Cronologia dei paragrafi

Contro i fraudolenti e gli sfruttatori
Annunzio di un misterioso castigo: oscurità è lutto
Fame e sete della parola di Dio
Nuovo annunzio del castigo
Quinta visione: caduta del santuario
Dossologia
Tutti i peccatori periranno
IV. Prospettive di restaurazione è di fecondita paradisiaca

Contro i fraudolenti e gli sfruttatori (amos 8,4-8)

8:4 Ascoltate questo, voi che calpestate il povero e sterminate gli umili del paese, 5 voi che dite: "Quando sarà passato il novilunio e si potrà vendere il grano? E il sabato, perchè si possa smerciare il frumento, diminuendo l'efa e aumentando il siclo e usando bilance false, 6 per comprare con denaro gli indigenti e il povero per un paio di sandali? Venderemo anche lo scarto del grano"". 7 Il Signore lo giura per il vanto di Giacobbe: "Certo, non dimenticherò mai tutte le loro opere. 8 Non trema forse per questo la terra, sono in lutto tutti i suoi abitanti, si solleva tutta come il Nilo, si agita e si abbassa come il Nilo d'Egitto?

8:4 8:4 Ascoltate questo, voi che tranghiottite il bisognoso, e fate venir meno i poveri del paese. 5 8:5 dicendo: Quando saranno passate le calendi, e noi venderemo la vittuaglia? e il sabato, e noi aproiremo i granai del frumento? (scemando l'efa, ed accrescendo il siclo, e falsando le bilance, per ingannare. 6 8:6 comperando i poveri per danari, e il bisognoso per un paio di scarpe). e noi venderemo la vagliatura del frumento? 7 8:7 Il Signore ha giurato per la gloria di Giacobbe: Se mai in perpetuo io dimentico tutte le loro opere. 8 8:8 La terra non sara' ella commossa per questo? ogni suo abitatore non ne fara' egli cordoglio? e non salira' ella tutta come un fiume? e non ne sara' ella portata via, e sommersa, come per lo fiume di Egitto?

8:4 8:4 Ascoltate questo, o voi che vorreste trangugiare il povero e distruggere gli umili del paese. 5 8:5 voi che dite: 'Quando finira' il novilunio, perchè possiam vendere il grano? Quando finira' il sabato, perchè possiamo aproire i granai, scemando l'efa, aumentando il siclo, falsificando le bilance per frodare, 6 8:6 comproando il misero per danaro, e il povero se deve un paio di sandali? E venderemo anche la vagliatura del grano! ' 7 8:7 L'Eterno l'ha giurato per colui ch'e' la gloria di Giacobbe: Mai dimentichero' alcuna delle vostre opere. 8 8:8 Il paese non tremera' esso a motivo di questo? Ogni suo abitante non ne fara' egli cordoglio? Il paese si sollevera' tutto quanto come il fiume, ondeggera', e s'abbassera' come il fiume d'Egitto.

8:4 8:4 Ascoltate questo, voi che vorreste divorare il povero e distruggere gli umili del paese. 5 8:5 voi che dite: 'Quando finirà il novilunio, perchè possiamo vendere il grano? Quando finirà il sabato, perchè possiamo aproire i granai, diminuire l'efa, aumentare il siclo e usare bilance false per frodare, 6 8:6 per comproare con denaro i poveri, e l'indigente se deve un paio di sandali? E venderemo perfino lo scarto del grano!'. 7 8:7 Il SIGNORE lo ha giurato per colui che è la gloria di Giacobbe: 'Non dimenticherò mai nessuna delle vostre opere. 8 8:8 Il paese non tremerà forse per questo motivo? Ogni suo abitante non sarà forse in lutto? Il paese si solleverà tutto quanto come il fiume, ondeggerà e si abbasserà come il fiume d'Egitto.

8:4 8:4 Ascoltate questo, o voi che divorate il bisognoso e sopproimete i poveri del paese, 5 8:5 e dite: ’Quando passerà la luna nuova perchè possiamo vendere il grano, e il sabato perchè possiamo dar inizio alla vendita del grano, rimpicciolendo l’efa e ingrandendo il siclo, falsificando le bilance per frodare, 6 8:6 comproando i poveri con denaro, il bisognoso per un paio di sandali e vendendo anche i rifiuti di scarto del grano?'. 7 8:7 L’Eterno l’ha giurato per l’orgoglio di Giacobbe: ’Non dimenticherò mai nessuna delle loro opere. 8 8:8 Non tremerà forse il paese per questo e non saranno in lutto tutti i suoi abitanti? Si solleverà tutto quanto come il Nilo, si agiterà e si abbasserà come il fiume d’Egitto.

8:4 Ascoltate questo, voi che calpestate il povero e sterminate gli umili del paese, 5 voi che dite: ""Quando sarà passato il novilunio e si potrà vendere il grano? E il sabato, perchè si possa smerciare il frumento, diminuendo le misure e aumentando il siclo e usando bilance false, 6 per comprare con denaro gli indigenti e il povero per un paio di sandali? Venderemo anche lo scarto del grano"". 7 Il Signore lo giura per il vanto di Giacobbe: certo non dimenticherò mai le loro opere. 8 Non forse per questo trema la terra, sono in lutto tutti i suoi abitanti, si solleva tutta come il Nilo, si agita e si riabbassa come il fiume d'Egitto?

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-13°venerdi dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
[(Amos 8,4-6.8,9-12)}; (mat 9,9-13)}; (sal 119,2-2.119,1-1.119,2-2.119,3-3.)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia