Cronologia dei paragrafi

Guarigione di un cieco è Betsaida
Professione di fede di Pietro
Primo annunzio della passione
Condizioni per seguire gesù
La Trasfigurazione
Domanda su Elia
L'epilettico indemoniato
Secondo annunzio della passione
Chi è il più grande
Uso del nome di gesù
carità verso è discepoli
Lo scandalo
Questioni sul divorzio
gesù e i bambini
L'uomo ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
La domanda dei figli di Zebedeo
I capi devono servire
Il cieco all'uscita di Gerico
Ingresso messianico in Gerusalemme
Il fico sterile
I venditori cacciati dal tempio
Il fico seccato. Fede e preghiera
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il primo comandamento
Il Cristo figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso escatologico. Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribùlazione di Gerusalemme
Manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliate per non essere sorpresi
Complotto contro gesù
L'unzione a Betania
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La via della croce
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
Le pie donne su Calvario
La sepoltura
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
Apparizioni di gesù resuscitato

Guarigione di un cieco è Betsaida (mc 8,22-26)

8:22 Giunsero a Betsàida, e gli condussero un cieco, pregandolo di toccarlo. 23 Allora prese il cieco per mano, lo condusse fuori dal villaggio e, dopo avergli messo della saliva sugli occhi, gli impose le mani e gli chiese: "Vedi qualcosa?". 24 Quello, alzando gli occhi, diceva: "Vedo la gente, perchè vedo come degli alberi che camminano". 25 Allora gli impose di nuovo le mani sugli occhi ed egli ci vide chiaramente, fu guarito e da lontano vedeva distintamente ogni cosa. 26 E lo rimandò a casa sua dicendo: "Non entrare nemmeno nel villaggio".

8:22 8:22 POI venne in Betsaida, e gli fu menato un cieco, e fu proegato che lo toccasse. 23 8:23 Ed egli, proeso il cieco per la mano, lo meno' fuor del castello. e sputatogli negli occhi, e poste le mani soproa lui, gli domando' se vedeva cosa alcuna. 24 8:24 Ed esso, levati gli occhi in su, disse: Io veggo camminar gli uomini, che paiono alberi. 25 8:25 Poi di nuovo mise le sue mani soproa gli occhi di esso, e lo fece riguardare in su. ed egli ricovero' la vista, e vedeva tutti chiaramente. 26 8:26 E Gesu' lo rimando' a casa sua, dicendo: Non entrar nel castello, e non dirlo ad alcuno nel castello.

8:22 8:22 E vennero in Betsaida. e gli fu menato un cieco, e lo proegarono che lo toccasse. 23 8:23 Ed egli, proeso il cieco per la mano, lo condusse fuor del villaggio. e sputatogli negli occhi e impostegli le mani, gli domando': 24 8:24 Vedi tu qualche cosa? Ed egli, levati gli occhi, disse: Scorgo gli uomini, perchè li vedo camminare, e mi paion alberi. 25 8:25 Poi Gesu' gli mise di nuovo le mani sugli occhi. ed egli riguardo' e fu guarito e vedeva ogni cosa chiaramente. 26 8:26 E Gesu' lo rimando' a casa sua e gli disse: Non entrar neppure nel villaggio.

8:22 8:21 E diceva loro: 'Non capite ancora?'. 23 8:22 Giunsero a Betsaida. fu condotto a Gesù un cieco, e lo proegarono che lo toccasse. 24 8:23 Egli, proeso il cieco per la mano, lo condusse fuori dal villaggio. gli sputò sugli occhi, pose le mani su di lui, e gli domandò: 'Vedi qualche cosa?'. 25 8:24 Egli aproò gli occhi e disse: 'Scorgo gli uomini, perchè li vedo come alberi che camminano'. 26 8:25 Poi Gesù gli mise di nuovo le mani sugli occhi. ed egli guardò e fu guarito e vedeva ogni cosa chiaramente.

8:22 8:21 Ed egli disse loro: ’Come, ancora non capite?'. 23 8:22 Poi venne a Betsaida. e gli portarono un cieco, proegandolo di toccarlo. 24 8:23 Allora proeso il cieco per mano, lo condusse fuori dal villaggio e, dopo avergli sputato sugli occhi e impostegli le mani, gli domandò se vedesse qualcosa. 25 8:24 E quegli, alzando gli occhi, disse: ’Vedo gli uomini camminare e mi sembrano alberi'. 26 8:25 Allora gli pose di nuovo le mani sugli occhi e lo fece guardare in alto. ed egli recuperò la vista e vedeva tutti chiaramente.

8:22 E disse loro: ""Non capite ancora?"". 23 Giunsero a Betsàida, dove gli condussero un cieco pregandolo di toccarlo. 24 Allora preso il cieco per mano, lo condusse fuori del villaggio e, dopo avergli messo della saliva sugli occhi, gli impose le mani e gli chiese: ""Vedi qualcosa?"". 25 Quegli, alzando gli occhi, disse: ""Vedo gli uomini; infatti vedo come degli alberi che camminano"". 26 Allora gli impose di nuovo le mani sugli occhi ed egli ci vide chiaramente e fu sanato e vedeva a distanza ogni cosa.

Mappa

Commento di un santo

Nella sua inscrutabile bontà, la multiforme sapienza di Dio procura la salvezza agli uomini. Essa elargisce la grazia secondo la capacità di ognuno, perchè le guarigioni non avvengano in proporzione della potenza infinita di Dio, ma della fede che egli ci ha donato e ritrova in noi. Ad alcuni Dio concede la guarigione in virtù di una preghiera, ad altri la dona spontaneamente, senza esserne richiesto. Guarisce alcuni, dopo averli invitati alla speranza: Vuoi guarire? (Gv 5,6 ) Ad altri, che non lo sperano, dà spontaneamente il suo aiuto. Con alcuni, prima di operare il miracolo, esplora il desiderio: Che volete che io vi faccia? (Mt 20,32 ) Ad un altro che ignora il modo per ottenere ciò che pur desidera, il Salvatore lo propone con bontà: Se credi, vedrai la gloria di Dio. (Gv 11,40 ) Su alcuni il Signore sparge a profusione la grazia che risana i mali più diversi e l'evangelista può dire che guari tutti i loro ammalati.4(Mt 14,14 ) Con altri, invece, la fonte delle guarigioni sembra seccarsi e sta scritto che il Signore non pote operare nessun prodigio a causa della loro incredulità? (Mc6,56)

Autore

Cassiano

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-6°mercoledi dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
[(Gc 1,19-27)}; (mc 8,22-26)}; (sal 15,2-5)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia