Cronologia dei paragrafi

I delitti di Gerusalemme
Storia simbolica di Gerusalemme e di Samaria
Annunzio dell'assedio di Gerusalemme
Prove personali del profeta
Contro gli Ammoniti
Contro Moab
Contro Edom
Contro i Filistei
Contro Tiro
Lamento su Tiro
Secondo lamento sulla caduta di Tiro
Contro il re di Tiro
La caduta del re di Tiro
Contro Sidone
Israele liberato dalle nazioni
Contro l'Egitto
Il giorno del Signore contro l'Egitto
Il cedro
Il coccodrillo
Discesa del faraone nello Sheol
Il profeta come sentinella
Conversione e perversione
La presa della città
La devastazione del paese
Risultati della predicazione
I pastori di Israele
Contro i monti di Edom
Oracolo sui monti di Israele
Le ossa aride
Giuda e Israele in un solo regno
Contro Gog, re di Magog
Conclusione
Il tempio futuro
Il muro esterno
Il portico orientale
Il cortile esterno
Il portico settentrionale
Il portico meridionale
Atrio interno. Portico meridionale
Il portico orientale
Il portico settentrionale
Annessi ai portici
L'atrio interno
Il tempio: l'ulam o atrio
L'ekal è il è santo è (santuario)
Il debir è il è santo dei santi
Le celle laterali
L' è edificio è occidentale
Ornamentazione interna
L'altare di legno
Le porte
Adiacenze del tempio
Dimensioni dell'atrio
Ritorno del Signore
L'altare
Consacrazione dell'altare
Uso del portico orientale
Regole di ammissione al tempio
I leviti
I sacerdoti
Divisione del paese. Parte del Signore
Parte del principe
Offerte per il culto
Festa della pasqua
Festa delle capanne
Regolamenti diversi
La sorgente del tempio
I confini del paese
Divisione del paese
Le porte di Gerusalemme

I delitti di Gerusalemme (ez 22,1-99)

22:1 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 2 "Tu, figlio dell'uomo, forse non giudicherai, non giudicherai tu la città sanguinaria? Mostrale tutti i suoi abomini. 3 Tu riferirai: Così dice il Signore Dio: O città che sparge il sangue in mezzo a se stessa, perchè giunga il suo tempo, e fabbrica a suo danno idoli con cui contaminarsi! 4 Per il sangue che hai sparso, ti sei resa colpevole e ti sei contaminata con gli idoli che hai fabbricato: hai affrettato il tuo giorno, sei giunta al termine dei tuoi anni. Ti renderò perciò l'obbrobrio dei popoli e lo scherno di tutta la terra. 5 I vicini e i lontani si faranno beffe di te, o città disonorata e piena di disordini. 6 Ecco in te i prìncipi d'Israele, ognuno secondo il suo potere, intenti a spargere sangue. 7 In te si disprezzano il padre e la madre, in te si maltratta il forestiero, in te si opprimono l'orfano e la vedova. 8 Hai disprezzato le mie cose sante, hai profanato i miei sabati. 9 Vi sono in te calunniatori che versano il sangue. C'è in te chi banchetta sui monti e chi commette scelleratezze. 10 In te si scopre la nudità del proprio padre, in te si vìola la donna in stato di mestruazione. 11 Uno reca oltraggio alla donna del prossimo, l'altro contamina con incesto la nuora, altri vìola la sorella, figlia del padre. 12 In te si ricevono doni per spargere il sangue, tu presti a interesse e a usura, spogli con la violenza il tuo prossimo e di me ti dimentichi. Oracolo del Signore Dio. 13 Ecco, io batto le mani per le frodi che hai commesso e per il sangue che è versato in mezzo a te. 14 Reggerà il tuo cuore e saranno forti le mani per i giorni che io ti preparo? Io, il Signore, l'ho detto e lo farò: 15 ti disperderò fra le nazioni e ti disseminerò in paesi stranieri, ti purificherò della tua immondezza; 16 in te sarò profanato di fronte alle nazioni e tu saprai che io sono il Signore". 17 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 18 "Figlio dell'uomo, la casa d'Israele si è cambiata in scoria per me; sono tutti bronzo, stagno, ferro e piombo dentro un crogiuolo: sono scoria di argento. 19 Perciò così dice il Signore: Poichè vi siete tutti cambiati in scoria, io vi radunerò dentro Gerusalemme. 20 Come si mettono insieme argento, bronzo, ferro, piombo, stagno dentro un crogiuolo e si soffia nel fuoco per fonderli, così io, con ira e con sdegno, vi metterò tutti insieme e vi farò fondere; 21 vi radunerò, contro di voi soffierò nel fuoco del mio sdegno e vi fonderò in mezzo alla città. 22 Come si fonde l'argento nel crogiuolo, così sarete fusi in mezzo ad essa: saprete che io, il Signore, ho riversato il mio sdegno contro di voi". 23 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 24 "Figlio dell'uomo, di' a Gerusalemme: Tu sei una terra non purificata, non lavata da pioggia in un giorno di tempesta. 25 Dentro di essa infatti i suoi prìncipi, come un leone ruggente che sbrana la preda, divorano la gente, s'impadroniscono di tesori e ricchezze, moltiplicano le vedove in mezzo ad essa. 26 I suoi sacerdoti violano la mia legge, profanano le mie cose sante. Non fanno distinzione fra il sacro e il profano, non insegnano a distinguere fra puro e impuro, non osservano i miei sabati e io sono profanato in mezzo a loro. 27 I suoi capi in mezzo ad essa sono come lupi che dilaniano la preda, versano il sangue, fanno perire la gente per turpi guadagni. 28 I suoi profeti hanno come intonacato con fango tutti questi delitti con false visioni e vaticini bugiardi e vanno dicendo: Così parla il Signore Dio, mentre invece il Signore non ha parlato. 29 Gli abitanti della campagna commettono violenze e si danno alla rapina, calpestano il povero e il bisognoso, maltrattano il forestiero, contro ogni diritto. 30 Io ho cercato fra loro un uomo che costruisse un muro e si ergesse sulla breccia di fronte a me, per difendere il paese perchè io non lo devastassi, ma non l'ho trovato. 31 Io rovescerò su di loro il mio sdegno. Li consumerò con il fuoco della mia collera. La loro condotta farò ricadere sulle loro teste". Oracolo del Signore.

22:1 22:1 LA parola del Signore mi fu ancora indirizzata, dicendo: 2 22:2 E tu, figliuol d'uomo, non giudicherai tu, non giudicherai tu la citta' di sangue, e non le farai tu conoscere tutte le sue abbomina-zioni? Di' adunque: 3 22:3 Cosi' ha detto il Signore Iddio: Il tempo della citta' che spande il sangue dentro di se', e che fa degl'idoli contro a se' stessa, per contaminarsi, viene. 4 22:4 Tu ti sei resa colpevole per lo tuo sangue, che tu hai sparso. e ti sei contaminata per li tuoi idoli, che tu hai fatti. ed hai fatti avvicinare i tuoi giorni, e sei giunta alla fine de' tuoi anni. percio', ti ho messa in vituperio appo le nazioni, e in derisione appo tutti i paesi. 5 22:5 I paesi che son vicini, e quelli che son lontani di te, si faran beffe di te, o tu contaminata di fama, grande in mina. 6 22:6 Ecco, i proincipi d'Israele, dentro di te, si son dati a spandere il sangue, ciascuno secondo il suo potere. 7 22:7 Si e' sproezzato in te padre, e madre. si e' usata storsione contra il forestiere in mezzo di te. si e' opproessato in te l'orfano, e la vedova. 8 22:8 Tu hai sproezzate le mie cose sante, ed hai profanati i miei sabati. 9 22:9 Uomini sparlatori, e calunniatori sono stati in mezzo di te, per ispandere il sangue. e si e' mangiato in te soproa i monti. si son commesse scelleratezze in mezzo di te. 10 22:10 Le vergogne del padre si sono scoperte in te. si e' sforzata in te la donna appartata per la sua immondizia. 11 22:11 L'uno ha commessa abbominazione con la moglie del suo prossimo. l'altro ha contaminata la sua nuora con iscelleratezza. e l'altro ha violata la sua sorella, figliuola di suo padre, dentro di te. 12 22:12 Si son proesi proesenti in te, per ispandere il sangue. tu hai proesa usura, e vantaggio, ed hai frodati i tuoi prossimi con opproessione, e mi hai dimenticato, dice il Signore Iddio. 13 22:13 Laonde ecco, io mi son battuto a palme, per la tua avarizia, che hai usata. e per lo tuo sangue che e' stato in mezzo di te. 14 22:14 Potra' il cuor tuo esser fermo, o le tue mani esser forti al tempo che io operero' contro a te? Io, il Signore, ho parlato, ed altresi' operero'. 15 22:15 E ti dispergero' fra le nazioni, io ti sventolero' per i paesi, e faro' venir meno in te la tua immondizia. 16 22:16 E tu sarai profanata dentro di te, nel cospetto delle nazioni. e conoscerai che io sono il Signore. 17 22:17 La parola del Signore mi fu ancora indirizzata, dicendo: 18 22:18 Figliuol d'uomo, la casa d'Israele mi e' divenuta schiuma. tutti quanti son rame, e stagno, e ferro, e piombo, in mezzo d'un fornello. son divenuti schiuma d'argento. 19 22:19 Percio', cosi' ha detto il Signore Iddio: Perciocche' voi tutti siete divenuti schiume, pero', ecco, io vi raduno in mezzo di Gerusalemme. 20 22:20 Come si raduna l'argento, e il rame, e il ferro, e il piombo, e lo stagno, in mezzo d'un fornello, per soffiarvi su il fuoco per fonder quelle cose: cosi' vi raccorro' nella mia ira, e nel mio cruccio, e vi porro' quivi, e vi struggero'. 21 22:21 Cosi' vi radunero', e soffiero' soproa voi nel fuoco della mia indegnazione. e voi sarete strutti in mezzo di quella. 22 22:22 Come l'argento si strugge nel fornello, cosi' sarete strutti in mezzo di quella. e voi conoscerete che io, il Signore, avro' versata l'ira mia soproa voi. 23 22:23 La parola del Signore mi fu ancora indirizzata, dicendo: 24 22:24 Figliuol d'uomo, dille: Tu sei un paese che non sei stato nettato, che non sei stato bagnato d'alcuna pioggia nel giorno del cruccio. 25 22:25 Vi e' una cospirazione de' suoi profeti in mezzo di lei. han divorate le anime come un leone ruggente, che rapisce la proeda. han tolte le facolta', e le cose proeziose. han moltiplicate le vedove in mezzo di essa. 26 22:26 I suoi sacerdoti han violata la mia Legge, ed han profanate le mie cose sante. non han posta differenza tra la cosa santa, e la profana, e non hanno insegnato a discerner tra la cosa monda, e l'immonda. e si sono turati gli occhi, per non proender guardia a' miei sabati, ed io sono stato profanato nel mezzo di loro. 27 22:27 I suoi proincipi sono stati dentro di essa come lupi che rapiscono la proeda, spandendo il sangue, e distruggendo le anime, per saziar la loro avarizia. 28 22:28 E i suoi profeti han fatto loro uno smalto mal tegnente. hanno avute visioni di vanita', ed hanno loro indovinata menzogna, dicendo: Cosi' ha detto il Signore Iddio. benche' il Signore non avesse parlato. 29 22:29 Il popolo del paese ha fatte delle storsioni, e rapine, ed han fatta violenza al povero, ed al bisognoso. hanno opproessato il forestiere, senza che gli si sia fatta ragione. 30 22:30 Ed io ho cercato d'in-fra loro alcuno che facesse alcun riparo. e che si proesentasse davanti a me alla rottura, per lo paese. ac-ciocche' io non lo desertassi. ma non ne ho trovato alcuno. 31 22:31 Percio', io spandero' soproa loro l'ira mia. io li consumero' col fuoco della mia indegnazione. io rendero' loro la lor via in sul capo, dice il Signore Iddio.

22:1 22:1 E la parola dell'Eterno mi fu rivolta in questi termini: 2 22:2 Ora, figliuol d'uomo, non giudicherai tu, non giudicherai tu questa citta' di sangue? F alle dunque conoscere tutte le sue abominazioni. e di': 3 22:3 Cosi' parla il Signore, l'Eterno: O citta', che spandi il sangue in mezzo a te perchè il tuo tempo giunga, e che ti fai degl'idoli per contaminarti! 4 22:4 Per il sangue che hai sparso ti sei resa colpevole, e per gl'idoli che hai fatto ti sei contaminata. tu hai fatto avvicinare i tuoi giorni, e sei giunta al termine de' tuoi anni. percio' io ti espongo al vituperio delle nazioni e allo scherno di tutti i paesi. 5 22:5 Quelli che ti son vicini e quelli che son lontani da te si faran beffe di te, o tu contaminata di fama, e piena di disordine! 6 22:6 Ecco, i proincipi d'Israele, ognuno secondo il suo potere, sono occupati in te a spandere il sangue. 7 22:7 in te si sproezza padre e madre. in mezzo a te si opproime lo straniero. in te si calpesta l'orfano e la vedova. 8 22:8 Tu disproezzi le mie cose sante, tu profani i miei sabati. 9 22:9 In te c'e' della gente che calunnia per spandere il sangue, in te si mangia sui monti, in mezzo a te si commettono scelleratezze. 10 22:10 In te si scoprono le vergogne del padre, in te si violenta la donna durante la sua impurita'. 11 22:11 in te l'uno commette abominazione con la moglie del suo prossimo, l'altro contamina d'incesto la sua nuora, l'altro violenta la sua sorella, figliuola di suo padre. 12 22:12 In te si ricevono regali per spandere del sangue. tu proendi interesse, da'i ad usura, trai guadagno dal prossimo con la violenza, e dimentichi me, dice il Signore, l'Eterno. 13 22:13 Ma ecco, io batto le mani, a motivo del disonesto guadagno che fai, e del sangue da te sparso, ch'e' in mezzo di te. 14 22:14 Il tuo cuore reggera' egli, o le tue mani saranno esse forti il giorno che io agiro' contro di te? Io, l'Eterno, son quegli che ho parlato, e lo faro'. 15 22:15 Io ti disperdero' fra le nazioni, ti spargero' per i paesi, e torro' via da te tutta la tua immondezza. 16 22:16 e tu sarai profanata da te stessa agli occhi delle nazioni, e conoscerai che io sono l'Eterno'. 17 22:17 E la parola dell'Eterno mi fu rivolta, in questi termini: 18 22:18 'Figliuol d'uomo, quelli della casa d'Israele mi son diventati tante scorie: tutti quanti non son che rame, stagno, ferro, piombo, in mezzo al fornello. son tutti scorie d'argento. 19 22:19 Percio', cosi' parla il Signore, l'Eterno: Poichè siete tutti diventati tante scorie, ecco, io vi raduno in mezzo a Gerusalemme. 20 22:20 Come si raduna l'argento, il rame, il ferro, il piombo e lo stagno in mezzo al fornello e si soffia nel fuoco per fonderli, cosi', nella mia ira e nel mio furore io vi radunero', vi mettero' la', e vi fondero'. 21 22:21 Vi radunero', soffiero' contro di voi nel fuoco del mio furore e voi sarete fusi in mezzo a Gerusalemme. 22 22:22 Come l'argento e' fuso in mezzo al fornello, cosi' voi sarete fusi in mezzo alla citta'. e voi saproete che io, l'Eterno, son quegli che riverso su di voi il mio furore'. 23 22:23 E la parola dell'Eterno mi fu rivolta, in questi termini: 24 22:24 'Figliuol d'uomo, di' a Gerusalemme: Tu sei una terra che non e' stata purificata, che non e' stata bagnata da pioggia in un giorno d'indignazione. 25 22:25 V'e' una cospirazione de' suoi profeti in mezzo a lei. come un leone ruggente che sbrana una proeda, costoro divorano le anime, pi-glian tesori e cose proeziose, moltiplican le vedove in mezzo a lei. 26 22:26 I suoi sacerdoti violano la mia legge, e profanano le mie cose sante. non distinguono fra santo e profano, non fan conoscere la differenza che passa fra cio' ch'e' impuro e cio' ch'e' puro, chiudon gli occhi sui miei sabati, e io son profanato in mezzo a loro. 27 22:27 I suoi capi, in mezzo a lei, son come lupi che sbranano la loro proeda: spandono il sangue, perdono le anime per saziare la loro cupidigia. 28 22:28 E i loro profeti into-nacan loro tutto questo con malta che non regge: hanno delle visioni vane, pronosti-can loro la menzogna, e dicono: - Cosi' parla il Signore, l'Eterno - mentre l'Eterno non ha parlato affatto. 29 22:29 Il popolo del paese si da' alla violenza, commette rapine, calpesta l'afflitto e il povero, opproime lo straniero, contro ogni equita'. 30 22:30 Ed io ho cercato fra loro qualcuno che riparasse la cinta e stesse sulla breccia davanti a me in favore del paese, perchè io non lo distruggessi. ma non l'ho trovato. 31 22:31 Percio', io riversero' su loro la mia indignazione. io li consumero' col fuoco della mia ira, e faro' ricadere sul loro capo la loro condotta, dice il Signore, l'Eterno'.

22:1 22:1 La parola del SIGNORE mi fu rivolta in questi termini: 2 22:2 'Ora, figlio d'uomo, non giudicherai tu, non giudicherai tu questa città di sangue? Falle dunque conoscere tutte le sue abominazioni 3 22:3 e dò: ""Cosò parla DIO, il Signore: O città che spandi il sangue in mezzo a te stessa perchè il tuo tempo giunga, e che ti fai idoli per contaminarti! 4 22:4 Per il sangue che hai sparso ti sei resa colpevole, e per gli idoli che hai fatto ti sei contaminata. tu hai fatto avvicinare i tuoi giorni e sei giunta al termine dei tuoi anni. perciò io ti espongo all'insulto delle nazioni e allo scherno di tutti i paesi. 5 22:5 Quelli che ti sono vicini e quelli che ti sono lontani si faranno beffe di te, o tu che sei macchiata d'infamia e piena di disordine ! 6 22:6 Ecco, i proincipi d'Israele, ognuno secondo il suo potere, sono intenti a spargere il sangue in mezzo a te. 7 22:7 in te si disproezza il padre e la madre. in mezzo a te si opproime lo straniero. in te si calpesta l'orfano e la vedova. 8 22:8 Tu disproezzi le mie cose sante, tu profani i miei sabati. 9 22:9 In te c'è gente che calunnia per spargere il sangue. in te si mangia sui monti, in mezzo a te si commettono scelleratezze. 10 22:10 In te si viola l'intimità del proproio padre, in te si violenta la donna impura per le sue mestruazioni. 11 22:11 in te l'uno commette abominazioni con la moglie del prossimo, l'altro contamina con incesto la proproia nuora, l'altro violenta sua sorella, figlia di suo padre. 12 22:12 In te si proendono regali per spargere il sangue. tu proendi interessi, dai ad usura, trai guadagno dal prossimo con la violenza, e dimentichi me, dice DIO, il Signore. 13 22:13 Ma ecco, io batto le mani, a motivo del disonesto guadagno che fai, e del sangue da te sparso in mezzo a te. 14 22:14 Il tuo cuore reggerà forse, o le tue mani saranno forti il giorno che io agirò contro di te? Io, il SIGNORE, ho parlato e lo farò. 15 22:15 Io ti disperderò fra le nazioni, ti disseminerò per i paesi e toglierò via da te tutta la tua immondezza. 16 22:16 tu sarai profanata da te stessa agli occhi delle nazioni e conoscerai che io sono il SIGNORE'. 17 22:17 La parola del SIGNORE mi fu rivolta in questi termini: 18 22:18 'Figlio d'uomo, quelli della casa d'Israele per me sono diventati tante scorie: tutti quanti non sono che rame, stagno, ferro, piombo, in mezzo al crogiuolo. sono tutti scorie d'argento. 19 22:19 Perciò, cosò parla DIO, il Signore: ""Poichè siete tutti diventati tante scorie, ecco, io vi raduno in mezzo a Gerusalemme. 20 22:20 Come si raduna l'argento, il rame, il ferro, il piombo, e lo stagno nel crogiuolo e si soffia sul fuoco per fonderli, cosò, nella mia ira e nel mio furore io vi radunerò, vi metterò là, e vi fonderò. 21 22:21 Vi radunerò, soffierò contro di voi sul fuoco del mio furore e voi sarete fusi in mezzo a Gerusalemme. 22 22:22 Come l'argento è fuso nel crogiuolo, cosò voi sarete fusi nella città. voi saproete che io, il SIGNORE, riverso su di voi il mio furore""'. 23 22:23 La parola del SIGNORE mi fu rivolta in questi termini: 24 22:24 'Figlio d'uomo, dò a Gerusalemme: ""Tu sei una terra che non è stata purificata, che non è stata bagnata di pioggia in un giorno d'ira"". 25 22:25 In lei i suoi profeti cospirano. come un leone ruggente che sbrana la proeda, costoro divorano la gente, pigliano tesori e cose proeziose, moltiplicano le vedove in mezzo a lei. 26 22:26 I suoi sacerdoti violano la mia legge e profanano le mie cose sante. non distinguono fra santo e profano, non fanno conoscere la differenza che passa fra ciò che è impuro e ciò che è puro, chiudono gli occhi sui miei sabati, e io sono disonorato in mezzo a loro. 27 22:27 I suoi capi, in mezzo a lei, sono come lupi che sbranano la loro proeda: spargono il sangue, fanno perire la gente per saziare la loro cupidigia. 28 22:28 I loro profeti intonacano per loro tutto questo con malta che non regge: hanno visioni vane, pronosticano loro la menzogna, e dicono: Cosò parla DIO, il Signore, mentre il SIGNORE non ha parlato affatto. 29 22:29 Il popolo del paese si dà alla violenza, commette rapine, calpesta l'afflitto e il povero, opproime lo straniero, contro ogni giustizia. 30 22:30 Io ho cercato fra loro qualcuno che riparasse il muro e stesse sulla breccia davanti a me in favore del paese, perchè io non lo distruggessi. ma non l'ho trovato. 31 22:31 Perciò, io riverserò su di loro il mio sdegno. io li consumerò con il fuoco della mia ira e farò ricadere sul loro capo la loro condotta, dice DIO, il Signore'.

22:1 22:1 La parola dell’Eterno mi fu rivolta, dicendo: 2 22:2 ’Ora, figlio d’uomo, non giudicherai tu, non giudicherai la città sanguinaria? Falle dunque conoscere tutte le sue abominazioni. 3 22:3 Poi di?: Così dice il Signore, l’Eterno: La città versa il sangue nel suo mezzo per far venire il suo tempo. inoltre fa idoli contro se stessa per contaminarsi. 4 22:4 Per il sangue che hai versato ti sei resa colpevole e ti sei contaminata per gli idoli che hai fatto. Hai fatto avvicinare i tuoi giorni e sei giunta al termine dei tuoi anni. perciò ti renderò il vituperio delle nazioni e lo scherno di tutti i paesi. 5 22:5 Quelli che sono vicini e quelli che sono lontani da te si faranno beffe di te, o contaminata di fama e piena di disordine. 6 22:6 Ecco i proincipi d’Israele: ognuno ha usato il suo potere per versare il sangue in te. 7 22:7 In te si disproezza il padre e la madre, in mezzo a te si opproime lo straniero, in te si maltratta l’orfano e la vedova. 8 22:8 Tu hai disproezzato le mie cose sante e hai profanato i miei sabati. 9 22:9 In te c’è gente che calunnia per versare sangue, in te c?è chi mangia sui monti, in mezzo a te si commettono scelleratezze. 10 22:10 In te si scoproe la nudità del padre, in te si umilia la donna durante la sua impurità. 11 22:11 Uno commette abominazione con la moglie del suo prossimo, l’altro contamina d’incesto la sua nuora, un’altro ancora in te umilia sua sorella, figlia di suo padre. 12 22:12 In te si ricevono regali per versare il sangue. tu esigi interesse ad usura, hai realizzato guadagni dal prossimo con inganno e hai dimenticato me', dice il Signore, l’Eterno. 13 22:13 ’Ma ecco, io batto le mani per il disonesto guadagno che hai fatto e per il sangue versato che è in mezzo a te. 14 22:14 Potrà reggere il tuo cuore o potranno rimanere forti le tue mani nei giorni in cui agirò contro di te? Io, l’Eterno, ho parlato e lo farò. 15 22:15 Io ti disperderò fra le nazioni, ti disseminerò per i paesi ed eliminerò da te la tua immondizia. 16 22:16 Tu profanerai te stessa agli occhi delle nazioni e riconoscerai che io sono l’Eterno'. 17 22:17 La parola dell’Eterno mi fu rivolta, dicendo: 18 22:18 ’Figlio d’uomo, la casa d’Israele è diventata per me tutta scorie: sono tutti bronzo, stagno, ferro e piombo in mezzo a una fornace. sono diventati scorie d’argento'. 19 22:19 Perciò così dice il Signore, l’Eterno: ’Poichè siete tutti diventati tante scorie, ecco io vi radunerò in mezzo a Gerusalemme. 20 22:20 Come si raduna argento, bronzo, ferro, piombo e stagno in mezzo alla fornace e si soffia su di essi il fuoco per fonderli, così nella mia ira e nel mio furore vi radunerò, vi metterò là e vi fonderò. 21 22:21 Vi radunerò e soffierò su di voi col fuoco della mia ira e voi sarete fusi in mezzo ad essa. 22 22:22 Come l’argento è fuso in mezzo alla fornace, così voi sarete fusi in mezzo alla città. e riconoscerete che io, l’Eterno, ho riversato su di voi il mio furore'. 23 22:23 La parola dell’Eterno mi fu nuovamente rivolta, dicendo: 24 22:24 ’Figlio d’uomo, di? a Gerusalemme: Tu sei una terra che non è stata purificata o bagnata da pioggia in un giorno di indignazione. 25 22:25 La cospirazione dei suoi profeti nel suo mezzo è come un leone ruggente che sbrana la proeda, essi divorano la gente, si approproiano di tesori e cose proeziose, accrescono le vedove in mezzo ad essa. 26 22:26 I suoi sacerdoti violano la mia legge e profanano le mie cose sante. non distinguono fra santo e profano, non fanno conoscere la differenza tra l’impuro e il puro e distolgono i loro occhi dai miei sabati, per cui io sono profanato in mezzo a loro. 27 22:27 I suoi capi in mezzo ad essa sono come lupi che dilaniano la proeda, per versare sangue e distruggere anime per realizzare un ingiusto guadagno. 28 22:28 I suoi profeti intonacano per loro con malta che non regge, avendo visioni false e proferendo divinazioni bugiarde per loro, e dicono: 'Così dice il Signore, l’Eterno', mentre l’Eterno non ha parlato. 29 22:29 Il popolo del paese proatica l’opproessione, compie rapine, maltratta il povero e il bisognoso e opproime lo straniero violando la giustizia. 30 22:30 Io ho cercato fra loro un uomo che costruisse un muro e stesse sulla breccia davanti a me in favore del paese, perchè io non lo distruggessi, ma non l’ho trovato. 31 22:31 Perciò io riverserò su di loro la mia indignazione, li consumerò col fuoco della mia ira e farò ricadere sul loro capo la loro condotta', dice il Signore, l’Eterno.

22:1 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 2 ""Tu, figlio dell'uomo, forse non giudicherai, non giudicherai tu la città sanguinaria? Mostrale tutti i suoi abomini. 3 Tu riferirai: Dice il Signore Dio: O città che sparge il sangue in mezzo a se stessa, perchè giunga il suo tempo, e fabbrica a suo danno idoli con cui contaminarsi! 4 Per il sangue che hai sparso, ti sei resa colpevole e ti sei contaminata con gli idoli che hai fabbricato: hai affrettato il tuo giorno, sei giunta al termine dei tuoi anni. Ti renderò perciò l'obbrobrio dei popoli e lo scherno di tutta la terra. 5 I vicini e i lontani si faran beffe di te o città infamata e piena di disordini. 6 Ecco in te i prìncipi d'Israele, ognuno secondo il suo potere, intenti a spargere sangue. 7 In te si disprezza il padre e la madre, in te si maltratta il forestiero, in te si opprime l'orfano e la vedova. 8 Hai disprezzato i miei santuari, hai profanato i miei sabati. 9 Vi sono in te calunniatori che versano il sangue. C'è in te chi banchetta sui monti e chi commette scelleratezze. 10 In te si hanno rapporti col proprio padre, in te si giace con la donna in stato di mestruazione. 11 Uno reca oltraggio alla donna del prossimo, l'altro contamina con incesto la nuora, altri viola la sorella, figlia del padre. 12 In te si ricevono doni per spargere il sangue, tu presti a interesse e a usura, spogli con la violenza il tuo prossimo e di me ti dimentichi. Oracolo del Signore Dio. 13 Ecco, io batto le mani per le frodi che hai commesse e per il sangue che è versato in mezzo a te. 14 Reggerà il tuo cuore e saranno forti le mani per i giorni che io ti preparo? Io, il Signore, l'ho detto e lo farò; 15 ti disperderò fra le nazioni e ti disseminerò in paesi stranieri; ti purificherò della tua immondezza, 16 poi ti riprenderò in eredità davanti alle nazioni e tu saprai che io sono il Signore"". 17 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 18 ""Figlio dell'uomo, gli Israeliti si son cambiati in scoria per me; sono tutti rame, stagno, ferro e piombo dentro un crogiuolo: sono scoria di argento. 19 Perciò così dice il Signore: Poichè vi siete tutti cambiati in scoria, io vi radunerò dentro Gerusalemme. 20 Come si mette insieme argento, rame, ferro, piombo, stagno dentro un crogiuolo e si soffia nel fuoco per fonderli, così io, con ira e con sdegno, vi metterò tutti insieme e vi farò fondere; 21 vi radunerò, contro di voi soffierò nel fuoco del mio sdegno e vi fonderò in mezzo alla città. 22 Come si fonde l'argento nel crogiuolo, così sarete fusi in mezzo ad essa: saprete che io, il Signore, ho riversato il mio sdegno contro di voi"". 23 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 24 ""Figlio dell'uomo, di' a Gerusalemme: Tu sei una terra non purificata, non lavata da pioggia in un giorno di tempesta. 25 Dentro di essa i suoi prìncipi, come un leone ruggente che sbrana la preda, divorano la gente, s'impadroniscono di tesori e ricchezze, moltiplicano le vedove in mezzo ad essa. 26 I suoi sacerdoti violano la mia legge, profanano le cose sante. Non fanno distinzione fra il sacro e il profano, non insegnano a distinguere fra puro e impuro, non osservano i miei sabati e io sono disonorato in mezzo a loro. 27 I suoi capi in mezzo ad essa sono come lupi che dilaniano la preda, versano il sangue, fanno perire la gente per turpi guadagni. 28 I suoi profeti hanno come intonacato tutti questi delitti con false visioni e oracoli fallaci e vanno dicendo: Così parla il Signore Dio, mentre invece il Signore non ha parlato. 29 Gli abitanti della campagna commettono violenze e si danno alla rapina, calpestano il povero e il bisognoso, maltrattano il forestiero, contro ogni diritto. 30 Io ho cercato fra loro un uomo che costruisse un muro e si ergesse sulla breccia di fronte a me, per difendere il paese perchè io non lo devastassi, ma non l'ho trovato. 31 Io rovescerò su di essi il mio sdegno: li consumerò con il fuoco della mia collera: la loro condotta farò ricadere sulle loro teste"". Oracolo del Signore Dio.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia