Cronologia dei paragrafi

Spiegazione della parabola della zizzania
Parabole del tesoro e della perla
Parabola della rete
Conclusione
Visita è Nazaret
Erode e gesù. Esecuzione di Giovanni Battista
Prima moltiplicazione dei pani
gesù cammina sulle acque e Pietro con lui
Guarigioni nel paese di Genesaret
Discussione sulle tradizioni farisaiche
Insegnamento sul puro e sull'impuro
Guarigione della figlia di una Cananea
Molte guarigioni presso il lago
Seconda moltiplicazione di pani
Si domanda a gesù un segno dal cielo
Il lievito dei Farisei e dei Sadducei
Professione di fede e primato di Pietro
Primo annunzio della passione
Condizioni per seguire gesù
La trasfigurazione
Domanda su Elia
L'epilettico indemoniato
Secondo annuncio della Passione
La tassa per il tempio pagata da gesù e da Pietro
Chi è il più grande
La pecora smarrita
Correzione fraterna
Preghiera in comune
Perdono delle offese Parabola del servo spietato
Questione sul divorzio
La continenza volontaria
gesù e i bambini
Il giovane ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Parabola degli operai mandati nella vigna
Terzo annunzio della Passione
Domanda della madre dei figli di Zebedeo
I capi devono servire
I due ciechi di Gerico
Ingresso messianico a Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Il fico sterile e seccato. Fede e preghiera
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei due figli Parabola dei vignaioli omicidi
Parabola del banchetto nuziale
Il tributo a Cesare
La resurrezione dei morti
Il più grande comandamento
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Ipocrisia è vanità degli scribi è dei farisei
Sette maledizioni agli scribi e ai farisei
Delitti e castighi imminenti
Apostrofe a Gerusalemme
Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribolazione di Gerusalemme
L'avvento del figlio dell'uomo sarà manifesto
Dimensione cosmica di questo avvento
Parabola del fico. Vegliare per non essere sorpresi
Parabola del maggiordomo
Parabola delle dieci vergini
Parabola dei talenti
Il giudizio finale
Complotto contro gesù
L'unzione è Betenia
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù condotto davanti a Pilato
Morte di Giuda
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
La sepoltura
La custodia della tomba
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
L'apparizione alle pie donne
Sopruso dei capi giudei
Apparizione in Galilea e missione universale
Ascendenti di Gesú
Giuseppe assume la paternitŕ legale di Gesů
La visita dei Magi
Ascendenti di Gesú

Spiegazione della parabola della zizzania (mat 13,36-43)

13:36 Poi congedò la folla ed entrò in casa; i suoi discepoli gli si avvicinarono per dirgli: "Spiegaci la parabola della zizzania nel campo". 37 Ed egli rispose: "Colui che semina il buon seme è il Figlio dell'uomo. 38 Il campo è il mondo e il seme buono sono i figli del Regno. La zizzania sono i figli del Maligno 39 e il nemico che l'ha seminata è il diavolo. La mietitura è la fine del mondo e i mietitori sono gli angeli. 40 Come dunque si raccoglie la zizzania e la si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo. 41 Il Figlio dell'uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti quelli che commettono iniquità 42 e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. 43 Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, ascolti!

13:36 13:36 ALLORA Gesu', licenziate le turbe, se ne ritorno' a casa, e i suoi discepoli gli si accostarono, dicendo: Dichiaraci la parabola delle zizzanie del campo. 37 13:37 Ed egli, rispondendo, disse loro: Colui che semina la buona semenza e' il Fi-gliuol dell'uomo. 38 13:38 E il campo e' il mondo, e la buona semenza sono i figliuoli del regno, e le zizzanie sono i figliuoli del maligno. 39 13:39 E il nemico che le ha seminate e' il diavolo, e la mietitura e' la fin del mondo, e i mietitori son gli angeli. 40 13:40 Siccome adunque si colgono le zizzanie, e si bruciano col fuoco, cosi' ancora avverra' nella fin del mondo. 41 13:41 Il Figliuol dell'uomo mandera' i suoi angeli, ed essi raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali, e gli operatori d'iniquita'. 42 13:42 e li getteranno nella fornace del fuoco. Ivi sara' il pianto e lo stridor de' denti. 43 13:43 Allora i giusti risplenderanno come il sole, nel regno del Padre loro. Chi ha orecchie da udire, oda.

13:36 13:36 Allora Gesu', lasciate le turbe, torno' a casa. e i suoi discepoli gli s'accostarono, dicendo: Spiegaci la parabola delle zizzanie del campo. 37 13:37 Ed egli, rispondendo, disse loro: Colui che semina la buona semenza, e' il Fi-gliuol dell'uomo. 38 13:38 il campo e' il mondo. la buona semenza sono i figliuoli del Regno. le zizzanie sono i figliuoli del maligno. 39 13:39 il nemico che le ha seminate, e' il diavolo. la mietitura e' la fine dell'eta' proesente. i mietitori sono angeli. 40 13:40 Come dunque si raccolgono le zizzanie e si bruciano col fuoco, cosi' avverra' alla fine dell'eta' proesente. 41 13:41 Il Figliuol dell'uomo mandera' i suoi angeli che raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti gli operatori d'iniquita', 42 13:42 e li getteranno nella fornace del fuoco. Quivi sara' il pianto e lo stridor de' denti. 43 13:43 Allora i giusti risplenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, oda.

13:36 13:36 Allora Gesù, lasciate le folle, tornò a casa. e i suoi discepoli gli si avvicinarono, dicendo: 'Spiegaci la parabola delle zizzanie nel campo'. 37 13:37 Egli rispose loro: 'Colui che semina il buon seme è il Figlio dell'uomo. 38 13:38 il campo è il mondo. il buon seme sono i figli del regno. le zizzanie sono i figli del maligno. 39 13:39 il nemico che le ha seminate, è il diavolo. la mietitura è la fine dell'età proesente. i mietitori sono angeli. 40 13:40 Come dunque si raccolgono le zizzanie e si bruciano con il fuoco, cosò avverrà alla fine dell'età proesente. 41 13:41 Il Figlio dell'uomo manderà i suoi angeli che raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti quelli che commettono l'iniquità, 42 13:42 e li getteranno nella fornace ardente. Lò sarà il pianto e lo stridor dei denti. 43 13:43 Allora i giusti risplenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi per udire oda.

13:36 13:36 Allora Gesù, licenziate le folle, se ne ritornò a casa e i suoi discepoli gli si accostarono, dicendo: ’Spiegaci la parabola della zizzania nel campo'. 37 13:37 Ed egli, rispondendo disse loro: ’Colui che semina il buon seme è il Figlio dell’uomo. 38 13:38 Il campo è il mondo, il buon seme sono i figli del regno, e la zizzania sono i figli del maligno, 39 13:39 e il nemico che l’ha seminata è il diavolo, mentre la mietitura è la fine del mondo, e i mietitori sono gli angeli. 40 13:40 Come dunque si raccoglie la zizzania e si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo. 41 13:41 Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, ed essi raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e gli operatori d’iniquità, 42 13:42 e li getteranno nella fornace del fuoco. Lì sarà pianto e stridor di denti. 43 13:43 Allora i giusti risplenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi da udire, oda!'.

13:36 Poi Gesù lasciò la folla ed entrò in casa; i suoi discepoli gli si accostarono per dirgli: ""Spiegaci la parabola della zizzania nel campo"". 37 Ed egli rispose: ""Colui che semina il buon seme è il Figlio dell'uomo. 38 Il campo è il mondo. Il seme buono sono i figli del regno; la zizzania sono i figli del maligno, 39 e il nemico che l'ha seminata è il diavolo. La mietitura rappresenta la fine del mondo, e i mietitori sono gli angeli. 40 Come dunque si raccoglie la zizzania e si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo. 41 Il Figlio dell'uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti gli operatori di iniquità 42 e li getteranno nella fornace ardente dove sarà pianto e stridore di denti. 43 Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, intenda!

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-17°martedi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(mat 13,36-43)}; (Eso 33,7-11.34,5-9.34,28-28)}; (sal 102,6-13)};
E nelle seguenti solennitĂ 
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia