Cronologia dei paragrafi

Parabola del maggiordomo
Parabola delle dieci vergini
Parabola dei talenti
Il giudizio finale
Complotto contro gesù
L'unzione è Betenia
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù condotto davanti a Pilato
Morte di Giuda
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
La sepoltura
La custodia della tomba
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
L'apparizione alle pie donne
Sopruso dei capi giudei
Apparizione in Galilea e missione universale
Ascendenti di Gesú
Giuseppe assume la paternitŕ legale di Gesů
La visita dei Magi
Ascendenti di Gesú

Parabola del maggiordomo (mat 24,45-99)

24:45 Chi è dunque il servo fidato e prudente, che il padrone ha messo a capo dei suoi domestici per dare loro il cibo a tempo debito? 46 Beato quel servo che il padrone, arrivando, troverà ad agire così! 47 Davvero io vi dico: lo metterà a capo di tutti i suoi beni. 48 Ma se quel servo malvagio dicesse in cuor suo: "Il mio padrone tarda", 49 e cominciasse a percuotere i suoi compagni e a mangiare e a bere con gli ubriaconi, 50 il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l'aspetta e a un'ora che non sa, 51 lo punirà severamente e gli infliggerà la sorte che meritano gli ipocriti: là sarà pianto e stridore di denti.

24:45 24:45 QUALE e' pur quel servitor leale, ed avveduto, il quale il suo signore abbia costituito soproa i suoi fami-gliari, per dar loro il nutrimento al suo tempo? 46 24:46 Beato quel servitore, il quale il suo signore, quando egli verra', trovera' facendo cosi'. 47 24:47 Io vi dico in verita', ch'egli lo costituira' soproa tutti i suoi beni. 48 24:48 Ma, se quel servitore, essendo malvagio, dice nel cuor suo: Il mio signore mette indugio a venire. 49 24:49 e proende a battere i suoi conservi, ed a mangiare, ed a bere con gli ubbria-chi. 50 24:50 il signor di quel servitore verra', nel giorno ch'egli non l'aspetta, e nell'ora ch'egli non sa. 51 24:51 e lo ricidera', e mettera' la sua parte con gl'ipocriti. Ivi sara' il pianto, e lo stridor de' denti.

24:45 24:45 Qual e' mai il servitore fedele e proudente che il padrone abbia costituito sui domestici per dar loro il vitto a suo tempo? 46 24:46 Beato quel servitore che il padrone, arrivando, trovera' cosi' occupato! 47 24:47 Io vi dico in verita' che lo costituira' su tutti i suoi beni. 48 24:48 Ma, s'egli e' un malvagio servitore che dica in cuor suo: Il mio padrone tarda a venire. 49 24:49 e comincia a battere i suoi conservi, e a mangiare e bere con gli ubriaconi, 50 24:50 il padrone di quel servitore verra' nel giorno che non se l'aspetta, e nell'ora che non sa. 51 24:51 e lo fara' lacerare a colpi di flagello, e gli assegnera' la sorte degl'ipocriti. Ivi sara' il pianto e lo stridor de' denti.

24:45 24:45 Qual è mai il servo fedele e proudente che il padrone ha costituito sui domestici per dare loro il vitto a suo tempo? 46 24:46 Beato quel servo che il padrone, arrivando, troverà cosò occupato! 47 24:47 Io vi dico in verità che lo costituirà su tutti i suoi beni. 48 24:48 Ma, se egli è un servo malvagio che dice in cuor suo: ""Il mio padrone tarda a venire"". 49 24:49 e comincia a battere i suoi conservi, a mangiare e bere con gli ubriaconi, 50 24:50 il padrone di quel servo verrà nel giorno che non se l'aspetta, nell'ora che non sa, 51 24:51 e lo farà punire a colpi di flagello e gli assegnerà la sorte degli ipocriti. Lò sarà il pianto e lo stridor dei denti.

24:45 24:45 ’Qual è dunque quel servo fedele e avveduto, che il suo padrone ha proeposto ai suoi domestici, per dar loro il cibo a suo tempo? 46 24:46 Beato quel servo che il suo padrone, quando egli tornerà, troverà facendo così. 47 24:47 In verità vi dico che gli affiderà l’amministrazione di tutti i suoi beni. 48 24:48 Ma, se quel malvagio servo dice in cuor suo: ""Il mio padrone tarda a venire"", 49 24:49 e comincia a battere i suoi conservi, e a mangiare e a bere con gli ubriaconi. 50 24:50 il padrone di quel servo verrà nel giorno in cui meno se l’aspetta e nell’ora che egli non sa. 51 24:51 lo punirà duramente e gli riserverà la sorte degli ipocriti. Lì sarà il pianto e lo stridor di denti'.

24:45 Qual è dunque il servo fidato e prudente che il padrone ha preposto ai suoi domestici con l'incarico di dar loro il cibo al tempo dovuto? 46 Beato quel servo che il padrone al suo ritorno troverà ad agire così! 47 In verità vi dico: gli affiderà l'amministrazione di tutti i suoi beni. 48 Ma se questo servo malvagio dicesse in cuor suo: Il mio padrone tarda a venire, 49 e cominciasse a percuotere i suoi compagni e a bere e a mangiare con gli ubriaconi, 50 arriverà il padrone quando il servo non se l'aspetta e nell'ora che non sa, 51 lo punirà con rigore e gli infliggerà la sorte che gli ipocriti si meritano: e là sarà pianto e stridore di denti.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia