Cronologia dei paragrafi

Contro gli Ammoniti
Contro Moab
Contro Edom
Contro i Filistei
Contro Tiro
Lamento su Tiro
Secondo lamento sulla caduta di Tiro
Contro il re di Tiro
La caduta del re di Tiro
Contro Sidone
Israele liberato dalle nazioni
Contro l'Egitto
Il giorno del Signore contro l'Egitto
Il cedro
Il coccodrillo
Discesa del faraone nello Sheol
Il profeta come sentinella
Conversione e perversione
La presa della città
La devastazione del paese
Risultati della predicazione
I pastori di Israele
Contro i monti di Edom
Oracolo sui monti di Israele
Le ossa aride
Giuda e Israele in un solo regno
Contro Gog, re di Magog
Conclusione
Il tempio futuro
Il muro esterno
Il portico orientale
Il cortile esterno
Il portico settentrionale
Il portico meridionale
Atrio interno. Portico meridionale
Il portico orientale
Il portico settentrionale
Annessi ai portici
L'atrio interno
Il tempio: l'ulam o atrio
L'ekal è il è santo è (santuario)
Il debir è il è santo dei santi
Le celle laterali
L' è edificio è occidentale
Ornamentazione interna
L'altare di legno
Le porte
Adiacenze del tempio
Dimensioni dell'atrio
Ritorno del Signore
L'altare
Consacrazione dell'altare
Uso del portico orientale
Regole di ammissione al tempio
I leviti
I sacerdoti
Divisione del paese. Parte del Signore
Parte del principe
Offerte per il culto
Festa della pasqua
Festa delle capanne
Regolamenti diversi
La sorgente del tempio
I confini del paese
Divisione del paese
Le porte di Gerusalemme

Contro gli Ammoniti (ez 25,1-7)

25:1 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 2 "Figlio dell'uomo, rivolgiti agli Ammoniti e profetizza contro di loro. 3 Annuncerai agli Ammoniti: Udite la parola del Signore Dio. Così dice il Signore Dio: Poichè tu hai esclamato: "Bene!", quando il mio santuario è stato profanato, quando la terra d'Israele è stata devastata e quando la casa di Giuda è stata condotta in esilio, 4 per questo, ecco, io ti do in mano ai figli d'oriente. Metteranno in te i loro accampamenti e in mezzo a te pianteranno le loro tende, mangeranno i tuoi frutti e berranno il tuo latte. 5 Farò di Rabbà un pascolo per cammelli e delle città di Ammon un ovile per pecore. Allora saprete che io sono il Signore. 6 Perchè così dice il Signore Dio: Poichè hai battuto le mani, hai pestato i piedi e hai gioito in cuor tuo con totale disprezzo per la terra d'Israele, 7 per questo, eccomi: io stendo la mano su di te e ti darò in preda alle genti; ti sterminerò dai popoli e ti cancellerò dal numero delle nazioni. Ti annienterò e allora saprai che io sono il Signore.

25:1 25:1 LA parola del Signore mi fu ancora indirizzata, dicendo: 2 25:2 Figliuol d'uomo, volgi la tua faccia verso i figliuoli di Ammon, e profetizza contro a loro. 3 25:3 e di' a' figliuoli di Ammon: Ascoltate la parola del Signore Iddio: Cosi' ha detto il Signore Iddio: Per-ciocche' tu hai detto: Eia! contro al mio santuario, perche' era profanato. e contro alla terra d'Israele, perche' era desolata. e contro alla casa di Giuda, perche' andavano in cattivita'. 4 25:4 percio', ecco io ti do in eredita' a' figliuoli d'Oriente, ed essi porranno i lor castelli in te, e rizzeranno in te i lor padiglioni. essi mange-ranno i tuoi frutti, e berranno il tuo latte. 5 25:5 Ed io ridurro' Rabba in albergo di cammelli, e il luogo de' figliuoli di Am-mon in mandra di pecore. e voi conoscerete che io sono il Signore. 6 25:6 Imperocche', cosi' ha detto il Signore Iddio: Per-ciocche' tu ti sei battuta a palme, ed hai scalpitata la terra co' piedi, e oltre a tutto il tuo sproezzo, tu ti sei rallegrata nell'animo per lo paese d'Israele. 7 25:7 per questo, ecco, io stendo la mia mano soproa te, e ti daro' in proeda alle nazioni, e ti sterminero' d'infra i popoli, e ti faro' perire d'in-fra i paesi. io ti distruggero', e tu conoscerai che io sono il Signore.

25:1 25:1 E la parola dell'Eterno mi fu rivolta, in questi termini: 2 25:2 'Figliuol d'uomo, volgi la tua faccia verso i figliuoli d'Ammon, e profetizza contro di loro. e di' ai figliuoli d'Ammon: 3 25:3 Ascoltate la parola del Signore, dell'Eterno: Cosi' parla il Signore, l'Eterno: Poichè tu hai detto: Ah! Ah! quando il mio santuario e' stato profanato, quando il suolo d'Israele e' stato desolato, e quando la casa di Giuda e' andata in cattivita', 4 25:4 ecco, io ti do in possesso de' figliuoli dell'Oriente, ed essi porranno in te i loro accampamenti, e stabiliranno in mezzo a te le loro dimore. e saranno essi che mangeran-no i tuoi frutti, essi che berranno il tuo latte. 5 25:5 Io faro' di Rabba un pascolo per i cammelli, e del paese de' figliuoli d'Ammon, un ovile per le pecore. e voi conoscerete che io sono l'Eterno. 6 25:6 Poichè cosi' parla il Signore, l'Eterno: Poichè tu hai applaudito, e battuto de' piedi, e ti sei rallegrato con tutto lo sproezzo che nutrivi nell'anima per la terra d'Israele, 7 25:7 ecco, io stendo la mia mano contro di te, ti do in pascolo alle nazioni, ti ste'rmino di fra i popoli, ti fo sparire dal novero dei paesi, ti distruggo, e tu conoscerai che io sono l'Eterno.

25:1 25:1 La parola del SIGNORE mi fu rivolta in questi termini: 2 25:2 'Figlio d'uomo, volgi la faccia verso i figli di Ammon, profetizza contro di loro, 3 25:3 e dò ai figli di Am-mon: ""Ascoltate la parola di DIO, il Signore. Cosò parla DIO, il Signore: Poichè tu hai detto: ?Ah! ah!', quando il mio santuario è stato profanato, quando il suolo d'Israele è stato desolato, quando la casa di Giuda è stata deportata, 4 25:4 ecco, io ti do in possesso dei figli dell'Oriente. Essi porranno in te i loro accampamenti e stabiliranno in mezzo a te le loro abitazioni. saranno essi che mangeranno i tuoi frutti, essi che berranno il tuo latte. 5 25:5 Io farò di Rabba un pascolo per i cammelli, del paese dei figli di Ammon un ovile per le pecore. voi conoscerete che io sono il SIGNORE. 6 25:6 Infatti cosò parla DIO, il Signore: Poichè tu hai applaudito e battuto i piedi, ti sei rallegrata con tutto il disproezzo che avevi in cuore per la terra d'Israele, 7 25:7 ecco, io stendo la mia mano contro di te, ti do in pascolo alle nazioni, ti stermino in mezzo ai popoli, ti cancello dal numero dei paesi, ti distruggo e tu conoscerai che io sono il SIGNORE""'.

25:1 25:1 La parola dell’Eterno mi fu rivolta, dicendo: 2 25:2 ’Figlio d’uomo, volgi la tua faccia verso i figli di Ammon e profetizza contro di loro. 3 25:3 Dì ai figli di Ammon: Ascoltate la parola del Signore, dell’Eterno: Così dice il Signore, l’Eterno: Poichè tu hai detto: ""Ah, ah', contro il mio santuario quando è stato profanato, contro il paese d’Israele quando è stato desolato e contro la casa di Giuda quando è andata in cattività, 4 25:4 perciò ecco, io ti do in possesso dei figli dell’est, ed essi metteranno i loro accampamenti in mezzo a te e stabiliranno in mezzo a te le loro dimore. essi mange-ranno i tuoi frutti e berranno il tuo latte. 5 25:5 Io farò di Rabbah un recinto per cammelli e del paese dei figli di Ammon un ovile per le pecore. allora riconoscerai che io sono l’Eterno'. 6 25:6 Per questo così dice il Signore, l’Eterno: ’Poichè tu hai battuto le mani e pestato i piedi e hai gioito nel cuore con tutto il tuo disproezzo per il paese d’Israele, 7 25:7 perciò ecco, io stendo la mia mano contro di te e ti darò come bottino alle nazioni, ti sterminerò dai popoli e ti farò sparire dal numero dei paesi. ti distruggerò, così riconoscerai che io sono l’Eterno'.

25:1 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 2 ""Figlio dell'uomo, rivolgiti agli Ammoniti e predici contro di loro. 3 Annunzierai agli Ammoniti: Udite la parola del Signore Dio. Dice il Signore Dio: Poichè tu hai esclamato: Ah! Ah! riguardo al mio santuario poichè è stato profanato, riguardo al paese di Israele perchè è stato devastato, e riguardo alla casa di Giuda perchè condotta in esilio, 4 per questo: Ecco, io ti do in mano ai figli d'oriente. Metteranno in te i loro accampamenti, e in mezzo a te pianteranno le loro tende: mangeranno i tuoi frutti e berranno il tuo latte. 5 Farò di Rabbà una stalla da cammelli e delle città di Ammòn un ovile per pecore. Allora saprete che io sono il Signore"". 6 Perchè dice il Signore Dio: ""Siccome hai battuto le mani, hai pestato i piedi in terra e hai gioito in cuor tuo con pieno disprezzo per il paese d'Israele, 7 per questo, eccomi: Io stendo la mano su di te e ti darò in preda alle genti; ti sterminerò dai popoli e ti cancellerò dal numero delle nazioni. Ti annienterò e allora saprai che io sono il Signore"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia