Cronologia dei paragrafi

Erode e gesù
Esecuzione di Giovanni Battista
Prima moltiplicazione dei pani
gesù cammina sulla acque
Guarigioni nel paese di Genesaret
Discussione sulle tradizioni farisaiche
Insegnamento sul puro e sull'imputo
Guarigione della figlia di una siro-fenicia
Guarigione di un sordomuto
Seconda moltiplicazione dei pani
I Farisei domandano un segno nel cielo
Il lievito dei farisei e di Erode
Guarigione di un cieco è Betsaida
Professione di fede di Pietro
Primo annunzio della passione
Condizioni per seguire gesù
La Trasfigurazione
Domanda su Elia
L'epilettico indemoniato
Secondo annunzio della passione
Chi è il più grande
Uso del nome di gesù
carità verso è discepoli
Lo scandalo
Questioni sul divorzio
gesù e i bambini
L'uomo ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
La domanda dei figli di Zebedeo
I capi devono servire
Il cieco all'uscita di Gerico
Ingresso messianico in Gerusalemme
Il fico sterile
I venditori cacciati dal tempio
Il fico seccato. Fede e preghiera
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il primo comandamento
Il Cristo figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso escatologico. Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribùlazione di Gerusalemme
Manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliate per non essere sorpresi
Complotto contro gesù
L'unzione a Betania
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La via della croce
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
Le pie donne su Calvario
La sepoltura
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
Apparizioni di gesù resuscitato

Erode e gesù (mc 6,14-16)

6:14 Il re Erode sentì parlare di Gesù, perchè il suo nome era diventato famoso. Si diceva: "Giovanni il Battista è risorto dai morti e per questo ha il potere di fare prodigi". 15 Altri invece dicevano: "è Elia". Altri ancora dicevano: "è un profeta, come uno dei profeti". 16 Ma Erode, al sentirne parlare, diceva: "Quel Giovanni che io ho fatto decapitare, è risorto!".

6:14 6:14 OR il re Erode udi' parlar di Gesu', perciocche' il suo nome era divenuto chiaro, e diceva: Quel Giovanni che battezzava e' risuscitato da' morti. e percio' le potenze operano in lui. 15 6:15 Altri dicevano: Egli e' Elia. ed altri: Egli e' un profeta, pari ad un de' profeti. 16 6:16 Ma Erode, udite quelle cose, disse: Egli e' quel Giovanni, che io ho decapitato. esso e' risuscitato da' morti.

6:14 6:14 Ora il re Erode udi' parlar di Gesu' (chè la sua rinomanza s'era sparsa), e diceva: Giovanni Battista e' risuscitato dai morti. ed e' per questo che agiscono in lui le potenze miracolose. 15 6:15 Altri invece dicevano: e' Elia! Ed altri: e' un profeta come quelli di una volta. 16 6:16 Ma Erode, udito cio', diceva: Quel Giovanni ch'io ho fatto decapitare, e' lui che e' risuscitato!

6:14 6:13 scacciavano molti demoni, ungevano d'olio molti infermi e li guarivano. 15 6:14 Il re Erode udò parlare di Gesù (poichè la sua fama si era sparsa) e diceva: 'Giovanni il battista è risuscitato dai morti. è per questo che agiscono in lui le potenze miracolose'. 16 6:15 Altri invece dicevano: 'è Elia!'. Ed altri: 'è un profeta come quelli di una volta'.

6:14 6:13 e scacciavano molti demoni e ungevano con olio molti infermi, e li guarivano. 15 6:14 Ora il re Erode sentì parlare di Gesù, perchè il suo nome era diventato celebre, e diceva: ’Quel Giovanni che battezzava è risuscitato dai morti. e perciò le potenze miracolose operano in lui'. 16 6:15 Altri dicevano: ’è Elia'. ed altri: ’è un profeta, o come uno dei profeti'.

6:14 scacciavano molti demòni, ungevano di olio molti infermi e li guarivano. 15 Il re Erode sentì parlare di Gesù, poichè intanto il suo nome era diventato famoso. Si diceva: ""Giovanni il Battista è risuscitato dai morti e per questo il potere dei miracoli opera in lui"". 16 Altri invece dicevano: ""è Elia""; altri dicevano ancora: ""è un profeta, come uno dei profeti"".

Mappa

Commento di un santo

Ammiriamo Giovanni Battista soprattutto a motivo di questa testimonianza : '' Tra i nati di donna, non c'è nessuno più grande di Giovanni ' (Lc 7,28) ; ha infatti meritato di elevarsi ad una reputazione di virtù tale che molta gente pensava che fosse Cristo (Lc 3,15). Eppure, c'è qualcosa di ancor più stupefacente : Erode il tetrarca godeva del potere regale e poteva farlo morire quando avesse voluto. Ora aveva commesso un'azione ingiusta e contraria alla legge di Mosè sposando la moglie di suo fratello. Giovanni, senza avere paura di lui, senza fare eccezione di persona, senza preoccuparsi del potere regale, senza temere la morte.., conoscendo tutti questi pericoli, ha biasimato Erode con la libertà dei profeti e gli ha rimproverato il suo matrimonio. Gettato in prigione per tale audacia, non si preoccupa della morte nè del giudizio dall'esito incerto, ma, pur incatenato, i suoi pensieri andavano a Cristo da lui annunciato. Non potendo andare a trovarlo di persona, manda i suoi discepoli a informcsi : '' Sei tu colui che viene, o dobbiamo aspettare un altro ? ' (Lc 7,19). Notate bene che, persino nella sua prigione, Giovanni insegnava ; persino in questo luogo aveva dei discepoli ; persino in carcere, Giovanni compiva il suo dovere e ammaestrava i suoi discepoli con colloqui su Dio. In questo contesto, il problema di Gesù veniva posto, e Giovanni gli manda dunque alcuni discepoli.. I discepoli tornano e riferiscono al loro maestro ciò che il Salvatore li aveva incaricati di annunciare. Questa risposta è per Giovanni un'arma per affrontare lo scontro ; muore con franchezza e di gran cuore si lascia decapitare, assicurato dalla parola del Signore stesso, che colui nel quale aveva creduto era veramente il Figlio di Dio. Tale è stata la libertà di Giovanni Battista, tale è stata la follia di Erode che, a tanti crimini già commessi, ha aggiunto prima la detenzione, poi l'omicidio di Giovanni Battista.

Autore

Origene

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia