito di Dio che io caccio i demoni, e' dunque pervenuto fino a voi il regno di Dio. 21 11:21 Quando l'uomo forte, ben armato, guarda l'ingresso della sua dimora, quel ch'e' possiede e' al sicuro. 22 11:22 ma quando uno piu' forte di lui soproaggiunge e lo vince, gli toglie tutta l'armatura nella quale si confidava, e ne spartisce le spoglie. 23 11:23 Chi non e' con me, e' contro di me. e chi non raccoglie con me, disperde.

11:14 11:13 Se voi, dunque, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre celeste donerà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!'. 15 11:14 Gesù stava scacciando un demonio che era muto. e, quando il demonio fu uscito, il muto parlò e la folla si stupò. 16 11:15 Ma alcuni di loro dissero: 'è per l'aiuto di Belzebù, proincipe dei demoni, che egli scaccia i demoni'. 17 11:16 Altri, per metterlo alla prova, gli chiedevano un segno dal cielo. 18 11:17 Ma egli, conoscendo i loro pensieri, disse loro: 'Ogni regno diviso contro se stesso va in rovina, e casa crolla su casa. 19 11:18 Se dunque anche Satana è diviso contro se stesso, come potrà reggere il suo regno? Poichè voi dite che è per l'aiuto di Belzebù che io scaccio i demoni. 20 11:19 E se io scaccio i demoni con l'aiuto di Belzebù, con l'aiuto di chi li scacciano i vostri figli? Perciò, essi stessi saranno i vostri giudici. 21 11:20 Ma se è con il dito di Dio che io scaccio i demoni, allora il regno di Dio è giunto fino a voi. 22 11:21 Quando l'uomo forte, ben armato, guarda l'ingresso della sua casa, ciò che egli possiede è al sicuro. 23 11:22 ma quando uno più forte di lui soproaggiunge e lo vince, gli toglie tutta l'armatura nella quale confidava e ne divide il bottino.

11:14 11:13 Se voi dunque, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il vostro Padre celeste donerà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono'. 15 11:14 Or egli stava scacciando un demone che era muto. e avvenne che, quando il demone fu uscito, il muto parlò e le folle si meravigliarono. 16 11:15 Ma alcuni di loro dissero: ’Egli scaccia i demoni per mezzo di Beelzebub, il proincipe dei demoni'. 17 11:16 Altri invece, per metterlo alla prova, chiedevano da lui un segno dal cielo. 18 11:17 Ma egli, conoscendo i loro pensieri, disse loro: ’Ogni regno diviso contro se stesso va in rovina, e ogni casa divisa contro se stessa crolla. 19 11:18 Se dunque anche Satana è diviso contro se stesso, come può durare il suo regno? Poichè voi dite che io scaccio i demoni per mezzo di Beelzebub. 20 11:19 Or se io scaccio i demoni per mezzo di Beel-zebub, per mezzo di chi li scacciano i vostri figli? Perciò essi saranno i vostri giudici. 21 11:20 Ma se io scaccio i demoni col dito di Dio, il regno di Dio è dunque giunto fino a voi. 22 11:21 Quando l’uomo forte, ben armato, custodisce la sua casa, i suoi beni stanno al sicuro. 23 11:22 Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, questi gli toglie l’armatura nella quale confidava e ne divide le sue spoglie.

11:14 Se dunque voi, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro celeste darà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!"". 15 Gesù stava scacciando un demonio che era muto. Uscito il demonio, il muto cominciò a parlare e le folle rimasero meravigliate. 16 Ma alcuni dissero: ""è in nome di Beelzebùl, capo dei demòni, che egli scaccia i demòni"". 17 Altri poi, per metterlo alla prova, gli domandavano un segno dal cielo. 18 Egli, conoscendo i loro pensieri, disse: ""Ogni regno diviso in se stesso va in rovina e una casa cade sull'altra. 19 Ora, se anche satana è diviso in se stesso, come potrà stare in piedi il suo regno? Voi dite che io scaccio i demòni in nome di Beelzebùl. 20 Ma se io scaccio i demòni in nome di Beelzebùl, i vostri discepoli in nome di chi li scacciano? Perciò essi stessi saranno i vostri giudici. 21 Se invece io scaccio i demòni con il dito di Dio, è dunque giunto a voi il regno di Dio. 22 Quando un uomo forte, bene armato, fa la guardia al suo palazzo, tutti i suoi beni stanno al sicuro. 23 Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, gli strappa via l'armatura nella quale confidava e ne distribuisce il bottino.

Mappa

Commento di un santo

'' Mi venga in aiuto la tua mano ! ' (Sal 118, 173). Il Figlio unico del Padre, per mezzo del quale egli ha creato tutte le cose, è chiamato la mano di Dio. Questa mano ha operato quando si è incarnata, non soltanto nel fatto che non ha causato a sua madre nessuna ferita, ma anche, secondo la testimonianza del profeta, addossandosi le nostre malattie, caricandosi delle nostre sofferenze (Is 53, 4). Sicuramente, questa mano, piena di rimedi diversi, ha guarito ogni malattia. Ha respinto ogni causa di morte ; ha risuscitato dai morti ; ha frantumato le porte degli inferi ; ha incatenato l'uomo forte e gli ha strappato via le armi ; ha aperto il cielo ; ha elargito lo Spirito di amore nei cuori dei suoi. Questa mano libera i prigionieri e dona la vista ai ciechi ; rialza coloro che sono caduti ; ama i giusti e custodisce i forestieri ; accoglie l'orfano e la vedova. Strappa dalla tentazione coloro che sono in pericolo ; ristora, riconfortandoli, coloro che soffrono ; ridà gioia agli afflitti ; ripara sotto la sua ombra coloro che faticano ; scrive per coloro che vogliono meditare la sua Legge ; tocca e benedice il cuore di coloro che pregano ; li rafforza nell'amore, per mezzo del suo contatto ; li fa progredire e perseverare nella sua azione. Infine, li conduce alla patria ; li riporta al Padre. Infatti, si è fatta carne per attrarre l'uomo attraverso l'Uomo, unendo la nostra alla sua carne, per riportare, nel suo amore, la pecora smarrita a Dio, Padre onnipotente e invisibile. Poichè questa pecora, avendo lasciato Dio, era caduta '' nella carne ', era necessario che questa mano, fatta uomo, venisse a sollevarla '' dalla sua carne ' per riportarla al Padre (Lc 15,4s).

Autore

Amadeo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

quaresima

-3°giovedi dell'anno dove si leggono i seguenti passi
[(ger 7,23-28)}; (sal 95,1-2.95,6-9)}; (Lc 11,14-23)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia