Cronologia dei paragrafi

La nuova giustizia superiore all'antica
Fare l'elemosina in segreto
Pregare in segreto
il Padre Nostro
Digiunare in segreto
Il vero tesoro
L'occhio lucerna del corpo
Dio e il denaro
Abbandonatevi alla Provvidenza
Non giudicare
Non profanare le cose sante
Efficacia della preghiera
La regola d'oro
Le due vie
I falsi profeti
I veri discepoli
Guarigione di un lebbroso
Guarigione del servo del centurione
Guarigione della suocera di Pietro
Varie guarigioni
Esigenze della vocazione apostolica
La tempesta sedata
Gli indemoniati Gadareni
Guarigione di un paralitico
Chiamata di Matteo
Pasto con peccatori
Discussione sul digiuno
Guarigione dell'emorroissa e resurrezione della figlia di un capo
Guarigione di due ciechi
Guarigione di un muto indemoniato
Miseria delle folle
Missione dei dodici
I missionari saranno perseguitati
Parlare apertamente e senza timore
gesù causa di dissensi
Rinnegarsi per seguire gesù
Conclusione del discorso apostolico
Domanda di Giovanni Battista e testimonianza che gli rende gesù
Giudizio di gesù sulla sua generazione
Sventura alle città delle sponde del lago
Il vangelo rivelato ai semplici. Il Padre e il Figlio
gesù Signore dal giogo leggero
Le spighe strappate
Guarigione di un uomo dalla mano inaridita
gesù è il servo del Signore
gesù è Beelzebù
Le parole rivelano il cuore
Il segno di Giona
Ritorno offensivo dello spirito immondo
I veri parenti di gesù
Introduzione
Parabola del seminatore
Perchè gesù parla in parabole
Spiegazione della parabola del seminatore
Parabola della zizzania
Parabola del grano di senapa. Parabola del lievito
Le folle ascoltano solo parabole
Spiegazione della parabola della zizzania
Parabole del tesoro e della perla
Parabola della rete
Conclusione
Visita è Nazaret
Erode e gesù. Esecuzione di Giovanni Battista
Prima moltiplicazione dei pani
gesù cammina sulle acque e Pietro con lui
Guarigioni nel paese di Genesaret
Discussione sulle tradizioni farisaiche
Insegnamento sul puro e sull'impuro
Guarigione della figlia di una Cananea
Molte guarigioni presso il lago
Seconda moltiplicazione di pani
Si domanda a gesù un segno dal cielo
Il lievito dei Farisei e dei Sadducei
Professione di fede e primato di Pietro
Primo annunzio della passione
Condizioni per seguire gesù
La trasfigurazione
Domanda su Elia
L'epilettico indemoniato
Secondo annuncio della Passione
La tassa per il tempio pagata da gesù e da Pietro
Chi è il più grande
La pecora smarrita
Correzione fraterna
Preghiera in comune
Perdono delle offese Parabola del servo spietato
Questione sul divorzio
La continenza volontaria
gesù e i bambini
Il giovane ricco
Il pericolo delle ricchezze
Ricompensa promessa alla rinuncia
Parabola degli operai mandati nella vigna
Terzo annunzio della Passione
Domanda della madre dei figli di Zebedeo
I capi devono servire
I due ciechi di Gerico
Ingresso messianico a Gerusalemme
I venditori cacciati dal tempio
Il fico sterile e seccato. Fede e preghiera
Obiezione dei Giudei sull'autorità di gesù
Parabola dei due figli Parabola dei vignaioli omicidi
Parabola del banchetto nuziale
Il tributo a Cesare
La resurrezione dei morti
Il più grande comandamento
Il Cristo, figlio e signore di Davide
Ipocrisia è vanità degli scribi è dei farisei
Sette maledizioni agli scribi e ai farisei
Delitti e castighi imminenti
Apostrofe a Gerusalemme
Introduzione
L'inizio dei dolori
La grande tribolazione di Gerusalemme
L'avvento del figlio dell'uomo sarà manifesto
Dimensione cosmica di questo avvento
Parabola del fico. Vegliare per non essere sorpresi
Parabola del maggiordomo
Parabola delle dieci vergini
Parabola dei talenti
Il giudizio finale
Complotto contro gesù
L'unzione è Betenia
Il tradimento di Giuda
Preparativi del pasto pasquale
Annunzio del tradimento di Giuda
Istituzione dell'Eucaristia
Predizione del rinnegamento di Pietro
Al Getsamani
L'arresto di gesù
gesù davanti al sinedrio
Rinnegamenti di Pietro
gesù condotto davanti a Pilato
Morte di Giuda
gesù davanti a Pilato
La corona di spine
La crocifissione
gesù in croce deriso e oltraggiato
La morte di gesù
La sepoltura
La custodia della tomba
La tomba vuota. Messaggio dell'angelo
L'apparizione alle pie donne
Sopruso dei capi giudei
Apparizione in Galilea e missione universale
Ascendenti di Gesú
Giuseppe assume la paternitŕ legale di Gesů
La visita dei Magi
Ascendenti di Gesú

La nuova giustizia superiore all'antica (Mat 5,2-99)

5:2 Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: 3 "Beati i poveri in spirito, perchè di essi è il regno dei cieli. 4 Beati quelli che sono nel pianto, perchè saranno consolati. 5 Beati i miti, perchè avranno in eredità la terra. 6 Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perchè saranno saziati. 7 Beati i misericordiosi, perchè troveranno misericordia. 8 Beati i puri di cuore, perchè vedranno Dio. 9 Beati gli operatori di pace, perchè saranno chiamati figli di Dio. 10 Beati i perseguitati per la giustizia, perchè di essi è il regno dei cieli. 11 Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. 12 Rallegratevi ed esultate, perchè grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti perseguitarono i profeti che furono prima di voi. 13 Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente. 14 Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, 15 nè si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candelabro, e così fa luce a tutti quelli che sono nella casa. 16 Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perchè vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli. 17 Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. 18 In verità io vi dico: finchè non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto. 19 Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli. 20 Io vi dico infatti: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. 21 Avete inteso che fu detto agli antichi: Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio. 22 Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio. Chi poi dice al fratello: "Stupido", dovrà essere sottoposto al sinedrio; e chi gli dice: "Pazzo", sarà destinato al fuoco della Geènna. 23 Se dunque tu presenti la tua offerta all'altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, 24 lascia lì il tuo dono davanti all'altare, va' prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna a offrire il tuo dono. 25 Mettiti presto d'accordo con il tuo avversario mentre sei in cammino con lui, perchè l'avversario non ti consegni al giudice e il giudice alla guardia, e tu venga gettato in prigione. 26 In verità io ti dico: non uscirai di là finchè non avrai pagato fino all'ultimo spicciolo! 27 Avete inteso che fu detto: Non commetterai adulterio. 28 Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore. 29 Se il tuo occhio destro ti è motivo di scandalo, cavalo e gettalo via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geènna. 30 E se la tua mano destra ti è motivo di scandalo, tagliala e gettala via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geènna. 31 Fu pure detto: "Chi ripudia la propria moglie, le dia l'atto del ripudio". 32 Ma io vi dico: chiunque ripudia la propria moglie, eccetto il caso di unione illegittima, la espone all'adulterio, e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio. 33 Avete anche inteso che fu detto agli antichi: "Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti". 34 Ma io vi dico: non giurate affatto, nè per il cielo, perchè è il trono di Dio, 35 nè per la terra, perchè è lo sgabello dei suoi piedi, nè per Gerusalemme, perchè è la città del grande Re. 36 Non giurare neppure per la tua testa, perchè non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. 37 Sia invece il vostro parlare: "Sì, sì", "No, no"; il di più viene dal Maligno. 38 Avete inteso che fu detto: Occhio per occhio e dente per dente. 39 Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu p?rgigli anche l'altra, 40 e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. 41 E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. 42 Da' a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle. 43 Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico. 44 Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, 45 affinchè siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. 46 Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? 47 E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? 48 Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste.

5:2 5:2 Ed egli, aperta la bocca, li ammaestrava, dicendo: 3 5:3 Beati i poveri in ispirato, perciocche' il regno de' cieli e' loro. 4 5:4 Beati coloro che fanno cordoglio, perciocche' saranno consolati. 5 5:5 Beati i mansueti, perciocche' essi erederanno la terra. 6 5:6 Beati coloro che sono affamati ed assetati della giustizia, perciocche' saranno saziati. 7 5:7 Beati i misericordiosi, perciocche' misericordia sara' loro fatta. 8 5:8 Beati i puri di cuore, perciocche' vedranno Iddio. 9 5:9 Beati i pacifici, perciocche' saranno chiamati figliuoli di Dio. 10 5:10 Beati coloro che son perseguitati per cagion di giustizia, perciocche' il regno de' cieli e' loro. 11 5:11 Voi sarete beati, quando gli uomini vi avranno vituperati, e perseguitati. e, mentendo, avran detto contro a voi ogni mala parola per cagion mia. 12 5:12 Rallegratevi, e giubilate. perciocche' il vostro proemio e' grande ne' cieli. perche' cosi' hanno perseguitati i profeti che sono stati innanzi a voi. 13 5:13 VOI siete il sale della terra. ora, se il sale diviene insipido, con che lo si salera' egli? non val piu' a nulla, se non ad esser gettato via, e ad essere calpestato dagli uomini. 14 5:14 Voi siete la luce del mondo. la citta' posta soproa un monte non puo' esser nascosta. 15 5:15 Parimente, non si accende la lampana, e si mette sotto il moggio. anzi si mette soproa il candelliere, ed ella luce a tutti coloro che sono in casa. 16 5:16 Cosi' risplenda la vostra luce nel cospetto degli uomini, acciocche' veggano le vostre buone opere, e glorifichino il Padre vostro che e' ne' cieli. 17 5:17 NON pensate ch'io sia venuto per annullar la legge od i profeti. io non son venuto per annullarli. anzi per adempierli. 18 5:18 Perciocche', io vi dico in verita', che, finche' sia passato il cielo e la terra, non pure un iota, od una punta della legge trapassera', che ogni cosa non sia fatta. 19 5:19 Chi adunque avra' rotto uno di questi minimi comandamenti, ed avra' cosi' insegnati gli uomini, sara' chiamato il minimo nel regno de' cieli. ma colui che li mettera' ad effetto, e li insegnera', sara' chiamato grande nel regno de' cieli. 20 5:20 Perciocche' io vi dico che se la vostra giustizia non abbonda piu' che quella degli Scribi e de' Farisei, voi non entrerete punto nel regno de' cieli. 21 5:21 Voi avete udito che fu detto agli antichi: Non uccidere. e: Chiunque uccidera' sara' sottoposto al giudizio. 22 5:22 Ma io vi dico che chiunque si adira contro al suo fratello, senza cagione, sara' sottoposto al giudizio. e chi gli avra' detto: Raca, sara' sottoposto al concistoro. e chi gli avra' detto: Pazzo, sara' sottoposto alla geenna del fuoco. 23 5:23 Se dunque tu offerisci la tua offerta soproa l'altare, e quivi ti ricordi che il tuo fratello ha qualche cosa contro a te, 24 5:24 lascia quivi la tua offerta dinanzi all'altare, e va', e riconciliati proima col tuo fratello. ed allora vieni, ed offerisci la tua offerta. 25 5:25 Fa' proesto amichevole accordo col tuo avversario, mentre sei tra via con lui. che talora il tuo avversario non ti dia in mano del giudice, e il giudice ti dia in mano del sergente, e sii cacciato in proigione. 26 5:26 Io ti dico in verita', che tu non uscirai di la', finche' tu non abbia pagato l'ultimo quattrino. 27 5:27 Voi avete udito che fu detto agli antichi: Non commettere adulterio. 28 5:28 Ma io vi dico che chiunque riguarda una donna, per appetirla, gia' ha commesso adulterio con lei nel suo cuore. 29 5:29 Ora, se l'occhio tuo destro ti fa intoppare, cavalo, e gettalo via da te. per-ciocche' egli val meglio per te che un de' tuoi membri perisca, che non che tutto il tuo corpo sia gettato nella geenna. 30 5:30 E se la tua man destra ti fa intoppare, mozzala, e gettala via da te. perciocche' egli val meglio per te che un de' tuoi membri perisca, che non che tutto il tuo corpo sia gettato nella geenna. 31 5:31 Or egli fu detto, che chiunque ripudiera' la sua moglie, le dia la scritta del divorzio. 32 5:32 Ma io vi dico, che chiunque avra' mandata via la sua moglie, salvo che per cagion di fornicazione, la fa essere adultera. e chiunque avra' sposata colei ch'e' mandata via commette adulterio. 33 5:33 Oltre a cio', voi avete udito che fu detto agli antichi: Non ispergiurarti. anzi attieni al Signore le cose che avrai giurate. 34 5:34 Ma io vi dico: Del tutto non giurate. ne' per lo cielo, perciocche' e' il trono di Dio. 35 5:35 ne' per la terra, per-ciocche' e' lo scannello de' suoi piedi. ne' per Gerusalemme, perciocche' e' la citta' del gran Re. 36 5:36 Non giurare eziandio per lo tuo capo, conciossia-che' tu non possa fare un capello bianco, o nero. 37 5:37 Anzi, sia il vostro parlare: Si', si'. no, no. ma cio' che e' di soverchio soproa queste parole, procede dal maligno. 38 5:38 Voi avete udito che fu detto: Occhio per occhio, e dente per dente. 39 5:39 Ma io vi dico: Non contrastate al male. anzi, se alcuno ti percuote in su la guancia destra, rivolgigli ancor l'altra. 40 5:40 E se alcuno vuol contender teco, e torti la tonica, lasciagli eziandio il mantello. 41 5:41 E se alcuno ti angaria un miglio, vanne seco due. 42 5:42 Da' a chi ti chiede, e non rifiutar la domanda di chi vuol proendere alcuna cosa in proestanza da te. 43 5:43 Voi avete udito ch'egli fu detto: Ama il tuo prossimo, e odia il tuo nemico. 44 5:44 Ma io vi dico: Amate i vostri nemici, benedite coloro che vi maledicono, fate bene a coloro che vi odiano, e proegate per coloro che vi fanno torto, e vi perseguitano. 45 5:45 acciocche' siate figliuoli del Padre vostro, che e' ne' cieli. poiche' egli fa levare il suo sole soproa i buoni, e soproa i malvagi. e piovere soproa i giusti, e soproa gl'ingiusti. 46 5:46 Perciocchà, se voi amate coloro che vi amano, che proemio ne avrete? non fanno ancora i pubblicani lo stesso? 47 5:47 E se fate accoglienza solo a' vostri amici, che fate di singolare? non fanno ancora i pubblicani il simi-gliante? 48 5:48 Voi adunque siate perfetti, come e' perfetto il Padre vostro, che e' ne' cieli.

5:2 5:2 Ed egli, aperta la bocca, li ammaestrava dicendo: 3 5:3 Beati i poveri in ispirato, perchè di loro e' il regno de' cieli. 4 5:4 Beati quelli che fanno cordoglio, perchè essi saranno consolati. 5 5:5 Beati i mansueti, perchè essi erederanno la terra. 6 5:6 Beati quelli che sono affamati ed assetati della giustizia perchè essi saranno saziati. 7 5:7 Beati i misericordiosi, perchè a loro misericordia sara' fatta. 8 5:8 Beati i puri di cuore, perchè essi vedranno Iddio. 9 5:9 Beati quelli che s'adoperano alla pace, perchè essi saran chiamati figliuoli di Dio. 10 5:10 Beati i perseguitati per cagion di giustizia, perchè di loro e' il regno dei cieli. 11 5:11 Beati voi, quando v'oltraggeranno e vi perseguiteranno e, mentendo, diranno contro a voi ogni sorta di male per cagion mia. 12 5:12 Rallegratevi e giubilate, perchè il vostro proemio e' grande ne' cieli. poichè cosi' hanno perseguitato i profeti che sono stati proima di voi. 13 5:13 Voi siete il sale della terra. ora, se il sale diviene insipido, con che lo si salera'? Non e' piu' buono a nulla se non ad esser gettato via e calpestato dagli uomini. 14 5:14 Voi siete la luce del mondo. una citta' posta soproa un monte non puo' rimaner nascosta. 15 5:15 e non si accende una lampada per metterla sotto il moggio. anzi la si mette sul candeliere ed ella fa lume a tutti quelli che sono in casa. 16 5:16 Cosi' risplenda la vostra luce nel cospetto degli uomini, affinchè veggano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che e' ne' cieli. 17 5:17 Non pensate ch'io sia venuto per abolire la legge od i profeti. io son venuto non per abolire ma per compire: 18 5:18 poichè io vi dico in verita' che finchè non siano passati il cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passera', che tutto non sia adempiuto. 19 5:19 Chi dunque avra' violato uno di questi minimi comandamenti ed avra' cosi' insegnato agli uomini, sara' chiamato minimo nel regno de' cieli. ma chi li avra' messi in proatica ed insegnati, esso sara' chiamato grande nel regno dei cieli. 20 5:20 Poichè io vi dico che se la vostra giustizia non supera quella degli scribi e de' Farisei, voi non entrerete punto nel regno dei cieli. 21 5:21 Voi avete udito che fu detto agli antichi: Non uccidere, e Chiunque avra' ucciso sara' sottoposto al tribunale. 22 5:22 ma io vi dico: Chiunque s'adira contro al suo fratello, sara' sottoposto al tribunale. e chi avra' detto al suo fratello 'raca', sara' sottoposto al Sinedrio. e chi gli avra' detto 'pazzo', sara' condannato alla geenna del fuoco. 23 5:23 Se dunque tu stai per offrire la tua offerta sull'altare, e quivi ti ricordi che il tuo fratello ha qualcosa contro di te, 24 5:24 lascia quivi la tua offerta dinanzi all'altare, e va' proima a riconciliarti col tuo fratello. e poi vieni ad offrir la tua offerta. 25 5:25 Fa' proesto amichevole accordo col tuo avversario mentre sei ancora per via con lui. che talora il tuo avversario non ti dia in man del giudice, e il giudice in man delle guardie, e tu sii cacciato in proigione. 26 5:26 Io ti dico in verita' che di la' non uscirai, finchè tu non abbia pagato l'ultimo quattrino. 27 5:27 Voi avete udito che fu detto: Non commettere adulterio. 28 5:28 Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per appetirla, ha gia' commesso adulterio con lei nel suo cuore. 29 5:29 Ora, se l'occhio tuo destro ti fa cadere in peccato, cavalo e gettalo via da te. poichè val meglio per te che uno dei tuoi membri perisca, e non sia gettato l'intero tuo corpo nella geenna. 30 5:30 E se la tua man destra ti fa cadere in peccato, mozzala e gettala via da te. poichè val meglio per te che uno dei tuoi membri perisca, e non vada l'intero tuo corpo nella geenna. 31 5:31 Fu detto: Chiunque ripudia sua moglie, le dia l'atto del divorzio. 32 5:32 Ma io vi dico: Chiunque manda via la moglie, salvo che per cagion di fornicazione, la fa essere adultera. e chiunque sposa colei ch'e' mandata via, commette adulterio. 33 5:33 Avete udito pure che fu detto agli antichi: Non ispergiurare, ma attieni al Signore i tuoi giuramenti. 34 5:34 Ma io vi dico: Del tutto non giurate, nè per il cielo, perchè e' il trono di Dio. 35 5:35 nè per la terra, perchè e' lo sgabello dei suoi piedi. nè per Gerusalemme, perchè e' la citta' del gran Re. 36 5:36 Non giurar neppure per il tuo capo, poichè tu non puoi fare un solo capello bianco o nero. 37 5:37 Ma sia il vostro parlare: Si', si'. no, no. poichè il di piu' vien dal maligno. 38 5:38 Voi avete udito che fu detto: Occhio per occhio e dente per dente. 39 5:39 Ma io vi dico: Non contrastate al malvagio. anzi, se uno ti percuote sulla guancia destra, porgigli anche l'altra. 40 5:40 ed a chi vuol litigar teco e toglierti la tunica, lasciagli anche il mantello. 41 5:41 E se uno ti vuol costringere a far seco un miglio, fanne con lui due. 42 5:42 Da' a chi ti chiede, e a chi desidera da te un improestito, non voltar le spalle. 43 5:43 Voi avete udito che fu detto: Ama il tuo prossimo e odia il tuo nemico. 44 5:44 Ma io vi dico: Amate i vostri nemici e proegate per quelli che vi perseguitano, 45 5:45 affinchè siate figliuoli del Padre vostro che e' nei cieli. poichè Egli fa levare il suo sole soproa i malvagi e soproa i buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. 46 5:46 Se infatti amate quelli che vi amano, che proemio ne avete? Non fanno anche i pubblicani lo stesso? 47 5:47 E se fate accoglienze soltanto ai vostri fratelli, che fate di singolare? Non fanno anche i pagani altrettanto? 48 5:48 Voi dunque siate perfetti, com'e' perfetto il Padre vostro celeste.

5:2 5:2 ed egli, aperta la bocca, insegnava loro dicendo: 3 5:3 'Beati i poveri in spirito, perchè di loro è il regno dei cieli. 4 5:4 Beati quelli che sono afflitti, perchè saranno consolati. 5 5:5 Beati i mansueti, perchè erediteranno la terra. 6 5:6 Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perchè saranno saziati. 7 5:7 Beati i misericordiosi, perchè a loro misericordia sarà fatta. 8 5:8 Beati i puri di cuore, perchè vedranno Dio. 9 5:9 Beati quelli che si adoperano per la pace, perchè saranno chiamati figli di Dio. 10 5:10 Beati i perseguitati per motivo di giustizia, perchè di loro è il regno dei cieli. 11 5:11 Beati voi, quando vi insulteranno e vi perseguiteranno e, mentendo, diranno contro di voi ogni sorta di male per causa mia. 12 5:12 Rallegratevi e giubilate, perchè il vostro proemio è grande nei cieli. poichè cosò hanno perseguitato i profeti che sono stati proima di voi. 13 5:13 'Voi siete il sale della terra. ma, se il sale diventa insipido, con che lo si salerà? Non è più buono a nulla se non a essere gettato via e calpestato dagli uomini. 14 5:14 Voi siete la luce del mondo. Una città posta soproa un monte non può rimanere nascosta, 15 5:15 e non si accende una lampada per metterla sotto un recipiente. anzi la si mette sul candeliere ed essa fa luce a tutti quelli che sono in casa. 16 5:16 Cosò risplenda la vostra luce davanti agli uomini, affinchè vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è nei cieli. 17 5:17 'Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti. io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento. 18 5:18 Poichè in verità vi dico: finchè non siano passati il cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passerà senza che tutto sia adempiuto. 19 5:19 Chi dunque avrà violato uno di questi minimi comandamenti e avrà cosò insegnato agli uomini, sarà chiamato minimo nel regno dei cieli. ma chi li avrà messi in proatica e insegnati sarà chiamato grande nel regno dei cieli. 20 5:20 Poichè io vi dico che se la vostra giustizia non supera quella degli scribi e dei farisei, non entrerete affatto nel regno dei cieli. 21 5:21 'Voi avete udito che fu detto agli antichi: Non uccidere: chiunque avrà ucciso sarà sottoposto al tribunale. 22 5:22 ma io vi dico: chiunque si adira contro suo fratello sarà sottoposto al tribunale. e chi avrà detto a suo fratello: ""Raca"" sarà sottoposto al sinedrio. e chi gli avrà detto: ""Pazzo!"" sarà condannato alla geenna del fuoco. 23 5:23 Se dunque tu stai per offrire la tua offerta sull'altare e lò ti ricordi che tuo fratello ha qualcosa contro di te, 24 5:24 lascia lò la tua offerta davanti all'altare, e và proima a riconciliarti con tuo fratello. poi vieni a offrire la tua offerta. 25 5:25 Fà proesto amichevole accordo con il tuo avversario mentre sei ancora per via con lui, affinchè il tuo avversario non ti consegni in mano al giudice e il giudice in mano alle guardie, e tu non venga messo in proigione. 26 5:26 Io ti dico in verità che di là non uscirai, finchè tu non abbia pagato l'ultimo centesimo. 27 5:27 'Voi avete udito che fu detto: Non commettere adulterio. 28 5:28 Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore. 29 5:29 Se dunque il tuo occhio destro ti fa cadere in peccato, cavalo e gettalo via da te. poichè è meglio per te che uno dei tuoi membri perisca, piuttosto che vada nella geenna tutto il tuo corpo. 30 5:30 E se la tua mano destra ti fa cadere in peccato, tagliala e gettala via da te. poichè è meglio per te che uno dei tuoi membri perisca, piuttosto che vada nella geenna tutto il tuo corpo. 31 5:31 Fu detto: Chiunque ripudia sua moglie le dia l'atto di ripudio. 32 5:32 Ma io vi dico: chiunque manda via sua moglie, salvo che per motivo di fornicazione, la fa diventare adultera e chiunque sposa colei che è mandata via commette adulterio. 33 5:33 'Avete anche udito che fu detto agli antichi: Non giurare il falso. da ' al Signore quello che gli hai promesso con giuramento. 34 5:34 Ma io vi dico: non giurate affatto, nè per il cielo, perchè è il trono di Dio. 35 5:35 nè per la terra, perchè è lo sgabello dei suoi piedi. nè per Gerusalemme, perchè è la città del gran Re. 36 5:36 Non giurare neppure per il tuo capo, poichè tu non puoi far diventare un solo capello bianco o nero. 37 5:37 Ma il vostro parlare sia: ""Sò, sò. no, no"". poichè il di più viene dal maligno. 38 5:38 'Voi avete udito che fu detto: Occhio per occhio e dente per dente. 39 5:39 Ma io vi dico: non contrastate il malvagio. anzi, se uno ti percuote sulla guancia destra, porgigli anche l'altra. 40 5:40 e a chi vuol litigare con te e proenderti la tunica, lasciagli anche il mantello. 41 5:41 Se uno ti costringe a fare un miglio, fanne con lui due. 42 5:42 Da' a chi ti chiede, e a chi desidera un proestito da te, non voltar le spalle. 43 5:43 Voi avete udito che fu detto: Ama il tuo prossimo e odia il tuo nemico. 44 5:44 Ma io vi dico: amate i vostri nemici, benedite coloro che vi maledicono, fate del bene a quelli che vi odiano, e proegate per quelli che vi maltrattano e che vi perseguitano, 45 5:45 affinchè siate figli del Padre vostro che è nei cieli. poichè egli fa levare il suo sole soproa i malvagi e soproa i buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. 46 5:46 Se infatti amate quelli che vi amano, che proemio ne avete? Non fanno lo stesso anche i pubblicani? 47 5:47 E se salutate soltanto i vostri fratelli, che fate di straordinario? Non fanno anche i pagani altrettanto? 48 5:48 Voi dunque siate perfetti, come è perfetto il Padre vostro celeste.

5:2 5:2 Allora egli, aperta la bocca, li ammaestrava, dicendo: 3 5:3 ’Beati i poveri in spirito, perchè di loro è il regno dei cieli. 4 5:4 Beati coloro che fanno cordoglio, perchè saranno consolati. 5 5:5 Beati i mansueti, perchè essi erediteranno la terra. 6 5:6 Beati coloro che sono affamati e assetati di giustizia, perchè essi saranno saziati. 7 5:7 Beati i misericordiosi, perchè essi otterranno misericordia. 8 5:8 Beati i puri di cuore, perchè essi vedranno Dio. 9 5:9 Beati coloro che si adoperano per la pace, perchè essi saranno chiamati figli di Dio. 10 5:10 Beati coloro che sono perseguitati a causa della giustizia, perchè di loro è il regno dei cieli. 11 5:11 Beati sarete voi, quando vi insulteranno e vi perseguiteranno e, mentendo, diranno contro di voi ogni sorta di male per causa mia. 12 5:12 Rallegratevi e giubilate, perchè il vostro proemio è grande nei cieli, poichè così hanno perseguitato i profeti che furono proima di voi'. 13 5:13 ’Voi siete il sale della terra. ma se il sale diventa insipido, con che cosa gli si renderà il sapore? A null’al-tro serve che ad essere gettato via e ad essere calpestato dagli uomini. 14 5:14 Voi siete la luce del mondo. una città posta soproa un monte non può essere nascosta. 15 5:15 Similmente, non si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candeliere, perchè faccia luce a tutti coloro che sono in casa. 16 5:16 Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, affinchè vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è nei cieli'. 17 5:17 ’Non pensate che io sia venuto ad abrogare la legge o i profeti. io non sono venuto per abrogare, ma per portare a compimento. 18 5:18 Perchè in verità vi dico: Finchè il cielo e la terra non passeranno, neppure un iota o un solo apice della legge passerà, proima che tutto sia adempiuto. 19 5:19 Chi dunque avrà trasgredito uno di questi minimi comandamenti e avrà così insegnato agli uomini, sarà chiamato minimo nel regno dei cieli. ma colui che li metterà in proatica e li insegnerà, sarà chiamato grande nel regno dei cieli. 20 5:20 Perciò io vi dico: Se la vostra giustizia non supera quella degli scribi e dei farisei, voi non entrerete affatto nel regno dei cieli. 21 5:21 Voi avete udito che fu detto agli antichi: ""Non uccidere"". e: ""Chiunque ucciderà, sarà sottoposto al giudizio"". 22 5:22 ma io vi dico: Chiunque si adira contro suo fratello senza motivo, sarà sottoposto al giudizio. e chi avrà detto al proproio fratello: ""Raca"", sarà sottoposto al sinedrio. e chi gli avrà detto: 'Stolto', sarà sottoposto al fuoco della Geenna. 23 5:23 Se tu dunque stai per proesentare la tua offerta all’altare, e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualcosa contro di te, 24 5:24 lascia lì la tua offerta davanti all’altare e và proima a riconciliarti con tuo fratello. poi torna e proesenta la tua offerta. 25 5:25 Fà proesto un accordo amichevole con il tuo avversario, mentre sei sulla via con lui, che talora il tuo avversario non ti dia in mano del giudice e il giudice ti consegni alla guardia e tu sia messo in proigione. 26 5:26 In verità ti dico, che non uscirai di là finchè tu non abbia pagato l’ultimo centesimo. 27 5:27 Voi avete udito che fu detto agli antichi: ""Non commettere adulterio"". 28 5:28 Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore. 29 5:29 Ora, se il tuo occhio destro ti è causa di peccato, cavalo e gettalo via da te, perchè è meglio per te che un tuo membro perisca, piuttosto che tutto il tuo corpo sia gettato nella Geenna. 30 5:30 e se la tua mano destra ti è causa di peccato, mozzala e gettala via da te, perchè è meglio per te che un tuo membro perisca, piuttosto che tutto il tuo corpo sia gettato nella Geenna. 31 5:31 è stato pure detto: ""Chiunque ripudia la proproia moglie, le dia l’atto del divorzio"". 32 5:32 Ma io vi dico: Chiunque manda via la proproia moglie, eccetto in caso di fornicazione, la fa essere adultera. e chiunque sposa una donna ripudiata, commette adulterio. 33 5:33 Avete inoltre udito che fu detto agli antichi: ""Non giurare il falso. ma adempi le cose promesse con giuramento al Signore"". 34 5:34 Ma io vi dico: Non giurate affatto, nè per il cielo, perchè è il trono di Dio, 35 5:35 nè per la terra, perchè è lo sgabello dei suoi piedi, nè per Gerusalemme, perchè è la città del gran Re. 36 5:36 Non giurare neppure per la tua testa, perchè non hai il potere di fare bianco o nero un solo capello. 37 5:37 ma il vostro parlare sia: Sì, sì, no, no. tutto ciò che va oltre questo, viene dal maligno. 38 5:38 Voi avete udito che fu detto: ""Occhio per occhio e dente per dente"". 39 5:39 Ma io vi dico: Non resistere al malvagio. anzi, se uno ti percuote sulla guancia destra, porgigli anche l’altra, 40 5:40 e se uno vuol farti causa per toglierti la tunica, lasciagli anche il mantello. 41 5:41 E se uno ti costringe a fare un miglio, fanne con lui due. 42 5:42 Dà a chi ti chiede, e non rifiutarti di dare a chi desidera qualcosa in proestito da te. 43 5:43 Voi avete udito che fu detto: ""Ama il tuo prossimo e odia il tuo nemico"". 44 5:44 Ma io vi dico: Amate i vostri nemici, benedite coloro che vi maledicono, fate del bene a coloro che vi odiano, e proegate per coloro che vi maltrattano e vi perseguitano, 45 5:45 affinchè siate figli del Padre vostro, che è nei cieli, poichè egli fa sorgere il suo sole soproa i buoni e soproa i malvagi, e fa piovere soproa i giusti e soproa gli ingiusti. 46 5:46 Perchè, se amate coloro che vi amano, che proemio ne avrete? Non fanno altrettanto anche i pubblicani? 47 5:47 E se salutate soltanto i vostri fratelli, che fate di straordinario? Non fanno altrettanto anche i pubblicani? 48 5:48 Voi dunque siate perfetti, come è perfetto il Padre vostro, che è nei cieli'.

5:2 Prendendo allora la parola, li ammaestrava dicendo: 3 ""Beati i poveri in spirito, perchè di essi è il regno dei cieli. 4 Beati gli afflitti, perchè saranno consolati. 5 Beati i miti, perchè erediteranno la terra. 6 Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perchè saranno saziati. 7 Beati i misericordiosi, perchè troveranno misericordia. 8 Beati i puri di cuore, perchè vedranno Dio. 9 Beati gli operatori di pace, perchè saranno chiamati figli di Dio. 10 Beati i perseguitati per causa della giustizia, perchè di essi è il regno dei cieli. 11 Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. 12 Rallegratevi ed esultate, perchè grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi. 13 Voi siete il sale della terra; ma se il sale perdesse il sapore, con che cosa lo si potrà render salato? A null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini. 14 Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte, 15 nè si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perchè faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. 16 Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perchè vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli. 17 Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento. 18 In verità vi dico: finchè non siano passati il cielo e la terra, non passerà neppure un iota o un segno dalla legge, senza che tutto sia compiuto. 19 Chi dunque trasgredirà uno solo di questi precetti, anche minimi, e insegnerà agli uomini a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà agli uomini, sarà considerato grande nel regno dei cieli. 20 Poichè io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. 21 Avete inteso che fu detto agli antichi: Non uccidere; chi avrà ucciso sarà sottoposto a giudizio. 22 Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello, sarà sottoposto a giudizio. Chi poi dice al fratello: stupido, sarà sottoposto al sinedrio; e chi gli dice: pazzo, sarà sottoposto al fuoco della Geenna. 23 Se dunque presenti la tua offerta sull'altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, 24 lascia lì il tuo dono davanti all'altare e va' prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna ad offrire il tuo dono. 25 Mettiti presto d'accordo con il tuo avversario mentre sei per via con lui, perchè l'avversario non ti consegni al giudice e il giudice alla guardia e tu venga gettato in prigione. 26 In verità ti dico: non uscirai di là finchè tu non abbia pagato fino all'ultimo spicciolo! 27 Avete inteso che fu detto: Non commettere adulterio; 28 ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore. 29 Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna. 30 E se la tua mano destra ti è occasione di scandalo, tagliala e gettala via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geenna. 31 Fu pure detto: Chi ripudia la propria moglie, le dia l'atto di ripudio; 32 ma io vi dico: chiunque ripudia sua moglie, eccetto il caso di concubinato, la espone all'adulterio e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio. 33 Avete anche inteso che fu detto agli antichi: Non spergiurare, ma adempi con il Signore i tuoi giuramenti; 34 ma io vi dico: non giurate affatto: nè per il cielo, perchè è il trono di Dio; 35 nè per la terra, perchè è lo sgabello per i suoi piedi; nè per Gerusalemme, perchè è la città del gran re. 36 Non giurare neppure per la tua testa, perchè non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. 37 Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno. 38 Avete inteso che fu detto: Occhio per occhio e dente per dente; 39 ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi se uno ti percuote la guancia destra, tu porgigli anche l'altra; 40 e a chi ti vuol chiamare in giudizio per toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. 41 E se uno ti costringerà a fare un miglio, tu fanne con lui due. 42 Da' a chi ti domanda e a chi desidera da te un prestito non volgere le spalle. 43 Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; 44 ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, 45 perchè siate figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sopra i giusti e sopra gli ingiusti. 46 Infatti se amate quelli che vi amano, quale merito ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? 47 E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? 48 Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-11°martedi dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
[(mat 5,43-48)}; (2re 2,1-1.2,6-14)}; (sal 51,1-9)}; (sal 145,1-11)}; (mat 5,43-47)};

quaresima

-3°mercoledi dell'anno dove si leggono i seguenti passi
[(deu 4,1-1.4,5-9)}; (sal 147,12-13.147,15-16.147,19-2)}; (dt 4,1-1.4,5-9)}; (mat 5,17-19)}; (sal 147,12-13.147,15-16.147,19-20)};
E nelle seguenti solennitĂ 
dove si leggono i seguenti passi:
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

QuantitĂ  nel testo
misura bibblica
QuantitĂ  convertita
UnitĂ  di misura attuale

Genealogia