Cronologia dei paragrafi

gesù e i bambini
L'uomo ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
La domanda dei figli di Zebedeo
I capi devono servire
Il cieco all'uscita di Gerico
Ingresso messianico in Gerusalemme
Il fico sterile
I venditori cacciati dal tempio
Il fico seccato. Fede e preghiera
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il primo comandamento
Il Cristo figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso escatologico. Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribùlazione di Gerusalemme
Manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliate per non essere sorpresi
Complotto contro gesù
L'unzione a Betania
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La via della croce
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
Le pie donne su Calvario
La sepoltura
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
Apparizioni di gesù resuscitato

gesù e i bambini (mc 10,13-16)

10:13 Gli presentavano dei bambini perchè li toccasse, ma i discepoli li rimproverarono. 14 Gesù, al vedere questo, s'indignò e disse loro: "Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite: a chi è come loro infatti appartiene il regno di Dio. 15 In verità io vi dico: chi non accoglie il regno di Dio come lo accoglie un bambino, non entrerà in esso". 16 E, prendendoli tra le braccia, li benediceva, imponendo le mani su di loro.

10:13 10:13 ALLORA gli furono proesentati dei piccoli fanciulli, acciocche' li toccasse. ma i discepoli sgridavan coloro che li proesentavano. 14 10:14 E Gesu', veduto cio', s'indegno', e disse loro: Lasciate i piccoli fanciulli venire a me, e non li divietate. perciocche' di tali e' il regno di Dio. 15 10:15 Io vi dico in verita', che chiunque non avra' ricevuto il regno di Dio come piccolo fanciullo, non entrera' in esso. 16 10:16 E recatiseli in braccio, ed imposte loro le mani, li benedisse.

10:13 10:13 Or gli proesentavano dei bambini perchè li toccasse. ma i discepoli sgri-davan coloro che glieli proesentavano. 14 10:14 E Gesu', veduto cio', s'indigno' e disse loro: Lasciate i piccoli fanciulli venire a me. non glielo vietate, perchè di tali e' il regno di Dio. 15 10:15 In verita' io vi dico che chiunque non avra' ricevuto il regno di Dio come un piccolo fanciullo, non entrera' punto in esso. 16 10:16 E proesili in braccio ed imposte loro le mani, li benediceva.

10:13 10:12 e se la moglie ripudia suo marito e ne sposa un altro, commette adulterio'. 14 10:13 Gli proesentavano dei bambini perchè li toccasse. ma i discepoli sgridavano coloro che glieli proesentavano. 15 10:14 Gesù, veduto ciò, si indignò e disse loro: 'Lasciate che i bambini vengano da me. non glielo vietate, perchè il regno di Dio è per chi assomiglia a loro. 16 10:15 In verità io vi dico che chiunque non avrà ricevuto il regno di Dio come un bambino, non vi entrerà affatto'.

10:13 10:12 Similmente, se la moglie lascia il proproio marito e ne sposa un altro, commette adulterio'. 14 10:13 Allora, gli furono proesentati dei fanciulli, perchè li toccasse. ma i discepoli sgridavano coloro che li portavano. 15 10:14 E Gesù, nel vedere ciò, si indignò. e disse loro: ’Lasciate che i piccoli fanciulli vengano a me e non glielo impedite, perchè di tali è il regno di Dio. 16 10:15 In verità vi dico che chiunque non riceve il regno di Dio come un piccolo fanciullo, non entrerà in esso'.

10:13 se la donna ripudia il marito e ne sposa un altro, commette adulterio"". 14 Gli presentavano dei bambini perchè li accarezzasse, ma i discepoli li sgridavano. 15 Gesù, al vedere questo, s'indignò e disse loro: ""Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite, perchè a chi è come loro appartiene il regno di Dio. 16 In verità vi dico: Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non entrerà in esso"".

Mappa

Commento di un santo

i bambini e coloro che assomigliano loro (cf. Mc 10,14), comeanche il piccolo gruppo dei suoi discepoli (cf. Lc 12,32)22. In definitiva, ilregno di Dio mira a questa dimensione interiore più piena e più profonda cheinteressa ciascuna persona e tutta la storia umana come realtà sociale,comunitaria e cosmica, che giungerà alla sua pienezza quando ''Cristoconsegnerà il regno a Dio Padre [...] perchè Dio sia tutto in tutti' (1 Cor15,24 e 28).

Autore

Concilio II

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia