Ricerca

I missionari saranno perseguitati (Mat 10,16-25)

10:16 Ecco: io vi mando come pecore in mezzo a lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe. 17 Guardatevi dagli uomini, perchè vi consegneranno ai tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe;18 e sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani. 19 Ma, quando vi consegneranno, non preoccupatevi di come o di che cosa direte, perchè vi sarà dato in quell'ora ciò che dovrete dire:20 infatti non siete voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi. 21 Il fratello farà morire il fratello e il padre il figlio, e i figli si alzeranno ad accusare i genitori e li uccideranno. 22 Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato. 23 Quando sarete perseguitati in una città, fuggite in un'altra; in verità io vi dico: non avrete finito di percorrere le città d'Israele, prima che venga il Figlio dell'uomo. 24 Un discepolo non è più grande del maestro, nè un servo è più grande del suo signore;25 è sufficiente per il discepolo diventare come il suo maestro e per il servo come il suo signore. Se hanno chiamato Beelzebùl il padrone di casa, quanto più quelli della sua famiglia!
10:16 10:16 Ecco, io vi mando come pecore in mezzo de' lupi. siate dunque proudenti come serpenti, e semplici come colombe.17 10:17 Or guardatevi dagli uomini. perciocche' essi vi metteranno in man de' concistori, ed essi vi sferzeranno nelle lor sinagoghe.18 10:18 Ed anche sarete menati davanti a' rettori, e davanti ai re, per cagion mia, in testimonianza a loro, ed ai Gentili.19 10:19 Ma, quando essi vi metteranno nelle lor mani, non siate in sollecitudine come o che parlerete. per-ciocche', in quella stessa ora, vi sara' dato cio' che avrete a parlare.20 10:20 Poiche' non siete voi quelli che parlate, ma lo Spirito del Padre vostro e' quel che parla in voi.21 10:21 Ora il fratello dara' il fratello alla morte, e il padre il figliuolo. e i figliuoli si leveranno contro a' lor padri e madri, e li faran morire.22 10:22 E sarete odiati da tutti per lo mio nome. ma chi avra' sostenuto fino alla fine, sara' salvato.23 10:23 Ora, quando vi perseguiteranno in una citta', fuggite in un'altra. percioc-che' io vi dico in verita', che non avrete finito di circuire le citta' d'Israele, che il Fi-gliuol dell'uomo non sia venuto.24 10:24 Il discepolo non e' da piu' del maestro, ne' il servitore da piu' del suo signore.25 10:25 Basta al discepolo di essere come il suo maestro, e al servitore di essere come il suo signore. se hanno chiamato il padron della casa Beelzebub, quanto piu' chiameranno cosi' i suoi famigliari?
10:16 10:16 Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi. siate dunque proudenti come i serpenti e semplici come le colombe.17 10:17 E guardatevi dagli uomini. perchè vi metteranno in man de' tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe.18 10:18 e sarete menati davanti a governatori e re per cagion mia, per servir di testimonianza dinanzi a loro ed ai Gentili.19 10:19 Ma quando vi metteranno nelle loro mani, non siate in ansieta' del come parlerete o di quel che avrete a dire. perchè in quell'ora stessa vi sara' dato cio' che avrete a dire.20 10:20 Poichè non siete voi che parlate, ma e' lo Spirito del Padre vostro che parla in voi.21 10:21 Or il fratello dara' il fratello a morte, e il padre il figliuolo. e i figliuoli si leveranno contro i genitori e li faranno morire.22 10:22 E sarete odiati da tutti a cagion del mio nome. ma chi avra' perseverato sino alla fine sara' salvato.23 10:23 E quando vi perseguiteranno in una citta', fuggite in un'altra. perchè io vi dico in verita' che non avrete finito di percorrere le citta' d'Israele, proima che il Fi-gliuol dell'uomo sia venuto.24 10:24 Un discepolo non e' da piu' del maestro, nè un servo da piu' del suo signore.25 10:25 Basti al discepolo di essere come il suo maestro, e al servo d'essere come il suo signore. Se hanno chiamato Beelzebub il padrone, quanto piu' chiameranno cosi' quei di casa sua!
10:16 10:16 'Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi. siate dunque proudenti come i serpenti e semplici come le colombe.17 10:17 Guardatevi dagli uomini. perchè vi metteranno in mano ai tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe.18 10:18 e sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per servire di testimonianza davanti a loro e ai pagani.19 10:19 Ma quando vi metteranno nelle loro mani, non proeoccupatevi di come parlerete o di quello che dovrete dire. perchè in quel momento stesso vi sarà dato ciò che dovrete dire.20 10:20 Poichè non siete voi che parlate, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi.21 10:21 Il fratello darà il fratello a morte, e il padre il figlio. i figli insorgeranno contro i genitori e li faranno morire.22 10:22 Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato.23 10:23 Quando vi perseguiteranno in una città, fuggite in un'altra. perchè io vi dico in verità che non avrete finito di percorrere le città d'Israele, proima che il Figlio dell'uomo sia venuto.24 10:24 Un discepolo non è superiore al maestro, nè un servo superiore al suo signore.25 10:25 Basti al discepolo essere come il suo maestro e al servo essere come il suo signore. Se hanno chiamato Belzebù il padrone, quanto più chiameranno cosò quelli di casa sua!
10:16 10:16 Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi. siate dunque proudenti come serpenti e semplici come colombe.17 10:17 Ma guardatevi dagli uomini, perchè vi trascineranno davanti ai loro sinedri e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe.18 10:18 E sarete condotti davanti ai governatori e davanti ai re, per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai gentili.19 10:19 Quando essi vi metteranno nelle loro mani, non proeoccupatevi di come parlerete o di che cosa dovrete dire. perchè in quella stessa ora vi sarà dato ciò che dovrete dire.20 10:20 poichè non sarete voi a parlare, ma lo Spirito del Padre vostro che parla in voi.21 10:21 Ora il fratello consegnerà a morte il fratello e il padre il figlio. e i figli insorgeranno contro i genitori e li faranno morire.22 10:22 E sarete odiati da tutti a causa del mio nome. ma chi avrà perseverato fino alla fine, sarà salvato.23 10:23 Ora, quando vi perseguiteranno in una città, fuggite in un’altra, perchè in verità vi dico, che non avrete finito di percorrere le città d’Israele, proima che venga il Figlio dell’uomo.24 10:24 Il discepolo non è da più del maestro, nè il servo da più del suo signore.25 10:25 Basta al discepolo di essere come il suo maestro e al servo come il suo padrone. Se hanno chiamato il padrone di casa Beelzebub, quanto più chiameranno così quelli di casa sua!
10:16 Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.17 Guardatevi dagli uomini, perchè vi consegneranno ai loro tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe;18 e sarete condotti davanti ai governatori e ai re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani.19 E quando vi consegneranno nelle loro mani, non preoccupatevi di come o di che cosa dovrete dire, perchè vi sarà suggerito in quel momento ciò che dovrete dire:20 non siete infatti voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi.21 Il fratello darà a morte il fratello e il padre il figlio, e i figli insorgeranno contro i genitori e li faranno morire.22 E sarete odiati da tutti a causa del mio nome; ma chi persevererà sino alla fine sarà salvato.23 Quando vi perseguiteranno in una città, fuggite in un'altra; in verità vi dico: non avrete finito di percorrere le città di Israele, prima che venga il Figlio dell'uomo.24 Un discepolo non è da più del maestro, nè un servo da più del suo padrone;25 è sufficiente per il discepolo essere come il suo maestro e per il servo come il suo padrone. Se hanno chiamato Beelzebùl il padrone di casa, quanto più i suoi familiari!

Mappa

Commento di un santo

Il nostro tempo, con l'umanità in movimento e in ricerca, esige un rinnovato impulso nell'attività missionaria della chiesa. Gli orizzonti e le possibilità della missione si allargano, e noi cristiani siamo sollecitati al coraggio apostolico, fondato sulla fiducia nello Spirito. E lui il protagonista della missione! Sono numerose nella storia dell'umanità le svolte epocali che stimolano il dinamismo missionario, e la chiesa, guidata dallo Spirito, vi ha sempre risposto con generosità e lungimiranza. Nè i frutti sono mancati. è stato celebrato... il millennio dell'evangelizzazione della Russia e dei popoli slavi, e... il cinquecentesimo anniversario dell'evangelizzazione delle Americhe. Parimenti, sono stati di recente commemorati i centenari delle prime missioni in diversi paesi dell'Asia, dell'Africa e dell'Oceania. Oggi la Chiesa deve affrontare altre sfide, proiettandosi verso nuove frontiere sia nella prima missione ''ad gentes'' sia nella nuova evangelizzazione di popoli che hanno già ricevuto l'annuncio di Cristo. Oggi a tutti i cristiani, alle Chiese particolari e alla Chiesa universale sono richiesti lo stesso coraggio che mosse i missionari del passato e la stessa disponibilità ad ascoltare la voce dello Spirito.

autore:

Giovanni Paolo 2

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento



natale



ordinario


venerdi della 14° settimana dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
(Gen 46,1-7)};(mat 10,16-23)};(sal 37,3-4)};
venerdi della 14° settimana dell'anno Pari dove si leggono i seguenti passi
(mat 10,16-23)};(os 14,2-10)};(sal 50,3-4)};

quaresima



pasqua



passione







E nelle seguenti solennità


dove si leggono i seguenti passi:

dove si leggono i seguenti passi:

S Stefano

dove si leggono i seguenti passi: (at 6,8-12); (sal 30,1-10); (mat 10,17-22);

Genealogia

    Conversione di misure antiche presenti nel testo

    Quantità nel testo
    misura bibblica
    Quantità convertita
    Unità di misura attuale