Cronologia dei paragrafi

Guarigione dell'emorroissa e resurrezione della figlia di un capo
Guarigione di due ciechi
Guarigione di un muto indemoniato
Miseria delle folle
Missione dei dodici
I missionari saranno perseguitati
Parlare apertamente e senza timore
gesù causa di dissensi
Rinnegarsi per seguire gesù
Conclusione del discorso apostolico
Domanda di Giovanni Battista e testimonianza che gli rende gesù
Giudizio di gesù sulla sua generazione
Sventura alle città delle sponde del lago
Il vangelo rivelato ai semplici. Il Padre e il Figlio
gesù Signore dal giogo leggero
Le spighe strappate
Guarigione di un uomo dalla mano inaridita
gesù è il servo del Signore
gesù è Beelzebù
Le parole rivelano il cuore
Il segno di Giona
Ritorno offensivo dello spirito immondo
I veri parenti di gesù
Introduzione
Parabola del seminatore
Perchè gesù parla in parabole
Spiegazione della parabola del seminatore
Parabola della zizzania
Parabola del grano di senapa. Parabola del lievito
Le folle ascoltano solo parabole
Spiegazione della parabola della zizzania
Parabole del tesoro e della perla
Parabola della rete
Conclusione
Visita è Nazaret
Erode e gesù. Esecuzione di Giovanni Battista
Prima moltiplicazione dei pani
gesù cammina sulle acque e Pietro con lui
Guarigioni nel paese di Genesaret
Discussione sulle tradizioni farisaiche
Insegnamento sul puro e sull'impuro
Guarigione della figlia di una Cananea
Molte guarigioni presso il lago
Seconda moltiplicazione di pani
Si domanda a gesù un segno dal cielo
Il lievito dei Farisei e dei Sadducei
Professione di fede e primato di Pietro
Primo annunzio della passione
Condizioni per seguire gesù
La trasfigurazione
Domanda su Elia
L'epilettico indemoniato
Secondo annuncio della Passione
La tassa per il tempio pagata da gesù e da Pietro
Chi è il più grande
La pecora smarrita
Correzione fraterna
Preghiera in comune
Perdono delle offese Parabola del servo spietato
Questione sul divorzio
La continenza volontaria
gesù e i bambini
Il giovane ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Parabola degli operai mandati nella vigna
Terzo annunzio della Passione
Domanda della madre dei figli di Zebedeo
I capi devono servire
I due ciechi di Gerico
Ingresso messianico a Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Il fico sterile e seccato. Fede e preghiera
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei due figli Parabola dei vignaioli omicidi
Parabola del banchetto nuziale
Il tributo a Cesare
La resurrezione dei morti
Il più grande comandamento
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Ipocrisia è vanità degli scribi è dei farisei
Sette maledizioni agli scribi e ai farisei
Delitti e castighi imminenti
Apostrofe a Gerusalemme
Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribolazione di Gerusalemme
L'avvento del figlio dell'uomo sarà manifesto
Dimensione cosmica di questo avvento
Parabola del fico. Vegliare per non essere sorpresi
Parabola del maggiordomo
Parabola delle dieci vergini
Parabola dei talenti
Il giudizio finale
Complotto contro gesù
L'unzione è Betenia
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù condotto davanti a Pilato
Morte di Giuda
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
La sepoltura
La custodia della tomba
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
L'apparizione alle pie donne
Sopruso dei capi giudei
Apparizione in Galilea e missione universale
Ascendenti di Gesú
Giuseppe assume la paternitŕ legale di Gesů
La visita dei Magi
Ascendenti di Gesú

Guarigione dell'emorroissa e resurrezione della figlia di un capo (Mat 9,18-26)

9:18 Mentre diceva loro queste cose, giunse uno dei capi, gli si prostrò dinanzi e disse: "Mia figlia è morta proprio ora; ma vieni, imponi la tua mano su di lei ed ella vivrà". 19 Gesù si alzò e lo seguì con i suoi discepoli. 20 Ed ecco, una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni, gli si avvicinò alle spalle e toccò il lembo del suo mantello. 21 Diceva infatti tra sè: "Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò salvata". 22 Gesù si voltò, la vide e disse: "Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata". E da quell'istante la donna fu salvata. 23 Arrivato poi nella casa del capo e veduti i flautisti e la folla in agitazione, Gesù 24 disse: "Andate via! La fanciulla infatti non è morta, ma dorme". E lo deridevano. 25 Ma dopo che la folla fu cacciata via, egli entrò, le prese la mano e la fanciulla si alzò. 26 E questa notizia si diffuse in tutta quella regione.

9:18 9:18 MENTRE egli ragionava loro queste cose, ecco, uno de' capi della sinagoga venne, e gli s'inchino', dicendo: La mia figliuola e' pur ora trapassata. ma vieni, e metti la mano soproa di lei, ed ella vivera'. 19 9:19 E Gesu', levatosi, lo seguito', insieme co' suoi discepoli. 20 9:20 Ed ecco, una donna, inferma di flusso di sangue gia' da dodici anni, si accosto' di dietro, e tocco' il lembo della sua vesta. 21 9:21 Perciocche' ella diceva fra se' stessa: Se sol tocco la sua vesta, saro' liberata. 22 9:22 E Gesu', rivoltosi, e vedutala, le disse: Sta' di buon cuore, figliuola. la tua fede ti ha salvata. E da quell'ora la donna fu liberata. 23 9:23 E quando Gesu' fu venuto in casa del capo della sinagoga, ed ebbe veduti i sonatori, e la moltitudine che romoreggiava, disse loro. 24 9:24 Ritraetevi. perciocche' la fanciulla non e' morta, ma dorme. Ed essi si ridevano di lui. 25 9:25 Ma quando la moltitudine fu messa fuori, egli entro', e proese la fanciulla per la mano, ed ella si desto'. 26 9:26 E la fama di cio' ando' per tutto quel paese.

9:18 9:18 Mentr'egli diceva loro queste cose, ecco uno dei capi della sinagoga, accostatosi, s'inchino' dinanzi a lui e gli disse: La mia figliuola e' pur ora trapassata. ma vieni, metti la mano su lei ed ella vivra'. 19 9:19 E Gesu', alzatosi, lo seguiva co' suoi discepoli. 20 9:20 Ed ecco una donna, malata d'un flusso di sangue da dodici anni, accostatasi per di dietro, gli tocco' il lembo della veste. 21 9:21 Perchè diceva fra sè: Sol ch'io tocchi la sua veste, saro' guarita. 22 9:22 E Gesu', voltatosi e vedutala, disse: Sta' di buon animo, figliuola. la tua fede t'ha guarita. E da quell'ora la donna fu guarita. 23 9:23 E quando Gesu' fu giunto alla casa del capo della sinagoga, ed ebbe veduto i sonatori di flauto e la moltitudine che facea grande strepito, disse loro: Ritiratevi. 24 9:24 perchè la fanciulla non e' morta, ma dorme. E si ridevano di lui. 25 9:25 Ma quando la moltitudine fu messa fuori, egli entro', e proese la fanciulla per la mano, ed ella si alzo'. 26 9:26 E se ne divulgo' la fama per tutto quel paese.

9:18 9:18 Mentre egli diceva loro queste cose, uno dei capi della sinagoga, avvicinatosi, s'inchinò davanti a lui e gli disse: 'Mia figlia è morta or ora. ma vieni, posa la mano su di lei ed ella vivrà'. 19 9:19 Gesù, alzatosi, lo seguiva con i suoi discepoli. 20 9:20 Ed ecco una donna, malata di un flusso di sangue da dodici anni, avvicinatasi da dietro, gli toccò il lembo della veste, 21 9:21 perchè diceva fra sè: 'Se riesco a toccare almeno la sua veste, sarò guarita'. 22 9:22 Gesù si voltò, la vide, e disse: 'Coraggio, figliola. la tua fede ti ha guarita'. Da quell'ora la donna fu guarita. 23 9:23 Quando Gesù giunse alla casa del capo della sinagoga e vide i sonatori di flauto e la folla che faceva grande strepito, disse loro: 24 9:24 'Allontanatevi, perchè la bambina non è morta, ma dorme'. Ed essi ridevano di lui. 25 9:25 Ma quando la folla fu messa fuori, egli entrò, proese la bambina per la mano ed ella si alzò. 26 9:26 E se ne divulgò la fama per tutto quel paese.

9:18 9:18 Mentre egli diceva loro queste cose, uno dei capi della sinagoga si avvicinò e si inchinò davanti a lui, dicendo: ’Mia figlia è morta proproio ora, ma vieni, metti la mano su di lei ed ella vivrà'. 19 9:19 E Gesù, alzatosi, lo seguì insieme ai suoi discepoli. 20 9:20 Ed ecco una donna, affetta da un flusso di sangue già da dodici anni, gli si accostò di dietro e toccò il lembo della sua veste. 21 9:21 Perchè diceva fra sè: ’Se riuscirò anche solo a toccare la sua veste, sarò guarita'. 22 9:22 Gesù, voltatosi e vedutala, le disse: ’Fatti animo, figliola. la tua fede ti ha guarita'. Da quell’ora la donna fu guarita. 23 9:23 Quando Gesù arrivò in casa del capo della sinagoga e vide i sonatori di flauto e la folla che faceva strepito, 24 9:24 disse loro: ’Ritiratevi, perchè la fanciulla non è morta, ma dorme'. Ed essi lo deridevano. 25 9:25 Poi, quando la folla fu messa fuori, egli entrò, proese la fanciulla per la mano ed ella si alzò. 26 9:26 La fama di ciò si divulgò per tutto quel paese.

9:18 Mentre diceva loro queste cose, giunse uno dei capi che gli si prostrò innanzi e gli disse: ""Mia figlia è morta proprio ora; ma vieni, imponi la tua mano sopra di lei ed essa vivrà"". 19 Alzatosi, Gesù lo seguiva con i suoi discepoli. 20 Ed ecco una donna, che soffriva d'emorragia da dodici anni, gli si accostò alle spalle e toccò il lembo del suo mantello. 21 Pensava infatti: ""Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò guarita"". 22 Gesù, voltatosi, la vide e disse: ""Coraggio, figliola, la tua fede ti ha guarita"". E in quell'istante la donna guarì. 23 Arrivato poi Gesù nella casa del capo e veduti i flautisti e la gente in agitazione, disse: 24 ""Ritiratevi, perchè la fanciulla non è morta, ma dorme"". Quelli si misero a deriderlo. 25 Ma dopo che fu cacciata via la gente egli entrò, le prese la mano e la fanciulla si alzò. 26 E se ne sparse la fama in tutta quella regione.

Mappa

Commento di un santo

Un episodio molto significativo: l'incontro e la guarigione dell'emorroissa (Mc. 5, 2534). La donna, malata da dodici anni, che attraverso la folla, riesce a toccare il mantello di Gesù, non mirava, nella sua fede, che alla potenza del Signore e pensava, nella sua modestia, di risparmiargli ogni disturbo, ogni perdita di tempo. Il suo ragionamento sembrava infatti particolarmente opportuno, dal momento che il capo della Sinagoga, con la sua figlioletta agli estremi, supplicava Gesù di affrettarsi. Gesù, che poco prima l'aveva seguito immediatamente, ora si ferma, come se dimenticasse l'angoscia del padre. Ma non può lasciare senza uno sguardo di comprensione una tale fede! Si ferma, interroga, vuole sapere. Tempo perso in apparenza, tempo dato a questa donna, tempo che recupera, perchè il tempo, come tutta la creazione gli appartiene. E Giairo, per questi minuti persi, avrà fatto un passo di più nella fede. Così Gesù dispone del tempo, ma ne dispone sempre da povero, per il solo servizio del Regno di Dio. Povero di fronte al tempo che passa, Egli lo è anche di fronte al tempo che viene. Dire che l'avvenire è a sua disposizione, significa non averlo mai guardato vivere. E' vero che sa perfettamente dove va e che ignora le nostre incertezze, le nostre esitazioni, ma questo non vuoi dire che sia il padrone di quest'avvenire. Lo riceve da suo Padre, non come un tesoro di cui può disporre a suo piacimento, ma come un deposito di cui deve render conto: Finchè è giorno, bisogna che io compia le opere di Colui che mi ha mandato. Poi viene la notte, quando nessuno può operare. Finchè sono nel mondo, sono la luce del mondo (Gv. 9, 4 ss.). Mistero di dipendenza e di povertà: la Luce del mondo, quella che le tenebre non possono sopportare, obbligata a diffondere il suo splendore prima che sopraggiungano .Ie tenebre! Gesù sa sempre quello che sta per fare e non è mai preso alla sprovvista dagli eventi, ma non lo si vede combinare programmi, prevedere orari. Siamo noi che fissiamo programmi e orari per cercare, per quanto sta in noi, di trattenere e di utilizzare il tempo che ci sfugge. Per noi il tempo è sempre buono (Gv. 7, 6), tessuto di per sè indifferente che adoperiamo per ogni uso. Ma Gesù non ha la possibilità di scelta: dispone soltanto di un'"ora" e non può mai fare altro se non quello che il Padre gli chiede.

Autore

Gulliet

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-14°lunedi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(Gen 28,10-22)}; (mat 9,18-26)}; (sal 91,1-4.91,14-15)};
E nelle seguenti solennitĂ 
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia