Cronologia dei paragrafi

La visita del Signore agli idoli
L'abbattimento di Babilonia
L'oracolo gettato nell'Eufrate
La catastrofe di Gerusalemme è il favore reso è Ioiachin

La visita del Signore agli idoli (ger 51,44-57)

51:44 "Io punirò Bel a Babilonia, gli estrarrò dalla gola quanto ha inghiottito. Non andranno più a lui le nazioni. Persino le mura di Babilonia sono crollate. 45 Esci fuori, popolo mio, ognuno salvi la sua vita dall'ira ardente del Signore. 46 Non si avvilisca il vostro cuore e non temete per la notizia diffusa nel paese; un anno giunge una notizia e l'anno dopo un'altra. La violenza è nel paese, un tiranno contro un tiranno. 47 Per questo ecco, verranno giorni nei quali punirò gli idoli di Babilonia. Allora tutto il suo paese sentirà vergogna e tutti i suoi cadaveri cadranno in mezzo ad essa. 48 Esulteranno su Babilonia cielo e terra e quanto contengono, perchè da settentrione verranno contro di essa i devastatori. Oracolo del Signore. 49 Anche Babilonia deve cadere per gli uccisi d'Israele, come per Babilonia caddero gli uccisi di tutta la terra. 50 Voi scampati dalla spada partite, non fermatevi; da lontano ricordatevi del Signore e vi torni in mente Gerusalemme. 51 "Sentiamo vergogna perchè abbiamo udito l'insulto; la confusione ha coperto i nostri volti, perchè stranieri sono entrati nel santuario del tempio del Signore". 52 Perciò ecco, verranno giorni - oracolo del Signore - nei quali punirò i suoi idoli e in tutta la sua regione gemeranno i feriti. 53 Anche se Babilonia si innalzasse fino al cielo, anche se rendesse inaccessibile la sua cittadella potente, verranno da parte mia devastatori contro di essa". Oracolo del Signore. 54 Udite! Un grido da Babilonia, una rovina immensa dalla terra dei Caldei. 55 è il Signore che devasta Babilonia e fa tacere il suo grande rumore. Mugghiano le sue onde come acque possenti, risuona il frastuono della sua voce, 56 perchè piomba su Babilonia il devastatore, sono catturati i suoi prodi, si sono infranti i loro archi. Il Signore è il Dio delle giuste ricompense, egli rende ciò che è dovuto. 57 "Io ubriacherò i suoi capi e i suoi saggi, i suoi prìncipi, i suoi governatori e i suoi guerrieri. Si addormenteranno in un sonno perenne e non si sveglieranno mai più". Oracolo del re, il cui nome è Signore degli eserciti.

51:44 51:44 Ed io faro' punizione di Bel in Babilonia, e gli trarro' dalla gola cio' ch'egli ha trangugiato. e le nazioni non accorreranno piu' a lui. le mura di Babilonia eziandio caderanno. 45 51:45 O popol mio, uscite di mezzo di quella, e scampi ciascun di voi la sua persona d'innanzi all'ardor dell'ira del Signore. 46 51:46 E guardatevi che talora il vostro cuore non si avvilisca, e che voi non siate spaventati per le novelle che si udiranno nel paese. quando novelle verranno un anno, e dopo quello altre novelle un altro anno. e vi sara' violenza nel paese, dominatore contro a dominatore. 47 51:47 Ecco dunque, i giorni vengono che io faro' punizione delle sculture di Babilonia, e tutto il paese di essa sara' confuso, e tutti i suoi uccisi caderanno in mezzo di essa. 48 51:48 E i cieli, e la terra, e tutto cio' ch'e' in essi, giubileranno di Babilonia. per-ciocche' di Settentrione le saranno venuti i distruttori, dice il Signore. 49 51:49 Siccome Babilonia e' stata per far cadere gli uccisi d'Israele, cosi' caderanno a Babilonia gli uccisi di tutta la terra. 50 51:50 O voi che siete scampati dalla spada, andate, non restate. ricordatevi da lungi del Signore, e Gerusalemme vi venga al cuore. 51 51:51 Noi siamo confusi, perciocche' abbiamo udito vituperio. ignominia ci ha coperta la faccia, percioc-che' gli stranieri son venuti contro a' luoghi santi della Casa del Signore. 52 51:52 Percio', ecco i giorni vengono, dice il Signore, che io faro' punizione delle sculture di quella, e per tutto il suo paese gemeranno uomini feriti a morte. 53 51:53 Avvegnachà Babilonia fosse salita in cielo, ed avesse fortificati i luoghi altissimi per sua fortezza, pur le verranno i distruttori da parte mia, dice il Signore. 54 51:54 S'intende una voce di strido da Babilonia, e una gran rotta dal paese de' Caldei. 55 51:55 Perciocche' il Signore distrugge Babilonia, e fa perir d'essa il suo grande strepito. e le onde di coloro romoreggeranno, lo stormo delle lor grida risonera' a guisa di grandi acque. 56 51:56 Perciocche' soproa lei, soproa Babilonia, e' venuto il distruttore, e gli uomini valorosi di essa sono stati proesi, i loro archi sono stati spezzati. perciocche' il Signore e' l'Iddio delle retribuzioni. egli non manca di rendere il giusto pagamento. 57 51:57 Ed io inebbriero' i proincipi di quella, e i suoi savi. i suoi duci, e i suoi satrapi, e i suoi uomini prodi, si' che dormiranno un sonno perpetuo, e non si risveglieranno giammai, dice il Re, il cui Nome e': Il Signor degli eserciti.

51:44 51:44 Io puniro' Bel in Babilonia, e gli trarro' di gola cio' che ha trangugiato, e le nazioni non affluiranno piu' a lui. perfin le mura di Babilonia son cadute. 45 51:45 O popolo mio, uscite di mezzo a lei, e salvi ciascuno la sua vita d'innanzi all'ardente ira dell'Eterno! 46 51:46 Il vostro cuore non s'avvilisca, e non vi spaventate delle voci che s'udranno nel paese. poichè un anno correra' una voce, e l'anno seguente correra' un'altra voce. vi sara' nel paese violenza, dominatore contro dominatore. 47 51:47 Percio', ecco, i giorni vengono ch'io faro' giustizia delle immagini scolpite di Babilonia, e tutto il suo paese sara' coperto d'onta, e tutti i suoi feriti a morte cadranno in mezzo a lei. 48 51:48 E i cieli, la terra, e tutto cio' ch'e' in essi, giubileranno su Babilonia, perchè i devastatori piomberanno su lei dal settentrione, dice l'Eterno. 49 51:49 Come Babilonia ha fatto cadere i feriti a morte d'Israele, cosi' in Babilonia cadranno i feriti a morte di tutto il paese. 50 51:50 O voi che siete scampati dalla spada, partite, non vi fermate, ricordatevi da lungi dell'Eterno, e Gerusalemme vi ritorni in cuore! 51 51:51 Noi eravamo coperti d'onta all'udire gli oltraggi, la vergogna ci coproiva la faccia, perchè gli stranieri eran venuti nel santuario della casa dell'Eterno. 52 51:52 Percio', ecco, i giorni vengono, dice l'Eterno, ch'io faro' giustizia delle sue immagini scolpite, e in tutto il suo paese gemeranno i feriti a morte. 53 51:53 Quand'anche Babilonia s'elevasse fino al cielo, quand'anche rendesse inaccessibili i suoi alti baluardi, le verranno da parte mia dei devastatori, dice l'Eterno. 54 51:54 Giunge da Babilonia un grido, la notizia d'un gran disastro dalla terra de' Caldei. 55 51:55 Poichè l'Eterno devasta Babilonia, e fa cessare il suo grande rumore. le onde dei devastatori muggono come grandi acque, se ne ode il fracasso. 56 51:56 poichè il devastatore piomba su lei, su Babilonia, i suoi prodi son proesi, i loro archi spezzati, giacchè l'Eterno e' l'Iddio delle retribuzioni, non manca di rendere cio' ch'e' dovuto. 57 51:57 Io inebriero' i suoi capi e i suoi savi, i suoi governatori, i suoi magistrati, i suoi prodi, ed essi s'addormenteranno d'un sonno eterno, e non si risveglieranno piu', dice il Re, che ha nome l'Eterno degli eserciti.

51:44 51:44 Io punirò Bel a Babilonia, gli trarrò di gola ciò che ha trangugiato. le nazioni non affluiranno più a lui. perfino le mura di Babilonia sono cadute. 45 51:45 O popolo mio, uscite di mezzo a lei, salvi ciascuno la sua vita davanti all'ardente ira del SIGNORE! 46 51:46 Il vostro cuore non si avvilisca, non vi spaventate delle voci che si udranno nel paese. poichè un anno correrà una voce e l'anno seguente correrà un'altra voce. ci sarà nel paese violenza, dominatore contro dominatore. 47 51:47 Perciò, ecco, i giorni vengono in cui io farò giustizia delle immagini scolpite di Babilonia: tutto il suo paese sarà coperto di vergogna, tutti i suoi feriti a morte cadranno in mezzo a lei. 48 51:48 I cieli, la terra, e tutto ciò che è in essi, esulteranno su Babilonia, perchè i devastatori piomberanno su di lei dal settentrione' dice il SIGNORE. 49 51:49 'Come Babilonia ha fatto cadere i feriti a morte d'Israele, cosò in Babilonia cadranno i feriti a morte di tutto il paese. 50 51:50 O voi che siete scampati dalla spada, partite, non vi fermate, ricordatevi, mentre siete lontano, del SIGNORE, e Gerusalemme vi ritorni in cuore!'. 51 51:51 'Noi eravamo coperti d'infamia all'udire gli insulti, la vergogna ci coproiva la faccia, perchè gli stranieri erano venuti nel santuario della casa del SIGNORE'. 52 51:52 'Perciò, ecco, i giorni vengono' dice il SIGNORE, 'in cui io farò giustizia delle sue immagini scolpite e in tutto il suo paese gemeranno i feriti a morte. 53 51:53 Anche se Babilonia si elevasse fino al cielo, anche se rendesse inaccessibili i suoi alti baluardi, le verranno da parte mia dei devastatori' dice il SIGNORE. 54 51:54 'Giunge da Babilonia un grido, la notizia di un gran disastro dalla terra dei Caldei. 55 51:55 Il SIGNORE infatti devasta Babilonia e fa cessare il suo grande rumore. le onde dei devastatori muggono come grandi acque, se ne ode il fracasso. 56 51:56 perchè il devastatore piomba su di lei, su Babilonia, i suoi prodi sono proesi, i loro archi spezzati, poichè il SIGNORE è il Dio delle retribuzioni, non manca di rendere ciò che è dovuto. 57 51:57 Io ubriacherò i suoi capi e i suoi saggi, i suoi governatori, i suoi magistrati, i suoi prodi, ed essi si addormenteranno di un sonno perenne, e non si risveglieranno più' dice il Re, che si chiama SIGNORE degli eserciti.

51:44 51:44 Io punirò Bel in Babilonia e farò uscire dalla sua bocca ciò che ha ingoiato e le nazioni non affluiranno più a lui. Perfino le mura di Babilonia cadranno. 45 51:45 Uscite di mezzo ad essa, o popolo mio, e salvi ciascuno la proproia vita davanti all’ardente ira dell’Eterno. 46 51:46 Non venga meno il vostro cuore e non spaventatevi delle notizie che si udranno nel paese, perchè un anno giungerà una notizia e l’anno dopo un’altra notizia. Ci sarà nel paese violenza, dominatore contro dominatore. 47 51:47 Perciò ecco, verranno i giorni nei quali io punirò le immagini scolpite di Babilonia. tutto il suo paese sarà coperto di vergogna e tutti i suoi feriti a morte cadranno in mezzo a lei. 48 51:48 Allora i cieli, la terra e tutto ciò che è in essi esulteranno su Babilonia, perchè i devastatori verranno contro di lei dal nord', dice l’Eterno. 49 51:49 Come Babilonia ha fatto cadere i feriti a morte d’Israele, così in Babilonia cadranno i feriti a morte di tutto il paese. 50 51:50 Voi scampati dalla spada partite, non fermatevi. ricordatevi da lontano dell’Eterno, e Gerusalemme vi torni in cuore. 51 51:51 Ci vergognamo nell’udire il vituperio. la vergogna ha coperto la nostra faccia, perchè stranieri sono entrati nel santuario della casa dell’Eterno. 52 51:52 ’Perciò ecco, verranno i giorni', dice l’Eterno, ’nei quali punirò le sue immagini scolpite e in tutto il suo paese gemeranno i feriti a morte. 53 51:53 Anche se Babilonia salisse fino al cielo, anche se rendesse inaccessibile la sua elevata forza, da parte mia verranno contro di essa dei devastatori', dice l’Eterno. 54 51:54 Il rumore di un grido giunge da Babilonia, di una grande distruzione dal paese dei Caldei. 55 51:55 Poichè l’Eterno devasta Babilonia e fa cessare il suo grande rumore. le loro onde tumultuano, il rumore della loro voce si eleva. 56 51:56 Il devastatore infatti è venuto contro di essa, contro Babilonia. i suoi prodi sono catturati, i loro archi spezzati, perchè l’Eterno è il Dio delle retribuzioni. egli ripagherà certamente. 57 51:57 Io inebrierò i suoi proincipi, i suoi savi, i suoi governatori, i suoi magistrati e i suoi prodi, ed essi dormiranno un sonno eterno e non si desteranno più', dice il Re, il cui nome è l’Eterno degli eserciti.

51:44 ""Io punirò Bel in Babilonia, gli estrarrò dalla gola quanto ha inghiottito. Non andranno più a lui le nazioni"". Perfino le mura di Babilonia sono crollate, 45 esci da essa, popolo mio, ognuno salvi la vita dall'ira ardente del Signore. 46 Non si avvilisca il vostro cuore e non temete per la notizia diffusa nel paese; un anno giunge una notizia e l'anno dopo un'altra. La violenza è nel paese, un tiranno contro un tiranno. 47 Per questo ecco, verranno giorni nei quali punirò gli idoli di Babilonia. Allora tutto il suo paese sentirà vergogna e tutti i suoi cadaveri le giaceranno in mezzo. 48 Esulteranno su Babilonia cielo e terra e quanto contengono, perchè da settentrione verranno i suoi devastatori. Parola del Signore. 49 Anche Babilonia deve cadere per gli uccisi di Israele, come per Babilonia caddero gli uccisi di tutta la terra. 50 Voi scampati dalla spada partite, non fermatevi; da questa regione lontana ricordatevi del Signore e vi torni in mente Gerusalemme. 51 ""Sentiamo vergogna nell'udire l'insulto; la confusione ha coperto i nostri volti, perchè stranieri sono entrati nel santuario del tempio del Signore"". 52 ""Perciò ecco, verranno giorni - dice il Signore - nei quali punirò i suoi idoli e in tutta la sua regione gemeranno i feriti. 53 Anche se Babilonia si innalzasse fino al cielo, anche se rendesse inaccessibile la sua cittadella potente, da parte mia verranno i suoi devastatori"". Oracolo del Signore. 54 Udite! Un grido da Babilonia, una rovina immensa dal paese dei Caldei. 55 è il Signore che devasta Babilonia e fa tacere il suo grande rumore. Mugghiano le sue onde come acque possenti, risuona il frastuono della sua voce, 56 perchè piomba su Babilonia il devastatore, sono catturati i suoi prodi, si sono infranti i loro archi. Dio è il Signore delle giuste ricompense, egli ricompensa con precisione. 57 ""Io ubriacherò i suoi capi e i suoi saggi, i suoi governatori, i suoi magistrati e i suoi guerrieri; essi dormiranno un sonno eterno e non potranno più svegliarsi"" dice il re, il cui nome è Signore degli eserciti.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia