Cronologia dei paragrafi

Professione di fede e primato di Pietro
Primo annunzio della passione
Condizioni per seguire gesù
La trasfigurazione
Domanda su Elia
L'epilettico indemoniato
Secondo annuncio della Passione
La tassa per il tempio pagata da gesù e da Pietro
Chi è il più grande
La pecora smarrita
Correzione fraterna
Preghiera in comune
Perdono delle offese Parabola del servo spietato
Questione sul divorzio
La continenza volontaria
gesù e i bambini
Il giovane ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Parabola degli operai mandati nella vigna
Terzo annunzio della Passione
Domanda della madre dei figli di Zebedeo
I capi devono servire
I due ciechi di Gerico
Ingresso messianico a Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Il fico sterile e seccato. Fede e preghiera
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei due figli Parabola dei vignaioli omicidi
Parabola del banchetto nuziale
Il tributo a Cesare
La resurrezione dei morti
Il più grande comandamento
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Ipocrisia è vanità degli scribi è dei farisei
Sette maledizioni agli scribi e ai farisei
Delitti e castighi imminenti
Apostrofe a Gerusalemme
Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribolazione di Gerusalemme
L'avvento del figlio dell'uomo sarà manifesto
Dimensione cosmica di questo avvento
Parabola del fico. Vegliare per non essere sorpresi
Parabola del maggiordomo
Parabola delle dieci vergini
Parabola dei talenti
Il giudizio finale
Complotto contro gesù
L'unzione è Betenia
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù condotto davanti a Pilato
Morte di Giuda
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
La sepoltura
La custodia della tomba
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
L'apparizione alle pie donne
Sopruso dei capi giudei
Apparizione in Galilea e missione universale
Ascendenti di Gesú
Giuseppe assume la paternitŕ legale di Gesů
La visita dei Magi
Ascendenti di Gesú

Professione di fede e primato di Pietro (mat 16,13-20)

16:13 Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: "La gente, chi dice che sia il Figlio dell'uomo?". 14 Risposero: "Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o qualcuno dei profeti". 15 Disse loro: "Ma voi, chi dite che io sia?". 16 Rispose Simon Pietro: "Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente". 17 E Gesù gli disse: "Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perchè nè carne nè sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. 18 E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. 19 A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli". 20 Allora ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo.

16:13 16:13 POI Gesu', essendo venuto nelle parti di Cesarea di Filippo, domando' i suoi discepoli: Chi dicono gli uomini che io, il Figliuol dell'uomo, sono? 14 16:14 Ed essi dissero: Alcuni, Giovanni Battista. altri, Elia. altri, Geremia, od uno de' profeti. 15 16:15 Ed egli disse loro: E voi, chi dite che io sono? 16 16:16 E Simon Pietro, rispondendo, disse: Tu sei il Cristo, il Figliuol dell'Iddio vivente. 17 16:17 E Gesu', rispondendo, gli disse: Tu sei beato, o Simone, figliuol di Giona, poiche' la carne ed il sangue non t'hanno rivelato questo, ma il Padre mio che e' ne' cieli. 18 16:18 Ed io altresi' ti dico, che tu sei Pietro, e soproa questa pietra io edifichero' la mia chiesa, e le porte dell'inferno non la potranno vincere. 19 16:19 Ed io ti daro' le chiavi del regno dei cieli. e tutto cio' che avrai legato in terra sara' legato ne' cieli, e tutto cio' che avrai sciolto in terra sara' sciolto ne' cieli. 20 16:20 Allora egli divieto' a' suoi discepoli, che non dicessero ad alcuno ch'egli fosse Gesu', il Cristo.

16:13 16:13 Poi Gesu', venuto nelle parti di Cesarea di Filippo, domando' ai suoi discepoli: Chi dice la gente che sia il Figliuol dell'uomo? 14 16:14 Ed essi risposero: Gli uni dicono Giovanni Battista. altri, Elia. altri, Geremia o uno de' profeti. Ed egli disse loro: E voi, chi dite ch'io sia? 15 16:15 Simon Pietro, rispondendo, disse: 16 16:16 Tu sei il Cristo, il Figliuol dell'Iddio vivente. 17 16:17 E Gesu', replicando, gli disse: Tu sei beato, o Simone, figliuol di Giona, perchè non la carne e il sangue t'hanno rivelato questo, ma il Padre mio che e' ne' cieli. 18 16:18 E io altresi' ti dico: Tu sei Pietro, e su questa pietra edifichero' la mia Chiesa, e le porte dell'Ades non la potranno vincere. 19 16:19 Io ti daro' le chiavi del regno de' cieli. e tutto cio' che avrai legato sulla terra sara' legato ne' cieli, e tutto cio' che avrai sciolto in terra sara' sciolto ne' cieli. 20 16:20 Allora vieto' ai suoi discepoli di dire ad alcuno ch'egli era il Cristo.

16:13 16:13 Poi Gesù, giunto nei dintorni di Cesarea di Filippo, domandò ai suoi discepoli: 'Chi dice la gente che sia il Figlio dell'uomo?'. 14 16:14 Essi risposero: 'Alcuni dicono Giovanni il battista. altri, Elia. altri, Geremia o uno dei profeti'. 15 16:15 Ed egli disse loro: 'E voi, chi dite che io sia?'. 16 16:16 Simon Pietro rispose: 'Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente'. 17 16:17 Gesù, replicando, disse: 'Tu sei beato, Simo-ne, figlio di Giona, perchè non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli. 18 16:18 E anch'io ti dico: tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia chiesa, e le porte del soggiorno dei morti non la potranno vincere. 19 16:19 Io ti darò le chiavi del regno dei cieli. tutto ciò che legherai in terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai in terra sarà sciolto nei cieli'. 20 16:20 Allora ordinò ai suoi discepoli di non dire a nessuno che egli era il Cristo.

16:13 16:13 Poi Gesù, giunto dalle parti di Cesarea di Filippo, domandò ai suoi discepoli: ’Chi dicono gli uomini che io, il Figlio dell’uomo, sia?'. 14 16:14 Ed essi dissero: ’Alcuni, Giovanni Battista, altri Elia, altri Geremia, o uno dei profeti'. 15 16:15 Egli disse loro: ’E voi, chi dite che io sia?'. 16 16:16 E Simon Pietro, rispondendo, disse: ’Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente'. 17 16:17 E Gesù, rispondendo, gli disse: ’Tu sei beato, o Simone, figlio di Giona, perchè nè la carne nè il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli. 18 16:18 Ed io altresì ti dico, che tu sei Pietro, e soproa questa roccia io edificherò la mia chiesa e le porte dell’inferno non la potranno vincere. 19 16:19 Ed io ti darò le chiavi del regno dei cieli. tutto ciò che avrai legato sulla terra, sarà legato nei cieli, e tutto ciò che avrai sciolto sulla terra sarà sciolto nei cieli'. 20 16:20 Allora egli ordinò ai suoi discepoli di non dire ad alcuno che egli era Gesù, il Cristo.

16:13 Essendo giunto Gesù nella regione di Cesarèa di Filippo, chiese ai suoi discepoli: ""La gente chi dice che sia il Figlio dell'uomo?"". 14 Risposero: ""Alcuni Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o qualcuno dei profeti"". 15 Disse loro: ""Voi chi dite che io sia?"". 16 Rispose Simon Pietro: ""Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente"". 17 E Gesù: ""Beato te, Simone figlio di Giona, perchè nè la carne nè il sangue te l'hanno rivelato, ma il Padre mio che sta nei cieli. 18 E io ti dico: Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa. 19 A te darò le chiavi del regno dei cieli, e tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli"". 20 Allora ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Sempre al tempo del mio sacerdozio scrissi un libro Contro la lettera di Donato, che fu, dopo Maiorino, il secondo vescovo di Cartagine di parte donatista. In essa Donato si esprime come se il battesimo di Cristo non potesse darsi che nella comunione con lui, una tesi che io combatto in questo libro. In un passo, parlando dell'apostolo Pietro, ho detto che su di lui, come su di una pietra, è fondata la Chiesa. è l'interpretazione che vien tradotta in canto corale nei versi del beatissimo Ambrogio laddove del gallo dice: Al suo canto quello stesso che è pietra della Chiesa ha cancellato la sua colpa. So però di aver in seguito ed assai spesso interpretato diversamente le parole del Signore: Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa. Ho inteso cioè che su questa pietra significasse: su colui che Pietro ha testimoniato con le parole: Tu sei il Cristo, figlio del Dio vivo, e che pertanto Pietro, per aver ricevuto il suo nome da questa pietra, rappresentasse la persona della Chiesa che è edificata su questa pietra e ha ricevuto le chiavi del regno dei cieli. Non è stato detto all'Apostolo: "tu sei pietra", ma: tu sei Pietro. La pietra era dunque Cristo, ed è per averlo testimoniato, come lo testimonia tutta la Chiesa, che Simone ebbe il nome di Pietro. Scelga il lettore quale delle due opinioni sia la più probabile.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-21°domenica dell'anno A dove si leggono i seguenti passi
[(is 22,19-23)}; (sal 137,1-3.137,6-6.137,8-8)}; (Rm 11,33-36)}; (mat 16,13-20)};
E nelle seguenti solennitĂ 
dove si leggono i seguenti passi:
Cattedra S Pietro dove si leggono i seguenti passi: (sal 22,2-6); (1pt 5,1-4); (sal 22,2-6); (mat 16,13-19);
S Pietro e Paolo dove si leggono i seguenti passi: (1TM 4,6-8.4,17-18); (At 12,1-11); (sal 33,2-9); (mat 16,13-19);

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia