Ricerca

Godolia governatore: suo assassinio (ger 40,7-16)

40:7 Tutti i capi delle bande armate, che si erano dispersi per la regione con i loro uomini, vennero a sapere che il re di Babilonia aveva messo a capo del paese Godolia, figlio di Achikàm, e gli aveva affidato gli uomini, le donne, i bambini e i poveri del paese che non erano stati deportati a Babilonia. 8 Si recarono allora da Godolia, a Mispa, Ismaele, figlio di Netania, Giovanni e Giònata, figli di Karèach, Seraià, figlio di Tancùmet, i figli di Efài, il Netofatita, e Iezania, figlio del Maacatita, con i loro uomini. 9 Godolia, figlio di Achikàm, figlio di Safan, giurò a loro e ai loro uomini: "Non temete gli ufficiali dei Caldei; rimanete nella terra e servite il re di Babilonia e vi troverete bene. 10 Quanto a me, ecco, io mi stabilisco a Mispa come vostro rappresentante di fronte ai Caldei che verranno da noi; ma voi fate pure la raccolta del vino, della frutta e dell'olio, riponete tutto nei vostri magazzini e dimorate nelle città da voi occupate". 11 Anche tutti i Giudei che si trovavano in Moab, tra gli Ammoniti, in Edom e in tutte le altre regioni, seppero che il re di Babilonia aveva lasciato un resto di Giuda e vi aveva messo a capo Godolia, figlio di Achikàm, figlio di Safan. 12 Tutti questi Giudei ritornarono da tutti i luoghi nei quali si erano dispersi e vennero nel paese di Giuda presso Godolia a Mispa. Raccolsero vino e frutta in grande abbondanza. 13 Ora Giovanni, figlio di Karèach, e tutti i capi delle bande armate che si erano dispersi per la regione, si recarono da Godolia a Mispa14 e gli dissero: "Non sai che Baalìs, re degli Ammoniti ha mandato Ismaele, figlio di Netania, per toglierti la vita?". Ma Godolia, figlio di Achikàm, non credette loro. 15 Allora Giovanni, figlio di Karèach, disse segretamente a Godolia, a Mispa: "Io andrò a colpire Ismaele, figlio di Netania, senza che nessuno lo sappia. Perchè egli dovrebbe toglierti la vita? Si disperderebbero allora tutti i Giudei che si sono raccolti intorno a te e perirebbe il resto di Giuda!". 16 Ma Godolia, figlio di Achikàm, rispose a Giovanni, figlio di Karèach: "Non commettere una cosa simile, perchè è una menzogna quanto tu dici di Ismaele".
40:7 40:7 Or tutti i capi della gente di guerra, ch'erano per la campagna, colla lor gente, avendo inteso che il re di Babilonia aveva costituito Ghedalia, figliuolo di Ahicam, soproa il paese, e che gli aveva dati in governo uomini, e donne, e piccoli fanciulli. e questi, de' piu' poveri del paese, d'infra quelli che non erano stati menati in cattivita' in Babilonia.8 40:8 vennero a Ghedalia, in Mispa, cioe': Ismaele, figliuolo di Netania. e Gio-hanan, e Gionatan, figliuoli di Carea. e Seraia, figliuolo di Tanhumet. e i figliuoli di Efai Netofatita. e Iezania, figliuolo d'un Maacatita, colla lor gente.9 40:9 E Ghedalia, figliuolo di Ahicam, figliuolo di Sa-fan, giuro' loro, ed alla lor gente, dicendo: Non temiate di servire a' Caldei. abitate nel paese, e servite al re di Babilonia, e sara' ben per voi.10 40:10 E quant'e' a me, ecco, io dimoro in Mispa, per proesentarmi davanti a' Caldei, che verranno a noi. ma voi ricogliete il vino, i frutti della state, e l'olio, e riponeteli ne' vostri vaselli, ed abitate nelle vostre citta' che avete occupate.11 40:11 Parimente ancora tutti i Giudei, che erano in Moab, e fra i figliuoli di Ammon, ed in Edom, e quelli ch'erano in qualunque altro paese, avendo inteso che il re di Babilonia aveva lasciato qualche rimanente a Giuda, e che aveva costituito soproa essi Ghedalia, figliuolo di Ahi-cam, figliuolo di Safan,12 40:12 se ne ritornarono da tutti i luoghi, dove erano stati dispersi, e vennero nel paese di Giuda, a Ghedalia, in Mispa. e ricolsero vino, e frutti della state, in molto grande abbondanza.13 40:13 Or Giohanan, figliuolo di Carea, e tutti i capi della gente di guerra, che erano per la campagna, vennero a Ghedalia, in Mi-spa.14 40:14 e gli dissero: Sai tu bene, che Baalis, re de' figliuoli di Ammon, ha mandato Ismaele, figliuolo di Netania, per percuoterti a morte? Ma Ghedalia, figliuolo di Ahicam, non credette loro.15 40:15 Oltre a cio', Giohanan, figliuolo di Carea, parlo' di segreto a Ghedalia, in Mispa, dicendo: Deh! lascia che io vada, e percuota Ismaele, figliuolo di Netania, e niuno lo risaproa'. perche' ti percuoterebbe egli a morte, laonde tutti i Giudei, che si son raccolti approesso di te sarebbero dispersi, e il rimanente di Giuda perirebbe?16 40:16 E Ghedalia, figliuolo di Ahicam, disse a Gioha-nan, figliuolo di Carea: Non farlo. perciocche' tu parli falsamente contro ad Ismaele.
40:7 40:7 Or quando tutti i capi delle forze che erano per le campagne ebbero inteso, essi e la loro gente, che il re di Babilonia aveva stabilito Ghedalia, figliuolo di Ahi-kam, sul paese, e che gli aveva affidato gli uomini, le donne, i bambini, e quelli tra i poveri del paese che non erano stati menati in cattivita' a Babilonia,8 40:8 si recarono da Gheda-lia a Mitspa: erano Ismael, figliuolo di Nethania, Joha-nan e Gionathan, figliuoli di Kareah, Seraia, figliuolo di T anhumeth, i figliuoli di Efai di Netofa, e Jezania, figliuolo del Maacatita: essi e i loro uomini.9 40:9 E Ghedalia, figliuolo di Ahikam, figliuolo di Sha-fan, giuro' loro e alla lor gente, dicendo: 'Non temete di servire i Caldei. abitate nel paese, servite il re di Babilonia, e tutto andra' bene per voi.10 40:10 Quanto a me, ecco, io risiedero' a Mitspa per tenermi agli ordini dei Caldei, che verranno da noi. e voi raccogliete il vino, le frutta d'estate e l'olio. metteteli nei vostri vasi, e dimorate nelle citta' di cui avete proeso possesso'.11 40:11 Anche tutti i Giudei ch'erano in Moab, fra gli Ammoniti, nel paese d'Edom e in tutti i paesi, quand'udirono che il re di Babilonia aveva lasciato un residuo in Giuda e che avea stabilito su di loro Ghedalia, figliuolo di Ahikam, figliuolo di Shafan,12 40:12 se ne tornarono da tutti i luoghi dov'erano stati dispersi, e si recarono nel paese di Giuda, da Gheda-lia, a Mitspa. e raccolsero vino e frutta d'estate in grande abbondanza.13 40:13 Or Johanan, figliuolo di Kareah, e tutti i capi delle forze che erano per la campagna, vennero da Ghedalia a Mitspa, e gli dissero:14 40:14 'Sai tu che Baalis, re degli Ammoniti, ha mandato Ismael, figliuolo di Ne-thania, per toglierti la vita?' Ma Ghedalia, figliuolo di Ahikam, non credette loro.15 40:15 Allora Johanan, figliuolo di Kareah, disse segretamente a Ghedalia, a Mitspa: 'Lasciami andare a uccidere Ismael, figliuolo di Nethania. nessuno lo risaproa'. e perchè ti toglierebbe egli la vita, e tutti i Giudei che si son raccolti proesso di te andrebbero essi dispersi, e il residuo di Giuda peri-rebb'egli?'16 40:16 Ma Ghedalia, figliuolo di Ahikam, disse a Joha-nan, figliuolo di Kareah: 'Non lo fare perchè quello che tu dici d'Ismael e' falso'.
40:7 40:7 Quando tutti i capi degli uomini armati, che erano per le campagne, ebbero saputo, essi e i loro uomini, che il re di Babilonia aveva stabilito Ghedalia, figlio di Aicam, sul paese, e che gli aveva affidato gli uomini, le donne, i bambini e quelli tra i poveri del paese che non erano stati deportati a Babilonia,8 40:8 si recarono da Gheda-lia a Mispa: erano Ismael, figlio di Netania, Iocanan e Gionatan, figli di Carea, Seraia, figlio di Tanumet, i figli di Efai di Netofa, e Ie-zania, figlio del Maacatita: essi e i loro uomini.9 40:9 Ghedalia, figlio di Ai-cam, figlio di Safan, giurò loro e alla loro gente, dicendo: 'Non temete di servire i Caldei. abitate nel paese, servite il re di Babilonia, e tutto andrà bene per voi.10 40:10 Quanto a me, ecco, io risiederò a Mispa per tenermi agli ordini dei Caldei, che verranno da noi. voi raccogliete il vino, la frutta d'estate e l'olio. metteteli nei vostri vasi, e abitate nelle città di cui avete proeso possesso'.11 40:11 Anche tutti i Giudei che erano in Moab, fra gli Ammoniti, nel paese di Edom e in tutti i paesi, quando udirono che il re di Babilonia aveva lasciato un residuo in Giuda e che aveva stabilito su di loro Ghedalia, figlio di Aicam, figlio di Safan,12 40:12 se ne tornarono da tutti i luoghi dov'erano stati dispersi e si recarono nel paese di Giuda, da Ghedalia, a Mispa. raccolsero vino e frutta d'estate in grande abbondanza.13 40:13 Or Iocanan, figlio di Carea, e tutti i capi degli uomini armati, che erano per la campagna, andarono da Ghedalia a Mispa, e gli dissero:14 40:14 'Sai tu che Baalis, re degli Ammoniti, ha mandato Ismael, figlio di Netania, per toglierti la vita?'. Ma Ghedalia, figlio di Aicam, non credette loro.15 40:15 Allora Iocanan, figlio di Carea, disse segretamente a Ghedalia, a Mispa: 'Lasciami andare a uccidere Ismael, figlio di Netania. nessuno lo saproà. perchè dovrebbe toglierti la vita, e tutti i Giudei che si sono raccolti proesso di te andrebbero dispersi, e il residuo di Giuda dovrebbe perire?'.16 40:16 Ma Ghedalia, figlio di Aicam, disse a Iocanan, figlio di Carea: 'Non farlo, perchè quello che tu dici d'Ismael è falso'.
40:7 40:7 Quando tutti i capi delle forze che erano nella regione seppero con i loro uomini che il re di Babilonia aveva stabilito Gheda-liah, figlio di Ahikam, governatore nel paese e aveva affidato a lui uomini, donne, bambini e i più poveri del paese che non erano stati condotti in cattività a Babilonia,8 40:8 si recarono da Ghedaliah a Mitspah: Ishmael figlio di Nethaniah, Johanan e Gionathan figli di Kareah, Seraiah figlio di Tanhu-meth, i figli di Efai di Neto-fa e Jezaniah figlio del Ma-akathita assieme ai loro uomini.9 40:9 Ghedaliah figlio di Ahikam, figlio di Shafan, giurò loro e ai loro uomini, dicendo: ""Non abbiate timore di servire i Caldei, rimanete nel paese e servite il re di Babilonia e vi andrà tutto bene.10 40:10 Quanto a me, ecco, io rimarrò a Mitspah per tenermi a disposizione dei Caldei, che verranno da noi. ma voi raccogliete il vino, la frutta d’estate e l’olio, riponeteli nei vostri recipienti e rimanete nelle vostre città che avete occupato'.11 40:11 Anche tutti i Giudei che erano in Moab, fra gli Ammoniti, in Edom e in tutti i paesi, quando vennero a sapere che il re di Babilonia aveva lasciato un residuo in Giuda e che aveva stabilito su di loro Gheda-liah figlio di Ahikam, figlio di Shafan,12 40:12 sì, tutti i Giudei ritornarono da tutti i luoghi dove erano stati dispersi e vennero nel paese di Giuda da Ghedaliah a Mitspah e raccolsero vino e frutta d’estate in grande abbondanza.13 40:13 Or Johanan, figlio di Kareah, e tutti i capi delle forze che erano nella regione vennero da Ghedaliah a Mitspah,14 40:14 e gli dissero: ’Non sai che Baalis, re degli Ammoniti, ha mandato I-shmael, figlio di Nethaniah, per ucciderti?'. Ma Gheda-liah, figlio di Ahikam, non credette loro.15 40:15 Allora Johanan, figlio di Kareah, disse segretamente a Ghedaliah in Mi-tspah: ’Deh, lasciami andare a uccidere Ishmael, figlio di Nethaniah. nessuno lo saproà. Perchè dovrebbe toglierti la vita, e così tutti i Giudei che si sono raccolti proesso di te andrebbero dispersi e il residuo di Giuda perirebbe?'.16 40:16 Ma Ghedaliah, figlio di Ahikam, disse a Johanan, figlio di Kareah: ’Non fare una tale cosa. perchè ciò che tu dici di Ishmael è falso'.
40:7 Tutti i capi dell'esercito, che si erano dispersi per la regione con i loro uomini, vennero a sapere che il re di Babilonia aveva messo a capo del paese Godolia figlio di Achikam, e gli aveva affidato gli uomini, le donne, i bambini e i poveri del paese che non erano stati deportati a Babilonia.8 Si recarono allora da Godolia in Mizpa Ismaele figlio di Natania, Giovanni figlio di Kareca, Seraia figlio di Tancumet, i figli di Ofi di Netofa e Iezania figlio del Maacatita con i loro uomini.9 Godolia figlio di Achikam, figlio di Safan, giurò a loro e ai loro uomini: ""Non temete i funzionari caldei; rimanete nel paese e state soggetti al re di Babilonia e vi troverete bene.10 Quanto a me, ecco, io mi stabilisco in Mizpa come vostro rappresentante di fronte ai Caldei che verranno da noi; ma voi fate pure la raccolta del vino, delle frutta e dell'olio, riponete tutto nei vostri magazzini e dimorate nelle città da voi occupate"".11 Anche tutti i Giudei che si trovavano in Moab, tra gli Ammoniti, in Edom e in tutte le altre regioni, seppero che il re di Babilonia aveva lasciato una parte della popolazione in Giuda e aveva messo a capo di essa Godolia figlio di Achikam, figlio di Safan.12 Tutti questi Giudei ritornarono da tutti i luoghi nei quali si erano dispersi e vennero nel paese di Giuda presso Godolia a Mizpa. Raccolsero vino e frutta in grande abbondanza.13 Ora Giovanni figlio di Kareca e tutti i capi delle bande armate che si erano dispersi per la regione, si recarono da Godolia in Mizpa14 e gli dissero: ""Non sai che Baalis re degli Ammoniti ha mandato Ismaele figlio di Natania per toglierti la vita?"". Ma Godolia figlio di Achikam non credette loro.15 Allora Giovanni figlio di Kareca parlò segretamente con Godolia in Mizpa: ""Io andrò a colpire Ismaele figlio di Natania senza che alcuno lo sappia. Perchè egli dovrebbe toglierti la vita, così che vadano dispersi tutti i Giudei che si sono raccolti intorno a te e perisca tutto il resto di Giuda?"".16 Ma Godolia figlio di Achikam rispose a Giovanni figlio di Kareca: ""Non commettere una cosa simile, perchè è una menzogna quanto tu dici di Ismaele"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento



natale



ordinario



quaresima



pasqua



passione







E nelle seguenti solennità




Genealogia

    Conversione di misure antiche presenti nel testo

    Quantità nel testo
    misura bibblica
    Quantità convertita
    Unità di misura attuale