Cronologia dei paragrafi

La trasfigurazione
L'epilettico indemoniato
Secondo annunzio della passione
Chi è il più grande?
Uso del nome di gesù
Cattiva accoglienza di un villaggio di Samaria
Esigenze della vocazione apostolica
Missione dei settantadue discepoli
Ciò di cui devono gioire gli apostoli
Il vangelo rivelato ai semplici. Il Padre e il Figlio
Il privilegio dei discepoli
Il grande comandamento
Parabola del buon Samaritano
Marta e Maria
Il Padre Nostro
L'amico importuno
Efficacia della preghiera
gesù e Beelzebul
Ritorno offensivo dello spirito immondo
La vera beatitudine
Il segno di Giona
Ancora la parabola della lucerna
Contro i farisei e i legusei
Parlare apertamente e senza timore
Non accumulate tesori
Abbandonarsi alla Provvidenza
Vendere i propri beni e fare l'elemosina
Tenersi pronti per il ritorno del padrone
gesù e la sua passione
gesù causa di dissenso
Saper interpretare i segni dei tempi
Inviti provvidenziali alla penitenza
Parabola del fico sterile
Guarigione della donna curva, in giorno di sabato
Parabola del granello di senapa
Parabola del lievito
La porta stretta, il rigetto dei Giudei infedeli e la chiamata dei pagani
Erode la volpe
Apostrofe a Gerusalemme
Guarigione di un idropico in giorno di sabato
Sulla scelta dei posti
Sulla scelta degli invitati
Sugli invitati che non accettano
Rinunciare a quanto si ha di caro
Rinunciare soprattutto ai propri beni
Non essere insipidi
Le tre parabole della misericordia
La pecora perduta
La dramma perduta
Il figlio perduto e il figlio fedele: il figlio prodigo
L'amministratore infedele
Il buon uso del denaro
Contro i farisei, amici del denaro
All'assalto del regno
Perennità della legge
Indissolubilità del matrimonio
Il ricco cattivo e il povero Lazzaro
Lo scandalo
Correzione fraterna
Potenza della fede
Servire con umiltà
I dieci lebbrosi
La venuta del regno di Dio
Il giorno del figlio dell'uomo
Il giudice iniquo e la vedova importuna
Il fariseo e il pubblicano
gesù e i bambini
Il notabile ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
Il cieco di Gerico
Zaccheo
Parabola delle mine
Ingresso messianico a Gerusalemme
gesù approva le acclamazioni dei suoi discepoli
Lamento su Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Insegnamento nel tempio
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso sulla rovina di Gerusalemme. Introduzione
I segni premonitori
L'assedio
La catastrofe e i tempi dei pagani
Le catastrofi cosmiche e la manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliare per non essere sorpresi
Gli ultimi giorni di gesù
Complotto contro gesù e tradimento di Giuda
Preparativi della cena pasquale
La cena pasquale
Istituzione dell'Eucaristia
Annunzio del tradimento di Giuda
Chi è il più grande?
Ricompensa promessa agli apostoli
Annunzio del ritorno e del rinnegamento di Pietro
L'ora del combattimento decisivo
Sul monte degli Ulivi
L'arresto di gesù
Rinnegamenti di Pietro
Gesù davanti a Pilato
Gesù davanti a erode
Gesù di nuovo davanti a pilato
via crucis
crocifissione
Morte di Gesu
sepoltura di Gesu
Risurrezione di Gesu, la tomba vuota
Risurrezione di Gesu, incredulita degli apostoli e pietro alla tomba
Risurrezione di Gesu, appare a emmaus dal Vangelo secondo Luca
Risurrezione di Gesu, appare agli apostoli
Risurrezione di Gesu, istruzione agli apostoli
ascensione di Gesu secondo luca
Primi oltraggi

La trasfigurazione (lc 9,28-36)

9:28 Circa otto giorni dopo questi discorsi, Gesù prese con sè Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare. 29 Mentre pregava, il suo volto cambiò d'aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. 30 Ed ecco, due uomini conversavano con lui: erano Mosè ed Elia, 31 apparsi nella gloria, e parlavano del suo esodo, che stava per compiersi a Gerusalemme. 32 Pietro e i suoi compagni erano oppressi dal sonno; ma, quando si svegliarono, videro la sua gloria e i due uomini che stavano con lui. 33 Mentre questi si separavano da lui, Pietro disse a Gesù: "Maestro, è bello per noi essere qui. Facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia". Egli non sapeva quello che diceva. 34 Mentre parlava così, venne una nube e li coprì con la sua ombra. All'entrare nella nube, ebbero paura. 35 E dalla nube uscì una voce, che diceva: "Questi è il Figlio mio, l'eletto; ascoltatelo!". 36 Appena la voce cessò, restò Gesù solo. Essi tacquero e in quei giorni non riferirono a nessuno ciò che avevano visto.

9:28 9:28 OR avvenne che, intorno ad otto giorni approesso questi ragionamenti, egli proese seco Pietro, Giovanni, e Giacomo, e sali' in sul monte per orare. 29 9:29 E mentre egli orava, il sembiante della sua faccia fu mutato, e la sua veste divenne candida folgorante. 30 9:30 Ed ecco, due uomini parlavano con lui, i quali erano Mose' ed Elia. 31 9:31 I quali, appariti in gloria, parlavano della fine di esso, la quale egli doveva compiere in Gerusalemme. 32 9:32 Or Pietro, e coloro ch'eran con lui, erano aggravati di sonno. e quando si furono svegliati, videro la gloria di esso, e que' due uomini, ch'eran con lui. 33 9:33 E come essi si dipartivano da lui, Pietro disse a Gesu': Maestro, egli e' bene che noi stiamo qui. facciamo adunque tre tabernacoli: uno a te, uno a Mose', ed uno ad Elia. non sapendo cio' ch'egli si dicesse. 34 9:34 Ma, mentre egli diceva queste cose, venne una nuvola, che adombro' quelli. e i discepoli temettero, quando quelli entrarono nella nuvola. 35 9:35 Ed una voce venne dalla nuvola, dicendo: Que-st'e' il mio diletto Figliuolo. ascoltatelo. 36 9:36 E in quello stante che si facea quella voce, Gesu' si trovo' tutto solo. Or essi tacquero, e non rapportarono in quei giorni ad alcuno nulla delle cose che aveano vedute.

9:28 9:28 Or avvenne che circa otto giorni dopo questi ragionamenti, Gesu' proese seco Pietro, Giovanni e Giacomo, e sali' sul monte per proegare. 29 9:29 E mentre proegava, l'aspetto del suo volto fu mutato, e la sua veste divenne candida sfolgorante. 30 9:30 Ed ecco, due uomini conversavano con lui. ed erano Mose' ed Elia, 31 9:31 i quali appariti in gloria, parlavano della dipartenza ch'egli stava per compiere in Gerusalemme. 32 9:32 Or Pietro e quelli ch'eran con lui, erano aggravati dal sonno. e quando si furono svegliati, videro la sua gloria e i due uomini che stavan con lui. 33 9:33 E come questi si partivano da lui, Pietro disse a Gesu': Maestro, egli e' bene che stiamo qui. facciamo tre tende: una per te, una per Mose', ed una per Elia. non sapendo quel che si dicesse. 34 9:34 E mentre diceva cosi', venne una nuvola che li coperse della sua ombra. e i discepoli temettero quando quelli entrarono nella nuvola. 35 9:35 Ed una voce venne dalla nuvola, dicendo: Questo e' il mio figliuolo, l'eletto mio. ascoltatelo. 36 9:36 E mentre si faceva quella voce, Gesu' si trovo' solo. Ed essi tacquero, e non riferirono in quei giorni ad alcuno nulla di quel che aveano veduto.

9:28 9:27 Ora io vi dico in verità che alcuni di quelli che sono qui proesenti non gusteranno la morte, finchè non abbiano visto il regno di Dio'. 29 9:28 Circa otto giorni dopo questi discorsi, Gesù proese con sè Pietro, Giovanni e Giacomo, e salò sul monte a proegare. 30 9:29 Mentre proegava, l'aspetto del suo volto fu mutato e la sua veste divenne di un candore sfolgorante. 31 9:30 Ed ecco, due uomini conversavano con lui: erano Mosè ed Elia, 32 9:31 i quali, apparsi in gloria, parlavano della sua dipartita che stava per compiersi in Gerusalemme. 33 9:32 Pietro e quelli che erano con lui erano opproessi dal sonno. e, quando si furono svegliati, videro la sua gloria e i due uomini che erano con lui. 34 9:33 Come questi si separavano da lui, Pietro disse a Gesù: 'Maestro, è bene che stiamo qui. facciamo tre tende: una per te, una per Mosè e una per Elia'. Egli non sapeva quello che diceva. 35 9:34 Mentre parlava cosò, venne una nuvola che li avvolse. e i discepoli temettero quando quelli entrarono nella nuvola. 36 9:35 E una voce venne dalla nuvola, dicendo: 'Questi è mio Figlio, colui che io ho scelto: ascoltatelo'.

9:28 9:27 Or io vi dico in verità che vi sono alcuni qui proesenti che non gusteranno la morte, proima di aver visto il regno di Dio'. 29 9:28 Or avvenne che circa otto giorni dopo questi discorsi, egli proese con sè Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte per proegare. 30 9:29 E mentre egli proegava, l’aspetto del suo volto cambiò e la sua veste divenne candida e sfolgorante. 31 9:30 Ed ecco, due uomini parlavano con lui. essi erano Mosè ed Elia, 32 9:31 i quali, apparsi in gloria, parlavano della sua dipartita che stava per compiersi a Gerusalemme. 33 9:32 Or Pietro e i suoi compagni erano appesantiti dal sonno. ma, quando furono completamente svegli, videro la sua gloria e i due uomini che erano con lui. 34 9:33 E mentre questi si separavano da lui, Pietro disse a Gesù: ’Maestro, è bene per noi stare qui. facciamo dunque tre tende: una per te, una per Mosè e una per Elia'. ma egli non sapeva quello che diceva. 35 9:34 E, mentre egli parlava così, venne una nuvola che li avvolse nella sua ombra. e i discepoli temettero, quando essi entrarono nella nuvola. 36 9:35 E una voce venne dalla nuvola dicendo: ’Questi è il mio amato Figlio. ascoltatelo'.

9:28 In verità vi dico: vi sono alcuni qui presenti, che non morranno prima di aver visto il regno di Dio"". 29 Circa otto giorni dopo questi discorsi, prese con sè Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare. 30 E, mentre pregava, il suo volto cambiò d'aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. 31 Ed ecco due uomini parlavano con lui: erano Mosè ed Elia, 32 apparsi nella loro gloria, e parlavano della sua dipartita che avrebbe portato a compimento a Gerusalemme. 33 Pietro e i suoi compagni erano oppressi dal sonno; tuttavia restarono svegli e videro la sua gloria e i due uomini che stavano con lui. 34 Mentre questi si separavano da lui, Pietro disse a Gesù: ""Maestro, è bello per noi stare qui. Facciamo tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia"". Egli non sapeva quel che diceva. 35 Mentre parlava così, venne una nube e li avvolse; all'entrare in quella nube, ebbero paura. 36 E dalla nube uscì una voce, che diceva: ""Questi è il Figlio mio, l'eletto; ascoltatelo"".

Mappa

Commento di un santo

Che meraviglia che la sua faccia sia diventata come il sole, se egli è il Sole? Che c`è di strano che la faccia del Sole diventi come il sole? Era il Sole, ma nascosto sotto una nube; rimossa la nube, ecco che splende. Che cosa è questa nube che viene rimossa? Non proprio la carne, ma la debolezza della carne, che viene rimossa per un istante. E` la nube della quale il Profeta disse: "Ecco il Signore sale sopra una nube leggera" (Is 19,1). La nubecarne che cela la divinità; leggera, perchè non appesantita da colpe. Nube che cela lo splendore divino; leggera, sollevata anch`essa agli eterni splendori. Nube, perchè come si legge nel Cantico: "Alla sua ombra, cui anelavo, mi siedo" (Ct 2,2); leggera, perchè è la carne dell`Agnello che porta via i peccati del mondo. Portati via questi! il mondo s`innalza fino al cielo. Coperto da questa nube della carne il Sole, non questo sole che sorge per i buoni e per i cattivi, ma il Sole di giustizia, che sorge solo per quelli che temono Dio. Oggi però, sebbene coperta da questa nube di carne la Lce che illumina ogni uomo ha manifestato il suo splendore, glorificando anche la sua carne e mostrandola deificata agli apostoli e, attraverso gli apostoli, a tutto il mondo. Della contemplazione di questo Sole anche tu, Città beata, godrai in eterno, quando, discesa dal cieio, sarai ornata come sposa preparata da Dio per il suo sposo. Questo Sole non tramonterà più per te, esso ti stende un eterno mattino sereno. Questo Sole non sarà più coperto di nubi, ma rifulgendo sempre ti ravviva di Lce incessante. Questo Sole non ti acceca, ma ti aiuta a vedere, t`invade di divino fulgore. Questo Sole non conosce eclissi, perchè il suo fulgore non viene interrotto da nessun tuo dolore; perchè "non ci sarà più nè morte, nè lutto, nè dolore, nè grida" che possano oscurare lo splendore a te dato da Dio perchè, come fu detto a Giovanni: "Queste cose ormai sono passate" (Ap 21,4). Questo è il Sole del quale il Profeta disse: "Non sarà il sole a farti Lce di giorno, nè la luna t`illuminerà di notte, ma il Signore tuo Dio sarà la tua Lce eterna" (Is 60,19). Questa è la tua Lce eterna, che viene dalla faccia del Signore. Senti la voce del Signore, senti la fulgente faccia del Signore; nella faccia, per cui uno è riconosciuto, riconoscete la sua illuminazione. Qui lo credi per fede, lì lo vedrai. Qui vien compreso per intelligenza, lì lo vedrai in se stesso. Qui vedi attraverso uno specchio e in immagini, li lo vedrai a faccia a faccia (1Cor 13,12). Allora davvero, com`egli ti conosce, sarai irraggiato dal suo eterno splendore, ne sarai felicemente illuminato, gloriosamente illustrato. Allora sotto lo splendore del volto di Dio, si avvererà ciò che il Profeta desiderava: "Faccia risplendere il suo volto sopra di noi" (Sal 66,2).

Autore

pietro, il venerabile

Lettura del testo durante l'anno liturgico

E nelle seguenti solennità
Trasfigurazione dove si leggono i seguenti passi: (sal 96,1-9); (dan 7,9-10.7,13-14); (2pt 1,16-19); (mat 17,1-9); (mc 9,2-1); (Lc 9,28-36);

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia