Cronologia dei paragrafi

Sacerdoti, notabili e re conducono il popolo alla rovina
La guerra fratricida
Vanita delle alleanze con lo straniero
Ritorno effimero al Signore
Delitti passati e presenti di Israele
Israele rovinato dall'appello che rivolge allo straniero
Ingratitudine e castigo di Israele
Allarme
Anarchia politica e idolatria
Israele perduto dall'appello che rivolge allo straniero
Contro il culto puramente esteriore
Tristezze dell'esilio
L'annunzio del castigo attira la persecuzione sul profeta
Castigo del delitto di Baal-Peer
Castigo del delitto di Galgala
Distruzione degli emblemi idolatrici di Israele
Israele ha deluso l'aspettativa del Signore
Il Signore vendicherà il suo amore misconosciuto
Ma il Signore perdona
Il ritorno dall'esilio
Perversione politica e religiosa di Israele
Contro Giacobbe ed Efraim
Prospettive di riconciliazione
Castigo dell'idolatria
Castigo dell'ingratitudine
Fine del regno
La rovina inevitabile
Ritorno sincero di Israele al Signore

Sacerdoti, notabili e re conducono il popolo alla rovina (os 5,1-7)

5:1 Ascoltate questo, o sacerdoti, state attenti, casa d'Israele, o casa del re, porgete l'orecchio, perchè a voi toccava esercitare la giustizia; voi foste infatti un laccio a Mispa, una rete tesa sul Tabor 2 e una fossa profonda a Sittìm. Ma io correggerò tutti costoro. 3 Io conosco èfraim e non mi è ignoto Israele. Ti sei prostituito, èfraim! Si è reso impuro Israele. 4 Le loro azioni non permettono di fare ritorno al loro Dio, perchè uno spirito di prostituzione è fra loro e non conoscono il Signore. 5 L'arroganza d'Israele testimonia contro di lui, Israele ed èfraim inciamperanno per le loro colpe e Giuda inciamperà con loro. 6 Con le loro greggi e i loro armenti andranno in cerca del Signore, ma non lo troveranno: egli si è allontanato da loro. 7 Sono stati infedeli verso il Signore, generando figli bastardi: la nuova luna li divorerà insieme con i loro campi.

5:1 5:1 ASCOLTATE questo, o sacerdoti, e siate attenti, o casa d'Israele, e porgete l'orecchio, o casa del re. con-ciossiache' a voi appartenga il giudicio. perciocche' voi siete stati un laccio in Mi-spa, e una rete tesa soproa Tabor. 2 5:2 Ed essi hanno di nascosto scannati quelli che si stornano dalla strada maestra: ma io saro' correzione ad essi tutti. 3 5:3 Io conosco Efraim, e Israele non mi e' nascosto. conciossiache' ora, o Efraim, tu abbi fornicato, e Israele si sia contaminato. 4 5:4 Essi non dispongono le loro opere a convertirsi all'Iddio loro. perciocche' lo spirito delle fornicazioni e' dentro loro, e non conoscono il Signore. 5 5:5 E la superbia d'Israele testimonia contro a lui in faccia. laonde Israele ed E-fraim caderanno per la loro iniquita'. Giuda ancora cade-ra' con loro. 6 5:6 Andranno con le lor pecore, e co' lor buoi, a cercare il Signore. ma non lo troveranno. egli si e' sottratto da loro. 7 5:7 Essi si sono dislealmente portati inverso il Signore. conciossiache' abbiano generati figliuoli bastardi. ora li divorera' un mese, con le lor possessioni.

5:1 5:1 Ascoltate questo, o sacerdoti! State attenti, voi della casa d'Israele! Porgete l'orecchio, voi della casa del re! Poichè contro di voi e' il giudizio, perchè siete stati un laccio a Mitspa, e una rete tesa sul Tabor. 2 5:2 Coi loro sacrifizi ren-don piu' profonde le loro infedelta', ma io li castighero' tutti. 3 5:3 Io conosco Efraim, e Israele non mi e' occulto. poichè ora, o Efraim, tu ti sei prostituito, e Israele s'e' contaminato. 4 5:4 Le loro azioni non per-metton loro di tornare al loro Dio. poichè lo spirito di prostituzione e' in loro, e non conoscono l'Eterno. 5 5:5 Ma l'orgoglio d'Israele testimonia contro di lui, e Israele ed Efraim cadranno per la loro iniquita'. e Giuda pure cadra' con essi. 6 5:6 Andranno coi loro greggi e con le loro mandre in cerca dell'Eterno, ma non lo troveranno. egli s'e' ritirato da loro. 7 5:7 Hanno agito perfidamente contro l'Eterno, poichè han generato de' figliuoli bastardi. ora bastera' un mese a divorarli coi loro beni.

5:1 5:1 'Ascoltate questo, sacerdoti! State attenti, voi della casa d'Israele! Porgete l'orecchio, voi della casa del re! Questo giudizio è contro di voi, perchè siete stati un laccio a Mispa, e una rete tesa sul Tabor. 2 5:2 Con i loro sacrifici rendono più profonde le loro infedeltà, ma io li castigherò tutti. 3 5:3 Io conosco Efraim, e Israele non mi è ignoto. poichè ora, o Efraim, tu ti sei prostituito, e Israele si è contaminato. 4 5:4 Le loro azioni non permettono di tornare al loro Dio. perchè lo spirito di prostituzione è in loro, e non conoscono il SIGNORE. 5 5:5 Ma l'orgoglio d'Israele testimonia contro di lui. Israele ed Efraim cadranno per la loro malvagità. e anche Giuda cadrà con loro. 6 5:6 Andranno con le loro greggi e con le loro mandrie in cerca del SIGNORE, ma non lo troveranno: egli si è ritirato da loro. 7 5:7 Hanno agito perfidamente contro il SIGNORE. hanno generato figli bastardi, ma ora basterà un mese a divorarli con i loro beni.

5:1 5:1 ’Ascoltate questo, o sacerdoti, proestate attenzione voi della casa d’Israele, porgete l’orecchio, o casa del re, perchè questo giudizio è contro di voi. Voi infatti siete stati un laccio a Mitspah e una rete tesa sul Tabor. 2 5:2 Quelli che si sviano sono caduti profondamente nel massacro, ma io li castigherò tutti. 3 5:3 Io conosco Efraim, e Israele non mi è affatto nascosto: ora, o Efraim, ti sei prostituito. Israele si è contaminato. 4 5:4 Le loro azioni non permettono loro di tornare al loro DIO, perchè lo spirito di prostituzione è in mezzo a loro e non conoscono l’Eterno. 5 5:5 Ma l’orgoglio d’Israele testimonia contro di lui. perciò Israele ed Efraim cadranno per la loro iniquità, e con loro cadrà anche Giuda. 6 5:6 Con le loro greggi e con le loro mandrie andranno in cerca dell’Eterno, ma non lo troveranno. egli si è ritirato da loro. 7 5:7 Hanno agito con inganno contro l’Eterno, perchè hanno generato dei figli di adulterio. ora un solo mese divorerà loro e il loro paese.

5:1 Ascoltate questo, o sacerdoti, state attenti, gente d'Israele, o casa del re, porgete l'orecchio, poichè contro di voi si fa il giudizio. Voi foste infatti un laccio in Mizpa, una rete tesa sul Tabor 2 e una fossa profonda a Sittim; ma io sarò una frusta per tutti costoro. 3 Io conosco Efraim e non mi è ignoto Israele. Ti sei prostituito, Efraim! Si è contaminato Israele. 4 Non dispongono le loro opere per far ritorno al loro Dio, poichè uno spirito di prostituzione è fra loro e non conoscono il Signore. 5 L'arroganza d'Israele testimonia contro di lui, Israele ed Efraim cadranno per le loro colpe e Giuda soccomberà con loro. 6 Con i loro greggi e i loro armenti andranno in cerca del Signore, ma non lo troveranno: egli si è allontanato da loro. 7 Sono stati sleali verso il Signore, generando figli bastardi: un conquistatore li divorerà insieme con i loro campi.

Mappa

Commento di un santo

Sembra che la frase si riferisca molto convenientemente al mistero di Cristo ed alla redenzione per mezzo di lui, indicando la conversione a Dio. Infatti il volto di Dio che noi cerchiamo indica con la massima certezza il Figlio stesso, che è l'immagine e l'irradiazione ed il vero sigillo della natura del Padre (cf. Eb l, 3). Così il vero volto di Dio Padre è il Figlio, nella misura in cui è riconosciuto in lui: E chi ha visto me, ha visto il Padre (Cv 14, 9). Il salmista così lo chiama, quando grida al Dio di tutte le cose dicendo: Fa' brillare il tuo volto sul tuo servo (Sal 118, 135). In verità, come per coloro che erano già stati trasformati secondo il Figlio e attraverso lo Spirito : La luce del tuo volto, o Signore, è stata impressa su di noi (Sal4, 6). Oppure, come dice il profeta: La luce del tuo volto, il Signore unto (Lam 4,20)

Autore

Cirillo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia