Cronologia dei paragrafi

Le false profetesse
Contro l'idolatria
Responsabilità personale
Parabola della vigna
Storia simbolica di Israele
Allegoria dell'aquila
La responsabilità personale
Lamento sui capi d'Israele
Storia delle infedeltà di Israele
La spada del Signore
Il re di Babilonia all'incrocio delle strade
Castigo di Ammon
I delitti di Gerusalemme
Storia simbolica di Gerusalemme e di Samaria
Annunzio dell'assedio di Gerusalemme
Prove personali del profeta
Contro gli Ammoniti
Contro Moab
Contro Edom
Contro i Filistei
Contro Tiro
Lamento su Tiro
Secondo lamento sulla caduta di Tiro
Contro il re di Tiro
La caduta del re di Tiro
Contro Sidone
Israele liberato dalle nazioni
Contro l'Egitto
Il giorno del Signore contro l'Egitto
Il cedro
Il coccodrillo
Discesa del faraone nello Sheol
Il profeta come sentinella
Conversione e perversione
La presa della città
La devastazione del paese
Risultati della predicazione
I pastori di Israele
Contro i monti di Edom
Oracolo sui monti di Israele
Le ossa aride
Giuda e Israele in un solo regno
Contro Gog, re di Magog
Conclusione
Il tempio futuro
Il muro esterno
Il portico orientale
Il cortile esterno
Il portico settentrionale
Il portico meridionale
Atrio interno. Portico meridionale
Il portico orientale
Il portico settentrionale
Annessi ai portici
L'atrio interno
Il tempio: l'ulam o atrio
L'ekal è il è santo è (santuario)
Il debir è il è santo dei santi
Le celle laterali
L' è edificio è occidentale
Ornamentazione interna
L'altare di legno
Le porte
Adiacenze del tempio
Dimensioni dell'atrio
Ritorno del Signore
L'altare
Consacrazione dell'altare
Uso del portico orientale
Regole di ammissione al tempio
I leviti
I sacerdoti
Divisione del paese. Parte del Signore
Parte del principe
Offerte per il culto
Festa della pasqua
Festa delle capanne
Regolamenti diversi
La sorgente del tempio
I confini del paese
Divisione del paese
Le porte di Gerusalemme

Le false profetesse (ez 13,17-99)

13:17 Ora tu, figlio dell'uomo, rivolgiti alle figlie del tuo popolo che profetizzano secondo i loro desideri e profetizza contro di loro. 18 Dirai loro: Dice il Signore Dio: Guai a quelle che cuciono nastri a ogni polso e preparano veli di ogni grandezza per le teste, per dar la caccia alle persone. Pretendete forse di dare la caccia alla gente del mio popolo e salvare voi stesse? 19 Voi mi avete disonorato presso il mio popolo per qualche manciata d'orzo e per un tozzo di pane, facendo morire chi non doveva morire e facendo vivere chi non doveva vivere, ingannando il mio popolo che crede alle menzogne. 20 Perciò dice il Signore Dio: Eccomi contro i vostri nastri, con i quali voi date la caccia alla gente come a uccelli; li strapperò dalle vostre braccia e libererò la gente che voi avete catturato come uccelli. 21 Straccerò i vostri veli e libererò il mio popolo dalle vostre mani e non sarà più una preda nelle vostre mani; saprete così che io sono il Signore. 22 Voi infatti avete rattristato con menzogne il cuore del giusto, mentre io non l'avevo rattristato, e avete rafforzato il malvagio perchè non desistesse dalla sua vita malvagia e vivesse. 23 Per questo non avrete più visioni false nè più spaccerete vaticini: libererò il mio popolo dalle vostre mani e saprete che io sono il Signore".

13:17 13:17 Oltre a cio', tu, fi-gliuol d'uomo, volgi la tua faccia contro alle figliuole del tuo popolo, che profetizzano di lor proproio senno. e profetizza contro a loro. 18 13:18 e di': Cosi' ha detto il Signore Iddio: Guai a quelle che cuciono de' piumac-ciuoli a tutte le ascelle, e che fanno de' veli soproa il capo delle persone d'ogni statura, per cacciare alle anime! caccereste voi alle anime del mio popolo, e salvereste le vostre proproie anime? 19 13:19 E mi profanereste voi inverso il mio popolo, per delle menate d'orzo, e delle fette di pane. facendo morir le anime che non devono morire, e facendo viver l'a-nime che non devono vivere, mentendo al mio popolo, che ascolta la menzogna? 20 13:20 Percio', cosi' ha detto il Signore Iddio: Eccomi contro a' vostri piumacciuo-li, dove voi cacciate alle anime, come ad uccelli: e li straccero' d'in su le vostre braccia, e lascero' andar le anime, alle quali voi cacciate, come ad uccelli. 21 13:21 Straccero' parimente i vostri veli, e liberero' il mio popolo dalle vostre mani, ed egli non sara' piu' nelle vostre mani, per esser vostra caccia. e voi conoscerete che io sono il Signore. 22 13:22 Perciocche' voi avete falsamente contristato il cuor del giusto, il quale io non avea contristato. ed avete fortificate le mani dell'empio, acciocche' non si convertisse dalla sua via malvagia, per far ch'egli vivesse. 23 13:23 Percio', voi non vedrete piu' visioni di vanita', e non indovinerete piu' indo-vinamenti. ed io liberero' il mio popolo dalle vostre mani, e voi conoscerete che io sono il Signore.

13:17 13:17 E tu, figliuol d'uomo, volgi la faccia verso le figliuole del tuo popolo che profetano di loro senno, e profetizza contro di loro, 18 13:18 e di': Cosi' parla il Signore, l'Eterno: Guai alle donne che cuciono de' cuscini per tutti i gomiti, e fanno de' guanciali per le teste d'ogni altezza, per proendere le anime al laccio! Vorreste voi proendere al laccio le anime del mio popolo e salvare le vostre proproie anime? 19 13:19 Voi mi profanate fra il mio popolo per delle manate d'orzo e per de' pezzi di pane, facendo morire anime che non devono morire, e facendo vivere anime che non devono vivere, mentendo al mio popolo, che da' ascolto alle menzogne. 20 13:20 Percio', cosi' parla il Signore, l'Eterno. Eccomi ai vostri cuscini, coi quali voi proendete le anime al laccio, come uccelli! io ve li strappero' dalle braccia, e lascero' andare le anime: le anime, che voi proendete al laccio come gli uccelli. 21 13:21 Strappero' pure i vostri guanciali, e liberero' il mio popolo dalle vostre mani. ed egli non sara' piu' nelle vostre mani per cadere nei lacci, e voi saproete che io sono l'Eterno. 22 13:22 Poichè avete contristato il cuore del giusto con delle menzogne, quand'io non lo contristavo, e avete fortificate le mani dell'empio perchè non si convertisse dalla sua via malvagia per ottenere la vita, 23 13:23 voi non avrete piu' visioni vane e non proaticherete piu' la divinazione. e io liberero' il mio popolo dalle vostre mani, e voi conoscerete che io sono l'Eterno'.

13:17 13:17 Tu, figlio d'uomo, volgi la faccia verso le figlie del tuo popolo che profetizzano secondo la proproia volontà e profetizza contro diloro, 18 13:18 e dò: ""Cosò parla DIO, il Signore: Guai alle donne che cuciono nastri per tutti i gomiti, e fanno veli per le teste d'ogni altezza, per dar la caccia alle persone! proetendereste forse di dar la caccia alle persone del mio popolo e salvare voi stesse? 19 13:19 Voi mi oltraggiate in mezzo al mio popolo per delle manciate d'orzo e per dei pezzi di pane, facendo morire coloro che non devono morire e facendo vivere coloro che non devono vivere, mentendo al mio popolo, che dà ascolto alle menzogne. 20 13:20 Perciò, cosò parla DIO, il Signore: Eccomi ai vostri nastri, con i quali voi date la caccia alle persone come agli uccelli! Io ve li strapperò dalle braccia, e lascerò andare le persone: le persone che voi catturate al laccio come gli uccelli. 21 13:21 Strapperò pure i vostri veli, libererò il mio popolo dalle vostre mani. ed egli non sarà più nelle vostre mani per cadere nei lacci, e voi saproete che io sono il SIGNORE. 22 13:22 Poichè avete rattristato il cuore del giusto con le menzogne, quando io non lo rattristavo, e avete rafforzato le mani dell'empio, perchè non si convertisse dalla sua via malvagia per ottenere la vita, 23 13:23 voi non avrete più visioni vane e non proaticherete più la divinazione. io libererò il mio popolo dalle vostre mani e voi conoscerete che io sono il SIGNORE""'.

13:17 13:17 ’Ora tu, figlio d’uomo, volgi la faccia verso le figlie del tuo popolo che profetizzano secondo il loro cuore e profetizza contro di loro. 18 13:18 e dì: Così dice il Signore, l’Eterno: Guai alle donne che cuciono fasce a tutti i polsi e fanno veli per le teste di ogni altezza per dar la caccia alle anime. Credete voi di dar la caccia alle anime del mio popolo e salvare le vostre vite? 19 13:19 Voi mi profanate in mezzo al mio popolo per delle manciate d’orzo e per dei pezzi di pane, facendo morire anime che non dovrebbero morire e facendo vivere anime che non dovrebbero vivere, mentendo al mio popolo, che dà ascolto alle menzogne'. 20 13:20 Perciò così dice il Signore, l’Eterno: ’Ecco, io sono contro le vostre fasce con le quali date la caccia alle anime come a uccelli. le strapperò dalle vostre braccia e metterò in libertà le anime, quelle anime alle quali date la caccia come a uccelli. 21 13:21 Strapperò pure i vostri veli e libererò il mio popolo dalle vostre mani, ed essi non saranno più come proeda nelle vostre mani. allora riconoscerete che io sono l’Eterno. 22 13:22 Infatti avete rattristato il cuore del giusto con menzogne, quando io non lo rattristavo, e avete fortificato le mani dell’empio, perchè non si convertisse dalla sua via malvagia per rimanere in vita. 23 13:23 Perciò non avrete più visioni false e non proaticherete più la divinazione, e io libererò il mio popolo dalle vostre mani. allora riconoscerete che io sono l’Eterno'.

13:17 Ora tu, figlio dell'uomo, rivolgiti alle figlie del tuo popolo che profetizzano secondo i loro desideri e profetizza contro di loro. 18 Dirai loro: Dice il Signore Dio: Guai a quelle che cuciono nastri magici a ogni polso e preparano veli per le teste di ogni grandezza per dar la caccia alle persone. Pretendete forse di dare la caccia alla gente del mio popolo e salvare voi stesse? 19 Voi mi avete disonorato presso il mio popolo per qualche manciata d'orzo e per un tozzo di pane, facendo morire chi non doveva morire e facendo vivere chi non doveva vivere, ingannando il mio popolo che crede alle menzogne. 20 Perciò dice il Signore Dio: Eccomi contro i vostri nastri magici con i quali voi date la caccia alla gente come a uccelli; li strapperò dalle vostre braccia e libererò la gente che voi avete catturato come uccelli. 21 Straccerò i vostri veli e libererò il mio popolo dalle vostre mani e non sarà più una preda in mano vostra; saprete così che io sono il Signore. 22 Voi infatti avete rattristato con menzogne il cuore del giusto, mentre io non l'avevo rattristato e avete rafforzato il malvagio perchè non desistesse dalla sua vita malvagia e vivesse. 23 Per questo non avrete più visioni false, nè più spaccerete incantesimi: libererò il mio popolo dalle vostre mani e saprete che io sono il Signore"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia