Cronologia dei paragrafi

Osea risponde la sposa infedele e la mette alla prova. Spiegazione del simbolo
Corruzione generale
Contro i sacerdoti
Il culto di Israele è solo idolatria è libertànaggio
Avvertimento a Giuda e Israele
Sacerdoti, notabili e re conducono il popolo alla rovina
La guerra fratricida
Vanita delle alleanze con lo straniero
Ritorno effimero al Signore
Delitti passati e presenti di Israele
Israele rovinato dall'appello che rivolge allo straniero
Ingratitudine e castigo di Israele
Allarme
Anarchia politica e idolatria
Israele perduto dall'appello che rivolge allo straniero
Contro il culto puramente esteriore
Tristezze dell'esilio
L'annunzio del castigo attira la persecuzione sul profeta
Castigo del delitto di Baal-Peer
Castigo del delitto di Galgala
Distruzione degli emblemi idolatrici di Israele
Israele ha deluso l'aspettativa del Signore
Il Signore vendicherà il suo amore misconosciuto
Ma il Signore perdona
Il ritorno dall'esilio
Perversione politica e religiosa di Israele
Contro Giacobbe ed Efraim
Prospettive di riconciliazione
Castigo dell'idolatria
Castigo dell'ingratitudine
Fine del regno
La rovina inevitabile
Ritorno sincero di Israele al Signore

Osea risponde la sposa infedele e la mette alla prova. Spiegazione del simbolo (os 3,1-99)

3:1 Il Signore mi disse: "Va' ancora, ama la tua donna: è amata dal marito ed è adultera, come il Signore ama i figli d'Israele ed essi si rivolgono ad altri dèi e amano le schiacciate d'uva". 2 Io me l'acquistai per quindici pezzi d'argento e un homer e mezzo d'orzo 3 e le dissi: "Per molti giorni starai con me, non ti prostituirai e non sarai di alcun uomo; così anch'io mi comporterò con te". 4 Poichè per molti giorni staranno i figli d'Israele senza re e senza capo, senza sacrificio e senza stele, senza efod e senza terafìm. 5 Poi torneranno i figli d'Israele, e cercheranno il Signore, loro Dio, e Davide, loro re, e trepidi si volgeranno al Signore e ai suoi beni, alla fine dei giorni.

3:1 3:1 Poi il Signore mi disse: Va' ancora ed ama una donna, la quale, essendo, amata dal suo marito, sia adultera. secondo che il Signore ama i figliuoli di Israele, ed essi riguardano ad altri dii, ed amano le schiacciate d'uva. 2 3:2 Io adunque mi acquistai quella donna per quindici sicli d'argento, e per un ho-mer, ed un letec di orzo. 3 3:3 Poi le dissi: Rimantimi cosi' per molti giorni. non fornicare, e non maritarti ad alcuno. ed io altresi' aspettero' dietro a te. 4 3:4 Perciocchà i figliuoli d'Israele se ne staranno molti giorni senza re, e senza proincipe. senza sacrificio, e senza statua. senza efod, e senza idoli. 5 3:5 Poi i figliuoli d'Israele ricercheranno di nuovo il Signore Iddio loro, e Davide lor re. e con timore si ridurranno al Signore, ed alla sua bonta', nella fine de' giorni.

3:1 3:1 E l'Eterno mi disse: 'Va' ancora, e ama una donna amata da un amante e adultera, come l'Eterno ama i figliuoli d'Israele, i quali anch'essi si volgono ad altri de'i, e amano le schiacciate d'uva'. 2 3:2 Io me la comproai dunque per quindici sicli d'argento, per un omer d'orzo e per un lethec d'orzo, 3 3:3 e le dissi: 'Stattene per parecchio tempo aspettando me: non ti prostituire e non darti ad alcun uomo. e io faro' lo stesso per te'. 4 3:4 Poichè i figliuoli d'Israele staranno per parecchio tempo senza re, senza capo, senza sacrifizio e senza statua, senza efod e senza idoli domestici. 5 3:5 Poi i figliuoli d'Israele torneranno a cercare l'Eterno, il loro Dio, e Davide loro re, e ricorreranno tremanti all'Eterno e alla sua bonta', negli ultimi giorni.

3:1 3:1 Il SIGNORE mi disse: 'Và ancora, ama una donna amata da un altro, e adultera. amala come il SIGNORE ama i figli d'Israele, i quali anche si volgono ad altri dèi e amano le schiacciate d'uva'. 2 3:2 Allora me la comproai per quindici sicli d'argento, per un omer d'orzo e un le-tec d'orzo, 3 3:3 e le dissi: 'Aspettami per parecchio tempo: non ti prostituire e non darti a nessun uomo. io farò lo stesso per te'. 4 3:4 I figli d'Israele infatti staranno per parecchio tempo senza re, senza capo, senza sacrificio e senza statua, senza efod e senza idoli domestici. 5 3:5 Poi i figli d'Israele torneranno a cercare il SIGNORE, loro Dio, e Davide, loro re, e ricorreranno tremanti al SIGNORE e alla sua bontà, negli ultimi giorni.

3:1 3:1 L’Eterno mi disse ancora: ’Và e ama una donna amata da un amante e adultera, come l’Eterno ama i figli d’Israele, benchè essi si volgano ad altri dèi e amino le schiacciate d’uva'. 2 3:2 Così io me la comproai per quindici sicli d’argento e per un homer e mezzo di orzo, 3 3:3 e le dissi: ’Tu starai con me molti giorni. non ti prostituirai e non sarai di alcun uomo. io farò lo stesso con te'. 4 3:4 Poichè i figli d’Israele staranno per molti giorni senza re, senza capo, senza sacrificio e senza colonna sacra, senza efod e senza idoli domestici. 5 3:5 Poi i figli d’Israele torneranno a cercare l’Eterno, il loro DIO, e Davide loro re, e si volgeranno tremanti all’Eterno e alla sua bontà negli ultimi giorni.

3:1 Il Signore mi disse ancora: ""Va', ama una donna che è amata da un altro ed è adultera; come il Signore ama gli Israeliti ed essi si rivolgono ad altri dèi e amano le schiacciate d'uva"". 2 Io me l'acquistai per quindici pezzi d'argento e una misura e mezza d'orzo 3 e le dissi: ""Per lunghi giorni starai calma con me; non ti prostituirai e non sarai di alcun uomo; così anch'io mi comporterò con te. 4 Poichè per lunghi giorni staranno gli Israeliti senza re e senza capo, senza sacrificio e senza stele, senza efod e senza terafim. 5 Poi torneranno gli Israeliti e cercheranno il Signore loro Dio, e Davide loro re e trepidi si volgeranno al Signore e ai suoi beni, alla fine dei giorni"".

Mappa

Commento di un santo

Mi chiedo dunque in qual giorno la manna abbia cominciato ad essere donata dal cielo e voglio mettere a confronto la nostra domenica con il sabato dei giudei. Infatti dalle divine Scritture appare che fu in giorno di domenica che fu data per la prima volta la manna sulla terra. Se infatti, come dice la Scrittura, si raccolse per sei giorni continui e al settimo giorno che è il sabato cessò, senza dubbio il suo inizio fu dal giorno primo, che è la domenica. Che se risulta dalle divine Scritture che Dio fece piovere di domenica la manna, e non piowe al sabato, comprendano i giudei che già allora fu anteposta la nostra domenica al sabato giudaico, già allora fu segnalato che nel loro sabato non discendeva ad essi dal cielo alcuna grazia di Dio, che non veniva loro alcun pane celeste, che è la parola di Dio. Dice infatti in un altro luogo il profeta: ''Per molti giorni resteranno i figli d'Israele senza re, senza principe, senza profeta, senza vittima, senza sacrificio, senza sacerdote'. Invece nella nostra domenica il Signore sempre fa piovere la manna dal cielo.

Autore

Origene

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia