Cronologia dei paragrafi

Seconda visione: corna e operai
Terza visione: il misuratore
Due appelli agli esiliati
Quarta visione: le vesti di Giosuè
La venuta del germoglio
Quinta visione: il candelabro e gli olivi
Tre parole per Zorobabele
Sesta visione: il libro che vola
Settima visione: la donna nell'efa
Ottava visione: i carri
La corona ex-voto
Domanda sul digiuno
Ritorno sul passato nazionale
Prospettive di salvezza messianica
Risposta alla domanda del digiuno
La nuova terra
Il messia
Il ristabilimento di Israele
Essere fedeli al Signore
Liberazione e ritorno di Israele
I due pastori
Liberazione e rinnovamento di Gerusalemme
Personificazione della spada: il nuovo popolo
Il combattimento escatologico: splendore di Gerusalemme

Seconda visione: corna e operai (zac 2,1-4)

2:1 2 Domandai all'angelo che parlava con me: "Che cosa sono queste?". Ed egli: "Sono le corna che hanno disperso Giuda, Israele e Gerusalemme". 3 Poi il Signore mi fece vedere quattro fabbri. 4 Domandai: "Che cosa vengono a fare costoro?". Mi rispose: "Le corna hanno disperso Giuda a tal segno che nessuno osa più alzare la testa e costoro vengono a demolire e abbattere le corna delle nazioni che cozzano contro il paese di Giuda per disperderlo".

2:1 2:1 POI io alzai gli occhi, e riguardai. ed ecco un uomo, che avea in mano una cordicella da misurare. 2 2:2 Ed io gli dissi: Dove vai? Ed egli mi disse: Io vo a misurar Gerusalemme, per veder qual sia la sua larghezza, e quale la sua lunghezza. 3 2:3 Ed ecco, l'Angelo che parlava meco usci'. e un altro Angelo gli usci' incontro. 4 2:4 Ed egli gli disse: Corri, parla a quel giovane, dicendo: Gerusalemme sara' abitata per villate. per la moltitudine degli uomini, e delle bestie, che saranno in mezzo di lei.

2:1 2:1 E alzai gli occhi, guardai, ed ecco un uomo che aveva in mano una corda da misurare. 2 2:2 E io dissi: 'Dove vai?' Egli mi rispose: 'Vado a misurar Gerusalemme, per vedere qual ne sia la larghezza, e quale la lunghezza'. 3 2:3 Ed ecco, l'angelo che parlava meco si fece avanti, e un altro gli usci' incontro, 4 2:4 e gli disse: 'Corri, parla a quel giovane, e digli: Gerusalemme sara' abitata come una citta' senza mura, tanta sara' la quantita' di gente e di bestiame che si trovera' in mezzo ad essa.

2:1 2:1 Poi alzai gli occhi, guardai, ed ecco un uomo che aveva in mano una corda per misurare. 2 2:2 Chiesi: 'Dove vai?'. Egli mi rispose: 'Vado a misurare Gerusalemme, per vedere qual è la sua larghezza e quale la sua lunghezza'. 3 2:3 Ed ecco, l'angelo che parlava con me si fece avanti e un altro gli andò incontro 4 2:4 e gli disse: 'Corri, parla a quel giovane e digli: ""Gerusalemme sarà abitata come una città senza mura, tanta sarà la quantità di gente e di bestiame che si troverà in mezzo a essa.

2:1 2:1 Quindi alzai gli occhi e guardai, ed ecco un uomo che aveva in mano una corda per misurare. 2 2:2 Gli domandai: ’Dove vai?'. Egli mi rispose: ’Vado a misurare Gerusalemme, per vedere qual è la sua larghezza e qual è la sua lunghezza'. 3 2:3 Ed ecco, l’angelo che parlava con me si fece avanti, e un altro angelo gli uscì incontro, 4 2:4 e gli disse: ’Corri, parla a quel giovane e digli: Gerusalemme sarà abitata come una città senza mura, per la moltitudine di uomini e di animali che ci saranno in essa.

2:1 2 Domandai all'angelo che parlava con me: ""Che cosa sono queste?"". Ed egli: ""Sono le corna che hanno disperso Giuda, Israele e Gerusalemme"". 3 Poi il Signore mi fece vedere quattro operai. 4 Domandai: ""Che cosa vengono a fare costoro?"". Mi rispose: ""Le corna hanno disperso Giuda a tal segno che nessuno osa più alzare la testa e costoro vengono a demolire e abbattere le corna delle nazioni che cozzano contro il paese di Giuda per disperderlo"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia