Cronologia dei paragrafi

Il profeta come sentinella
Ezechiele privato della parola
Annunzio dell'assedio di Gerusalemme
Contro i monti di Israele
I peccati di Israele
La fine è prossima
I peccati di Israele
Visione dei peccati di Gerusalemme
Il castigo
La gloria del Signore abbandona il tempio
Seguito dei peccati di Gerusalemme
La nuova alleanza promessa agli esiliati
La gloria del Signore abbandona Gerusalemme
L'imitazione dell'emigrante
Proverbi popolari
Contro i falsi profeti
Le false profetesse
Contro l'idolatria
Responsabilità personale
Parabola della vigna
Storia simbolica di Israele
Allegoria dell'aquila
La responsabilità personale
Lamento sui capi d'Israele
Storia delle infedeltà di Israele
La spada del Signore
Il re di Babilonia all'incrocio delle strade
Castigo di Ammon
I delitti di Gerusalemme
Storia simbolica di Gerusalemme e di Samaria
Annunzio dell'assedio di Gerusalemme
Prove personali del profeta
Contro gli Ammoniti
Contro Moab
Contro Edom
Contro i Filistei
Contro Tiro
Lamento su Tiro
Secondo lamento sulla caduta di Tiro
Contro il re di Tiro
La caduta del re di Tiro
Contro Sidone
Israele liberato dalle nazioni
Contro l'Egitto
Il giorno del Signore contro l'Egitto
Il cedro
Il coccodrillo
Discesa del faraone nello Sheol
Il profeta come sentinella
Conversione e perversione
La presa della città
La devastazione del paese
Risultati della predicazione
I pastori di Israele
Contro i monti di Edom
Oracolo sui monti di Israele
Le ossa aride
Giuda e Israele in un solo regno
Contro Gog, re di Magog
Conclusione
Il tempio futuro
Il muro esterno
Il portico orientale
Il cortile esterno
Il portico settentrionale
Il portico meridionale
Atrio interno. Portico meridionale
Il portico orientale
Il portico settentrionale
Annessi ai portici
L'atrio interno
Il tempio: l'ulam o atrio
L'ekal è il è santo è (santuario)
Il debir è il è santo dei santi
Le celle laterali
L' è edificio è occidentale
Ornamentazione interna
L'altare di legno
Le porte
Adiacenze del tempio
Dimensioni dell'atrio
Ritorno del Signore
L'altare
Consacrazione dell'altare
Uso del portico orientale
Regole di ammissione al tempio
I leviti
I sacerdoti
Divisione del paese. Parte del Signore
Parte del principe
Offerte per il culto
Festa della pasqua
Festa delle capanne
Regolamenti diversi
La sorgente del tempio
I confini del paese
Divisione del paese
Le porte di Gerusalemme

Il profeta come sentinella (ez 3,16-21)

3:16 Al termine di quei sette giorni mi fu rivolta questa parola del Signore: 17 "Figlio dell'uomo, ti ho posto come sentinella per la casa d'Israele. Quando sentirai dalla mia bocca una parola, tu dovrai avvertirli da parte mia. 18 Se io dico al malvagio: "Tu morirai!", e tu non lo avverti e non parli perchè il malvagio desista dalla sua condotta perversa e viva, egli, il malvagio, morirà per la sua iniquità, ma della sua morte io domanderò conto a te. 19 Ma se tu avverti il malvagio ed egli non si converte dalla sua malvagità e dalla sua perversa condotta, egli morirà per la sua iniquità, ma tu ti sarai salvato. 20 Così, se il giusto si allontana dalla sua giustizia e commette il male, io porrò un inciampo davanti a lui ed egli morirà. Se tu non l'avrai avvertito, morirà per il suo peccato e le opere giuste da lui compiute non saranno più ricordate, ma della morte di lui domanderò conto a te. 21 Se tu invece avrai avvertito il giusto di non peccare ed egli non peccherà, egli vivrà, perchè è stato avvertito e tu ti sarai salvato".

3:16 3:16 ED in capo di sette giorni, la parola del Signore mi fu indirizzata, dicendo: 17 3:17 Figliuol d'uomo, io ti ho costituito guardia alla casa d'Israele. ascolta dunque la mia parola, che esce della mia bocca, ed ammoniscili da parte mia. 18 3:18 Quando io avro' detto all'empio: Per certo tu morrai. se tu non l'ammonisci, e non gli parli, per avvertirlo che si ritragga dalla sua via malvagia, per far ch'egli viva. esso empio morra' per la sua iniquita'. ma io ridomandero' il suo sangue dalla tua mano. 19 3:19 Ma quando tu avrai ammonito l'empio, s'egli non si converte dalla sua empieta', e dalla via sua malvagia, egli morra' per la sua iniquita', ma tu avrai scampata l'anima tua. 20 3:20 Parimente, se avviene che il giusto si storni dalla sua giustizia, e commetta iniquita'. e che io gli ponga innanzi alcun intoppo. e ch'egli muoia, egli morra' nel suo peccato. perciocche' tu non l'avrai ammonito. e le sue opere giuste, ch'egli avra' fatte, non saran piu' ricordate. ma io ridomandero' il suo sangue dalla tua mano. 21 3:21 Ma quando tu avrai ammonito il giusto, ch'egli non pecchi, se egli non pecca, per certo egli vivera'. perciocche' sara' stato ammonito. e tu avrai scampata l'anima tua.

3:16 3:16 E in capo a sette giorni, la parola dell'Eterno mi fu rivolta in questi termini: 17 3:17 'Figliuol d'uomo, io t'ho stabilito come sentinella per la casa d'Israele. e quando tu udrai dalla mia bocca una parola, tu li avvertirai da parte mia. 18 3:18 Quando io diro' all'empio: - Certo morrai, -se tu non l'avverti, e non parli per avvertire quell'empio di abbandonar la sua via malvagia, e salvargli cosi' la vita, quell'empio morra' per la sua iniquita'. ma io domandero' conto del suo sangue alla tua mano. 19 3:19 Ma, se tu avverti l'empio, ed egli non si ritrae dalla sua empieta' e dalla sua via malvagia, egli morra' per la sua iniquita', ma tu avrai salvata l'anima tua. 20 3:20 E quando un giusto si ritrae dalla sua giustizia e commette l'iniquita', se io gli pongo davanti una qualche occasione di caduta, egli morra', perchè tu non l'avrai avvertito. morra' per il suo peccato, e le cose giuste che avra' fatte non saranno piu' ricordate. ma io domandero' conto del suo sangue alla tua mano. 21 3:21 Pero', se tu avverti quel giusto perchè non pecchi, e non pecca, egli certamente vivra', perch'e' stato avvertito, e tu avrai salvata l'anima tua'.

3:16 3:16 Dopo sette giorni, la parola del SIGNORE mi fu rivolta in questi termini: 17 3:17 'Figlio d'uomo, io ti ho stabilito come sentinella per la casa d'Israele. quando tu udrai dalla mia bocca una parola, tu li avvertirai da parte mia. 18 3:18 Quando io dirò all'empio: ""Certo morirai!"" se tu non l'avverti, e non parli per avvertire quell'empio di abbandonare la sua via malvagia, e salvargli cosò la vita, quell'empio morirà per la sua iniquità. ma io domanderò conto del suo sangue alla tua mano. 19 3:19 Ma, se tu avverti l'empio, ed egli non si ritira dalla sua empietà e dalla sua via malvagia, egli morirà per la sua iniquità, ma tu avrai salvato te stesso. 20 3:20 Quando un giusto si allontana dalla sua giustizia e commette l'iniquità, se io gli pongo davanti una qualche occasione di caduta, egli morirà, perchè tu non l'avrai avvertito. morirà per il suo peccato, e le cose giuste che avrà fatte non saranno più ricordate. ma io domanderò conto del suo sangue alla tua mano. 21 3:21 Però, se tu avverti quel giusto perchè non pecchi, e non pecca, egli certamente vivrà, perchè è stato avvertito, e tu avrai salvato te stesso'.

3:16 3:16 Alla fine dei sette giorni avvenne che la parola dell’Eterno mi fu rivolta, dicendo: 17 3:17 ’Figlio d’uomo, io t’ho stabilito come sentinella per la casa d’Israele. quando udrai una parola dalla mia bocca, li avvertirai da parte mia. 18 3:18 Se io dico all’empio: ""Certamente morirai"", e tu non l’avverti e non parli per avvertire l’empio di abbandonare la sua via malvagia perchè salvi la sua vita, quell’empio morirà nella sua iniquità, ma del suo sangue domanderò conto a te. 19 3:19 Ma se tu avverti l’empio, ed egli non si ritrae dalla sua empietà e dalla sua via malvagia, egli morirà nella sua iniquità, ma tu avrai salvato la tua anima. 20 3:20 Se poi un giusto si ritrae dalla sua giustizia e commette iniquità, io gli metterò davanti un ostacolo ed egli morirà. poichè tu non l’hai avvertito egli morirà nel suo peccato, e le cose giuste da lui fatte non saranno più ricordate, ma del suo sangue domanderò conto alla tua mano. 21 3:21 Se però tu avverti il giusto perchè non pecchi e non pecca, egli certamente vivrà perchè è stato avvertito, e tu avrai salvato la tua anima'.

3:16 Al termine di questi sette giorni mi fu rivolta questa parola del Signore: ""Figlio dell'uomo, ti ho posto per sentinella alla casa d'Israele. 17 Quando sentirai dalla mia bocca una parola, tu dovrai avvertirli da parte mia. 18 Se io dico al malvagio: Tu morirai! e tu non lo avverti e non parli perchè il malvagio desista dalla sua condotta perversa e viva, egli, il malvagio, morirà per la sua iniquità, ma della sua morte io domanderò conto a te. 19 Ma se tu ammonisci il malvagio ed egli non si allontana dalla sua malvagità e dalla sua perversa condotta, egli morirà per il suo peccato, ma tu ti sarai salvato. 20 Così, se il giusto si allontana dalla sua giustizia e commette l'iniquità, io porrò un ostacolo davanti a lui ed egli morirà; poichè tu non l'avrai avvertito, morirà per il suo peccato e le opere giuste da lui compiute non saranno più ricordate; ma della morte di lui domanderò conto a te. 21 Se tu invece avrai avvertito il giusto di non peccare ed egli non peccherà, egli vivrà, perchè è stato avvertito e tu ti sarai salvato"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia