Cronologia dei paragrafi

Anno sabbatico e sabato
Feste d'Israele
Promesse e istruzioni per l'ingresso in Canaan
3. Conclusione dell'alleanza
mosè sul monte
Contributo per il santuario
La tenda e il suo arredamento. L'arca
Tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
La dimora. Le stoffe e la copertura
Il legname
Il velo
L'altare degli olocausti
L'atrio
L'olio per il candelabro
Gli abiti dei sacerdoti
L'efod
Il pettorale
Il manto
Il segno della consacrazione
Abiti dei sacerdoti
Consacrazione di Aronne e dei suoi figli. Preparazione
Purificazione. Abiti indossati. Unzione
Offerte
Investitura dei sacerdoti
Pasto sacro
Consacrazione dell'altare degli olocausti
Olocausto quotidiano
Altare dei profumi
Imposta per il censimento
La conca
L'olio dell'unzione
Il profumo
Gli operai del santuario
Riposo sabbatico
Consegna a mosè delle tavole della legge
Il vitello d'oro
Il Signore avverte mosè
Preghiera di mosè
mosè spezza le tavole della legge
Zelo dei leviti
Nuova preghiera di mosè
L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

Anno sabbatico e sabato (eso 23,1-13)

23:1 Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per far da testimone in favore di un'ingiustizia. 2 Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo così da stare con la maggioranza, per ledere il diritto. 3 Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo. 4 Quando incontrerai il bue del tuo nemico o il suo asino dispersi, glieli dovrai ricondurre. 5 Quando vedrai l'asino del tuo nemico accasciarsi sotto il carico, non abbandonarlo a se stesso: mettiti con lui a scioglierlo dal carico. 6 Non ledere il diritto del tuo povero nel suo processo. 7 Ti terrai lontano da parola menzognera. Non far morire l'innocente e il giusto, perchè io non assolvo il colpevole. 8 Non accetterai doni, perchè il dono acceca chi ha gli occhi aperti e perverte anche le parole dei giusti. 9 Non opprimerai il forestiero: anche voi conoscete la vita del forestiero, perchè siete stati forestieri in terra d'Egitto. 10 Per sei anni seminerai la tua terra e ne raccoglierai il prodotto, 11 ma nel settimo anno non la sfrutterai e la lascerai incolta: ne mangeranno gli indigenti del tuo popolo e ciò che lasceranno sarà consumato dalle bestie selvatiche. Così farai per la tua vigna e per il tuo oliveto. 12 Per sei giorni farai i tuoi lavori, ma nel settimo giorno farai riposo, perchè possano godere quiete il tuo bue e il tuo asino e possano respirare i figli della tua schiava e il forestiero. 13 Farete attenzione a quanto vi ho detto: non pronunciate il nome di altri dèi; non si senta sulla tua bocca!

23:1 23:1 NON levare un falso grido. non metter mano con l'empio per esser testimonio falso. 2 23:2 Non andar dietro a' grandi per far male. e non dar sentenza in una lite, inchinando a favorire i grandi, per far torto. 3 23:3 Non avere altresi' rispetto al povero nella sua lite. 4 23:4 Se tu incontri il bue del tuo nemico, o l'asino suo smarrito, del tutto riconduciglielo. 5 23:5 Se tu vedi l'asino di colui che ti odia giacer sotto il suo carico, mentre tu ti rimani di aiutarlo a farglielo andare oltre, del tutto fa' con lui si' che possa andare oltre. 6 23:6 Non far torto al tuo bisognoso nella sua lite. 7 23:7 Allontanati dal parlar falso. e non far morir l'innocente ne' il giusto. per-ciocche' io non assolvero' l'empio. 8 23:8 E non proender proesenti. perciocche' il proesente accieca coloro che hanno chiara vista, e sovverte le parole de' giusti. 9 23:9 E non opproessare il forestiere. perciocche' voi sapete in quale stato e' l'anima del forestiere, essendo stati forestieri nel paese di Egitto. 10 23:10 Semina la tua terra sei anni, e ricogli il frutto di essa. 11 23:11 Ma ogni settimo anno lasciala vacare, e in abbandono, e mangino i bisognosi del tuo popolo il frutto di essa. e cio' che rimarra' loro, manginlo le bestie della campagna. fa' il simigliante alla tua vigna ed a' tuoi ulivi. 12 23:12 Sei giorni fa' le tue faccende. ma al settimo giorno riposati. acciocche' il tuo bue, e il tuo asino, abbiano requie. e il figliuolo della tua serva, e il forestiere possano respirare. 13 23:13 E proendete guardia a tutto quello che io vi ho detto. e non ricordate il nome degl'iddii stranieri. non odasi quello nella tua bocca.

23:1 23:1 Non spargere alcuna voce calunniosa e non tener di mano all'empio nell'attestare il falso. 2 23:2 Non andar dietro alla folla per fare il male. e non deporre in giudizio schierandoti dalla parte dei piu' per pervertire la giustizia. 3 23:3 Parimente non favorire il povero nel suo processo. 4 23:4 Se incontri il bue del tuo nemico o il suo asino smarrito, non mancare di ricondurglielo. 5 23:5 Se vedi l'asino di colui che t'odia steso a terra sotto il carico, guardati bene dall'abbandonarlo, ma aiuta il suo padrone a scaricarlo. 6 23:6 Non violare il diritto del povero del tuo popolo nel suo processo. 7 23:7 Rifuggi da ogni parola bugiarda. e non far morire l'innocente e il giusto. perchè io non assolvero' il malvagio 8 23:8 Non accettar proesenti. perchè il proesente acceca quelli che ci veggon chiaro, e perverte le parole dei giusti. 9 23:9 Non opproimere lo straniero. voi lo conoscete l'animo dello straniero, giacchè siete stati stranieri nel paese d'Egitto. 10 23:10 Per sei anni seminerai la tua terra e ne raccoglierai i frutti. 11 23:11 ma il settimo anno la lascerai riposare e rimanere incolta. i poveri del tuo popolo ne godranno, e le bestie della campagna mange-ranno quel che rimarra'. Lo stesso farai della tua vigna e de' tuoi ulivi. 12 23:12 Per sei giorni farai il tuo lavoro. ma il settimo giorno ti riposerai, affinchè il tuo bue e il tuo asino possano riposarsi, e il figliuolo della tua serva e il forestiero possano riproender fiato. 13 23:13 Porrete ben mente a tutte le cose che io vi ho dette, e non pronunzierete il nome di de'i stranieri: non lo si oda uscire dalla vostra bocca.

23:1 23:1 'Non spargere voci calunniose e non favorire l'empio attestando il falso. 2 23:2 Non andare dietro alla folla per fare il male e non deporre in giudizio schierandoti dalla parte della maggioranza per pervertire la giustizia. 3 23:3 Cosò pure non favorire il povero nel suo processo. 4 23:4 Se incontri il bue del tuo nemico o il suo asino smarrito, non mancare di ricondurglielo. 5 23:5 Se vedi l'asino di colui che ti odia caduto a terra sotto il carico, guardati bene dall'abbandonarlo, ma aiuta il suo padrone a scaricarlo. 6 23:6 Non violare il diritto del povero nel suo processo. 7 23:7 Rifuggi da ogni parola bugiarda. e non far morire l'innocente e il giusto. perchè io non assolverò il malvagio. 8 23:8 Non accettare nessun regalo. perchè il regalo acceca quelli che ci vedono, e corrompe le parole dei giusti. 9 23:9 Non opproimere lo straniero. voi conoscete lo stato d'animo dello straniero, poichè siete stati stranieri nel paese d'Egitto. 10 23:10 'Per sei anni seminerai la tua terra e ne raccoglierai i frutti. 11 23:11 ma il settimo anno la lascerai riposare, incolta. i poveri del tuo popolo ne godranno, e le bestie della campagna mangeranno quel che rimarró. Lo stesso farai della tua vigna e dei tuoi ulivi. 12 23:12 Per sei giorni farai il tuo lavoro. ma il settimo giorno ti riposerai, perchè il tuo bue e il tuo asino possano riposarsi e il figlio della tua serva e lo straniero possano riproendere fiato. 13 23:13 Farete attenzione a tutte le cose che io vi ho dette, e non pronunzierete il nome di dèi stranieri: non lo si oda uscire dalla vostra bocca.

23:1 23:1 ’Non spargerai alcuna voce falsa e non darai alcun aiuto all’empio per essere un ingiusto testimone. 2 23:2 Non seguirai la maggioranza per fare il male. e non deporrai in una vertenza giudiziaria schierandoti dalla parte della maggioranza per pervertire la giustizia. 3 23:3 Non favorirai neppure il povero nel suo processo. 4 23:4 Se incontri il bue del tuo nemico o il suo asino smarrito, glielo riporterai. 5 23:5 Se vedi l’asino di colui che ti odia steso a terra sotto il carico, guardati bene dal-l’abbandonarlo, ma aiuterai il suo padrone a slegarlo. 6 23:6 Non distorcerai il diritto del tuo povero nel suo processo. 7 23:7 Rifuggirai da ogni falsitó. non ucciderai l’innocente e il giusto, perchè io non assolverò il malvagio. 8 23:8 Non accetterai alcun regalo, perchè il regalo acceca chi vede e perverte le parole dei giusti. 9 23:9 Non opproimerai lo straniero, poichè voi conoscete l’animo dello straniero, perchè siete stati stranieri nel paese d’Egitto. 10 23:10 Per sei anni seminerai la tua terra e ne raccoglierai i frutti. 11 23:11 ma il settimo anno la lascerai riposare e rimarró incolta, affinchè ne godano i poveri del tuo popolo. e le bestie della campagna man-geranno quel che essi lasce-ranno. Lo stesso farai della tua vigna e dei tuoi ulivi. 12 23:12 Per sei giorni farai il tuo lavoro ma il settimo giorno ti riposerai, affinchè il tuo bue e il tuo asino possano riposarsi, e il figlio della tua serva e il forestiero possano riproendere energia. 13 23:13 Farete attenzione a tutte le cose che vi ho detto e non pronunzierete il nome di altri dèi. non lo si oda uscire dalla vostra bocca.

23:1 Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. 2 Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviare verso la maggioranza, per falsare la giustizia. 3 Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo. 4 Quando incontrerai il bue del tuo nemico o il suo asino dispersi, glieli dovrai ricondurre. 5 Quando vedrai l'asino del tuo nemico accasciarsi sotto il carico, non abbandonarlo a se stesso: mettiti con lui ad aiutarlo. 6 Non farai deviare il giudizio del povero, che si rivolge a te nel suo processo. 7 Ti terrai lontano da parola menzognera. Non far morire l'innocente e il giusto, perchè io non assolvo il colpevole. 8 Non accetterai doni, perchè il dono acceca chi ha gli occhi aperti e perverte anche le parole dei giusti. 9 Non opprimerai il forestiero: anche voi conoscete la vita del forestiero, perchè siete stati forestieri nel paese d'Egitto. 10 Per sei anni seminerai la tua terra e ne raccoglierai il prodotto, 11 ma nel settimo anno non la sfrutterai e la lascerai incolta: ne mangeranno gli indigenti del tuo popolo e ciò che lasceranno sarà divorato dalle bestie della campagna. Così farai per la tua vigna e per il tuo oliveto. 12 Per sei giorni farai i tuoi lavori, ma nel settimo giorno farai riposo, perchè possano goder quiete il tuo bue e il tuo asino e possano respirare i figli della tua schiava e il forestiero. 13 Farete attenzione a quanto vi ho detto: non pronunciate il nome di altri dèi; non si senta sulla tua bocca!

Mappa

Commento di un santo

nella Legge del vero Dio è scritto: Chi sacrificherà agli dèi e non soltanto al Signore, sarà votato allo sterminio 62. Dunque colui, che con una sì grande punizione ha dato questo comandamento, volle che non si sacrificasse a dèi nè buoni nè cattivi.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia