Cronologia dei paragrafi

Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei due figli Parabola dei vignaioli omicidi
Parabola del banchetto nuziale
Il tributo a Cesare
La resurrezione dei morti
Il più grande comandamento
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Ipocrisia è vanità degli scribi è dei farisei
Sette maledizioni agli scribi e ai farisei
Delitti e castighi imminenti
Apostrofe a Gerusalemme
Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribolazione di Gerusalemme
L'avvento del figlio dell'uomo sarà manifesto
Dimensione cosmica di questo avvento
Parabola del fico. Vegliare per non essere sorpresi
Parabola del maggiordomo
Parabola delle dieci vergini
Parabola dei talenti
Il giudizio finale
Complotto contro gesù
L'unzione è Betenia
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù condotto davanti a Pilato
Morte di Giuda
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
La sepoltura
La custodia della tomba
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
L'apparizione alle pie donne
Sopruso dei capi giudei
Apparizione in Galilea e missione universale
Ascendenti di Gesú
Giuseppe assume la paternitŕ legale di Gesů
La visita dei Magi
Ascendenti di Gesú

Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù (mat 21,23-27)

21:23 Entrò nel tempio e, mentre insegnava, gli si avvicinarono i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo e dissero: "Con quale autorità fai queste cose? E chi ti ha dato questa autorità?". 24 Gesù rispose loro: "Anch'io vi farò una sola domanda. Se mi rispondete, anch'io vi dirò con quale autorità faccio questo. 25 Il battesimo di Giovanni da dove veniva? Dal cielo o dagli uomini?". Essi discutevano fra loro dicendo: "Se diciamo: "Dal cielo", ci risponderà: "Perchè allora non gli avete creduto?". 26 Se diciamo: "Dagli uomini", abbiamo paura della folla, perchè tutti considerano Giovanni un profeta". 27 Rispondendo a Gesù dissero: "Non lo sappiamo". Allora anch'egli disse loro: "Neanch'io vi dico con quale autorità faccio queste cose".

21:23 21:23 POI, quando egli fu venuto nel tempio, i proincipali sacerdoti, e gli anziani del popolo, si accostarono a lui mentre egli insegnava, dicendo: Di quale autorita' fai tu queste cose? e chi ti ha data cotesta autorita'? 24 21:24 E Gesu', rispondendo, disse loro: Ancora io vi domandero' una cosa, la qual se voi mi dite io altresi' vi diro' di quale autorita' fo queste cose. 25 21:25 Il battesimo di Giovanni onde era egli? dal cielo o dagli uomini? Ed essi ragionavan tra loro, dicendo: Se diciamo che era dal cielo, egli ci dira': Perche' dunque non gli credeste? 26 21:26 Se altresi' diciamo che era dagli uomini noi temiamo la moltitudine per-ciocche' tutti tengono Giovanni per profeta. 27 21:27 E risposero a Gesu', e dissero: Noi non sappiamo. Egli altresi' disse loro: Ed io ancora non vi diro' di quale autorita' io fo queste cose.

21:23 21:23 E quando fu venuto nel tempio, i capi sacerdoti e gli anziani del popolo si accostarono a lui, mentr'egli insegnava, e gli dissero: Con quale autorita' fai tu queste cose? E chi t'ha data codesta autorita'? 24 21:24 E Gesu', rispondendo, disse loro: Anch'io vi domandero' una cosa. e se voi mi rispondete, anch'io vi diro' con quale autorita' faccio queste cose. 25 21:25 Il battesimo di Giovanni, d'onde veniva? dal cielo o dagli uomini? Ed essi ragionavan fra loro, dicendo: Se diciamo: Dal cielo, egli ci dira': Perchè dunque non gli credeste? 26 21:26 E se diciamo: Dagli uomini, temiamo la moltitudine, perchè tutti tengon Giovanni per profeta. 27 21:27 Risposero dunque a Gesu', dicendo: Non lo sappiamo. E anch'egli disse loro: E neppur io vi diro' con quale autorita' io fo queste cose.

21:23 21:23 Quando giunse nel tempio, i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo si accostarono a lui, mentre egli insegnava, e gli dissero: 'Con quale autorità fai tu queste cose? E chi ti ha dato questa autorità?'. 24 21:24 Gesù rispose loro: 'Anch'io vi farò una domanda. se voi mi rispondete, vi dirò anch'io con quale autorità faccio queste cose. 25 21:25 Il battesimo di Giovanni, da dove veniva? dal cielo o dagli uomini?'. Ed essi ragionavano tra di loro: 'Se diciamo: ""Dal cielo"", egli ci dirà: ""Perchè dunque non gli credeste?"". 26 21:26 Se diciamo: ""Dagli uomini"", temiamo la folla, perchè tutti ritengono Giovanni un profeta'. 27 21:27 Risposero dunque a Gesù: 'Non lo sappiamo'. E anch'egli disse loro: 'E neppure io vi dirò con quale autorità faccio queste cose'.

21:23 21:23 Quando entrò nel tempio, i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo si accostarono a lui, mentre insegnava, e dissero: ’Con quale autorità fai tu queste cose? E chi ti ha dato questa autorità?'. 24 21:24 E Gesù, rispondendo, disse loro: ’Anch’io vi farò una domanda, e se voi mi risponderete, io pure vi dirò con quale autorità faccio queste cose. 25 21:25 Il battesimo di Giovanni da dove veniva? Dal cielo o dagli uomini?'. Ed essi ragionavano tra loro dicendo: ’Se diciamo dal cielo, ci dirà: ""Perchè dunque non gli credeste?"". 26 21:26 Se invece diciamo dagli uomini, temiamo la folla, perchè tutti ritengono Giovanni un profeta'. 27 21:27 E risposero a Gesù dicendo: ’Non lo sappiamo'. Allora egli disse loro: ’Neanch’io vi dirò con quale autorità faccio queste cose'.

21:23 Entrato nel tempio, mentre insegnava gli si avvicinarono i sommi sacerdoti e gli anziani del popolo e gli dissero: ""Con quale autorità fai questo? Chi ti ha dato questa autorità?"". 24 Gesù rispose: ""Vi farò anch'io una domanda e se voi mi rispondete, vi dirò anche con quale autorità faccio questo. 25 Il battesimo di Giovanni da dove veniva? Dal cielo o dagli uomini?"". Ed essi riflettevano tra sè dicendo: ""Se diciamo: ""dal Cielo"", ci risponderà: ""perchè dunque non gli avete creduto?""; 26 se diciamo 'dagli uomini', abbiamo timore della folla, perchè tutti considerano Giovanni un profeta"". 27 Rispondendo perciò a Gesù, dissero: ""Non lo sappiamo"". Allora anch'egli disse loro: ""Neanch'io vi dico con quale autorità faccio queste cose"".

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Dipende dal Padre, il fatto che il Figlio gli assomigli. Viene da lui, quel Figlio che gli si può paragonare, perchè è simile a lui. è pari a lui, il Figlio che compie le stesse opere di lui (Gv 5,36).. Sì, il Figlio compie le opere del Padre ; perciò ci chiede di credere che egli è il Figlio di Dio. Non si arroga in questo un titolo che non gli sarebbe dovuto ; non fonda la sua rivendicazione sulle sue opere. No, rende testimonianza che queste non sono le sue opere, bensì quelle del Padre suo. E attesta così che lo splendore delle sue azioni è dovuto alla sua divina nascita. Ma come gli uomini avrebbero potuto riconoscere in lui il Figlio di Dio, nel mistero di questo corpo che aveva assunto, in questo uomo nato da Maria ? Il Signore compieva dunque tutte queste opere allo scopo di fare penetrare nel loro cuore la fede in lui : '' Se compio le opere del Padre mio, anche se non volete credere in me, credete almeno alle opere ! ' (Gv 10,38). Se l'umile condizione del suo corpo sembra costituire un ostacolo per credere alla sua parola, ci chiede di credere almeno alle sue opere. Perchè, infatti, il mistero della sua nascita umana ci impedirebbe di percepire la sua nascita divina ? .. '' Se non volete credere a me, credete alle opere, perchè sappiate e conosciate che il Padre è in me e io nel Padre '.. Tale è la natura che egli possiede fin dalla sua nascita ; tale è il mistero di una fede che ci garantirà la salvezza : occorre non dividere coloro che sono una cosa sola, non privare il Figlio dalla sua natura e proclamare la verità del Dio Vivo nato dal Dio Vivo.. '' Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me, così io vivo per il Padre ' (Gv 6,57). '' Come il Padre ha la vita in se stesso, così ha concesso al Figlio di avere la vita in se stesso ' (Gv 5,26).

Autore

Ilario

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento

-3°lunedi dell'anno dove si leggono i seguenti passi
E nelle seguenti solennitĂ 
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia