Cronologia dei paragrafi

Calunnie degli scribi
I veri parenti di gesù
Parabola del seminatore
Perchè gesù parla in parabole
Spiegazione della parabola del seminatore
Come ricevere e trasmettere l'insegnamento di gesù
Parabola del seme che spunta da solo
Parabola del grano di senapa
Conclusione sulle parabole
La tempesta sedata
L'indemoniato geraseno
Guarigione dell'emorroissa e resurrezione della figlia di Giairo
Vita è Nazaret
Missione dei Dodici
Erode e gesù
Esecuzione di Giovanni Battista
Prima moltiplicazione dei pani
gesù cammina sulla acque
Guarigioni nel paese di Genesaret
Discussione sulle tradizioni farisaiche
Insegnamento sul puro e sull'imputo
Guarigione della figlia di una siro-fenicia
Guarigione di un sordomuto
Seconda moltiplicazione dei pani
I Farisei domandano un segno nel cielo
Il lievito dei farisei e di Erode
Guarigione di un cieco è Betsaida
Professione di fede di Pietro
Primo annunzio della passione
Condizioni per seguire gesù
La Trasfigurazione
Domanda su Elia
L'epilettico indemoniato
Secondo annunzio della passione
Chi è il più grande
Uso del nome di gesù
carità verso è discepoli
Lo scandalo
Questioni sul divorzio
gesù e i bambini
L'uomo ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Terzo annunzio della passione
La domanda dei figli di Zebedeo
I capi devono servire
Il cieco all'uscita di Gerico
Ingresso messianico in Gerusalemme
Il fico sterile
I venditori cacciati dal tempio
Il fico seccato. Fede e preghiera
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei vignaioli omicidi
Il tribùto a Cesare
La resurrezione dei morti
Il primo comandamento
Il Cristo figlio e signore di Davide
Gli scribi giudicati da gesù
L'obolo della vedova
Discorso escatologico. Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribùlazione di Gerusalemme
Manifestazione gloriosa del figlio dell'uomo
Parabola del fico
Vegliate per non essere sorpresi
Complotto contro gesù
L'unzione a Betania
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La via della croce
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
Le pie donne su Calvario
La sepoltura
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
Apparizioni di gesù resuscitato

Calunnie degli scribi (mc 3,22-30)

3:22 Gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: "Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni". 23 Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: "Come può Satana scacciare Satana? 24 Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; 25 se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. 26 Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito. 27 Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa. 28 In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; 29 ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna". 30 Poichè dicevano: "è posseduto da uno spirito impuro".

3:22 3:22 Ma gli Scribi ch'eran discesi di Gerusalemme, dicevano: Egli ha Beelze-bub. e per lo proincipe de' demoni, caccia i demoni. 23 3:23 Ma egli, chiamatili a sà, disse loro in similitudine: Come puo' Satana cacciar Satana? 24 3:24 E se un regno à diviso in parti contrarie, egli non puo' durare. 25 3:25 E, se una casa à divisa in parti contrarie, ella non puo' durare. 26 3:26 Cosi', se Satana si leva contro a sà stesso, ed à diviso in parti contrarie, egli non puo' durare, anzi vien meno. 27 3:27 Niuno puo' entrar nella casa d'un uomo possente, e rapirgli le sue masserizie, se proima non l'ha legato. allora veramente gli proedera' la casa. 28 3:28 Io vi dico in verita', che a' figliuoli degli uomini sara' rimesso qualunque peccato, e qualunque bestemmia avranno detta. 29 3:29 Ma chiunque avra' bestemmiato contro allo Spirito Santo, giammai in eterno non ne avra' remissione. anzi sara' sottoposto ad eterno giudicio. 30 3:30 Or egli diceva questo, perciocchà dicevano: Egli ha lo spirito immondo.

3:22 3:22 e' fuori di sè. E gli scribi, ch'eran discesi da Gerusalemme, dicevano: Egli ha Beelzebub, ed è per l'aiuto del proincipe dei demoni, ch'ei caccia i demoni. 23 3:23 Ma egli, chiamatili a sè, diceva loro in parabole: Come puo' Satana cacciar Satana? 24 3:24 E se un regno è diviso in parti contrarie, quel regno non puo' durare. 25 3:25 E se una casa è divisa in parti contrarie, quella casa non potra' reggere. 26 3:26 E se Satana insorge contro se stesso ed è diviso, non puo' reggere, ma deve finire. 27 3:27 Ed anzi niuno puo' entrar nella casa dell'uomo forte e rapirgli le sue masserizie, se proima non abbia legato l'uomo forte. allora soltanto gli proedera' la casa. 28 3:28 In verita' io vi dico: Ai figliuoli degli uomini saranno rimessi tutti i peccati e qualunque bestemmia avranno proferita. 29 3:29 ma chiunque avra' bestemmiato contro lo Spirito Santo, non ha remissione in eterno, ma è reo d'un peccato eterno. 30 3:30 Or egli parlava cosi' perchè dicevano: Ha uno spirito immondo.

3:22 3:21 I suoi parenti, udito ciò, vennero per proenderlo, perchè dicevano: 'è fuori di sè'. 23 3:22 Gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: 'Egli ha Belzebù, e scaccia i demoni con l'aiuto del proincipe dei demoni'. 24 3:23 Ma egli, chiamatili a sè, diceva loro in parabole: 'Come può Satana scacciare Satana? 25 3:24 Se un regno è diviso in parti contrarie, quel regno non può durare. 26 3:25 Se una casa è divisa in parti contrarie, quella casa non potrà reggere. 27 3:26 Se dunque Satana insorge contro se stesso ed è diviso, non può reggere, ma deve finire. 28 3:27 D'altronde nessuno può entrare nella casa dell'uomo forte e rubargli le sue masserizie, se proima non avrà legato l'uomo forte. soltanto allora gli sac-cheggerà la casa. 29 3:28 In verità vi dico: ai figli degli uomini saranno perdonati tutti i peccati e qualunque bestemmia avranno proferita. 30 3:29 ma chiunque avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo, non ha perdono in eterno, ma è reo di un peccato eterno'.

3:22 3:21 E quando i suoi parenti udirono ciò, uscirono per proenderlo, perchè dicevano: ’Egli è fuori di sè'. 23 3:22 Ma gli scribi, che erano discesi da Gerusalemme, dicevano: ’Egli ha Beelze-bub e scaccia i demoni con l’aiuto del proincipe dei demoni'. 24 3:23 Ma egli, chiamatili a sè, disse loro in parabole: ’Come può Satana scacciare Satana? 25 3:24 E se un regno è diviso contro se stesso, quel regno non può durare. 26 3:25 E se una casa è divisa in parti contrarie, quella casa non può durare. 27 3:26 Così, se Satana insorge contro se stesso ed è diviso, non può durare, ma è giunto alla fine. 28 3:27 Nessuno può entrare in casa dell’uomo forte e rapirgli i suoi beni, se proima non ha legato l’uomo forte. solo allora potrà saccheggiare la sua casa. 29 3:28 In verità vi dico che ai figli degli uomini sarà perdonato ogni peccato e qualunque bestemmia essi diranno. 30 3:29 ma chiunque bestemmierà contro lo Spirito Santo, non ha perdono in eterno. ma è sottoposto a giudizio eterno'.

3:22 Ma gli scribi, che erano discesi da Gerusalemme, dicevano: ""Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del principe dei demòni"". 23 Ma egli, chiamatili, diceva loro in parabole: ""Come può satana scacciare satana? 24 Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non può reggersi; 25 se una casa è divisa in se stessa, quella casa non può reggersi. 26 Alla stessa maniera, se satana si ribella contro se stesso ed è diviso, non può resistere, ma sta per finire. 27 Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire le sue cose se prima non avrà legato quell'uomo forte; allora ne saccheggerà la casa. 28 In verità vi dico: tutti i peccati saranno perdonati ai figli degli uomini e anche tutte le bestemmie che diranno; 29 ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito santo, non avrà perdono in eterno: sarà reo di colpa eterna"". 30 Poichè dicevano: ""è posseduto da uno spirito immondo"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-3°lunedi dell'anno Pari dove si leggono i seguenti passi
[(mc 3,22-3)}; (mc 3,22-30)}; (2sam 5,1-7.5,1-1)}; (sal 88,2-22.88,25-26)}; (Ef 4,32-32.5,1-8)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia