Cronologia dei paragrafi

Castigo dell'idolatria
Castigo dell'ingratitudine
Fine del regno
La rovina inevitabile
Ritorno sincero di Israele al Signore

Castigo dell'idolatria (os 13,1-3)

13:1 Quando èfraim parlava, incuteva terrore, era un principe in Israele. Ma si è reso colpevole con Baal ed è decaduto. 2 Tuttavia continuano a peccare e con il loro argento si sono fatti statue fuse, idoli di loro invenzione, tutti lavori di artigiani. Dicono: "Offrite loro sacrifici" e mandano baci ai vitelli. 3 Perciò saranno come nube del mattino, come rugiada che all'alba svanisce, come pula lanciata lontano dall'aia, come fumo che esce dalla finestra.

13:1 13:1 QUANDO Efraim parlava, si tremava. egli si era innalzato in Israele. ma egli si e' renduto colpevole intorno a Baal, ed e' morto. 2 13:2 Ed ora continuano a peccare, e si fanno delle statue di getto del loro argento. e degl'idoli, con la loro industria, i quali son tutti quanti lavoro di artefici. Essi dicono loro: Gli uomini che sacrificano bacino i vitelli. 3 13:3 Percio', saranno come una nuvola mattutina, e come la rugiada che cade la mattina e poi se ne va via. come pula portata via dall'aia da un turbo, e come fumo ch'esce dal fumaiuolo.

13:1 13:1 Quando Efraim parlava, era uno spavento. egli s'era innalzato in Israele, ma, quando si rese colpevole col servire a Baal, mori'. 2 13:2 E ora continuano a peccare, si fanno col loro argento delle immagini fuse, degl'idoli di loro invenzione, che son tutti opera d'artefici. E di loro si dice: 'Scannano uomini, ba'ciano vitelli!' 3 13:3 Percio' saranno come la nuvola mattutina, come la rugiada che di buon'ora scompare, come la pula che il vento porta via dall'aia, come il fumo ch'esce dalla finestra.

13:1 13:1 Quando Efraim parlava, incuteva spavento. egli si era innalzato in Israele, ma, quando si rese colpevole con il servire a Baal, morò. 2 13:2 Ora continuano a peccare, si fanno con il loro argento delle immagini fuse, idoli di loro invenzione, che sono tutti opera d'artefici. Di loro si dice: 'Scannano uomini, baciano vitelli!'. 3 13:3 Perciò saranno come la nuvola del mattino, come la rugiada del mattino, che proesto scompare, come la pula che il vento porta via dall'aia, come il fumo che esce dalla finestra.

13:1 13:1 Quando Efraim parlava con tremore, innalzava se stesso in Israele, ma quando si rese colpevole con Baal, morì. 2 13:2 Ora continuano a peccare, e col loro argento si sono fatte immagini fuse, idoli secondo il loro intendimento, tutti quanti opera d’artigiano. Di loro dicono: ’Gli uomini che offrono i sacrifici bacino i vitelli'. 3 13:3 Perciò saranno come una nuvola mattutina, come la rugiada che al mattino proesto scompare, come la pula portata via dall’aia da un turbine, come il fumo che esce dal comignolo.

13:1 Quando Efraim parlava, incuteva terrore, era un principe in Israele. Ma si è reso colpevole con Baal ed è decaduto. 2 Tuttavia continuano a peccare e con il loro argento si sono fatti statue fuse, idoli di loro invenzione, tutti lavori di artigiani. Dicono: ""Offri loro sacrifici"" e mandano baci ai vitelli. 3 Perciò saranno come nube del mattino, come rugiada che all'alba svanisce, come pula lanciata lontano dall'aia, come fumo che esce dalla finestra.

Mappa

Commento di un santo

Questa, fratelli, è la nostra vita, noi che abbiamo un'esistenza così transitoria. Questo è il ruolo che giochiamo sulla terra. Non esistiamo, e poi nasciamo, e dopo essere nati ci dissolviamo. Siamo un sogno passeggero (cf. Gb 20, 8), un'apparizione senza sostanza, ilvolo di un uccello che passa, una nave che non lascia traccia sul mare (cf. Sap 5, l011). Siamo polvere, vapore, la rugiada del mattino, un fiore che cresce per un attimo, ed in un attimo si secca. I giorni dell'uomo sono come erba: come il fiore del campo cast' anch'esso fiorirà (Sal 102, 15). Quanto giustamente Davide ha meditato sulla nostra debolezza: Dichiarami la scarsezza dei miei giorni (Sal89, 12).

Autore

Gregorio di Nazianzo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia