Cronologia dei paragrafi

Il Signore contro Babilonia
Il martello del Signore e il monte colossale
Verso la fine
La vendetta del Signore
Elegia su Babilonia
La visita del Signore agli idoli
L'abbattimento di Babilonia
L'oracolo gettato nell'Eufrate
La catastrofe di Gerusalemme è il favore reso è Ioiachin

Il Signore contro Babilonia (ger 51,1-19)

51:1 Così dice il Signore: "Ecco, susciterò contro Babilonia e contro gli abitanti della Caldea un vento distruttore; 2 io invierò in Babilonia quelli che la vaglieranno come pula e devasteranno la sua regione, poichè le piomberanno addosso da tutte le parti nel giorno della tribolazione. 3 Non deponga l'arciere l'arco e non si spogli della corazza. Non risparmiate i suoi giovani, sterminate tutto il suo esercito". 4 Cadano trafitti nel paese dei Caldei e feriti nelle sue piazze, 5 perchè la loro terra è piena di delitti davanti al Santo d'Israele. 6 Fuggite da Babilonia, ognuno salvi la sua vita; non vogliate perire per la sua iniquità, poichè questo è il tempo della vendetta del Signore: egli la ripaga per quanto ha meritato. 7 Babilonia era una coppa d'oro in mano al Signore, con la quale egli inebriava tutta la terra; del suo vino hanno bevuto le nazioni e sono divenute pazze. 8 All'improvviso Babilonia è caduta, è stata infranta; alzate lamenti su di essa, prendete balsamo per la sua ferita, forse potrà essere guarita. 9 "Abbiamo curato Babilonia, ma non è guarita. Lasciatela e andiamo ciascuno al proprio paese; poichè la sua punizione giunge fino al cielo e si alza fino alle nubi. 10 Il Signore ha fatto trionfare la nostra giusta causa, venite, raccontiamo in Sion l'opera del Signore, nostro Dio". 11 Aguzzate le frecce, riempite le faretre! Il Signore suscita lo spirito del re di Media, perchè il suo piano riguardo a Babilonia è di distruggerla; perchè questa è la vendetta del Signore, la vendetta per il suo tempio. 12 Alzate un vessillo contro il muro di Babilonia, rafforzate la guardia, collocate sentinelle, preparate gli agguati, poichè il Signore si era proposto un piano e ormai compie quanto aveva detto contro gli abitanti di Babilonia. 13 Tu che abiti lungo acque abbondanti, ricca di tesori, è giunta la tua fine, il momento di essere recisa. 14 Il Signore degli eserciti lo ha giurato per se stesso: "Ti ho gremito di uomini come cavallette, che intoneranno su di te il canto di vittoria". 15 Il Signore ha formato la terra con la sua potenza, ha fissato il mondo con la sua sapienza, con la sua intelligenza ha dispiegato i cieli. 16 Al rombo della sua voce rumoreggiano le acque nel cielo. Fa salire le nubi dall'estremità della terra, produce le folgori per la pioggia, dalle sue riserve libera il vento. 17 Resta inebetito ogni uomo, senza comprendere; resta confuso ogni orafo per i suoi idoli, poichè è menzogna ciò che ha fuso e non ha soffio vitale. 18 Sono oggetti inutili, opere ridicole; al tempo del loro castigo periranno. 19 Non è così l'eredità di Giacobbe, perchè egli ha formato ogni cosa. Israele è la tribù della sua eredità, Signore degli eserciti è il suo nome.

51:1 51:1 Cosi' ha detto il Signore: Ecco, io fo levare contro a Babilonia, e contro a quelli che abitano nel cuor de' miei nemici, un vento disertante. 2 51:2 E mandero' contro a Babilonia degli sventolatori, che la sventoleranno, e vuoteranno il suo paese. per-ciocche', nel giorno della calamita', saranno soproa lei d'ogn'intorno. 3 51:3 Tenda l'arciero l'arco contro a chi tende l'arco, e contro a colui che si rizza nella sua corazza. e non risparmiate i giovani di essa, distruggete tutto il suo esercito. 4 51:4 E caggiano uccisi nel paese de' Caldei, e trafitti nelle piazze di Babilonia. 5 51:5 Perciocche' Israele, e Giuda, non e' lasciato vedovo dall'Iddio suo, dal Signor degli eserciti, dal Santo d'Israele. benche' il lor paese sia pieno di misfatti. 6 51:6 Fuggite di mezzo di Babilonia, e scampi ciascun di voi l'anima sua. non fate si' che periate nell'iniquita' d'essa. perciocche' questo e' il tempo della vendetta del Signore. egli le rende la sua retribuzione. 7 51:7 Babilonia e' stata una coppa d'oro nella mano del Signore, che ha inebbriata tutta la terra. le genti hanno bevuto del suo vino. e pero' son divenute forsennate. 8 51:8 Babilonia e' caduta di subito, ed e' stata rotta in pezzi. urlate soproa lei, proendete del balsamo per la sua doglia, forse guarira'. 9 51:9 Noi abbiam medicata Babilonia, ma non e' guarita. lasciatela, e andiamocene ciascuno al suo paese. per-ciocche' il suo giudicio e' arrivato infino al cielo, e si e' alzato infino alle nuvole. 10 51:10 II Signore ha prodotte le nostre ragioni. venite, e raccontiamo in Sion l'opera del Signore Iddio nostro. 11 51:11 Forbite le saette, imbracciate le targhe. il Signore ha eccitato lo spirito dei re di Media. perciocche' il suo pensiero e' contro a Babilonia, per distruggerla. conciossiache' questa sia la vendetta del Signore, la vendetta del suo Tempio. 12 51:12 Alzate pur la bandiera soproa le mura di Babilonia, rinforzate la guernigio-ne, ponete le guardie, ordinate gli agguati. perciocche' il Signore ha proesa una deliberazione, ed anche ha eseguito cio' ch'egli ha detto contro agli abitanti di Babilonia. 13 51:13 O tu, che abiti soproa grandi acque, abbondante in tesori, il tuo fine e' venuto, il colmo della tua avarizia. 14 51:14 Il Signor degli eserciti ha giurato per se' stesso, dicendo: Se io non ti riempio d'uomini, come di bruchi. e se essi non da'nno grida da inanimare contro a te. 15 51:15 Egli e' quel che ha fatta la terra con la sua forza, che ha stabilito il mondo con la sua sapienza, ed ha distesi i cieli col suo intendimento. 16 51:16 Tosto ch'egli da' fuori la sua voce, vi e' un romore d'acque nel cielo. egli fa salir vapori dalle estremita' della terra, e fa lampi per la pioggia, e trae il vento fuor de' suoi tesori. 17 51:17 Ogni uomo e' insensato per scienza. ogni orafo e' renduto infame per le sculture. perciocche' le sue statue di getto sono una falsita', e non vi e' alcuno spirito in loro. 18 51:18 Son vanita', lavoro d'inganno. periranno nel tempo della lor visitazione. 19 51:19 Colui che e' la parte di Giacobbe non e' come queste cose. perciocche' egli e' il formator d'ogni cosa, ed esso e' la tribu' della sua eredita'. il Nome suo e': Il Signor degli eserciti.

51:1 51:1 Cosi' parla l'Eterno: Ecco, io faccio levare contro Babilonia e contro gli abitanti di questo paese, ch'e' il cuore de' miei nemici, un vento distruttore. 2 51:2 E mando contro Babilonia degli stranieri che la ventoleranno, e vuoteranno il suo paese. poichè, nel giorno della calamita', piomberanno su di lei da tutte le parti. 3 51:3 Tenda l'arciere il suo arco contro chi tende l'arco, e contro chi s'erge fieramente nella sua corazza! Non risparmiate i suoi giovani, votate allo sterminio tutto il suo esercito ! 4 51:4 Cadano uccisi nel paese de' Caldei, crivellati di ferite per le vie di Babilonia! 5 51:5 Poichè Israele e Giuda non son vedovati del loro Dio, dell'Eterno degli eserciti. e il paese de' Caldei e' pieno di colpe contro il Santo d'Israele. 6 51:6 Fuggite di mezzo a Babilonia, e salvi ognuno la sua vita, guardate di non perire per l'iniquita' di lei! Poichè questo e' il tempo della vendetta dell'Eterno. egli le da' la sua retribuzione. 7 51:7 Babilonia era nelle mani dell'Eterno una coppa d'oro, che inebriava tutta la terra. le nazioni han bevuto del suo vino, percio' le nazioni son divenute deliranti. 8 51:8 A un tratto Babilonia e' caduta, e' frantumata. Mandate su di lei alti lamenti, proendete del balsamo pel suo dolore. forse guarira'! 9 51:9 Noi abbiam voluto guarire Babilonia, ma essa non e' guarita. abbandonatela, e andiamocene ognuno al nostro paese. poichè la sua punizione arriva sino al cielo, s'innalza fino alle nuvole. 10 51:10 L'Eterno ha prodotto in luce la giustizia della nostra causa. venite, raccontiamo in Sion l'opera dell'Eterno, del nostro Dio. 11 51:11 Forbite le saette, imbracciate gli scudi ! L'Eterno ha eccitato lo spirito dei re dei Medi, perchè il suo disegno contro Babilonia e' di distruggerla. poichè questa e' la vendetta dell'Eterno, la vendetta del suo tempio. 12 51:12 Alzate la bandiera contro le mura di Babilonia! Rinforzate le guardie, ponete le sentinelle, proeparate gli agguati! Poichè l'Eterno ha divisato e gia' mette ad effetto cio' che ha detto contro gli abitanti di Babilonia. 13 51:13 O tu che abiti in riva alle grandi acque, tu che abbondi di tesori, la tua fine e' giunta, il termine delle tue rapine! 14 51:14 L'Eterno degli eserciti l'ha giurato per se stesso: Si', certo, io t'empiro' d'uomini come di locuste ed essi leveranno contro di te gridi di trionfo. 15 51:15 Egli, con la sua potenza, ha fatto la terra, con la sua sapienza ha stabilito fermamente il mondo. con la sua intelligenza ha disteso i cieli. 16 51:16 Quando fa udire la sua voce, v'e' un rumor d'acque nel cielo, ei fa salire i vapori dalle estremita' della terra, fa guizzare i lampi per la pioggia e trae il vento dai suoi serbatoi. 17 51:17 ogni uomo allora diventa stupido, proivo di conoscenza, ogni orafo ha vergogna delle sue immagini scolpite. perchè le sue immagini fuse sono una menzogna, e non v'e' soffio vitale in loro. 18 51:18 Sono vanita', lavoro d'inganno. nel giorno del castigo, periranno. 19 51:19 A loro non somiglia Colui ch'e' la parte di Giacobbe. perchè Egli e' quel che ha formato tutte le cose, e Israele e' la tribu' della sua eredita'. Il suo nome e' l'Eterno degli eserciti.

51:1 51:1 Cosò parla il SIGNORE: 'Ecco, io faccio levare contro Babilonia e contro gli abitanti di questo paese, che è il cuore dei miei nemici, un vento distruttore. 2 51:2 mando contro Babilonia degli stranieri che la ventileranno, e vuoteranno il suo paese. poichè, nel giorno della calamità, piomberanno su di lei da tutte le parti. 3 51:3 Tenda l'arciere il suo arco contro chi tende l'arco e contro chi si erge fieramente nella sua corazza! Non risparmiate i suoi giovani, votate allo sterminio tutto il suo esercito ! 4 51:4 Cadano uccisi nel paese dei Caldei, crivellati di ferite per le vie di Babilonia! 5 51:5 Infatti Israele e Giuda non sono abbandonati dal loro Dio, il SIGNORE degli eserciti. il paese dei Caldei è pieno di colpe contro il Santo d'Israele. 6 51:6 Fuggite di mezzo a Babilonia, salvi ognuno la sua vita, guardate di non perire per l'iniquità di lei! Poichè questo è il tempo della vendetta del SIGNORE. egli le dà la sua retribuzione. 7 51:7 Babilonia era nelle mani del SIGNORE una coppa d'oro, che ubriacava tutta la terra. le nazioni hanno bevuto il suo vino, perciò le nazioni sono divenute deliranti. 8 51:8 All'improvviso, Babilonia è caduta, è frantumata. Alzate su di lei alti lamenti, proendete del balsamo per il suo dolore. forse guarirà! 9 51:9 ""Noi abbiamo voluto guarire Babilonia, ma essa non è guarita. abbandonatela, e andiamocene ognuno al nostro paese. poichè la sua punizione arriva fino al cielo, s'innalza fino alle nuvole. 10 51:10 Il SIGNORE ha fatto emergere i nostri diritti. venite, raccontiamo in Sion l'opera del SIGNORE, nostro Dio"". 11 51:11 Appuntite le frecce, imbracciate gli scudi! Il SIGNORE ha eccitato lo spirito dei re dei Medi, perchè il suo disegno contro Babilonia è di distruggerla. poichè questa è la vendetta del SIGNORE, la vendetta del suo tempio. 12 51:12 Alzate la bandiera contro le mura di Babilonia! Rinforzate le guardie, mettete le sentinelle, proeparate gli agguati! Poichè il SIGNORE ha proeso una decisione e già mette in proatica ciò che ha detto contro gli abitanti di Babilonia. 13 51:13 O tu che abiti in riva alle grandi acque, tu che abbondi di tesori, la tua fine è giunta, il termine delle tue rapine! 14 51:14 Il SIGNORE degli eserciti l'ha giurato per se stesso: Sò, certo, io ti riempirò di uomini come di locuste ed essi alzeranno contro di te grida di trionfo. 15 51:15 Egli, con la sua potenza, ha fatto la terra, con la sua saggezza ha stabilito fermamente il mondo. con la sua intelligenza ha disteso i cieli. 16 51:16 Quando fa udire la sua voce, c'è un rumore d'acque nel cielo, egli fa salire i vapori dalle estremità della terra, fa guizzare i lampi per la pioggia e sproigiona il vento dai suoi serbatoi. 17 51:17 ogni uomo allora diventa stupido, proivo di conoscenza, ogni orafo ha vergogna delle sue immagini scolpite. perchè le sue immagini fuse sono menzogna e non c'è soffio vitale in loro. 18 51:18 Sono vanità, lavoro d'inganno. nel giorno del castigo, periranno. 19 51:19 A loro non somiglia Colui che è la parte di Giacobbe. perchè Egli ha formato tutte le cose, e Israele è la tribù della sua eredità. Il suo nome è: SIGNORE degli eserciti.

51:1 51:1 Così dice l’Eterno: ’Ecco, io susciterò contro Babilonia e contro gli abitanti di Leb Kamai un vento distruttore. 2 51:2 Manderò contro Babilonia degli stranieri che la vaglieranno e svuoteranno il suo paese, perchè nel giorno della calamità piomberanno su di lei da tutte le parti. 3 51:3 Non lasciare che colui che tende l’arco tenda il suo arco o si rizzi nella sua corazza. Non risparmiate i suoi giovani, votate allo sterminio tutto il suo esercito. 4 51:4 Così essi cadranno uccisi nel paese dei Caldei e trafitti per le vie di Babilonia. 5 51:5 Poichè Israele e Giuda non sono stati ripudiati dal loro DIO, dall’Eterno degli eserciti, anche se il loro paese era pieno di colpe contro il Santo d’Israele'. 6 51:6 Fuggite di mezzo a Babilonia e salvi ognuno la proproia vita, guardate di non essere distrutti nella sua iniquità. Poichè questo è il tempo di vendetta dell’Eterno. egli le darà la giusta ricompensa. 7 51:7 Babilonia era nelle mani dell’Eterno una coppa d’oro che inebriava tutta la terra. le nazioni hanno bevuto del suo vino, perciò le nazioni sono divenute deliranti. 8 51:8 Improvvisamente Babilonia è caduta, è stata distrutta. Innalzate lamenti su di essa, proendete del balsamo per il suo dolore. forse può essere guarita. 9 51:9 Noi volevamo guarire Babilonia, ma essa non è guarita. Abbandonatela e andiamo ciascuno al proproio paese, perchè il suo giudizio giunge fino al cielo e si eleva fino alle nuvole. 10 51:10 L’Eterno ha fatto trionfare la nostra giusta causa. Venite, raccontiamo in Sion l’opera dell’Eterno, il nostro DIO. 11 51:11 Affilate le frecce, imbracciate gli scudi. L’Eterno ha risvegliato lo spirito dei re dei Medi, perchè il suo disegno contro Babilonia è di distruggerla, poichè questa è la vendetta dell’Eterno, la vendetta del suo tempio. 12 51:12 Alzate la bandiera sulle mura di Babilonia. Rafforzate le guardie, disponete le sentinelle, proeparate gli agguati. Poichè l’Eterno ha escogitato ed eseguito ciò che ha detto contro gli abitanti di Babilonia. 13 51:13 O tu che abiti proesso grandi acque, ricca di tesori, la tua fine è giunta, il termine dei tuoi ingiusti guadagni. 14 51:14 L’Eterno degli eserciti lo ha giurato per se stesso: ’Io ti riempirò di uomini come di locuste che eleveranno contro di te grida di guerra'. 15 51:15 Egli ha fatto la terra con la sua potenza, ha stabilito il mondo con la sua sapienza e con la sua intelligenza ha disteso i cieli. 16 51:16 Quando emette la sua voce, c?è un rumore di acque nel cielo. egli fa salire i vapori dalle estremità della terra, produce i lampi per la pioggia e fa uscire il vento dai suoi depositi. 17 51:17 Ogni uomo allora diventa stupido, proivo di conoscenza, ogni orafo ha vergogna della sua immagine scolpita, perchè la sua immagine fusa è una menzogna, e non c?è soffio vitale in loro. 18 51:18 Sono vanità, opera d’inganno. nel tempo della loro punizione periranno. 19 51:19 L’eredità di Giacobbe non è come loro, perchè egli ha formato tutte le cose, e Israele è la tribù della sua eredità. Il suo nome è l’Eterno degli eserciti.

51:1 Così dice il Signore: ""Ecco susciterò contro Babilonia e contro gli abitanti della Caldea un vento distruttore; 2 io invierò in Babilonia spulatori che la spuleranno e devasteranno la sua regione, poichè le piomberanno addosso da tutte le parti nel giorno della tribolazione"". 3 Non deponga l'arciere l'arco e non si spogli della corazza. Non risparmiate i suoi giovani, sterminate tutto il suo esercito. 4 Cadano trafitti nel paese dei Caldei e feriti nelle sue piazze, 5 perchè la loro terra è piena di delitti davanti al Santo di Israele. 6 Fuggite da Babilonia, ognuno ponga in salvo la sua vita; non vogliate perire per la sua iniquità, poichè questo è il tempo della vendetta del Signore; egli la ripaga per quanto ha meritato. 7 Babilonia era una coppa d'oro in mano del Signore, con la quale egli inebriava tutta la terra; del suo vino hanno bevuto i popoli, perciò sono divenuti pazzi. 8 All'improvviso Babilonia è caduta, è stata infranta; alzate lamenti su di essa; prendete balsamo per il suo dolore, forse potrà essere guarita. 9 ""Abbiamo curato Babilonia, ma non è guarita. Lasciatela e andiamo ciascuno al proprio paese; poichè la sua punizione giunge fino al cielo e si alza fino alle nubi. 10 Il Signore ha fatto trionfare la nostra giusta causa, venite, raccontiamo in Sion l'opera del Signore nostro Dio"". 11 Aguzzate le frecce, riempite le faretre! Il Signore suscita lo spirito del re di Media, perchè il suo piano riguardo a Babilonia è di distruggerla; perchè questa è la vendetta del Signore, la vendetta per il suo tempio. 12 Alzate un vessillo contro il muro di Babilonia, rafforzate le guardie, collocate sentinelle, preparate gli agguati, poichè il Signore si era proposto un piano e ormai compie quanto aveva detto contro gli abitanti di Babilonia. 13 Tu che abiti lungo acque abbondanti, ricca di tesori, è giunta la tua fine, il momento del taglio. 14 Il Signore degli eserciti lo ha giurato per se stesso: ""Ti ho gremito di uomini come cavallette, che intoneranno su di te il canto di vittoria"". 15 Egli ha formato la terra con la sua potenza, ha fissato il mondo con la sua sapienza, con la sua intelligenza ha disteso i cieli. 16 Al rombo della sua voce rumoreggiano le acque nel cielo. Egli fa salire le nubi dall'estremità della terra, produce lampi per la pioggia e manda fuori il vento dalle sue riserve. 17 Resta inebetito ogni uomo, senza comprendere; resta confuso ogni orefice per i suoi idoli, poichè è menzogna ciò che ha fuso e non ha soffio vitale. 18 Esse sono vanità, opere ridicole; al tempo del loro castigo periranno. 19 Non è tale l'eredità di Giacobbe, perchè egli ha formato ogni cosa. Israele è la tribù della sua eredità, Signore degli eserciti è il suo nome.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia