Cronologia dei paragrafi

Esigenze della vocazione apostolica
Missione dei settantadue discepoli
Ciò di cui devono gioire gli apostoli
Il vangelo rivelato ai semplici. Il Padre e il Figlio
Il privilegio dei discepoli
Il grande comandamento
Parabola del buon Samaritano
Marta e Maria
Il Padre Nostro
L'amico importuno
Efficacia della preghiera
gesù e Beelzebul
Ritorno offensivo dello spirito immondo
La vera beatitudine
Il segno di Giona
Ancora la parabola della lucerna
Contro i farisei e i legusei
Parlare apertamente e senza timore
Non accumulate tesori
Abbandonarsi alla Provvidenza
Vendere i propri beni e fare l'elemosina
Tenersi pronti per il ritorno del padrone
gesù e la sua passione
gesù causa di dissenso
Saper interpretare i segni dei tempi
Inviti provvidenziali alla penitenza
Parabola del fico sterile
Guarigione della donna curva, in giorno di sabato
Parabola del granello di senapa
Parabola del lievito
La porta stretta, il rigetto dei Giudei infedeli e la chiamata dei pagani
Erode la volpe
Apostrofe a Gerusalemme
Guarigione di un idropico in giorno di sabato
Sulla scelta dei posti
Sulla scelta degli invitati
Sugli invitati che non accettano
Rinunciare a quanto si ha di caro
Rinunciare soprattutto ai propri beni
Non essere insipidi
Le tre parabole della misericordia
La pecora perduta
La dramma perduta
Il figlio perduto e il figlio fedele: il figlio prodigo
L'amministratore infedele
Il buon uso del denaro
Contro i farisei, amici del denaro
All'assalto del regno
Perennità della legge
Indissolubilità del matrimonio
Il ricco cattivo e il povero Lazzaro
Lo scandalo
Correzione fraterna
Potenza della fede
Servire con umiltà
I dieci lebbrosi
La venuta del regno di Dio
Il giorno del figlio dell'uomo
Il giudice iniquo e la vedova importuna
Il fariseo e il pubblicano
gesù e i bambini
Il notabile ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
Il cieco di Gerico
Zaccheo
Parabola delle mine
Ingresso messianico a Gerusalemme
gesù approva le acclamazioni dei suoi discepoli
Lamento su Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Insegnamento nel tempio
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso sulla rovina di Gerusalemme. Introduzione
I segni premonitori
L'assedio
La catastrofe e i tempi dei pagani
Le catastrofi cosmiche e la manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliare per non essere sorpresi
Gli ultimi giorni di gesù
Complotto contro gesù e tradimento di Giuda
Preparativi della cena pasquale
La cena pasquale
Istituzione dell'Eucaristia
Annunzio del tradimento di Giuda
Chi è il più grande?
Ricompensa promessa agli apostoli
Annunzio del ritorno e del rinnegamento di Pietro
L'ora del combattimento decisivo
Sul monte degli Ulivi
L'arresto di gesù
Rinnegamenti di Pietro
Gesù davanti a Pilato
Gesù davanti a erode
Gesù di nuovo davanti a pilato
via crucis
crocifissione
Morte di Gesu
sepoltura di Gesu
Risurrezione di Gesu, la tomba vuota
Risurrezione di Gesu, incredulita degli apostoli e pietro alla tomba
Risurrezione di Gesu, appare a emmaus dal Vangelo secondo Luca
Risurrezione di Gesu, appare agli apostoli
Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

Esigenze della vocazione apostolica (lc 9,57-99)

9:57 Mentre camminavano per la strada, un tale gli disse: "Ti seguirò dovunque tu vada". 58 E Gesù gli rispose: "Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo". 59 A un altro disse: "Seguimi". E costui rispose: "Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre". 60 Gli replicò: "Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va' e annuncia il regno di Dio". 61 Un altro disse: "Ti seguirò, Signore; prima però lascia che io mi congedi da quelli di casa mia". 62 Ma Gesù gli rispose: "Nessuno che mette mano all'aratro e poi si volge indietro è adatto per il regno di Dio".

9:57 9:57 OR avvenne che mentre camminavano per la via, alcuno gli disse. Signore, io ti seguitero' dovunque tu andrai. 58 9:58 E Gesu' gli disse: Le volpi hanno delle tane, e gli uccelli del cielo de' nidi. ma il Figliuol dell'uomo non ha pure ove posi il capo. 59 9:59 Ma egli disse ad un altro: Seguitami. Ed egli disse: Signore, permettimi che io proima vada, e seppellisca mio padre. 60 9:60 Ma Gesu' gli disse: Lascia i morti seppellire i lor morti. ma tu, va', ed annunzia il regno di Dio. 61 9:61 Or ancora un altro gli disse: Signore, io ti seguitero', ma permettimi proima d'accomiatarmi da que' di casa mia. 62 9:62 Ma Gesu' gli disse: Niuno, il quale, messa la mano all'aratro, riguarda indietro, e' atto al regno di Dio.

9:57 9:57 Or avvenne che mentre camminavano per la via, qualcuno gli disse: Io ti seguitero' dovunque tu andrai. 58 9:58 E Gesu' gli rispose: Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo, de' nidi, ma il Figliuol dell'uomo non ha dove posare il capo. 59 9:59 E ad un altro disse: Seguitami. Ed egli rispose: Permettimi proima d'andare a seppellir mio padre. 60 9:60 Ma Gesu' gli disse: Lascia i morti seppellire i loro morti. ma tu va' ad annunziare il regno di Dio. 61 9:61 E un altro ancora gli disse: Ti seguitero', Signore, ma permettimi proima d'accomiatarmi da que' di casa mia. 62 9:62 Ma Gesu' gli disse: Nessuno che abbia messo la mano all'aratro e poi riguardi indietro, e' adatto al regno di Dio.

9:57 9:56 Poichè il Figlio dell'uomo è venuto, non per perdere le anime degli uomini, ma per salvarle'. E se ne andarono in un altro villaggio. 58 9:57 Mentre camminavano per la via, qualcuno gli disse: 'Io ti seguirò dovunque andrai'. 59 9:58 E Gesù gli rispose: 'Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo dei nidi, ma il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo'. 60 9:59 A un altro disse: 'Seguimi'. Ed egli rispose: 'Permettimi di andare proima a seppellire mio padre'. 61 9:60 Ma Gesù gli disse: 'Lascia che i morti seppelliscano i loro morti. ma tu và ad annunziare il regno di Dio'. 62 9:61 Un altro ancora gli disse: 'Ti seguirò, Signore, ma lasciami proima salutare quelli di casa mia'.

9:57 9:56 poichè il Figlio dell’uomo non è venuto per distruggere le anime degli uomini, ma per salvarle'. Poi andarono in un altro villaggio. 58 9:57 Or avvenne che, mentre camminavano per la via, qualcuno gli disse: ’Signore, io ti seguirò dovunque andrai'. 59 9:58 Ma Gesù gli disse: ’Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo dei nidi. ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo'. 60 9:59 Poi disse ad un altro: ’Seguimi!'. Ma quello rispose: ’Signore, permettimi proima di andare a seppellire mio padre'. 61 9:60 Gesù gli disse: ’Lascia che i morti seppelliscano i loro morti. ma tu và ad annunziare il regno di Dio'. 62 9:61 Ancora un altro gli disse: ’Signore, io ti seguirò, ma permettimi proima di congedarmi da quelli di casa mia'.

9:57 E si avviarono verso un altro villaggio. 58 Mentre andavano per la strada, un tale gli disse: ""Ti seguirò dovunque tu vada"". 59 Gesù gli rispose: ""Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo"". 60 A un altro disse: ""Seguimi"". E costui rispose: ""Signore, concedimi di andare prima a seppellire mio padre"". 61 Gesù replicò: ""Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu va' e annunzia il regno di Dio"". 62 Un altro disse: ""Ti seguirò, Signore, ma prima lascia che io mi congedi da quelli di casa"".

Mappa

Commento di un santo

Figlioli, qualunque cosa vi succeda, ricordatevi che sono sempre con voi. Ricordatevi che, che io sia visibile o invisibile, che sembri agire oppure dormire, veglio sempre, sono dovunque, sono onnipotente. Non abbiate nessuna paura, nessuna inquietudine : sono qui, sto vegliando, vi voglio bene, posso tutto.. Cosa di più vi occorre ? ..Ricordatevi di quelle tempeste sedate con una sola mia parola, subito seguite da una grande bonaccia. Abbiate fiducia, fede e coraggio ; state senza inquietudine, sia per il vostro corpo che per la vostra anima, poichè sono qui, onnipotente e benevolente. Però la vostra fiducia non nasca dalla noncuranza, dall'ignoranza dei pericoli o dalla fiducia in voi stessi o in altre creature. In effetti, correte pericoli imminenti. ; I demoni, nemici forti e furbi, la vostra natura peccatrice e il mondo stesso vi fanno una guerra furiosa.. E in questa vita, la tempesta è quasi continua, e la vostra barca sempre sul punto di affondare. Tuttavia, non dimenticatevi, io sono qui ; con me, questa barca è insommergibile ! Diffidate di tutto, e sopratutto di voi stessi, però abbiate in me una fiducia totale che scacci ogni inquietudine.

Autore

Charles

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-26°mercoledi dell'anno Dispari dove si leggono i seguenti passi
[(ne 2,1-8)}; (Lc 9,57-62)}; (sal 137,1-6)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia