Cronologia dei paragrafi

Teofania. L'arrivo del Signore
Il combattimento del Signore
Conclusione: timore e fede in Dio

Teofania. L'arrivo del Signore (abac 3,3-7)

3:3 Dio viene da Teman, il Santo dal monte Paran. La sua maestà ricopre i cieli, delle sue lodi è piena la terra. 4 Il suo splendore è come la luce, bagliori di folgore escono dalle sue mani: là si cela la sua potenza. 5 Davanti a lui avanza la peste, la febbre ardente segue i suoi passi. 6 Si arresta e scuote la terra, guarda e fa tremare le nazioni; le montagne eterne vanno in frantumi, e i colli antichi si abbassano, i suoi sentieri nei secoli. 7 Ho visto le tende di Cusan in preda a spavento, sono agitati i padiglioni di Madian.

3:3 3:3 Iddio venne gia' di Te-man. E il Santo, dal monte di Paran. (Sela). La sua gloria coperse i cieli, E la terra fu ripiena della sua lode. 4 3:4 Ed egli avea intorno a se' uno splendore simile al sole, E de' raggi a' suoi lati. E quivi era il nascondimento della sua gloria. 5 3:5 Davanti a lui camminava la pestilenza, E folgori uscivano dietro a lui. 6 3:6 Egli si fermo', e misuro' la terra. Egli riguardo', e rendette le genti fiacche. E i monti eterni furono scossi, E i colli antichi furono abbassati. Le andature eterne son sue. 7 3:7 Io ho veduto che le tende di Cusan, I padiglioni del paese di Madian, Tremarono di affanno.

3:3 3:3 Iddio viene da Teman, e il santo viene dal monte di Paran. Sela. La sua gloria coproe i cieli, e la terra e' piena della sua lode. 4 3:4 Il suo splendore e' pari alla luce. dei raggi partono dalla sua mano. ivi si nasconde la sua potenza. 5 3:5 Davanti a lui cammina la peste, la febbre ardente segue i suoi passi. 6 3:6 Egli si ferma, e scuote la terra. guarda, e fa tremar le nazioni. i monti eterni si frantumano, i colli antichi s'abbassano. le sue vie son quelle d'un tempo. 7 3:7 Io vedo nell'afflizione le tende d'Etiopia. i padiglioni del paese di Madian tremano.

3:3 3:3 Dio viene da Teman, il Santo viene dal monte Paran. [Pausa] La sua gloria coproe i cieli, la terra è piena della sua lode. 4 3:4 Il suo splendore è pari alla luce. dei raggi partono dalla sua mano. là si nasconde la sua potenza. 5 3:5 Davanti a lui cammina la peste, la febbre ardente segue i suoi passi. 6 3:6 Egli si ferma e scuote la terra. guarda e fa tremare le nazioni. i monti eterni si frantumano, le colline secolari si abbassano. le sue vie sono quelle di un tempo. 7 3:7 Vedo le tende d'Etiopia sotto il dolore, i padiglioni del paese di Madian sono sconvolti.

3:3 3:3 Dio veniva da Teman, il Santo dal monte Paran. La sua gloria coproiva i cieli e la terra era piena della sua lode. 4 3:4 Il suo splendore era come la luce, raggi si sproigionavano dalla sua mano e là era nascosta la sua potenza. 5 3:5 Davanti a lui camminava la peste e pestilenza ardente seguiva i suoi passi. 6 3:6 Egli si fermava e misurava la terra, guardava e faceva tremare le nazioni. i monti eterni si disperdevano, i colli antichi si abbassavano. le sue vie sono eterne. 7 3:7 Io vedevo nell’afflizione le tende di Kushan, i padiglioni del paese di Madian tremavano.

3:3 Dio viene da Teman, il Santo dal monte Paran. La sua maestà ricopre i cieli, delle sue lodi è piena la terra. 4 Il suo splendore è come la luce, bagliori di folgore escono dalle sue mani: là si cela la sua potenza. 5 Davanti a lui avanza la peste, la febbre ardente segue i suoi passi. 6 Si arresta e scuote la terra, guarda e fa tremare le genti; le montagne eterne s'infrangono, e i colli antichi si abbassano: i suoi sentieri nei secoli. 7 Ho visto i padiglioni di Cusan in preda a spavento, sono agitate le tende di Madian.

Mappa

Commento di un santo

Ravvisiamo Cristo nell'altra espressione della Scrittura: Dal sud verrà il Signore e il Santo dal monte ombroso e la sua gloria coprirà i cieli; ma vi ravvisiamo insieme la Chiesa nel passo che segue: E della sua gloria è piena la terra. A sud infatti, come si legge nel libro di Giosuè figlio di Nun, è sita in Gerusalemme, donde si è diffuso il nome di Cristo: qui pure si trova il monte ombroso, cioè l'Oliveto, da dove Cristo è asceso al cielo perchè la sua virtù coprisse i cieli e la Chiesa si riempisse della gloria di Lui in ogni parte della terra (cf. Gs 15, 8; At l, 2).

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia