Cronologia dei paragrafi

Ritorno sul passato nazionale
Prospettive di salvezza messianica
Risposta alla domanda del digiuno
La nuova terra
Il messia
Il ristabilimento di Israele
Essere fedeli al Signore
Liberazione e ritorno di Israele
I due pastori
Liberazione e rinnovamento di Gerusalemme
Personificazione della spada: il nuovo popolo
Il combattimento escatologico: splendore di Gerusalemme

Ritorno sul passato nazionale (zac 7,4-99)

7:4 Allora mi fu rivolta questa parola del Signore degli eserciti: 5 "Parla a tutto il popolo del paese e a tutti i sacerdoti e di' loro: Quando avete fatto digiuni e lamenti nel quinto e nel settimo mese per questi settant'anni, lo facevate forse per me? 6 Quando avete mangiato e bevuto non lo facevate forse per voi? 7 Non è questa forse la parola che vi proclamava il Signore per mezzo dei profeti del passato, quando Gerusalemme era ancora abitata e in pace, ed erano abitate le città vicine e il Negheb e la Sefela?". 8 Questa parola del Signore fu rivolta a Zaccaria: 9 "Ecco ciò che dice il Signore degli eserciti: Praticate una giustizia vera: abbiate amore e misericordia ciascuno verso il suo prossimo. 10 Non frodate la vedova, l'orfano, il forestiero, il misero e nessuno nel cuore trami il male contro il proprio fratello. 11 Ma essi hanno rifiutato di ascoltarmi, mi hanno voltato le spalle, hanno indurito gli orecchi per non sentire. 12 Indurirono il cuore come un diamante, per non udire la legge e le parole che il Signore degli eserciti rivolgeva loro mediante il suo spirito, per mezzo dei profeti del passato. Così fu grande lo sdegno del Signore degli eserciti. 13 Come quando egli chiamava essi non vollero dare ascolto, così quando essi chiameranno io non li ascolterò, dice il Signore degli eserciti. 14 Io li ho dispersi fra tutte quelle nazioni che essi non conoscevano e il paese è rimasto deserto dietro di loro, senza che vi sia chi va e chi viene; la terra di delizie è stata ridotta a desolazione".

7:4 7:4 E la parola del Signore mi fu indirizzata, dicendo: 5 7:5 Parla a tutto il popolo del paese, ed ai sacerdoti, dicendo: Quando voi avete digiunato, e pianto, nel quinto, e nel settimo mese, lo spazio di settant'anni, avete voi pur digiunato a me? 6 7:6 E quando voi mangiate, e quando bevete, non siete voi quelli che mangiate, e che bevete? 7 7:7 Non son queste le parole che il Signore ha fatte proedicare per li profeti de' tempi passati, mentre Gerusalemme era abitata, e tranquilla, insieme con le sue citta' d'intorno. ed era parimente abitata la parte meridionale, e la pianura? 8 7:8 Poi la parola del Signore fu indirizzata a Zaccaria, dicendo: 9 7:9 Cosi' disse gia' il Signor degli eserciti: Fate fedel giudicio, ed usate benignita', e pieta', ciascuno inverso il suo fratello. 10 7:10 E non opproessate la vedova, ne' l'orfano, ne' il forestiere, ne' il povero. e non macchinate nel vostro cuore male alcuno l'un contro all'altro. 11 7:11 Ma essi ricusarono di attendere, e porsero una spalla ritrosa, ed aggravarono le loro orecchie, per non ascoltare. 12 7:12 e rendettero il cuor loro simile ad un diamante, per non ascoltar la Legge, ne' le parole che il Signor degli eserciti mandava a dir loro per lo suo Spirito, per lo ministerio de' profeti de' tempi passati. laonde vi e' stata grande indegnazione da parte del Signor degli eserciti. 13 7:13 Ed e' avvenuto che, come quando egli chiamava, essi non ascoltarono. cosi', quando hanno gridato, io non li ho ascoltati, ha detto il Signor degli eserciti. 14 7:14 Ed io li ho dissipati fra tutte le genti, le quali essi non conoscevano. e il paese e' stato desolato dietro a loro, senza che alcuno andasse, o venisse piu' per esso. ed essi han messo il paese dilettissimo in desolazione.

7:4 7:4 E la parola dell'Eterno mi fu rivolta in questi termini: 5 7:5 'Parla a tutto il popolo del paese e ai sacerdoti, e di': Quando avete digiunato e fatto cordoglio il quinto e il settimo mese durante questi settantanni, avete voi digiunato per me, proproio per me? 6 7:6 E quando mangiate e quando bevete, non siete voi che mangiate, voi che bevete? 7 7:7 Non dovreste voi dare ascolto alle parole che l'Eterno degli eserciti ha proclamate per mezzo dei profeti di proima, quando Gerusalemme era abitata e tranquilla, con le sue citta' all'intorno, ed eran pure abitati il mezzogiorno e la pianura?' 8 7:8 E la parola dell'Eterno fu rivolta a Zaccaria, in questi termini: 9 7:9 'Cosi' parlava l'Eterno degli eserciti: Fate giustizia fedelmente, e mostrate l'uno per l'altro bonta' e compassione. 10 7:10 e non opproimete la vedova nè l'orfano, lo straniero nè il povero. e nessuno di voi macchini del male contro il fratello nel suo cuore. 11 7:11 Ma essi rifiutarono di fare attenzione, opposero una spalla ribelle, e si tapparono gli orecchi per non udire. 12 7:12 Resero il loro cuore duro come il diamante, per non ascoltare la legge e le parole che l'Eterno degli eserciti mandava loro per mezzo del suo spirito, per mezzo dei profeti di proima. percio' ci fu grande indignazione da parte dell'Eterno degli eserciti. 13 7:13 E avvenne che siccome egli chiamava, e quelli non davano ascolto, cosi' quelli chiameranno, e io non daro' ascolto, dice l'Eterno degli eserciti. 14 7:14 e li disperdero' tra tutte le nazioni ch'essi non hanno mai conosciute, e il paese rimarra' desolato dietro a loro, senza piu' nessuno che vi passi o vi ritorni. D'un paese delizioso essi han fatto una desolazione'.

7:4 7:4 La parola del SIGNORE mi fu rivolta in questi termini: 5 7:5 'Parla a tutto il popolo del paese e ai sacerdoti, e dò: ""Quando avete digiunato e fatto cordoglio il quinto e il settimo mese durante questi settantanni, avete forse digiunato per me, proproio per me? 6 7:6 Quando mangiate e quando bevete, non siete voi che mangiate, voi che bevete? 7 7:7 Non dovreste forse dare ascolto alle parole che il SIGNORE degli eserciti ha proclamate mediante i profeti del passato quando Gerusalemme era abitata e tranquilla, con le sue città circostanti, ed erano pure abitate la regione meridionale e la pianura?""'. 8 7:8 La parola del SIGNORE fu rivolta a Zaccaria in questi termini: 9 7:9 'Cosò parlava il SIGNORE degli eserciti: ""Fate giustizia fedelmente, mostrate l'uno per l'altro bontà e compassione. 10 7:10 non opproimete la vedova nè l'orfano, lo straniero nè il povero. nessuno di voi, nel suo cuore, trami il male contro il fratello"". 11 7:11 Ma essi rifiutarono di fare attenzione, opposero una spalla ribelle, e si tapparono gli orecchi per non udire. 12 7:12 Resero il loro cuore duro come il diamante, per non ascoltare la legge e le parole che il SIGNORE degli eserciti rivolgeva loro per mezzo del suo Spirito, per mezzo dei profeti del passato. perciò ci fu grande indignazione da parte del SIGNORE degli eserciti. 13 7:13 ""Cosò come egli chiamava, e quelli non davano ascolto, cosò quelli chiameranno, e io non darò ascolto"", dice il SIGNORE degli eserciti. 14 7:14 ""Li disperderò fra tutte le nazioni che essi non hanno mai conosciute e il paese rimarrà desolato dietro a loro, senza più nessuno che vi passi o vi ritorni. Essi hanno ridotto il paese di delizie in desolazione""'.

7:4 7:4 Allora la parola dell’Eterno degli eserciti mi fu rivolta, dicendo: 5 7:5 ’Parla a tutto il popolo del paese e ai sacerdoti e dì: ""Quando avete digiunato e fatto cordoglio nel quinto e nel settimo mese durante questi settant’anni, avete veramente digiunato per me, proproio per me? 6 7:6 Quando poi avete mangiato e bevuto, non avete forse mangiato e bevuto per voi stessi? 7 7:7 Non sono queste le parole che l’Eterno degli eserciti ha proclamato per mezzo dei profeti del passato, quando Gerusalemme era abitata e tranquilla assieme alle sue città vicine ed erano pure abitati il Neghev e la pianura?''. 8 7:8 La parola dell’Eterno fu rivolta a Zaccaria, dicendo: 9 7:9 ’Così dice l’Eterno degli eserciti: Amministrate fedelmente la giustizia e mostrate ognuno verso suo fratello bontà e compassione. 10 7:10 Non opproimete la vedova e l’orfano, lo straniero e il povero. e nessuno macchini nel suo cuore del male contro il proproio fratello. 11 7:11 Ma essi rifiutarono di ascoltare, voltarono ostinatamente le spalle e si turarono gli orecchi per non udire. 12 7:12 Resero il loro cuore come il diamante, per non ascoltare la legge e le parole che l’Eterno degli eserciti mandava loro per mezzo del suo Spirito, attraverso i profeti del passato. Così ci fu grande indignazione da parte dell’Eterno degli eserciti. 13 7:13 E avvenne che come egli chiamava ed essi non davano ascolto, così essi hanno gridato e io non ho dato ascolto', dice l’Eterno degli eserciti, 14 7:14 ’ma li ho dispersi col turbine fra tutte le nazioni che essi non conoscevano. Così il paese rimase desolato dietro di loro, senza più nessuno che vi passasse o vi ritornasse. Di un paese di delizie essi fecero una desolazione'.

7:4 Allora mi fu rivolta questa parola del Signore: 5 ""Parla a tutto il popolo del paese e a tutti i sacerdoti e di' loro: Quando avete fatto digiuni e lamenti nel quinto e nel settimo mese per questi settant'anni, lo facevate forse per me? 6 Quando avete mangiato e bevuto non lo facevate forse per voi? 7 Non è questa forse la parola che vi proclamava il Signore per mezzo dei profeti del passato, quando Gerusalemme era ancora abitata e in pace ed erano abitate le città vicine e il Negheb e la pianura?"". 8 Questa parola del Signore fu rivolta a Zaccaria: 9 ""Ecco ciò che dice il Signore degli eserciti: Praticate la giustizia e la fedeltà; esercitate la pietà e la misericordia ciascuno verso il suo prossimo. 10 Non frodate la vedova, l'orfano, il pellegrino, il misero e nessuno nel cuore trami il male contro il proprio fratello"". 11 Ma essi hanno rifiutato di ascoltarmi, mi hanno voltato le spalle, hanno indurito gli orecchi per non sentire. 12 Indurirono il cuore come un diamante per non udire la legge e le parole che il Signore degli eserciti rivolgeva loro mediante il suo spirito, per mezzo dei profeti del passato. Così si accese un grande sdegno da parte del Signore degli eserciti. 13 Come al suo chiamare essi non vollero dare ascolto, così quand'essi grideranno, io non li ascolterò, dice il Signore degli eserciti. 14 ""Io li ho dispersi fra tutte quelle nazioni che essi non conoscevano e il paese si è desolato dietro di loro, senza che alcuno lo percorresse; la terra di delizie è stata ridotta a desolazione"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia