Cronologia dei paragrafi

L'abbattimento di Babilonia
L'oracolo gettato nell'Eufrate
La catastrofe di Gerusalemme è il favore reso è Ioiachin

L'abbattimento di Babilonia (ger 51,58-58)

51:58 Così dice il Signore degli eserciti: "Le larghe mura di Babilonia saranno rase al suolo, le sue alte porte saranno date alle fiamme. Si affannano dunque invano i popoli, le nazioni si affaticano per il fuoco".

51:58 51:58 Cosi' ha detto il Signor degli eserciti: Le larghe mura di Babilonia saranno spianate infino al suolo, e le sue alte porte saranno arse col fuoco. e i popoli avranno lavorato invano, e le nazioni a pro del fuoco, e si saranno stancati.

51:58 51:58 Cosi' parla l'Eterno degli eserciti: Le larghe mura di Babilonia saranno spianate al suolo, le sue alte porte saranno incendiate, sicchè i popoli avran lavorato per nulla, le nazioni si saranno stancate per il fuoco.

51:58 51:58 Cosò parla il SIGNORE degli eserciti: 'Le larghe mura di Babilonia saranno spianate al suolo, le sue alte porte saranno incendiate. cosò i popoli avranno lavorato per nulla, le nazioni si saranno stancate per il fuoco'.

51:58 51:58 Così dice l’Eterno degli eserciti: ’Le larghe mura di Babilonia saranno interamente distrutte, le sue alte porte saranno arse col fuoco. così i popoli avranno lavorato per nulla e le nazioni si saranno stancate solamente per il fuoco'.

51:58 Così dice il Signore degli eserciti: ""Il largo muro di Babilonia sarà raso al suolo, le sue alte porte saranno date alle fiamme. Si affannano dunque invano i popoli, le nazioni si affaticano per nulla"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia