Cronologia dei paragrafi

La lezione delle nazioni
Conversione dei popoli
L'umile resto di Israele
Salmi di gioia a Sion
Il ritorno dei dispersi

La lezione delle nazioni (sof 3,6-8)

3:6 "Ho eliminato le nazioni, le loro torri sono state distrutte; ho reso deserte le loro strade, non c'è neppure un passante, sono state devastate le loro città e nessuno le abita più. 7 Io pensavo: "Almeno ora mi temerà, accoglierà la correzione! Così la sua abitazione non sarà colpita da tutte le punizioni che le avevo inflitto". Ma invece si sono affrettati a pervertire di nuovo ogni loro azione. 8 Perciò aspettatemi - oracolo del Signore - quando mi leverò per accusare, perchè ho decretato di radunare le nazioni, di convocare i regni, per riversare su di loro la mia collera, tutta la mia ira ardente; poichè dal fuoco della mia gelosia sarà consumata tutta la terra.

3:6 3:6 Io ho sterminate le genti, le lor fortezze sono state distrutte. io ho deserte le loro strade, talche' non vi passa piu' alcuno. le lor citta' sono state desolate, talche' non vi e' piu' alcuno, non vi e' piu' abitatore. 7 3:7 Io diceva: Tu mi temerai pure, tu riceverai pur correzione. e la sua stanza non sara' distrutta, con tutta la punizione che io ho fatta di lei. ma essi si son levati da mattina, hanno corrotte tutte le loro opere. 8 3:8 Tuttavolta, aspettatemi, dice il Signore, nel giorno che io mi levero' per ispo-gliare. conciossiache' il mio decreto sia di adunar le genti, di raccogliere i regni, per ispander soproa loro la mia indegnazione, tutto l'ardore della mia ira. perciocche' tutta la terra sara' consumata per lo fuoco della mia gelosia.

3:6 3:6 Io ho sterminato delle nazioni. le loro torri sono distrutte. ho rovinato le loro strade, si' che non vi passa piu' alcuno. le loro citta' son distrutte, si' che non v'e' piu' alcuno, piu' alcun abitante. 7 3:7 Io dicevo: 'Se soltanto tu volessi temermi, accettar la correzione! la tua dimora non sarebbe distrutta, nonostante tutte le punizioni che ti ho inflitte'. Ma essi si sono affrettati a pervertire tutte le loro azioni. 8 3:8 Percio', aspettami, dice l'Eterno, per il giorno che mi levero' per il bottino. poichè il mio decreto e' di radunare le nazioni, di riunire i regni, per versare su di loro la mia indignazione, tutto l'ardore della mia ira. poichè tutta la terra sara' divorata dal fuoco della mia gelosia.

3:6 3:6 'Io ho sterminato delle nazioni. le loro torri sono distrutte. ho rovinato le loro strade, al punto che non vi passa più nessuno. le loro città sono distrutte, al punto che non c'è più nessuno, nessun abitante. 7 3:7 Io dicevo: ""Se almeno tu volessi temermi, accettare la correzione!"". La tua dimora non sarebbe distrutta, nonostante tutto ciò che ho riservato per te. Ma essi si sono affrettati a pervertire tutte le loro azioni. 8 3:8 Perciò, aspettami', dice il SIGNORE, 'per il giorno che mi alzerò per il bottino. perchè ho decretato di radunare le nazioni, di riunire i regni, per versare su di loro la mia indignazione, tutto l'ardore della mia ira. poichè tutta la terra sarà divorata dal fuoco della mia gelosia.

3:6 3:6 ’Ho sterminato nazioni. le loro torri sono distrutte. ho reso deserte le loro strade, e nessuno più vi passa. le loro città sono distrutte, e nessuno più vi abita. 7 3:7 Io dicevo: ""Certamente tu mi temerai, accetterai la correzione"", così la sua dimora non sarebbe distrutta, nonostante tutte le punizioni che le ho inflitto. Ma essi si sono affrettati a pervertire tutte le loro azioni. 8 3:8 Perciò, aspettami', dice l’Eterno, ’quando mi leverò per far bottino, perchè la mia determinazione è di radunare le nazioni, di riunire i regni, per riversare su di essi la mia indignazione, tutto l’ardore della mia ira. sì, tutta la terra sarà divorata dal fuoco della mia gelosia.

3:6 Ho sterminato le nazioni, le loro torri d'angolo sono state distrutte; ho reso deserte le loro strade sì che non c'è alcun passante; sono state depredate le loro città e nessuno più le abita. 7 Io pensavo: ""Almeno ora mi temerà! Accoglierà la correzione. Non si cancelleranno dai suoi occhi tutte le punizioni che le ho inflitte"". Ma invece si sono affrettati a pervertire di nuovo ogni loro azione. 8 Perciò aspettatemi - parola del Signore - quando mi leverò per accusare, perchè ho decretato di adunare le genti, di convocare i regni, per riversare su di essi la mia collera, tutta la mia ira ardente: poichè dal fuoco della mia gelosia sarà consumata tutta la terra.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia