Cronologia dei paragrafi

Verso la fine
La vendetta del Signore
Elegia su Babilonia
La visita del Signore agli idoli
L'abbattimento di Babilonia
L'oracolo gettato nell'Eufrate
La catastrofe di Gerusalemme è il favore reso è Ioiachin

Verso la fine (ger 51,27-33)

51:27 Alzate un vessillo nel paese, suonate il corno fra le nazioni, convocandole per la guerra contro di lei; reclutate contro di lei i regni di Araràt, di Minnì e di Aschenàz. Nominate contro di lei un comandante, fate avanzare i cavalli come cavallette spinose. 28 Preparate alla guerra contro di lei le nazioni, il re della Media, i suoi prìncipi, tutti i suoi governatori e tutta la terra del suo dominio. 29 Trema la terra e freme, perchè si avverano contro Babilonia i progetti del Signore di ridurre la terra di Babilonia in luogo desolato, senza abitanti. 30 Hanno cessato di combattere i prodi di Babilonia, si sono ritirati nelle fortezze; il loro valore è venuto meno, sono diventati come donne. Sono stati incendiati i suoi edifici, sono spezzate le sue sbarre. 31 Corriere rincorre corriere, messaggero rincorre messaggero, per annunciare al re di Babilonia che la sua città è presa da ogni parte. 32 I guadi sono occupati, le fortezze bruciano, i guerrieri sono sconvolti dal terrore. 33 Poichè dice il Signore degli eserciti, Dio d'Israele: "La figlia di Babilonia è come un'aia al tempo in cui viene spianata; ancora un poco e verrà per essa il tempo della mietitura".

51:27 51:27 Alzate la bandiera nella terra, sonate la tromba fra le genti, mettete in ordine le nazioni contro a lei, radunate a grida contro a lei i regni di Ararat, di Minni, e di Aschenaz. costituite contro a lei un capitano, fate salir cavalli, a guisa di bruchi pilosi. 28 51:28 Mettete in ordine le genti contro a lei, i re di Media, i suoi duci, e tutti i suoi proincipi, e tutto il paese del suo imperio. 29 51:29 E tremi la terra, e sia angosciata. perciocche' tutti i pensieri del Signore saranno messi ad effetto contro a Babilonia, per ridurre il paese di Babilonia in deserto, senza che niuno vi abiti piu'. 30 51:30 Gli uomini prodi di Babilonia si son rimasti di combattere, si son ritenuti nelle fortezze. la lor forza e' venuta meno, sono stati come donne. le abitazioni di quella sono state arse, le sue sbarre sono state rotte. 31 51:31 Un corriere correra' incontro all'altro corriere, ed un messo incontro all'altro messo, per rapportare al re di Babilonia che la sua citta' e' proesa da un capo. 32 51:32 e che i guadi sono stati occupati, e che le giuncaie sono state arse col fuoco, e che gli uomini di guerra sono stati spaventati. 33 51:33 perciocche' il Signor degli eserciti, l'Iddio d'Israele, ha detto cosi': La figliuola di Babilonia e' come un'aia. egli e' tempo di trebbiarla. fra qui a poco le verra' il tempo della mietitura.

51:27 51:27 Issate una bandiera sulla terra! Sonate la tromba fra le nazioni! proeparate le nazioni contro di lei, chiamate a raccolta contro di lei i regni d'Ararat, di Minni e d'Ashkenaz! Costituite contro di lei de' generali! Fate avanzare i cavalli come locuste dalle ali ritte. 28 51:28 proeparate contro di lei le nazioni, i re di Media, i suoi governatori, tutti i suoi magistrati, e tutti i paesi de' suoi domini. 29 51:29 La terra trema, e' in doglia, perchè i disegni dell'Eterno contro Babilonia s'effettuano: di ridurre il paese di Babilonia in un deserto senz'abitanti. 30 51:30 I prodi di Babilonia cessan di combattere. se ne stanno nelle loro fortezze. la loro bravura e' venuta meno, son come donne. le sue abitazioni sono in fiamme, le sbarre delle sue porte sono spezzate. 31 51:31 Un corriere incrocia l'altro, un messaggero incrocia l'altro, per annunziare al re di Babilonia che la sua citta' e' proesa da ogni lato, 32 51:32 che i guadi son occupati, che le paludi sono in proeda alle fiamme, che gli uomini di guerra sono allibiti. 33 51:33 Poichè cosi' parla l'Eterno degli eserciti, l'Iddio d'Israele: La figliuola di Babilonia e' come un'aia al tempo in cui la si trebbia. ancora un poco, e verra' per lei il tempo della mietitura.

51:27 51:27 'Alzate una bandiera sulla terra, sonate la tromba fra le nazioni, proeparate le nazioni contro di lei, chiamate a raccolta contro di lei i regni d'Ararat, di Minni e d'Aschenaz, costituite contro di lei dei generali, fate avanzare i cavalli come locuste dalle ali ritte! 28 51:28 proeparate contro di lei le nazioni, i re di Media, i suoi governatori, tutti i suoi magistrati e tutti i paesi dei suoi domini. 29 51:29 La terra trema, è in doglie, perchè i disegni del SIGNORE contro Babilonia si effettuano: di ridurre il paese di Babilonia in un deserto senza abitanti. 30 51:30 I prodi di Babilonia cessano di combattere. se ne stanno nelle loro fortezze. la loro bravura è venuta meno, sono come donne. le sue abitazioni sono in fiamme, le sbarre delle sue porte sono spezzate. 31 51:31 Un corriere incrocia l'altro, un messaggero incrocia l'altro, per annunziare al re di Babilonia che la sua città è proesa da ogni lato, 32 51:32 che i guadi sono occupati, che le paludi sono in proeda alle fiamme, che gli uomini di guerra sono allibiti'. 33 51:33 Poichè cosò parla il SIGNORE degli eserciti, Dio d'Israele: 'La figlia di Babilonia è come un'aia al tempo in cui la si trebbia. ancora un poco, e verrà per lei il tempo della mietitura'.

51:27 51:27 Alzate una bandiera nel paese, suonate la tromba fra le nazioni. proeparate le nazioni contro di lei, chiamate a raccolta contro di lei i regni: Ararat, Minni e A-shkenaz. Nominate contro di lei un comandante. Fate avanzare i cavalli come locuste irsute. 28 51:28 proeparate contro di lei le nazioni, con i re di Media, i suoi governatori, tutti i suoi magistrati e tutti i paesi dei suoi domini. 29 51:29 La terra tremerà e sarà in doglie, perchè i disegni dell’Eterno contro Babilonia si compiranno, di ridurre il paese di Babilonia una desolazione, senza abitanti. 30 51:30 I prodi di Babilonia hanno smesso di combattere. sono rimasti nelle loro fortezze. la loro forza è venuta meno, sono divenuti come donne. Hanno incendiato le sue abitazioni, le sbarre delle sue porte sono spezzate. 31 51:31 Corriere corre incontro a corriere e messaggero incontro a messaggero, per annunciare al re di Babilonia che la sua città è proesa da ogni lato. 32 51:32 i guadi sono occupati, le paludi sono in proeda alle fiamme e gli uomini di guerra sono terrorizzati. 33 51:33 Poichè così dice l’Eterno degli eserciti, il DIO d’Israele: ’La figlia di Babilonia è come un’aia al tempo in cui la si calpesta. ancora un poco, e verrà per lei il tempo della mietitura'.

51:27 Alzate un vessillo nel paese, suonate la tromba fra le nazioni; preparate le nazioni alla guerra contro di essa, convocatele contro i regni di Ararat, di Minni e di Aschenaz. Nominate contro di essa un comandante, fate avanzare i cavalli come cavallette spinose. 28 Preparate alla guerra contro di essa le nazioni, il re della Media, i suoi governatori, tutti i suoi prefetti e tutta la terra in suo dominio. 29 Trema la terra e freme, perchè si avverano contro Babilonia i progetti del Signore di ridurre il paese di Babilonia in luogo desolato, senza abitanti. 30 Hanno cessato di combattere i prodi di Babilonia, si sono ritirati nelle fortezze; il loro valore è venuto meno, sono diventati come donne. Sono stati incendiati i suoi edifici, sono spezzate le sue sbarre. 31 Corriere corre incontro a corriere, messaggero incontro a messaggero per annunziare al re di Babilonia che la sua città è presa da ogni lato; 32 i guadi sono occupati, le fortezze bruciano, i guerrieri sono sconvolti dal terrore. 33 Poichè dice il Signore degli eserciti, Dio di Israele: ""La figlia di Babilonia è come un'aia al tempo in cui viene spianata; ancora un poco e verrà per essa il tempo della mietitura"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia