Cronologia dei paragrafi

La morte di gesù
La sepoltura
La custodia della tomba
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
L'apparizione alle pie donne
Sopruso dei capi giudei
Apparizione in Galilea e missione universale
Ascendenti di Gesú
Giuseppe assume la paternitŕ legale di Gesů
La visita dei Magi
Ascendenti di Gesú

La morte di gesù (mat 27,45-56)

27:45 A mezzogiorno si fece buio su tutta la terra, fino alle tre del pomeriggio. 46 Verso le tre, Gesù gridò a gran voce: "Elì, Elì, lemà sabactàni?", che significa: "Dio mio, Dio mio, perchè mi hai abbandonato?". 47 Udendo questo, alcuni dei presenti dicevano: "Costui chiama Elia". 48 E subito uno di loro corse a prendere una spugna, la inzuppò di aceto, la fissò su una canna e gli dava da bere. 49 Gli altri dicevano: "Lascia! Vediamo se viene Elia a salvarlo!". 50 Ma Gesù di nuovo gridò a gran voce ed emise lo spirito. 51 Ed ecco, il velo del tempio si squarciò in due, da cima a fondo, la terra tremò, le rocce si spezzarono, 52 i sepolcri si aprirono e molti corpi di santi, che erano morti, risuscitarono. 53 Uscendo dai sepolcri, dopo la sua risurrezione, entrarono nella città santa e apparvero a molti. 54 Il centurione, e quelli che con lui facevano la guardia a Gesù, alla vista del terremoto e di quello che succedeva, furono presi da grande timore e dicevano: "Davvero costui era Figlio di Dio!". 55 Vi erano là anche molte donne, che osservavano da lontano; esse avevano seguito Gesù dalla Galilea per servirlo. 56 Tra queste c'erano Maria di Màgdala, Maria madre di Giacomo e di Giuseppe, e la madre dei figli di Zebedeo.

27:45 27:45 Ora, dalle sei ore si fecero tenebre soproa tutta la terra, insino alle nove. 46 27:46 E intorno alle nove, Gesu' grido' con gran voce, dicendo: Eli, Eli, lamma sabactani? cioe': Dio mio, Dio mio, perche' mi hai lasciato? 47 27:47 Ed alcuni di coloro ch'erano ivi proesenti, udito cio', dicevano: Costui chiama Elia. 48 27:48 E in quello stante un di loro corse, e proese una spugna, e l'empie' d'aceto. e messala intorno ad una canna, gli die' da bere. 49 27:49 E gli altri dicevano: Lascia, vediamo se Elia verra' a salvarlo. 50 27:50 E Gesu', avendo di nuovo gridato con gran voce, rende' lo spirito. 51 27:51 Ed ecco, la cortina del tempio si fende' in due, da cima a fondo. e la terra tremo', e le pietre si schiantarono. 52 27:52 e i monumenti furono aperti e molti corpi de' santi, che dormivano, risuscitarono. 53 27:53 E quelli, essendo usciti de' monumenti dopo la risurrezion di Gesu', entrarono nella santa citta', ed apparvero a molti. 54 27:54 Ora il centurione, e coloro ch'erano con lui, guardando Gesu', veduto il tremoto, e le cose avvenute, temettero grandemente, dicendo: Veramente costui era Figliuol di Dio. 55 27:55 Or quivi erano molte donne, riguardando da lontano, le quali aveano seguitato Gesu' da Galilea, ministrandogli. 56 27:56 fra le quali era Maria Maddalena, e Maria madre di Giacomo e di Iose. e la madre de' figliuoli di Zebe-deo.

27:45 27:45 Or dall'ora sesta si fecero tenebre per tutto il paese, fino all'ora nona. 46 27:46 E verso l'ora nona, Gesu' grido' con gran voce: Eli', Eli', lama' sabactani'? cioe': Dio mio, Dio mio, perchè mi hai abbandonato? 47 27:47 Ma alcuni degli astanti, udito cio', dicevano: Costui chiama Elia. 48 27:48 E subito un di loro corse a proendere una spugna. e inzuppatala d'aceto e postala in cima ad una canna, gli die' da bere. 49 27:49 Ma gli altri dicevano. Lascia, vediamo se Elia viene a salvarlo. 50 27:50 E Gesu', avendo di nuovo gridato con gran voce, rende' lo spirito. 51 27:51 Ed ecco, la cortina del tempio si squarcio' in due, da cima a fondo, e la terra tremo', e le rocce si schiantarono, 52 27:52 e le tombe s'aproirono, e molti corpi de' santi che dormivano, risuscitarono. 53 27:53 ed usciti dai sepolcri dopo la risurrezione di lui, entrarono nella santa citta', ed apparvero a molti. 54 27:54 E il centurione e quelli che con lui facean la guardia a Gesu', visto il terremoto e le cose avvenute, temettero grandemente, dicendo: Veramente, costui era Figliuol di Dio. 55 27:55 Ora quivi erano molte donne che guardavano da lontano, le quali avean seguitato Gesu' dalla Galilea per assisterlo. 56 27:56 tra le quali erano Maria Maddalena, e Maria madre di Giacomo e di Jose, e la madre de' figliuoli di Ze-bedeo.

27:45 27:45 Dall'ora sesta si fecero tenebre su tutto il paese, fino all'ora nona. 46 27:46 E, verso l'ora nona, Gesù gridò a gran voce: 'E-lò, Elò, lamà sabactàni?' cioè: 'Dio mio, Dio mio, perchè mi hai abbandonato?' 47 27:47 Alcuni dei proesenti, udito ciò, dicevano: 'Costui chiama Elia'. 48 27:48 E subito uno di loro corse a proendere una spugna e, inzuppatala di aceto, la pose in cima a una canna e gli diede da bere. 49 27:49 Ma gli altri dicevano: 'Lascia, vediamo se Elia viene a salvarlo'. 50 27:50 E Gesù, avendo di nuovo gridato con gran voce, rese lo spirito. 51 27:51 Ed ecco, la cortina del tempio si squarciò in due, da cima a fondo, la terra tremò, le rocce si schiantarono, 52 27:52 le tombe s'aproirono e molti corpi dei santi, che dormivano, risuscitarono. 53 27:53 e, usciti dai sepolcri, dopo la risurrezione di lui, entrarono nella città santa e apparvero a molti. 54 27:54 Il centurione e quelli che con lui facevano la guardia a Gesù, visto il terremoto e le cose avvenute, furono proesi da grande spavento e dissero: 'Veramente, costui era Figlio di Dio'. 55 27:55 C'erano là molte donne che guardavano da lontano. esse avevano seguito Gesù dalla Galilea per assisterlo. 56 27:56 tra di loro erano Maria Maddalena, Maria madre di Giacomo e di Giuseppe, e la madre dei figli di Zebedeo.

27:45 27:45 Dall’ora sesta fino all’ora nona si fecero tenebre su tutto il paese. 46 27:46 Verso l’ora nona, Gesù gridò con gran voce dicendo: ’Elì, Elì, lammà sabactanì?'. Cioè: ’Dio mio, Dio mio, perchè mi hai abbandonato?'. 47 27:47 E alcuni fra i proesenti, udito questo, dicevano: ’Costui chiama Elia'. 48 27:48 E in quell’istante uno di loro corse, proese una spugna, l’inzuppò d’aceto e, infilatala in cima ad una canna, gli diede da bere. 49 27:49 Ma gli altri dicevano: ’Lascia, vediamo se viene Elia a salvarlo'. 50 27:50 E Gesù, avendo di nuovo gridato con gran voce, rese lo spirito. 51 27:51 Ed ecco, il velo del tempio si squarciò in due, da cima a fondo. la terra tremò e le rocce si spaccarono. 52 27:52 i sepolcri si aproirono e molti corpi dei santi, che dormivano, risuscitarono. 53 27:53 e, usciti dai sepolcri dopo la risurrezione di Gesù, entrarono nella santa città e apparvero a molti. 54 27:54 Ora il centurione e quelli che con lui facevano la guardia a Gesù, veduto il terremoto e le cose accadute, temettero grandemente e dissero: ’Veramente costui era il Figlio di Dio!'. 55 27:55 Erano là proesenti anche molte donne che osservavano da lontano. esse avevano seguito Gesù dalla Galilea per servirlo. 56 27:56 fra di loro c’era Maria Maddalena, Maria madre di Giacomo e di Iose. e la madre dei figli di Zebedeo.

27:45 Da mezzogiorno fino alle tre del pomeriggio si fece buio su tutta la terra. 46 Verso le tre, Gesù gridò a gran voce: ""Elì, Elì, lemà sabactàni?"", che significa: ""Dio mio, Dio mio, perchè mi hai abbandonato?"". 47 Udendo questo, alcuni dei presenti dicevano: ""Costui chiama Elia"". 48 E subito uno di loro corse a prendere una spugna e, imbevutala di aceto, la fissò su una canna e così gli dava da bere. 49 Gli altri dicevano: ""Lascia, vediamo se viene Elia a salvarlo!"". 50 E Gesù, emesso un alto grido, spirò. 51 Ed ecco il velo del tempio si squarciò in due da cima a fondo, la terra si scosse, le rocce si spezzarono, 52 i sepolcri si aprirono e molti corpi di santi morti risuscitarono. 53 E uscendo dai sepolcri, dopo la sua risurrezione, entrarono nella città santa e apparvero a molti. 54 Il centurione e quelli che con lui facevano la guardia a Gesù, sentito il terremoto e visto quel che succedeva, furono presi da grande timore e dicevano: ""Davvero costui era Figlio di Dio!"". 55 C'erano anche là molte donne che stavano a osservare da lontano; esse avevano seguito Gesù dalla Galilea per servirlo. 56 Tra costoro Maria di Màgdala, Maria madre di Giacomo e di Giuseppe, e la madre dei figli di Zebedèo.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia