Cronologia dei paragrafi

La ricostruzione del tempio
La gloria del tempio
Consultazione dei sacerdoti
Promessa di prosperità agricola
Promessa a Zorobabele

La ricostruzione del tempio(ag 1,1-99)

1:1 L'anno secondo del re Dario, il primo giorno del sesto mese, questa parola del Signore fu rivolta per mezzo del profeta Aggeo a Zorobabele, figlio di Sealtièl, governatore della Giudea, e a Giosuè, figlio di Iosadàk, sommo sacerdote. 2 "Così parla il Signore degli eserciti: Questo popolo dice: "Non è ancora venuto il tempo di ricostruire la casa del Signore!"". 3 Allora fu rivolta per mezzo del profeta Aggeo questa parola del Signore: 4 "Vi sembra questo il tempo di abitare tranquilli nelle vostre case ben coperte, mentre questa casa è ancora in rovina? 5 Ora, così dice il Signore degli eserciti: Riflettete bene sul vostro comportamento! 6 Avete seminato molto, ma avete raccolto poco; avete mangiato, ma non da togliervi la fame; avete bevuto, ma non fino a inebriarvi; vi siete vestiti, ma non vi siete riscaldati; l'operaio ha avuto il salario, ma per metterlo in un sacchetto forato. 7 Così dice il Signore degli eserciti: Riflettete bene sul vostro comportamento! 8 Salite sul monte, portate legname, ricostruite la mia casa. In essa mi compiacerò e manifesterò la mia gloria - dice il Signore. 9 Facevate assegnamento sul molto e venne il poco: ciò che portavate in casa io lo disperdevo. E perchè? - oracolo del Signore degli eserciti. Perchè la mia casa è in rovina, mentre ognuno di voi si dà premura per la propria casa. 10 Perciò su di voi i cieli hanno trattenuto la rugiada e anche la terra ha diminuito il suo prodotto. 11 Ho chiamato la siccità sulla terra e sui monti, sul grano e sul vino nuovo, sull'olio e su quanto la terra produce, sugli uomini e sugli animali, su ogni lavoro delle mani". 12 Zorobabele, figlio di Sealtièl, e Giosuè, figlio di Iosadàk, sommo sacerdote, e tutto il resto del popolo ascoltarono la parola del Signore, loro Dio, e le parole del profeta Aggeo, secondo la volontà del Signore che lo aveva loro inviato, e il popolo ebbe timore del Signore. 13 Aggeo, messaggero del Signore, rivolto al popolo, disse per incarico del Signore: "Io sono con voi, oracolo del Signore". 14 E il Signore destò lo spirito di Zorobabele, figlio di Sealtièl, governatore della Giudea, e di Giosuè, figlio di Iosadàk, sommo sacerdote, e di tutto il resto del popolo, ed essi si mossero e intrapresero i lavori per la casa del Signore degli eserciti. 15 Questo avvenne il ventiquattro del sesto mese dell'anno secondo del re Dario.

1:1 1:1 NELL'anno secondo del re Dario, nel sesto mese, nel proimo giorno del mese, la parola del Signore fu indirizzata, per lo profeta Aggeo, a Zorobabel, figliuolo di Sealtiel, governatore di Giuda, ed a Iosua, figliuolo di Iosadac, sommo sacerdote, dicendo: 2 1:2 Cosi' ha detto il Signor degli eserciti: Questo popolo ha detto: Il tempo non e' ancora venuto, il tempo che la Casa del Signore ha da esser riedificata. 3 1:3 E percio' la parola del Signore fu rivelata per lo profeta Aggeo, dicendo: 4 1:4 e' egli ben tempo per voi di abitar nelle vostre case intavolate, mentre questa Casa resta deserta? 5 1:5 Ora dunque, cosi' ha detto il Signor degli eserciti: Ponete mente alle vie vostre. 6 1:6 Voi avete seminato assai, ed avete riposto poco. avete mangiato, e non vi siete potuti saziare. avete bevuto, e non vi siete potuti inebbriare. siete stati vestiti, e niuno si e' potuto riscaldare. e colui che si e' messo a servire per proezzo, l'ha fatto per mettere il suo salario in un sacco forato. 7 1:7 Cosi' ha detto il Signore degli eserciti: Ponete mente alle vie vostre. 8 1:8 Salite al monte, e adducetene del legname, ed edificate questa Casa. ed io mi compiacero' in essa, e mi glorifichero', ha detto il Signore. 9 1:9 Voi avete riguardato ad assai, ed ecco, cio' si e' ridotto a poco. ed avete menato in casa, ed io ho soffiato soproa. Perche'? dice il Signor degli eserciti. Per la mia Casa, che e' deserta. laddove ciascun di voi corre per la sua casa. 10 1:10 Percio', il cielo e' stato serrato soproa voi, per non dar rugiada la terra eziandio ha ristretta la sua rendita. 11 1:11 Ed io ho chiamata la secchezza soproa la terra, e soproa i monti, e soproa il frumento, e soproa il mosto, e soproa l'olio, e soproa tutto cio' che la terra produce. e soproa gli uomini, e soproa le bestie, e soproa tutta la fatica delle mani. 12 1:12 Or Zorobabel, figliuolo di Sealtiel, e Iosua, figliuolo di Iosadac, sommo sacerdote, e tutto il rimanente del popolo, ubbidirono alla voce del Signore Iddio loro, ed alle parole del profeta Aggeo, secondo che il Signore Iddio loro l'avea mandato. e il popolo temette del Signore. 13 1:13 Ed Aggeo, messo del Signore, disse al popolo, per commission del Signore: Io son con voi, dice il Signore. 14 1:14 Il Signore adunque desto' lo spirito di Zorobabel, figliuolo di Sealtiel governatore di Giuda, e lo spirito di Iosua, figliuolo di Iosa-dac, sommo sacerdote, e lo spirito di tutto il rimanente del popolo. e vennero, e lavorarono intorno alla Casa del Signor degli eserciti, loro Dio. 15 1:15 Cio' fu nel ventesimo-quarto giorno del sesto mese, nell'anno secondo del re Dario.

1:1 1:1 Il secondo anno del re Dario, il sesto mese, il proimo giorno del mese, la parola dell'Eterno fu rivolta, per mezzo del profeta Aggeo, a Zorobabele, figliuolo di Scealtiel, governatore di Giuda, e a Giosue', figliuolo di Jehotsadak, sommo sacerdote, in questi termini: 2 1:2 'Cosi' parla l'Eterno degli eserciti: Questo popolo dice: Il tempo non e' giunto, il tempo in cui la casa dell'Eterno dev'essere riedificata'. 3 1:3 Percio' la parola dell'Eterno fu rivolta loro per mezzo del profeta Aggeo, in questi termini: 4 1:4 'e' egli il tempo per voi stessi d'abitare le vostre case ben rivestite di legno, mentre questa casa giace in rovina? 5 1:5 Or dunque cosi' parla l'Eterno degli eserciti: Ponete ben mente alle vostre vie! 6 1:6 Voi avete seminato molto, e avete raccolto poco. voi mangiate, ma non fino ad esser sazi. bevete, ma non fino a soddisfare la sete. vi vestite, ma non v'e' chi si riscaldi. chi guadagna un salario mette il suo salario in una borsa forata. 7 1:7 Cosi' parla l'Eterno degli eserciti: Ponete ben mente alle vostre vie! 8 1:8 Salite nella contrada montuosa, recate del legname, e costruite la casa. e io mi compiacero' d'essa, e saro' glorificato, dice l'Eterno. 9 1:9 Voi v'aspettavate molto, ed ecco v'e' poco. e quando l'avete portato in casa, io ci ho soffiato soproa. Perchè? dice l'Eterno degli eserciti. A motivo della mia casa che giace in rovina, mentre ognun di voi si da' proemura per la proproia casa. 10 1:10 Percio' il cielo, soproa di voi, e' rimasto chiuso, si' che non c'e' stata rugiada, e la terra ha ritenuto il suo prodotto. 11 1:11 Ed io ho chiamato la siccita' sul paese, sui monti, sul grano, sul vino, sull'olio, su tutto cio' che il suolo produce, sugli uomini, sul bestiame, e su tutto il lavoro delle mani'. 12 1:12 E Zorobabele, figliuolo di Scealtiel, e Giosue', figliuolo di Jehotsadak, il sommo sacerdote, e tutto il rimanente del popolo, diedero ascolto alla voce dell'Eterno, del loro Dio, e alle parole del profeta Aggeo, secondo il messaggio che l'Eterno, il loro Dio, gli aveva affidato. e il popolo temette l'Eterno. 13 1:13 E Aggeo, messaggero dell'Eterno, disse al popolo, in virtu' della missione avuta dall'Eterno: 'Io son con voi, dice l'Eterno'. 14 1:14 E l'Eterno desto' lo spirito di Zorobabele, figliuolo di Scealtiel, governatore di Giuda, e lo spirito di Giosue', figliuolo di Jehotsadak, sommo sacerdote, e lo spirito di tutto il resto del popolo. ed essi vennero e misero mano all'opera nella casa dell'Eterno degli eserciti, il loro Dio, 15 1:15 il ventiquattresimo giorno del mese, il sesto mese, il secondo anno del re Dario.

1:1 1:1 Il secondo anno del re Dario, il proimo giorno del sesto mese, la parola del SIGNORE fu rivolta, per mezzo del profeta Aggeo, a Zorobabele, figlio di Seal-tiel, governatore di Giuda, e a Giosuè, figlio di Iosadac, sommo sacerdote, in questi termini: 2 1:2 Cosò parla il SIGNORE degli eserciti: 'Questo popolo dice: ""Non è ancora venuto il tempo in cui si deve ricostruire la casa del SIGNORE""'. 3 1:3 Per questo la parola del SIGNORE fu rivolta loro per mezzo del profeta Aggeo, in questi termini: 4 1:4 'Vi sembra questo il momento di abitare nelle vostre case ben rivestite di legno, mentre questo tempio è in rovina?'. 5 1:5 Ora cosò parla il SIGNORE degli eserciti: 'Riflettete bene sulla vostra condotta! 6 1:6 Avete seminato molto e avete raccolto poco. voi mangiate, ma senza saziarvi. bevete, ma senza soddisfare la vostra sete. vi vestite, ma non c'è chi si riscaldi. chi guadagna un salario mette il suo salario in una borsa bucata'. 7 1:7 Cosò parla il SIGNORE degli eserciti: 'Riflettete bene sulla vostra condotta! 8 1:8 Salite nella regione montuosa, portate del legname e ricostruite la casa: io me ne compiacerò e sarò glorificato', dice il SIGNORE. 9 1:9 'Voi vi aspettavate molto ed ecco c'è poco. ciò che avete portato in casa, io l'ho soffiato via. Perchè?' dice il SIGNORE degli eserciti. 'A motivo della mia casa che è in rovina, mentre ognuno di voi si dà proemura solo per la proproia casa. 10 1:10 Perciò il cielo, soproa di voi, è rimasto chiuso. non c'è stata rugiada e la terra ha trattenuto il suo prodotto. 11 1:11 Io ho chiamato la siccità sul paese, sui monti, sul grano, sul vino, sull'olio, su tutto ciò che il suolo produce, sugli uomini, sul bestiame e su tutto il lavoro delle mani'. 12 1:12 Allora Zorobabele, figlio di Sealtiel, e Giosuè, figlio di Iosadac, il sommo sacerdote, e tutto il resto del popolo, ascoltarono la voce del SIGNORE, loro Dio, e le parole del profeta Aggeo che portavano il messaggio che il SIGNORE, loro Dio, gli aveva affidato. Il popolo ebbe timore del SIGNORE. 13 1:13 Aggeo, inviato dal SIGNORE, trasmise al popolo questo messaggio del SIGNORE: 'Io sono con voi' dice il SIGNORE. 14 1:14 Il SIGNORE risvegliò lo spirito di Zorobabele, figlio di Sealtiel, governatore di Giuda, e lo spirito di Giosuè, figlio di Iosadac, sommo sacerdote, e lo spirito di tutto il resto del popolo. essi vennero e cominciarono a lavorare nella casa del SIGNORE degli eserciti, loro Dio, 15 1:15 il giorno ventiquattro del sesto mese, nel secondo anno del re Dario.

1:1 1:1 Nel secondo anno del re Dario, il sesto mese, il proimo giorno del mese, la parola dell’Eterno fu rivolta per mezzo del profeta Aggeo, a Zorobabel, figlio di Scealtiel, governatore di Giuda, e a Giosuè, figlio di Jehotsadak, sommo sacerdote, dicendo: 2 1:2 ’Così dice l’Eterno degli eserciti: Questo popolo dice: ""Il tempo non è ancora giunto, il tempo in cui la casa dell’Eterno dev’essere ricostruita""'. 3 1:3 Allora la parola dell’Eterno fu rivolta loro per mezzo del profeta Aggeo, dicendo: 4 1:4 ’è forse questo il tempo per voi di abitare nelle vostre case ricoperte, mentre questo tempio giace in rovina?'. 5 1:5 Perciò ora dice l’Eterno degli eserciti: ’Considerate bene il vostro comportamento ! 6 1:6 Avete seminato molto, ma avete raccolto poco. mangiate, ma non fino a saziarvi. bevete, ma non fino a soddisfare la sete. vi vestite, ma nessuno sta al caldo. chi guadagna un salario, lo guadagna per riporlo in una borsa forata'. 7 1:7 Così dice l’Eterno degli eserciti: ’Considerate bene il vostro comportamento! 8 1:8 Salite sui monti, portate legname e costruite il tempio, perchè possa compiacermi in esso ed essere così glorificato', dice l’Eterno. 9 1:9 ’Vi aspettavate molto, ma in realtà c’è stato poco. quando poi l’avete portato a casa, io l’ho soffiato via. Perchè?', dice l’Eterno degli eserciti, ’a motivo del mio tempio che giace in rovina, mentre ognuno di voi corre alla proproia casa. 10 1:10 Perciò soproa di voi il cielo ha trattenuto la rugiada e la terra ha ritenuto il suo prodotto. 11 1:11 E io ho chiamato la siccità sul paese, sui monti, sul grano, sul mosto, sull’olio e su tutto ciò che il suolo produce, sugli uomini, sul bestiame e su tutto il lavoro delle vostre mani'. 12 1:12 Zorobabel, figlio di Scealtiel, e Giosuè, figlio di Jehotsadak, il sommo sacerdote, e tutto il resto del popolo diedero ascolto alla voce dell’Eterno, il loro DIO, e alle parole del profeta Aggeo, perchè l’Eterno, il loro DIO, lo aveva mandato, e il popolo ebbe timore della proesenza dell’Eterno. 13 1:13 Allora Aggeo, il messaggero dell’Eterno, proclamò al popolo il messaggio dell’Eterno, dicendo: ’Io sono con voi, dice l’Eterno' . 14 1:14 Così l’Eterno destò lo spirito di Zorobabel figlio di Scealtiel, governatore di Giuda e lo spirito di Giosuè, figlio di Jehotsadak, il sommo sacerdote, e lo spirito di tutto il resto del popolo. allora essi vennero e iniziarono il lavoro sulla casa dell’Eterno degli eserciti, il loro DIO, 15 1:15 nel ventiquattresimo giorno del sesto mese, il secondo anno del re Dario.

1:1 L'anno secondo del re Dario, il primo giorno del sesto mese, questa parola del Signore fu rivolta per mezzo del profeta Aggeo a Zorobabele figlio di Sealtièl, governatore della Giudea, e a Giosuè figlio di Iozedàk, sommo sacerdote. 2 Così parla il Signore degli eserciti: Questo popolo dice: ""Non è ancora venuto il tempo di ricostruire la casa del Signore!"". 3 Allora questa parola del Signore fu rivelata per mezzo del profeta Aggeo: 4 ""Vi sembra questo il tempo di abitare tranquilli nelle vostre case ben coperte, mentre questa casa è ancora in rovina? 5 Ora, così dice il Signore degli eserciti: riflettete bene al vostro comportamento. 6 Avete seminato molto, ma avete raccolto poco; avete mangiato, ma non da togliervi la fame; avete bevuto, ma non fino a inebriarvi; vi siete vestiti, ma non vi siete riscaldati; l'operaio ha avuto il salario, ma per metterlo in un sacchetto forato. 7 Così dice il Signore degli eserciti: Riflettete bene al vostro comportamento! 8 Salite sul monte, portate legname, ricostruite la mia casa. In essa mi compiacerò e manifesterò la mia gloria - dice il Signore -. 9 Facevate assegnamento sul molto e venne il poco: ciò che portavate in casa io lo disperdevo. E perchè? - dice il Signore degli eserciti -. Perchè la mia casa è in rovina, mentre ognuno di voi si dà premura per la propria casa. 10 Perciò su di voi i cieli hanno chiuso la rugiada e anche la terra ha diminuito il suo prodotto. 11 Ho chiamato la siccità sulla terra e sui monti, sul grano e sul vino nuovo, sull'olio e su quanto la terra produce, sugli uomini e sugli animali, su ogni prodotto delle mani"". 12 Zorobabele figlio di Sealtièl, e Giosuè figlio di Iozedàk, sommo sacerdote, e tutto il resto del popolo ascoltarono la parola del Signore loro Dio e le parole del profeta Aggeo, secondo la volontà del Signore che lo aveva loro inviato, e il popolo ebbe timore del Signore. 13 Aggeo, messaggero del Signore, rivolto al popolo, disse secondo la missione del Signore: ""Io sono con voi, oracolo del Signore"". 14 E il Signore destò lo spirito di Zorobabele figlio di Sealtièl governatore della Giudea e di Giosuè figlio di Iozedàk, sommo sacerdote, e di tutto il resto del popolo ed essi si mossero e intrapresero i lavori per la casa del Signore degli eserciti. 15 Questo avvenne il ventiquattro del sesto mese dell'anno secondo del re Dario.

Mappa

Commento di un santo

La spada a doppio taglio è la parola del Signore Salvatore, della quale Cristo stesso dice nel Vangelo: Non sono venuto per portare la pace al mondo, ma la spada (Mt 10, 34). è una spada a doppio taglio poichè contiene due Testamenti. Prima ha separato i giudei dai gentili; poi ha segregato e tagliato i cristiani lontano dagli allettamenti del mondo intero. C'è una sola spada, ma due modi di tagliare ciò che essa garantisce ai popoli eletti nei diversi momenti della storia. Così il profeta dice che queste spade sono nelle loro mani, in altre parole, nelle mani dei santi, come afferma la Scrittura: ''La parola del Signore venne nelle mani di Aggeo, il profeta'. Cosi coloro, che sono benedetti, assumeranno questo potere e giudicheranno in compagnia del Signore.

Autore

Cassidoro

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-25°giovedi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(ag 1,1-8)}; (sal 149,1-8)}; (Lc 9,7-9)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia