Cronologia dei paragrafi

La resurrezione dei morti
Il più grande comandamento
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Ipocrisia è vanità degli scribi è dei farisei
Sette maledizioni agli scribi e ai farisei
Delitti e castighi imminenti
Apostrofe a Gerusalemme
Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribolazione di Gerusalemme
L'avvento del figlio dell'uomo sarà manifesto
Dimensione cosmica di questo avvento
Parabola del fico. Vegliare per non essere sorpresi
Parabola del maggiordomo
Parabola delle dieci vergini
Parabola dei talenti
Il giudizio finale
Complotto contro gesù
L'unzione è Betenia
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù condotto davanti a Pilato
Morte di Giuda
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
La sepoltura
La custodia della tomba
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
L'apparizione alle pie donne
Sopruso dei capi giudei
Apparizione in Galilea e missione universale
Ascendenti di Gesú
Giuseppe assume la paternitŕ legale di Gesů
La visita dei Magi
Ascendenti di Gesú

La resurrezione dei morti (mat 22,23-33)

22:23 In quello stesso giorno vennero da lui alcuni sadducei - i quali dicono che non c'è risurrezione - e lo interrogarono: 24 "Maestro, Mosè disse: Se uno muore senza figli, suo fratello ne sposerà la moglie e darà una discendenza al proprio fratello. 25 Ora, c'erano tra noi sette fratelli; il primo, appena sposato, morì e, non avendo discendenza, lasciò la moglie a suo fratello. 26 Così anche il secondo, e il terzo, fino al settimo. 27 Alla fine, dopo tutti, morì la donna. 28 Alla risurrezione, dunque, di quale dei sette lei sarà moglie? Poichè tutti l'hanno avuta in moglie". 29 E Gesù rispose loro: "Vi ingannate, perchè non conoscete le Scritture e neppure la potenza di Dio. 30 Alla risurrezione infatti non si prende nè moglie nè marito, ma si è come angeli nel cielo. 31 Quanto poi alla risurrezione dei morti, non avete letto quello che vi è stato detto da Dio: 32 Io sono il Dio di Abramo, il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe? Non è il Dio dei morti, ma dei viventi!". 33 La folla, udendo ciò, era stupita dal suo insegnamento.

22:23 22:23 IN quell'istesso giorno vennero a lui i Sadducei, i quali dicono che non vi e' risurrezione, e lo domandarono, dicendo: 24 22:24 Maestro, Mose' ha detto: Se alcuno muore senza figliuoli, sposi il suo fratello per ragione d'affinita' la moglie di esso, e susciti progenie al suo fratello. 25 22:25 Or appo noi vi erano sette fratelli. e il proimo, avendo sposata moglie, mori'. e, non avendo progenie, lascio' la sua moglie al suo fratello. 26 22:26 Simigliantemente ancora il secondo, e il terzo, fino a tutti e sette. 27 22:27 Ora, dopo tutti, mori' anche la donna. 28 22:28 Nella risurrezione adunque, di cui d'infra i sette sara' ella moglie? poiche' tutti l'hanno avuta. 29 22:29 Ma Gesu', rispondendo, disse loro: Voi errate, non intendendo le Scritture, ne' la potenza di Dio. 30 22:30 Perciocche' nella risurrezione non si proendono, ne' si danno mogli. anzi gli uomini son nel cielo come angeli di Dio. 31 22:31 E quant'e' alla risurrezione de' morti, non avete voi letto cio' che vi fu detto da Dio, quando disse: 32 22:32 Io son l'Iddio d'Abra-hamo, e l'Iddio d'Isacco, e l'Iddio di Giacobbe? Iddio non e' l'Iddio de' morti, ma de' viventi. 33 22:33 E le turbe, udite queste cose, stupivano della sua dottrina.

22:23 22:23 In quell'istesso giorno vennero a lui de' Sadducei, i quali dicono che non v'e' risurrezione, e gli domandarono: 24 22:24 Maestro, Mose' ha detto: Se uno muore senza figliuoli, il fratel suo sposi la moglie di lui e susciti progenie al suo fratello. 25 22:25 Or v'erano fra di noi sette fratelli. e il proimo, ammogliatosi, mori'. e, non avendo prole, lascio' sua moglie al suo fratello. 26 22:26 Lo stesso fece pure il secondo, poi il terzo, fino al settimo. 27 22:27 Infine, dopo tutti, mori' anche la donna. 28 22:28 Alla risurrezione, dunque, di quale dei sette sara' ella moglie? Poichè tutti l'hanno avuta. 29 22:29 Ma Gesu', rispondendo, disse loro: Voi errate, perchè non conoscete le Scritture, nè la potenza di Dio. 30 22:30 Perchè alla risurrezione nè si proende nè si da' moglie. ma i risorti son come angeli ne' cieli. 31 22:31 Quanto poi alla risurrezione dei morti, non avete voi letto quel che vi fu insegnato da Dio, 32 22:32 quando disse: Io sono l'Iddio di Abramo e l'Iddio d'Isacco e l'Iddio di Giacobbe? Egli non e' l'Iddio de' morti, ma de' viventi. 33 22:33 E le turbe, udite queste cose, stupivano della sua dottrina.

22:23 22:23 In quello stesso giorno vennero a lui dei sadducei, i quali dicono che non vi è risurrezione, e gli domandarono: 24 22:24 'Maestro, Mosè ha detto: Se uno muore senza figli, il fratello suo sposi la moglie di lui e dia una discendenza a suo fratello. 25 22:25 Vi erano tra di noi sette fratelli. il proimo, ammogliatosi, morò. e, non avendo prole, lasciò sua moglie a suo fratello. 26 22:26 Lo stesso fece pure il secondo, poi il terzo, fino al settimo. 27 22:27 Infine, dopo tutti, morò anche la donna. 28 22:28 Alla risurrezione, dunque, di quale dei sette sarà ella moglie? Poichè tutti l'hanno avuta'. 29 22:29 Ma Gesù rispose loro: 'Voi errate, perchè non conoscete le Scritture, nè la potenza di Dio. 30 22:30 Perchè alla risurrezione non si proende nè si dà moglie. ma i risorti sono come angeli nei cieli. 31 22:31 Quanto poi alla risurrezione dei morti, non avete letto quello che vi è stato detto da Dio : 32 22:32 Io sono il Dio d'A-braamo, il Dio d'Isacco e il Dio di Giacobbe? Egli non è il Dio dei morti, ma dei vivi'. 33 22:33 E la folla, udite queste cose, stupiva del suo insegnamento.

22:23 22:23 In quello stesso giorno vennero da lui i sadducei, i quali dicono che non vi è risurrezione, e lo interrogarono, 24 22:24 dicendo: ’Maestro, Mosè ha detto: ""Se qualcuno muore senza avere figli, il suo fratello ne sposi la moglie, per dare una discendenza a suo fratello"". 25 22:25 Ora, c’erano tra noi sette fratelli, il proimo dopo essersi sposato morì e, non avendo discendenza, lasciò la moglie a suo fratello. 26 22:26 Così anche il secondo e il terzo, fino al settimo. 27 22:27 Per ultima, morì anche la donna. 28 22:28 Alla risurrezione, dunque, di chi dei sette costei sarà moglie? Poichè tutti l’ebbero come moglie'. 29 22:29 Ma Gesù, rispondendo, disse loro: ’Voi sbagliate, non comproendendo nè le Scritture nè la potenza di Dio. 30 22:30 Nella risurrezione, infatti, nè si sposano nè sono date in moglie, ma essi saranno in cielo come gli angeli di Dio. 31 22:31 Quanto poi alla risurrezione dei morti, non avete letto ciò che vi fu detto da Dio, quando disse: 32 22:32 'Io sono il Dio di Abrahamo, il Dio d’Isacco e di Giacobbe'? Dio non è il Dio dei morti, ma dei viventi'. 33 22:33 E le folle, udite queste cose, stupivano della sua dottrina.

22:23 In quello stesso giorno vennero a lui dei sadducei, i quali affermano che non c'è risurrezione, e lo interrogarono: 24 ""Maestro, Mosè ha detto: Se qualcuno muore senza figli, il fratello ne sposerà la vedova e così susciterà una discendenza al suo fratello. 25 Ora, c'erano tra noi sette fratelli; il primo appena sposato morì e, non avendo discendenza, lasciò la moglie a suo fratello. 26 Così anche il secondo, e il terzo, fino al settimo. 27 Alla fine, dopo tutti, morì anche la donna. 28 Alla risurrezione, di quale dei sette essa sarà moglie? Poichè tutti l'hanno avuta"". 29 E Gesù rispose loro: ""Voi vi ingannate, non conoscendo nè le Scritture nè la potenza di Dio. 30 Alla risurrezione infatti non si prende nè moglie nè marito, ma si è come angeli nel cielo. 31 Quanto poi alla risurrezione dei morti, non avete letto quello che vi è stato detto da Dio: 32 Io sono il Dio di Abramo e il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe? Ora, non è Dio dei morti, ma dei vivi"". 33 Udendo ciò, la folla era sbalordita per la sua dottrina.

Mappa

Commento di un santo

Ci rendiamo conto che essi non erano stati capaci di risolvere tale questione dal fatto che ammirarono il Signore quando la risolse. Proponevano dunque i sadducei la questione di una donna che aveva avuto sette mariti, non tutti insieme, ma uno dopo l'altro. Infatti la legge per assicurare la diffusione del popolo stabiliva che, se qualcuno fosse morto senza figli, il fratello di lui, se ne aveva, doveva prendere in sposa la moglie, per dare una discendenza al fratello defunto 3. Proposero dunque la questione di una donna che aveva avuto sette mariti, tutti morti senza figli, i quali, uno dopo l'altro, avevano sposato la moglie del fratello per adempiere al precetto della legge. Chiedendo un chiarimento della difficoltà, dissero: Di quale di loro sarà sposa dopo la resurrezione? Senza dubbio, i giudei non sarebbero rimasti frastornati nè si sarebbero arresi in tale questione, se nella resurrezione non avessero sperato di godere gli stessi beni di cui godevano in questa vita. Ma il Signore, che prometteva l'uguaglianza con gli angeli, non un'altra vita umana carnale e corruttibile, potè senza esitazione rispondere: Sbagliate, non conoscendo nè le Scritture nè la potenza di Dio. Nella resurrezione, infatti, non prenderanno marito nè prenderanno moglie: e neppure moriranno, ma saranno uguali agli angeli di Dio 4. Dimostrò così che l'avvicendamento è necessario solo là ove si danno i luttuosi casi di morte; mentre lassù, dove nessuno morrà, non ci si dovrà neppure preoccupare dei successori. Per questo aggiunse: Non moriranno. Igiudei pertanto, i quali speravano, anche se carnalmente, nella futura resurrezione, si rallegrarono per la risposta data ai sadducei, con i quali essi discutevano su tale dubbiosa ed oscura questione. I giudei speravano dunque nella resurrezione dei morti; ma speravano di risorgere essi soli alla vita eterna: in forza delle opere della legge e delle giustificazioni delle Scritture, che i soli giudei possedevano e i gentili non possedevano

Autore


Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-2°venerdi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(Eb 8,6-13)}; (Eb 8,6-13)}; (sal 85,8-14)}; (mc 3,13-19)}; (sal 146,5-1)}; (mat 22,34-4)};
E nelle seguenti solennitĂ 
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia