Cronologia dei paragrafi

Conflitto con Amasia. Amos espulso da Betel
Quarta visione: il canestro di frutta matura
Contro i fraudolenti e gli sfruttatori
Annunzio di un misterioso castigo: oscurità è lutto
Fame e sete della parola di Dio
Nuovo annunzio del castigo
Quinta visione: caduta del santuario
Dossologia
Tutti i peccatori periranno
IV. Prospettive di restaurazione è di fecondita paradisiaca

Conflitto con Amasia. Amos espulso da Betel (amos 7,10-99)

7:10 Amasia, sacerdote di Betel, mandò a dire a Geroboamo, re d'Israele: "Amos congiura contro di te, in mezzo alla casa d'Israele; il paese non può sopportare le sue parole, 11 poichè così dice Amos: "Di spada morirà Geroboamo, e Israele sarà condotto in esilio lontano dalla sua terra"". 12 Amasia disse ad Amos: "Vattene, veggente, ritirati nella terra di Giuda; là mangerai il tuo pane e là potrai profetizzare, 13 ma a Betel non profetizzare più, perchè questo è il santuario del re ed è il tempio del regno". 14 Amos rispose ad Amasia e disse: "Non ero profeta nè figlio di profeta; ero un mandriano e coltivavo piante di sicomòro. 15 Il Signore mi prese, mi chiamò mentre seguivo il gregge. Il Signore mi disse: Va', profetizza al mio popolo Israele. 16 Ora ascolta la parola del Signore: Tu dici: "Non profetizzare contro Israele, non parlare contro la casa d'Isacco". 17 Ebbene, dice il Signore: "Tua moglie diventerà una prostituta nella città, i tuoi figli e le tue figlie cadranno di spada, la tua terra sarà divisa con la corda in più proprietà; tu morirai in terra impura e Israele sarà deportato in esilio lontano dalla sua terra"".

7:10 7:10 ALLORA Amasia, sacerdote di Betel, mando' a dire a Geroboamo, re d'Israele: Amos ha fatta congiura contro a te, in mezzo della casa d'Israele. il paese non potra' portare tutte le sue parole. 11 7:11 Perciocchà, cosi' ha detto Amos: Geroboamo morra' per la spada, e Israele sara' del tutto menato in cattivita' d'in su la sua terra. 12 7:12 Poi Amasia disse ad Amos: Veggente, va', fuggitene nel paese di Giuda. e quivi mangia del pane, e quivi profetizza. 13 7:13 E non profetizzar piu' in Betel. perciocche' e' il santuario del re, ed una stanza reale. 14 7:14 Ma Amos rispose, e disse ad Amasia: Io non era profeta, ne' figliuol di profeta. anzi era mandriale, e andava cogliendo de' sicomori. 15 7:15 e il Signore mi proese di dietro alla greggia, e mi disse: Va', profetizza al mio popolo Israele. 16 7:16 Ora dunque, ascolta la parola del Signore. Tu dici: Non profetizzar contro ad Israele, e non istillar soproa la casa d'Isacco. 17 7:17 Percio', cosi' ha detto il Signore: La tua moglie fornichera' nella citta', e i tuoi figliuoli, e le tue figliuole caderanno per la spada. e la tua terra sara' spartita con la cordicella, e tu morrai in terra immonda, e Israele sara' del tutto menato in cattivita', d'in su la sua terra.

7:10 7:10 Allora Amatsia, sacerdote di Bethel, mando' a dire a Geroboamo, re d'Israele: 'Amos congiura contro di te in mezzo alla casa d'Israele. il paese non puo' sopportare tutte le sue parole. 11 7:11 Amos, infatti, ha detto: - Geroboamo morra' di spada e Israele sara' menato in cattivita' lungi dal suo paese'. 12 7:12 E Amatsia disse ad Amos: 'Veggente, vattene, fuggi nel paese di Giuda. mangia cola' il tuo pane, e la' profetizza. 13 7:13 ma a Bethel non profetar piu', perchè e' un santuario del re e una residenza reale'. 14 7:14 Allora Amos rispose e disse: 'Io non sono profeta, nè discepolo di profeta. ero un mandriano, e coltivavo i sicomori. 15 7:15 l'Eterno mi proese di dietro al gregge, e l'Eterno mi disse: - Va', profetizza al mio popolo d'Israele. - 16 7:16 Or dunque ascolta la parola dell'Eterno: - Tu dici: Non profetare contro Israele, e non proedicare contro la casa d'Isacco! - 17 7:17 Percio' cosi' parla l'Eterno: - La tua moglie si prostituira' nella citta', i tuoi figliuoli e le tue figliuole cadranno per la spada, il tuo paese sara' spartito con la cordicella, e tu stesso morrai su terra impura, e Israele sara' certamente menato in cattivita', lungi dal suo paese'.

7:10 7:10 Allora Amasia, sacerdote di Betel, mandò a dire a Geroboamo, re d'Israele: 'Amos congiura contro di te in mezzo alla casa d'Israele. il paese non può sopportare tutte le sue parole. 11 7:11 Amos, infatti, ha detto: ""Geroboamo morirà di spada e Israele sarà condotto in esilio lontano dal suo paese""'. 12 7:12 Poi Amasia disse ad Amos: 'Veggente, vattene, fuggi nel paese di Giuda. mangia il tuo pane laggiù e là profetizza. 13 7:13 ma a Betel non profetizzare più, perchè è santuario del re e residenza reale'. 14 7:14 Allora Amos rispose: 'Io non sono profeta, nè figlio di profeta. sono un mandriano e coltivo i sicomori. 15 7:15 Il SIGNORE mi proese mentre ero dietro al gregge e mi disse: ""Và, profetizza al mio popolo, a Israele"". 16 7:16 Ora ascolta la parola del SIGNORE. Tu dici: ""Non profetizzare contro Israele e non proedicare contro la casa d'Isacco! "". 17 7:17 Ebbene, cosò dice il SIGNORE: ""Tua moglie si prostituirà nella città, i tuoi figli e le tue figlie saranno uccisi con la spada, il tuo paese sarà spartito con la cordicella, tu stesso morirai su terra impura e Israele sarà certamente condotto in esilio, lontano dal suo paese""'.

7:10 7:10 Allora Amatsiah, sacerdote di Bethel, mandò a dire a Geroboamo, re d’Israele: ’Amos congiura contro di te in mezzo alla casa d’Israele. il paese non è in grado di sopportare tutte le sue parole. 11 7:11 Amos infatti ha detto così: 'Geroboamo morirà di spada e Israele sarà certamente deportato lontano dal suo paese''. 12 7:12 Amatsiah disse ad Amos: ’Veggente, va?, scappatene nel paese di Giuda. là mangerai pane e là profetizzerai. 13 7:13 ma non profetizzare più a Bethel, perchè è il santuario del re e la residenza reale'. 14 7:14 Allora Amos rispose e disse ad Amatsiah: ’Io non ero profeta nè figlio di profeti, ma ero un mandriano e coltivavo i sicomori. 15 7:15 L’Eterno mi proese da dietro al gregge, e l’Eterno mi disse: ""Và, profetizza al mio popolo d’Israele'. 16 7:16 Ora perciò ascolta la parola dell’Eterno: Tu dici: ""Non profetizzare contro Israele e smettila di parlare contro la casa di Isacco"". 17 7:17 Perciò così parla l’Eterno: ""Tua moglie si prostituirà nella città, i tuoi figli e le tue figlie cadranno di spada e il tuo paese sarà spartito con la corda. tu morirai su terra impura e Israele sarà certamente deportato lontano dal suo paese""'.

7:10 Amasia, sacerdote di Betel, mandò a dire a Geroboàmo re di Israele: ""Amos congiura contro di te in mezzo alla casa di Israele; il paese non può sopportare le sue parole, 11 poichè così dice Amos: Di spada morirà Geroboamo e Israele sarà condotto in esilio lontano dal suo paese"". 12 Amasia disse ad Amos: ""Vattene, veggente, ritirati verso il paese di Giuda; là mangerai il tuo pane e là potrai profetizzare, 13 ma a Betel non profetizzare più, perchè questo è il santuario del re ed è il tempio del regno"". 14 Amos rispose ad Amasia: ""Non ero profeta, nè figlio di profeta; ero un pastore e raccoglitore di sicomori; 15 Il Signore mi prese di dietro al bestiame e il Signore mi disse: Va', profetizza al mio popolo Israele. 16 Ora ascolta la parola del Signore: Tu dici: Non profetizzare contro Israele, nè predicare contro la casa di Isacco. 17 Ebbene, dice il Signore: Tua moglie si prostituirà nella città, i tuoi figli e le tue figlie cadranno di spada, la tua terra sarà spartita con la corda, tu morirai in terra immonda e Israele sarà deportato in esilio lontano dalla sua terra"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-13°giovedi dell'anno Pari dove si leggono i seguenti passi
[(mat 9,1-8)}; (sal 19,8-11)}; (Amos 7,10-17)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia