Cronologia dei paragrafi

Colpe cultuali di Giuda
Sentenze di saggezza
Fiducia nel tempio e nel Signore
Una preghiera di vendetta
L'osservanza del sabato
Geremia presso il vasaio
Israele dimentica il Signore
In occasione di un attentato contro Geremia
La brocca spezzata è l'alterco con Pascer
Estratti diversi dalle e Confessionì
La risposta agli inviati di Sedecia
Appello generale alla casa reale
Oracoli contro diversi re: contro Ioacaz
Contro Ioiakim
Contro Ioiachin
Oracoli messianici. Il re dell'avvenire
Libretto contro i falsi profeti
I due canestri di fichi
4. Babilonia, flagello del Signore
La visione della coppa
Arresto e giudizio di Geremia
L'azione simbolica del giogo e il messaggio ai re occidentali
L'alterco con il profeta Anania
La lettera agli esiliati
Profezia contro Semaia
Restaurazione promessa a Israele
Ristabilimento promesso a Giuda
Israele e Giuda
La retribuzione personale
La nuova alleanza
Permanenza di Israele
Ricostruzione e grandezza di Gerusalemme
L'acquisto di un campo, pegno di avvenire felice
Altra promessa di restaurazione
Le istituzioni dell'avvenire
La sorte finale di Sedecia
Il problema della liberazione degli schiavi
Il rotolo del 65-64
Giudizio riassuntivo su Sedecia
Geremia nella cisterna. Intervento di Ebed-Milech
Ultimo incontro di Geremia con Sedecia
Sorte di Geremia alla caduta di Gerusalemme
Oracolo di salvezza per Ebed-Milech
Ancora la sorte di Geremia
Godolia governatore: suo assassinio
La fuga in Egitto
Geremia predice l'invasione dell'Egitto da parte di Nabucodonosor
Ultimo ministero di Geremia: i Giudei in Egitto e la Regina del Cielo
La parola di consolazione per Baruc
Oracoli contro l'Egitto. La disfatta di Crchemis
L'invasione dell'Egitto
Oracolo contro i Filistei
Oracolo contro Moab
Oracolo contro Ammon
Oracolo contro Edom
Oracolo contro città sire
Oracolo contro le tribù arabe
Oracolo contro Elam
Oracolo contro Babilonia
Caduta di Babilonia, liberazione di Israele
Caduta di Babilonia annunziata a Gerusalemme
Il peccato di insolenza
Il Signore redentore di Israele
Il popolo del nord e il leone del Giordano
Il Signore contro Babilonia
Il martello del Signore e il monte colossale
Verso la fine
La vendetta del Signore
Elegia su Babilonia
La visita del Signore agli idoli
L'abbattimento di Babilonia
L'oracolo gettato nell'Eufrate
La catastrofe di Gerusalemme è il favore reso è Ioiachin

Colpe cultuali di Giuda (ger 17,1-4)

17:1 Il peccato di Giuda è scritto con stilo di ferro, è inciso con punta di diamante sulla tavola del loro cuore e sui corni dei loro altari. 2 Così i loro figli ricorderanno i loro altari e i loro pali sacri presso gli alberi verdi, sui colli elevati, 3 sui monti e in aperta campagna. "I tuoi averi e tutti i tuoi tesori li abbandonerò al saccheggio, come ricompensa per tutti i peccati commessi in tutti i tuoi territori. 4 Dovrai ritirare la mano dall'eredità che ti avevo dato; ti renderò schiavo dei tuoi nemici in una terra che non conosci, perchè avete acceso il fuoco della mia ira, che arderà sempre". Così dice il Signore:

17:1 17:1 Il peccato di Giuda e' scritto con uno stile di ferro, con una punta di diamante. egli e' scolpito in su la tavola del lor cuore, e nelle corna de' vostri altari. 2 17:2 II ricordarsi de' loro altari, e de' lor boschi, proesso agli alberi verdeggianti, soproa gli alti colli, e' loro come il ricordarsi de' lor proproi figliuoli. 3 17:3 O montanaro, scendi nella campagna. io daro' in proeda le tue facolta', e tutti i tuoi tesori. i tuoi alti luoghi son pieni di peccato, in tutti i tuoi confini. 4 17:4 E tu, e quelli che sono fra te, lascerete vacar la vostra eredita', la quale io vi avea data, essendone cacciati fuori. ed io ti faro' servire a' tuoi nemici, nel paese che tu non conosci. per-ciocche' voi avete acceso un fuoco nella mia ira, il quale ardera' in perpetuo.

17:1 17:1 Il peccato di Giuda e' scritto con uno stilo di ferro, con una punta di diamante. e' scolpito sulla tavola del loro cuore e sui corni de' vostri altari. 2 17:2 Come si ricordano dei loro figliuoli, cosi' si ricordano dei loro altari e dei loro idoli d'Astarte proesso gli alberi verdeggianti sugli alti colli. 3 17:3 O mia montagna che domini la campagna, io daro' i tuoi beni e tutti i tuoi tesori e i tuoi alti luoghi come proeda, a cagione de' peccati che tu hai commessi entro tutti i tuoi confini ! 4 17:4 E tu, per tua colpa, perderai l'eredita' ch'io t'avevo data, e ti faro' servire ai tuoi nemici in un paese che non conosci. perchè avete acceso il fuoco della mia ira, ed esso ardera' in perpetuo.

17:1 17:1 'Il peccato di Giuda è scritto con uno stilo di ferro, con una punta di diamante. è scolpito sulla tavola del loro cuore e sui corni dei vostri altari. 2 17:2 Come si ricordano dei loro figli, cosò si ricordano dei loro altari e dei loro idoli di Astarte proesso gli alberi verdeggianti sugli alti colli. 3 17:3 O mia montagna che domini la campagna, io darò i tuoi beni, tutti i tuoi tesori, e i tuoi alti luoghi come proeda, a causa dei peccati che tu hai commessi entro tutti i tuoi confini ! 4 17:4 Tu, per tua colpa, perderai l'eredità che io ti avevo data. e ti farò servire i tuoi nemici, in un paese che non conosci, perchè avete acceso il fuoco della mia ira, ed esso arderà per semproe'.

17:1 17:1 ’Il peccato di Giuda è scritto con uno stilo di ferro, è inciso con una punta di diamante sulla tavola del loro cuore e sui corni dei vostri altari. 2 17:2 Anche i loro figli ricordano i loro altari e i loro Ascerim proesso gli alberi verdeggianti sugli alti colli. 3 17:3 O mia montagna nella campagna, io abbandonerò al saccheggio i tuoi beni, tutti i tuoi tesori e i tuoi alti luoghi, a motivo del peccato proesente in tutto il tuo territorio. 4 17:4 Così per colpa tua perderai l’eredità che ti avevo dato, e ti farò servire i tuoi nemici in un paese che non conosci, perchè avete acceso un fuoco nella mia ira, che arderà per semproe'.

17:1 Il peccato di Giuda è scritto con uno stilo di ferro, con una punta di diamante è inciso sulla tavola del loro cuore e sugli angoli dei loro altari, 2 come per ricordare ai loro figli i loro altari e i loro pali sacri presso gli alberi verdi, sui colli elevati, 3 sui monti e in aperta campagna. ""I tuoi averi e tutti i tuoi tesori li abbandonerò al saccheggio, a motivo di tutti i peccati che hai commessi in tutti i tuoi territori. 4 Tu dovrai ritirare la mano dall'eredità che ti avevo data; ti farò schiavo dei tuoi nemici in un paese che non conosci, perchè avete acceso il fuoco della mia ira, che arderà sempre"". Così dice il Signore:

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia