Cronologia dei paragrafi

Parabola della vigna
Storia simbolica di Israele
Allegoria dell'aquila
La responsabilità personale
Lamento sui capi d'Israele
Storia delle infedeltà di Israele
La spada del Signore
Il re di Babilonia all'incrocio delle strade
Castigo di Ammon
I delitti di Gerusalemme
Storia simbolica di Gerusalemme e di Samaria
Annunzio dell'assedio di Gerusalemme
Prove personali del profeta
Contro gli Ammoniti
Contro Moab
Contro Edom
Contro i Filistei
Contro Tiro
Lamento su Tiro
Secondo lamento sulla caduta di Tiro
Contro il re di Tiro
La caduta del re di Tiro
Contro Sidone
Israele liberato dalle nazioni
Contro l'Egitto
Il giorno del Signore contro l'Egitto
Il cedro
Il coccodrillo
Discesa del faraone nello Sheol
Il profeta come sentinella
Conversione e perversione
La presa della città
La devastazione del paese
Risultati della predicazione
I pastori di Israele
Contro i monti di Edom
Oracolo sui monti di Israele
Le ossa aride
Giuda e Israele in un solo regno
Contro Gog, re di Magog
Conclusione
Il tempio futuro
Il muro esterno
Il portico orientale
Il cortile esterno
Il portico settentrionale
Il portico meridionale
Atrio interno. Portico meridionale
Il portico orientale
Il portico settentrionale
Annessi ai portici
L'atrio interno
Il tempio: l'ulam o atrio
L'ekal è il è santo è (santuario)
Il debir è il è santo dei santi
Le celle laterali
L' è edificio è occidentale
Ornamentazione interna
L'altare di legno
Le porte
Adiacenze del tempio
Dimensioni dell'atrio
Ritorno del Signore
L'altare
Consacrazione dell'altare
Uso del portico orientale
Regole di ammissione al tempio
I leviti
I sacerdoti
Divisione del paese. Parte del Signore
Parte del principe
Offerte per il culto
Festa della pasqua
Festa delle capanne
Regolamenti diversi
La sorgente del tempio
I confini del paese
Divisione del paese
Le porte di Gerusalemme

Parabola della vigna (ez 15,1-99)

15:1 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 2 "Figlio dell'uomo, che pregi ha il legno della vite di fronte a tutti gli altri legni della foresta? 3 Si adopera forse quel legno per farne un oggetto? Si può forse ricavarne un piolo per attaccarvi qualcosa? 4 Ecco, lo si getta nel fuoco a bruciare, il fuoco ne divora i due capi e anche il centro è bruciacchiato. Potrà essere utile per farne un oggetto? 5 Anche quand'era intatto, non serviva a niente: ora, dopo che il fuoco l'ha divorato, l'ha bruciato, si potrà forse ricavarne qualcosa? 6 Perciò così dice il Signore Dio: Come io metto nel fuoco a bruciare il legno della vite al posto del legno della foresta, così io tratterò gli abitanti di Gerusalemme. 7 Mi volterò contro di loro. Da un fuoco sono scampati, ma un fuoco li divorerà! Allora saprete che io sono il Signore, quando mi volterò contro di loro 8 e renderò il paese deserto, poichè sono stati infedeli". Oracolo del Signore Dio.

15:1 15:1 LA parola del Signore mi fu ancora indirizzata, dicendo: 2 15:2 Figliuol d'uomo, che cosa e' il legno della vite, piu' che qualunque altro legno? che cosa e' cio' ch'e' stato tralcio, fra gli alberi della selva? 3 15:3 Puo' egli proendersene alcun legno da farne qualche lavorio? puo' egli pur proendersene un cavigliuolo, da appiccarvi su qualunque arnese? 4 15:4 Ecco, dopo che sara' stato posto nel fuoco, per esser consumato, e che il fuoco ne avra' consumati i due capi, e che il mezzo ne sara' inarsicciato, varra' egli piu' nulla da farne alcun lavorio? 5 15:5 Ecco, mentre e' intiero, non se ne puo' fare alcun lavorio. quanto meno po-trassene piu' fare alcun lavorio, dopo che il fuoco l'avra' consumato, e ch'egli sara' inarsicciato? 6 15:6 Percio', cosi' ha detto il Signore Iddio: Quale e', fra le legne del bosco, il legno della vite, il quale io ho ordinato per pastura del fuoco, tali rendero' gli abitanti di Gerusalemme. 7 15:7 E volgero' la mia faccia contro a loro. quando saranno usciti d'un fuoco, un altro fuoco li consumera'. e voi conoscerete che io sono il Signore, quando avro' volta la mia faccia contro a loro. 8 15:8 E rendero' il paese desolato. perciocche' hanno commesso misfatto. dice il Signore Iddio.

15:1 15:1 E la parola dell'Eterno mi fu rivolta, in questi termini: 2 15:2 'Figliuol d'uomo, il legno della vite che cos'e' egli piu' di qualunque altro legno? che cos'e' il tralcio ch'e' fra gli alberi della foresta? 3 15:3 Se ne puo' egli proendere il legno per farne un qualche lavoro? Si puo' egli trarne un cavicchio da appendervi un qualche oggetto? 4 15:4 Ecco, esso e' gettato nel fuoco, perchè si consumi. il fuoco ne consuma i due capi, e il mezzo si carbonizza. e' egli atto a farne qualcosa? 5 15:5 Ecco, mentr'era intatto, non se ne poteva fare alcun lavoro. quanto meno se ne potra' fare qualche lavoro, quando il fuoco l'abbia consumato o carbonizzato ! 6 15:6 Percio', cosi' parla il Signore, l'Eterno: Com'e' fra gli alberi della foresta il legno della vite che io destino al fuoco perchè lo consumi, cosi' faro' degli abitanti di Gerusalemme. 7 15:7 Io volgero' la mia faccia contro di loro. dal fuoco sono usciti, e il fuoco li consumera'. e riconoscerete che io sono l'Eterno, quando avro' vo'lto la mia faccia contro di loro. 8 15:8 E rendero' il paese desolato, perchè hanno agito in modo infedele, dice il Signore, l'Eterno'.

15:1 15:1 La parola del SIGNORE mi fu rivolta in questi termini: 2 15:2 'Figlio d'uomo, il legno della vite che cos'è più di qualunque altro legno? che cos'è il tralcio che è fra gli alberi della foresta? 3 15:3 Se ne può proendere il legno per farne un qualunque lavoro? Si può forse ricavarne un piolo per appendervi un qualche oggetto? 4 15:4 Ecco, esso è gettato nel fuoco, perchè si consumi: il fuoco ne consuma i due capi, e il mezzo si carbonizza. è forse adatto a farne qualcosa? 5 15:5 Ecco, mentre era intatto, non se ne poteva fare alcun lavoro. quanto meno se ne potrà fare qualche lavoro quando il fuoco l'abbia consumato o carbonizzato! 6 15:6 Perciò, cosò parla DIO, il Signore: Com'è tra gli alberi della foresta il legno della vite, che io destino al fuoco perchè lo consumi, cosò farò degli abitanti di Gerusalemme. 7 15:7 Io volgerò la mia faccia contro di loro. dal fuoco sono usciti e il fuoco li consumerà. riconoscerete che io sono il SIGNORE, quando avrò girato la mia faccia contro di loro. 8 15:8 Renderò il paese desolato, perchè hanno agito in modo infedele, dice DIO, il Signore'.

15:1 15:1 La parola dell’Eterno mi fu nuovamente rivolta, dicendo: 2 15:2 ’Figlio d’uomo, cos’è mai il legno della vite a confronto di tutti gli altri alberi o di qualsiasi ramo che si trova fra gli alberi della foresta? 3 15:3 Si può forse proendere il legno per fare qualche lavoro? Si può ricavarne un piolo per appendervi qualche oggetto? 4 15:4 Ecco, lo si getta nel fuoco a bruciare. il fuoco ne divora due capi e la sua parte centrale è carbonizzata. Può essere mai utile per qualche lavoro? 5 15:5 Ecco, se quando era intero non serviva per alcun lavoro, quanto meno potrà servire per qualche lavoro, quando il fuoco l’ha divorato e carbonizzato. 6 15:6 Perciò, così dice il Signore, l’Eterno: Come il legno della vite fra gli alberi della foresta l’ho destinato ad essere bruciato nel fuoco, così farò con gli abitanti di Gerusalemme. 7 15:7 Volgerò contro di loro la mia faccia. Sono usciti da un fuoco, ma un’altro fuoco li divorerà. Allora riconoscerete che io sono l’Eterno, quando volgerò contro di loro la mia faccia. 8 15:8 Così renderò il paese una desolazione, perchè sono stati ripetutamente infedeli', dice il Signore, l’Eterno.

15:1 Mi fu rivolta questa parola del Signore: 2 ""Figlio dell'uomo, che pregi ha il legno della vite di fronte a tutti gli altri legni della foresta? 3 Si adopera forse quel legno per farne un oggetto? Ci si fa forse un piolo per attaccarci qualcosa? 4 Ecco, lo si getta sul fuoco a bruciare, il fuoco ne divora i due capi e anche il centro è bruciacchiato. Potrà essere utile a qualche lavoro? 5 Anche quand'era intatto, non serviva a niente: ora, dopo che il fuoco lo ha divorato, l'ha bruciato, ci si ricaverà forse qualcosa? 6 Perciò così dice il Signore Dio: Come il legno della vite fra i legnami della foresta io l'ho messo sul fuoco a bruciare, così tratterò gli abitanti di Gerusalemme. 7 Volgerò contro di loro la faccia. Da un fuoco sono scampati, ma un fuoco li divorerà! Allora saprete che io sono il Signore quando volgerò contro di loro la faccia 8 e renderò il paese deserto, poichè sono stati infedeli"", dice il Signore Dio.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia