Cronologia dei paragrafi

Perversione politica e religiosa di Israele
Contro Giacobbe ed Efraim
Prospettive di riconciliazione
Castigo dell'idolatria
Castigo dell'ingratitudine
Fine del regno
La rovina inevitabile
Ritorno sincero di Israele al Signore

Perversione politica e religiosa di Israele (os 12,1-2)

12:1 èfraim mi raggira con menzogne e la casa d'Israele con frode. Ma Giuda è ancora con Dio e resta fedele al Santo". 2 èfraim si pasce di vento e insegue il vento d'oriente, ogni giorno moltiplica menzogne e violenze; fanno alleanze con l'Assiria e portano olio in Egitto.

12:1 12:1 EFRAIM mi ha intorniato di menzogna, e la casa d'Israele di frode. ma Giuda signoreggia ancora, congiunto con Dio. ed e' fedele, congiunto co' santi. 2 12:2 Efraim si pasce di vento, e va dietro al vento orientale. tuttodi' moltiplica menzogna, e rapina. e fanno patto con l'Assiro, ed olii odoriferi son portati in Egitto.

12:1 12:1 Efraim mi circonda di menzogne, e la casa d'Israele, di frode. Giuda pure e' semproe ancora incostante di fronte a Dio, di fronte al Santo fedele. 2 12:2 Efraim si pasce di vento e va dietro al vento d'oriente. ogni giorno moltiplica le menzogne e le violenze. fa alleanza con l'Assiria, e porta dell'olio in Egitto.

12:1 12:1 Efraim mi circonda di menzogne e la casa d'Israele di frode. Giuda pure è semproe incostante di fronte a Dio, di fronte al Santo fedele. 2 12:2 Efraim si pasce di vento e va dietro al vento orientale. ogni giorno moltiplica le menzogne e le violenze. fa alleanza con l'Assiria e porta olio in Egitto.

12:1 12:1 Efraim mi circonda di menzogne e la casa d’Israele d’inganno. Anche Giuda è ancora insubordinato nei confronti di Dio e del Santo che è fedele. 2 12:2 Efraim si pasce di vento e va dietro al vento d’est. ogni giorno moltiplica menzogne e violenza. fanno alleanza con l’Assiria e portano olio in Egitto.

12:1 Efraim mi raggira con menzogne e la casa d'Israele con frode. Giuda è ribelle a Dio al Santo fedele. 2 Efraim si pasce di vento e insegue il vento d'oriente; ogni giorno moltiplica menzogne e violenze; fanno alleanze con l'Assiria e portano olio in Egitto.

Mappa

Commento di un santo

Come mai, allora, Giovanni dice: Nessuno ha mai visto Dio (Gv l, 18)? Egli dice questo in modo che tu possa renderti conto che sta facendo riferimento ad una chiara conoscenza e ad una perfetta comprensione di Dio. Tutti i casi citati erano esempi della accondiscendenza e della volontà di adattamento di Dio. Che nessuno di questi profeti abbia mai visto l'essenza di Dio nel suo stato puro risulta chiaro dal fatto che ciascuno di essi lo vide in modi differenti. Dio è un essere semplice; non è composto di parti; è senza forma o figura. Ma tutti questi profeti videro forme differenti e figure diverse. Dio ci ha dato una chiara prova di ciò per bocca di un altro profeta. Ed egli ha persuaso gli altri profeti del fatto che essi non avevano visto la sua essenza nella sua natura esatta, quando disse: ''Ho moltiplicato le visioni, e per mezzo del servizio dei. profeti sono stato rappresentato'. Dio vuole dire: ''Non ho mostrato la mia vera essenza, ma sono disceso per accondiscendenza, e mi sono adattato alla debolezza dei loro occhi>>.

Autore

Crisostomo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia