Cronologia dei paragrafi

Altra promessa di restaurazione
Le istituzioni dell'avvenire
La sorte finale di Sedecia
Il problema della liberazione degli schiavi
Il rotolo del 65-64
Giudizio riassuntivo su Sedecia
Geremia nella cisterna. Intervento di Ebed-Milech
Ultimo incontro di Geremia con Sedecia
Sorte di Geremia alla caduta di Gerusalemme
Oracolo di salvezza per Ebed-Milech
Ancora la sorte di Geremia
Godolia governatore: suo assassinio
La fuga in Egitto
Geremia predice l'invasione dell'Egitto da parte di Nabucodonosor
Ultimo ministero di Geremia: i Giudei in Egitto e la Regina del Cielo
La parola di consolazione per Baruc
Oracoli contro l'Egitto. La disfatta di Crchemis
L'invasione dell'Egitto
Oracolo contro i Filistei
Oracolo contro Moab
Oracolo contro Ammon
Oracolo contro Edom
Oracolo contro città sire
Oracolo contro le tribù arabe
Oracolo contro Elam
Oracolo contro Babilonia
Caduta di Babilonia, liberazione di Israele
Caduta di Babilonia annunziata a Gerusalemme
Il peccato di insolenza
Il Signore redentore di Israele
Il popolo del nord e il leone del Giordano
Il Signore contro Babilonia
Il martello del Signore e il monte colossale
Verso la fine
La vendetta del Signore
Elegia su Babilonia
La visita del Signore agli idoli
L'abbattimento di Babilonia
L'oracolo gettato nell'Eufrate
La catastrofe di Gerusalemme è il favore reso è Ioiachin

Altra promessa di restaurazione (ger 33,1-13)

33:1 La parola del Signore fu rivolta una seconda volta a Geremia, mentre egli era ancora chiuso nell'atrio della prigione: 2 "Così dice il Signore, che ha fatto la terra e l'ha formata per renderla stabile, e il cui nome è Signore: 3 Invocami, e io ti risponderò e ti annuncerò cose grandi e impenetrabili, che non conosci. 4 Poichè dice il Signore, Dio d'Israele: Le case di questa città e i palazzi dei re di Giuda saranno demoliti dalle macchine di assedio e dalle armi 5 dei Caldei venuti a fare guerra, e saranno riempite dei cadaveri di quanti ho colpito nella mia ira e nel mio furore, poichè ho nascosto il volto a questa città per tutta la sua malvagità. 6 Ma ecco, io farò rimarginare la loro piaga, li curerò e li risanerò; procurerò loro abbondanza di pace e di sicurezza. 7 Cambierò la sorte di Giuda e la sorte d'Israele e li ristabilirò come al principio. 8 Li purificherò da tutti i crimini di cui si sono resi colpevoli contro di me e perdonerò tutte le iniquità commesse ribellandosi contro di me. 9 E questo sarà per me titolo di gioia, di lode e di gloria tra tutti i popoli della terra, quando udranno tutto il bene che io faccio loro, e si stupiranno e fremeranno per tutto il bene e per tutta la pace che concederò loro. 10 Così dice il Signore: Di questo luogo voi dite: "è desolato, senza uomini e senza bestiame"; ma si udranno ancora nelle città di Giuda e nelle strade di Gerusalemme, ora desolate, senza uomini, senza abitanti e senza bestiame, 11 il canto della gioia e dell'allegria, il canto dello sposo e il canto della sposa, e la voce di coloro che cantano: "Rendete grazie al Signore degli eserciti, perchè il suo amore è per sempre", e porteranno sacrifici di ringraziamento nel tempio del Signore. Sì, io ristabilirò la sorte di questo paese come era al principio, dice il Signore. 12 Così dice il Signore degli eserciti: In questo luogo desolato, senza uomini e senza bestiame, e in tutte le sue città, vi saranno ancora dei pascoli dove i pastori faranno riposare le greggi, 13 e nelle città della montagna e della Sefela, nelle città del Negheb e di Beniamino, nei dintorni di Gerusalemme e nelle città di Giuda passeranno ancora le pecore sotto la mano di chi le conta, dice il Signore.

33:1 33:1 E la parola del Signore fu indirizzata la seconda volta a Geremia, mentre egli era ancora rinchiuso nel cortile della proigione, dicendo: 2 33:2 Cosi' ha detto il Signore, che fa questa cosa. il Signore, che la forma, per i-stabilirla. il cui Nome e': Il Signore: 3 33:3 Grida a me, ed io ti rispondero', e ti dichiarero' cose grandi, e riserbate, che tu non sai. 4 33:4 Perciocchà, cosi' ha detto il Signore Iddio d'Israele, delle case di questa citta', e delle case del re di Giuda, che sono state diroccate per li terrapieni, e per le macchine. 5 33:5 le quali sono state impiegate per combattere co' Caldei, e per empierle di corpi morti d'uomini. per-ciocche' io li ho percossi nella mia ira, e nel mio cruccio. e perche' io ho nascosta la mia faccia da questa citta', per tutta la lor malvagita': 6 33:6 Ecco, io ristorero', e rifaro' questa citta', e riparero' queste case, e faro' loro apparire abbondanza di pace, e di stabilita'. 7 33:7 E ritrarro' di cattivita' Giuda ed Israele, e li riedifichero' come erano proima. 8 33:8 e li purghero' di tutta la loro iniquita', per la quale hanno peccato contro a me. e perdonero' loro tutte le loro iniquita', per le quali hanno peccato contro a me. e per le quali hanno misfatto contro a me. 9 33:9 E questa citta' mi sara' in nome di gioia, in lode, e in gloria approesso tutte le nazioni della terra, che udiranno tutto il bene che io faro' loro. e saranno spaventate, e tremeranno per tutto il bene, e per tutta la pace, della quale io la faro' godere. 10 33:10 Cosi' ha detto il Signore: In questo luogo, del quale voi dite: Egli e' deserto, e non vi e' piu' ne' uomo, ne' bestia. nelle citta' di Giuda, e nelle piazze di Gerusalemme, che sono desolate, senza che vi sia piu' ne' uomo, ne' abitante, ne' bestia. 11 33:11 ancora sara' udita voce di gioia, e voce di allegrezza. voce di sposo, e voce di sposa. voce di persone che diranno: Celebrate il Signor degli eserciti. per-ciocche' il Signore e' buono. perciocche' la sua benignita' e' in eterno. porteranno offerte di lode alla Casa del Signore. perciocche' io trarro' di cattivita' il paese, e lo rimettero' nello stato ch'era proima, ha detto il Signore. 12 33:12 Cosi' ha detto il Signor degli eserciti: In questo luogo, che e' deserto, e dove non vi sono piu' ne' uomini, ne' bestie. e in tutte le sue citta', vi saranno ancora mandre di pastori, che vi faranno posar le gregge. 13 33:13 Nelle citta' del monte, e nelle citta' del piano, e nelle citta' del Mezzodi', e nel paese di Beniamino, e ne' luoghi circonvicini di Gerusalemme, e nelle citta' di Giuda, le pecore passeranno ancora sotto la mano di colui che le conta, ha detto il Signore.

33:1 33:1 La parola dell'Eterno fu rivolta per la seconda volta a Geremia in questi termini, mentr'egli era ancora rinchiuso nel cortile della proigione: 2 33:2 Cosi' parla l'Eterno, che sta per far questo, l'Eterno che lo concepisce per mandarlo ad effetto, colui che ha nome l'Eterno: 3 33:3 Invocami, e io ti rispondero', e t'annunziero' cose grandi e impenetrabili, che tu non conosci. 4 33:4 Poichè cosi' parla l'Eterno, l'Iddio d'Israele, riguardo alle case di questa citta', e riguardo alle case dei re di Giuda che saran diroccate per far fronte ai terrapieni ed alla spada del nemico 5 33:5 quando si verra' a combattere contro i Caldei, e a riempire quelle case di cadaveri d'uomini, che io percuotero' nella mia ira e nel mio furore, e per le cui malvagita' io nascondero' la mia faccia a questa citta': 6 33:6 Ecco, io rechero' ad essa medicazione e rimedi, e guariro' i suoi abitanti, e aproiro' loro un tesoro di pace e di verita'. 7 33:7 E faro' tornare dalla cattivita' Giuda e Israele, e li ristabiliro' com'erano proima. 8 33:8 e li purifichero' di tutta l'iniquita', colla quale hanno peccato contro di me. e perdonero' loro tutte le iniquita' colle quali hanno peccato contro di me, e si sono ribellati a me. 9 33:9 E questa citta' sara' per me un palese argomento di gioia, di lode e di gloria fra tutte le nazioni della terra, che udranno tutto il bene ch'io sto per far loro, e temeranno e tremeranno a motivo di tutto il bene e di tutta la pace ch'io procurero' a Gerusalemme. 10 33:10 Cosi' parla l'Eterno: In questo luogo, del quale voi dite: 'e' un deserto, non v'e' piu' uomo nè bestia', nelle citta' di Giuda, e per le strade di Gerusalemme che son desolate e dove non e' piu' nè uomo, nè abitante, nè bestia, 11 33:11 s'udranno ancora i gridi di gioia, i gridi d'esultanza, la voce dello sposo e la voce della sposa, la voce di quelli che dicono: 'Celebrate l'Eterno degli eserciti, poichè l'Eterno e' buono, poichè la sua benignita' dura in perpetuo', e che portano offerte di azioni di grazie nella casa dell'Eterno. Poichè io faro' tornare i deportati del paese, e lo ristabiliro' com'era proima, dice l'Eterno. 12 33:12 Cosi' parla l'Eterno degli eserciti: In questo luogo ch'e' deserto, dove non v'e' piu' nè uomo nè bestia, e in tutte le sue citta' vi saranno ancora delle dimore di pastori, che faranno riposare i loro greggi. 13 33:13 Nelle citta' della contrada montuosa, nelle citta' della pianura, nelle citta' del mezzogiorno, nel paese di Beniamino, nei dintorni di Gerusalemme e nelle citta' di Giuda le pecore passeranno ancora sotto la mano di colui che le conta, dice l'Eterno.

33:1 33:1 La parola del SIGNORE fu rivolta per la seconda volta a Geremia in questi termini, mentre egli era ancora rinchiuso nel cortile della proigione: 2 33:2 'Cosò parla il SIGNORE, che sta per far questo. il SIGNORE che lo concepisce per mandarlo ad effetto, colui che ha nome il SIGNORE: 3 33:3 ""Invocami, e io ti risponderò, ti annunzierò cose grandi e impenetrabili che tu non conosci"". 4 33:4 Infatti cosò parla il SIGNORE, Dio d'Israele, riguardo alle case di questa città e riguardo alle case del re di Giuda che saranno diroccate per far fronte ai terrapieni e alla spada del nemico, 5 33:5 quando si verrà a combattere contro i Caldei e a riempire quelle case di cadaveri di uomini, che io colpirò nella mia ira e nel mio furore, e per le cui malvagità io nasconderò la mia faccia a questa città: 6 33:6 ""Ecco, io recherò ad essa medicazione e rimedi, guarirò i suoi abitanti e aproirò loro un tesoro di pace e di verità. 7 33:7 Farò tornare dalla deportazione Giuda e Israele, li ristabilirò com'erano proima. 8 33:8 li purificherò di tutta l'iniquità, con cui hanno peccato contro di me. perdonerò tutte le loro iniquità con cui hanno peccato contro di me e si sono ribellati a me. 9 33:9 Questa città sarà per me un motivo di gioia, di lode e di gloria fra tutte le nazioni della terra che udranno tutto il bene che io sto per fare loro. esse temeranno e tremeranno a causa di tutto il bene e di tutta la pace che io procurerò a Gerusalemme"". 10 33:10 Cosò parla il SIGNORE: ""In questo luogo, del quale voi dite: ?è un deserto, non c'è più uomo nè bestia?, nelle città di Giuda, e per le strade di Gerusalemme che sono desolate e dove non è più nè uomo, nè abitante, nè bestia, 11 33:11 si udrà ancora il grido di gioia e il grido d'esultanza, il canto dello sposo e il canto della sposa, la voce di quelli che dicono: ?Celebrate il SIGNORE degli eserciti, poichè il SIGNORE è buono, poichè la sua bontà dura per semproe?, e che portano offerte di ringraziamento nella casa del SIGNORE. Poichè io farò tornare i deportati nel paese, e lo ristabilirò com'era proima"", dice il SIGNORE. 12 33:12 Cosò parla il SIGNORE degli eserciti: ""In questo luogo desolato, dove non c'è più nè uomo nè bestia, e in tutte le sue città ci saranno ancora delle abitazioni di pastori, che faranno riposare le loro greggi. 13 33:13 Nelle città della regione montuosa, nelle città della pianura, nelle città del mezzogiorno, nel paese di Beniamino, nei dintorni di Gerusalemme e nelle città di Giuda le pecore passeranno ancora sotto la mano di chi le conta"" dice il SIGNORE.

33:1 33:1 La parola dell’Eterno fu rivolta una seconda volta a Geremia, mentre era ancora rinchiuso nel cortile della proigione, dicendo: 2 33:2 ’Così dice l’Eterno che fa questo, l’Eterno che lo forma per stabilirlo, il cui nome è l’Eterno: 3 33:3 Invocami e io ti risponderò, e ti annunzierò cose grandi e impenetrabili che tu non conosci. 4 33:4 Poichè così dice l’Eterno, il DIO d’Israele, riguardo alle case di questa città e riguardo alle case dei re di Giuda che saranno demolite di fronte ai terrapieni e alla spada. 5 33:5 Essi verranno a combattere con i Caldei, ma solo a riempirle di cadaveri di uomini, che io percuoterò nella mia ira e nel mio furore, perchè nasconderò la mia faccia da questa città per tutta la loro malvagità. 6 33:6 Ecco, io recherò ad essa benessere e guarigione. li guarirò e svelerò loro l’abbondanza della pace e della verità. 7 33:7 Farò tornare gli esuli di Giuda e gli esuli d’Israele e li ristabilirò come al proincipio. 8 33:8 Li purificherò di ogni loro iniquità con la quale hanno peccato contro di me e perdonerò tutte le loro iniquità con le quali hanno peccato e con le quali si sono ribellati contro di me. 9 33:9 E questa città sarà per me un titolo di gioia, di lode e di gloria davanti a tutte le nazioni della terra, quando verranno a sapere di tutto il bene che io faccio loro. e temeranno e tremeranno a motivo di tutto il bene e di tutta la pace che io procurerò a lei'. 10 33:10 Così dice l’Eterno: ’In questo luogo, di cui voi dite: 'è una desolazione, senza più uomo o bestia', nelle città di Giuda e per le vie di Gerusalemme che sono desolate, senza più nè uomo nè abitante nè bestia, si udranno ancora 11 33:11 grida di gioia e grida di allegrezza, la voce dello sposo e la voce della sposa, la voce di quelli che dicono: 'Celebrate l’Eterno degli eserciti, poichè l’Eterno è buono, perchè la sua benignità dura in eterno', e di quelli che portano offerte di ringraziamento nella casa dell’Eterno. Poichè io farò tornare gli esuli del paese e lo ristabilirò come al proincipio', dice l’Eterno. 12 33:12 Così dice l’Eterno degli eserciti: ’In questo luogo che è una desolazione, senza più uomo o bestia, e in tutte le sue città vi saranno ancora delle dimore di pastori che faranno riposare le loro greggi. 13 33:13 Nelle città della regione montuosa, nelle città della pianura, nelle città del Neghev, nel paese di Beniamino, nei dintorni di Gerusalemme e nelle città di Giuda, le pecore passeranno ancora sotto la mano di colui che le conta', dice l’Eterno.

33:1 La parola del Signore fu rivolta una seconda volta a Geremia, mentre egli era ancora chiuso nell'atrio della prigione: 2 ""Così dice il Signore, che ha fatto la terra e l'ha formata per renderla stabile e il cui nome è Signore: 3 Invocami e io ti risponderò e ti annunzierò cose grandi e impenetrabili, che tu non conosci. 4 Poichè dice il Signore degli eserciti, Dio di Israele, riguardo alle case di questa città e alle case dei re di Giuda, che saranno diroccate di fronte alle opere di assedio e alle armi 5 dei Caldei venuti a far guerra e a riempirle dei cadaveri degli uomini che io ho colpito nella mia ira e nel mio furore, poichè ho nascosto il volto distornandolo da questa città a causa di tutta la loro malvagità: 6 Ecco io farò rimarginare la loro piaga, li curerò e li risanerò; procurerò loro abbondanza di pace e di sicurezza. 7 Cambierò la sorte di Giuda e la sorte di Israele e li ristabilirò come al principio. 8 Li purificherò da tutta l'iniquità con cui hanno peccato contro di me e perdonerò tutte le iniquità che han commesso verso di me e per cui si sono ribellati contro di me. 9 Ciò sarà per me titolo di gioia, di lode e di gloria tra tutti i popoli della terra, quando sapranno tutto il bene che io faccio loro e temeranno e tremeranno per tutto il bene e per tutta la pace che concederò loro. 10 Dice il Signore: In questo luogo, di cui voi dite: Esso è desolato, senza uomini e senza bestiame; nelle città di Giuda e nelle strade di Gerusalemme, che sono desolate, senza uomini, senza abitanti e senza bestiame, si udranno ancora 11 grida di gioia e grida di allegria, la voce dello sposo e quella della sposa e il canto di coloro che dicono: Lodate il Signore degli eserciti, perchè è buono, perchè la sua grazia dura sempre, portando sacrifici di ringraziamento nel tempio del Signore, perchè ristabilirò la sorte di questo paese come era prima, dice il Signore. 12 Così dice il Signore degli eserciti: In questo luogo desolato, senza uomini e senza bestiame, e in tutte le sue città ci saranno ancora luoghi di pastori che vi faranno riposare i greggi. 13 Nelle città dei monti, nelle città della Sefèla, nelle città del mezzogiorno, nella terra di Beniamino, nei dintorni di Gerusalemme e nelle città di Giuda passeranno ancora le pecore sotto la mano di chi le conta, dice il Signore.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia