Cronologia dei paragrafi

L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

L'ordine di partenza (eso 33,1-6)

33:1 Il Signore parlò a Mosè: "Su, sali di qui tu e il popolo che hai fatto uscire dalla terra d'Egitto, verso la terra che ho promesso con giuramento ad Abramo, a Isacco e a Giacobbe, dicendo: "La darò alla tua discendenza". 2 Manderò davanti a te un angelo e scaccerò il Cananeo, l'Amorreo, l'Ittita, il Perizzita, l'Eveo e il Gebuseo. 3 Va' pure verso la terra dove scorrono latte e miele. Ma io non verrò in mezzo a te, per non doverti sterminare lungo il cammino, perchè tu sei un popolo di dura cervice". 4 Il popolo udì questa triste notizia e tutti fecero lutto: nessuno più indossò i suoi ornamenti. 5 Il Signore disse a Mosè: "Riferisci agli Israeliti: "Voi siete un popolo di dura cervice; se per un momento io venissi in mezzo a te, io ti sterminerei. Ora togliti i tuoi ornamenti, così saprò che cosa dovrò farti"". 6 Gli Israeliti si spogliarono dei loro ornamenti dal monte Oreb in poi.

33:1 33:1 Il Signore adunque disse a Mose': Va', sali di qui, col popolo che tu hai tratto fuor del paese di Egitto, verso il paese del quale io ho giurato ad Abrahamo, a Isacco, e a Giacobbe, dicendo: Io lo daro' alla tua progenie. 2 33:2 Ed io mandero' davanti a te un Angelo, e caccero' i Cananei, gli Amorrei, gl'Hittei, i Ferezei, gl'Hiv-vei, e i Gebusei. 3 33:3 Ed esso ti condurra' in un paese stillante latte e miele. perciocchà io non saliro' nel mezzo di te. con-ciossiache' tu sii un popolo di collo duro. che talora io non ti consumi per lo cammino. 4 33:4 E il popolo, avendo udita questa dolorosa parola, ne fece cordoglio. e niu-no si mise addosso i suoi ornamenti. 5 33:5 Perciocche' il Signore avea detto a Mose': Di' a' figliuoli d'Israele: Voi siete un popolo di collo duro. in un momento, se salgo nel mezzo di te, io ti avro' consumato. ora dunque, levati d'addosso i tuoi ornamenti, e io saproo' quello che avro' da farti. 6 33:6 E i figliuoli d'Israele si trassero i loro ornamenti, dalla montagna di Horeb.

33:1 33:1 L'Eterno disse a Mose': 'Va' sali di qui, tu col popolo che hai tratto dal paese d'Egitto, verso il paese che promisi con giuramento ad Abrahamo ad Isacco e a Giacobbe, dicendo: Io lo daro' alla tua progenie. 2 33:2 Io mandero' un angelo dinanzi a te, e caccero' i Cananei, gli Amorei, gli Hittei, i Ferezei, gli Hivvei e i Ge-busei. 3 33:3 Esso vi condurra' in un paese ove scorre il latte e il miele. poichè io non saliro' in mezzo a te, perchè sei un popolo di collo duro, ond'io non abbia a sterminarti per via'. 4 33:4 Quando il popolo udi' queste sinistre parole, fece cordoglio, e nessuno si mise i proproi ornamenti. 5 33:5 Infatti l'Eterno avea detto a Mose': 'Di' ai figliuoli d'Israele: Voi siete un popolo di collo duro. s'io salissi per un momento solo in mezzo a te, ti consumerei! Or dunque, togliti i tuoi ornamenti, e vedro' com'io ti debba trattare'. 6 33:6 E i figliuoli d'Israele si spogliarono de' loro ornamenti, dalla partenza dal monte Horeb in poi.

33:1 33:1 Il SIGNORE disse a Mosè: 'Vó, sali di qui, tu con il popolo che hai fatto uscire dal paese d'Egitto, verso il paese che promisi con giuramento ad Abraa-mo, a Isacco e a Giacobbe, dicendo: ""Io lo darò alla tua discendenza"". 2 33:2 Io manderò un angelo davanti a te e scaccerò i Cananei, gli Amorei, gli Ittiti, i Ferezei, gli Ivvei e i Gebu-sei. 3 33:3 Egli vi condurró in un paese dove scorre il latte e il miele. ma io non salirò in mezzo a te, perchè sei un popolo dal collo duro, e potrei anche sterminarti lungo il cammino'. 4 33:4 Quando il popolo udò queste dure parole, fece cordoglio e nessuno mise i proproi ornamenti. 5 33:5 Infatti il SIGNORE aveva detto a Mosè: 'Dò ai figli d'Israele: ""Voi siete un popolo dal collo duro. se io salissi per un momento solo in mezzo a te, ti consumerei! Ora, dunque, togliti i tuoi ornamenti e vedrò come io ti debba trattare""'. 6 33:6 E i figli d'Israele si spogliarono dei loro ornamenti, dalla partenza dal monte Oreb in poi.

33:1 33:1 L’Eterno disse a Mosè: ’Vó, sali di qui, tu col popolo che hai fatto uscire dal paese d’Egitto, verso il paese che promisi con giuramento ad Abrahamo, a Isacco e a Giacobbe, dicendo: ""Io lo darò alla tua discendenza"". 2 33:2 Io manderò un Angelo davanti a te e scaccerò i Cananei, gli Amorei, gli Hittei, i Perezei, gli Hivvei e i Ge-busei. 3 33:3 Sali verso il paese dove scorre latte e miele, poichè io non salirò in mezzo a te, perchè sei un popolo di collo duro, e non abbia così a sterminarti per via'. 4 33:4 Quando il popolo udì queste funeste parole, fece cordoglio, e nessuno si mise i proproi ornamenti. 5 33:5 Infatti l’Eterno aveva detto a Mosè: ’Dì ai figli d’Israele: ""Voi siete un popolo dal collo duro. se io salissi per un solo momento in mezzo a te, ti consumerei! Perciò ora togliti i tuoi ornamenti e così saproò ciò che devo fare con te""'. 6 33:6 Così i figli d’Israele si spogliarono dei loro ornamenti, dalla partenza del monte Horeb in poi.

33:1 Il Signore parlò a Mosè: ""Su, esci di qui tu e il popolo che hai fatto uscire dal paese d'Egitto, verso la terra che ho promesso con giuramento ad Abramo, a Isacco e a Giacobbe, dicendo: Alla tua discendenza la darò. 2 Manderò davanti a te un angelo e scaccerò il Cananeo, l'Amorreo, l'Hittita, il Perizzita, l'Eveo e il Gebuseo. 3 Vó pure verso la terra dove scorre latte e miele... Ma io non verrò in mezzo a te, per non doverti sterminare lungo il cammino, perchè tu sei un popolo di dura cervice"". 4 Il popolo udì questa triste notizia e tutti fecero lutto: nessuno più indossò i suoi ornamenti. 5 Il Signore disse a Mosè: ""Riferisci agli Israeliti: Voi siete un popolo di dura cervice; se per un momento io venissi in mezzo a te, io ti sterminerei. Ora togliti i tuoi ornamenti e poi saprò che cosa dovrò farti"". 6 Gli Israeliti si spogliarono dei loro ornamenti dal monte Oreb in poi.

Mappa

Commento di un santo

[Mosè] non desiderava insomma che imitare quel Pastore che lui già sapeva che si sarebbe portato sulle spalle anche le pecorelle sviate. Gesù dice: Il buon Pastore è disposto a dare la vita per le sue pe core (Gv 10, 11). Un discepolo del buon Pastore desidera essere anatema per il bene dei suoi fratelli, e anche per i loro parenti di sangue, vale a dire: anche per gli israeliti (cf. Rm 9, 34) . Ora, se [Paolo] desidera la morte perchè non si dannino quelli che portano già con sè la condanna, pensa tu se dei buoni padri non dovrebbero a maggior ragione stare attenti a non provocare all'ira i propri figli, ed evitare che un atteggiamento esageratamente duro costringa anche i più miti a diventare dei duri.

Autore

Girolamo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale
6
mina
4920
g
6
mina
306

Genealogia